Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Festa di Sant'Efisio?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Festa di Sant'Efisio

info
salva
Salvato

3 opinioni su Festa di Sant'Efisio

5
Guarda le foto di Massimo Loi
5 foto

I colori delle tradizioni

Se si vuole assistere ad una manifestazione da cui attingere il vero spirito della Sardegna e conoscere le tradizioni è certamente una buona idea andare a Cagliari ogni primo maggio, quando si svolgono la festa e processione di Sant'Efisio.
La processione si svolge da Cagliari a Pula e ritorno, per un totale di oltre 65km coperti a piedi ai numerosissimi fedeli e devoti a questo santo.
Durante la manifestazione ci si può riempire gli occhi della bellezza e diversità dei costumi sardi tradizionali, visto che dalla prima mattina si dipana per le vie della città il corteo dei gruppi provenienti da tutta la Sardegna, vestiti appunto con gli abiti tipici dei rispettivi paesi.
Mentre i gruppi in costume si dirigono verso l'area del porto, da cui poi inizia il cammino verso Pula, è il turno della statua del santo, che a mezzogiorno e mezza viene portata fuori dall'omonima chiesetta nel quartiere Stampace.
Tra i canti, i colori, le preghiere dei fedeli ed i bellissimi petali di rosa lanciati sulla strada al passare del santo, seguire la processione di Sant'Efisio è certamente un'esperienza che rimane impressa.
Massimo Loi

In onore al santo più venerato di cagliari

Sant'Efisio, martire della Cristianità che sarebbe stato imprigionato in una cripta e poi giustiziato nel 303 d.C., è una figura amatissima dai cagliaritani. Viene festeggiato il primo maggio, quando ha inizio una processione verso Nora, luogo dell'esecuzione, che si conclude il 4 maggio con il rientro a Cagliari del Santo, accompagnato da folcloristiche parate di cavalli, musicisti e fedeli abbigliati a festa. Il seguito e la partecipazione popolare sono fortissime e regalano ai numerosissimi spettatori un evento piuttosto scenografico.
Cristina Favento
3
Guarda le foto di Giovanni Sedda
3 foto

Colorata tradizione

La leggenda narra che nel 1952 la peste colpì Cagliari e fu San Efisio che liberò la popolazione da questa malattia. Il Santo Martire (Efisio di Elia) fu condannato a morte per non aver rinunciato alla sua fede cristiana e ogni Primo maggio viene trasportato per le vie del centro storico fino alla chiesa di Nora per ricordarne il miracolo. Il 4 maggio San Efisio ritorna al suo luogo di origine. Il carro che trasporta il Santo è molto colorato, così come i costumi dei partecipanti e perfino quelli dei loro cavalli. La musica accompagna la processione e la tradizione riempie ogni angolo di Caliari. Sicuramente un'esperienza degna di essere vissuta.
Giovanni Sedda
Pubblica

Informazioni Festa di Sant'Efisio