MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Senegal?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Di interesse culturale a Senegal

9 di interesse culturale a Senegal

Di interesse culturale di Tambacounda
Villaggio Bassari
(1)
Si tratta di un gruppo etnico che per sfuggire alle persecuzioni ci è installato sulla cima di una montagna per continuare a mantenere le proprie tradizioni animiste. Per arrivarci, bisogna fare una passeggiata di circa un'ora (dall'autostrada) ma all'arrivo trovate una cultura antica e un popolo che vive in un altro tempo.
Di interesse culturale di Saly
Landscapes of Senegal
A breve distanza da Saly, si possono visitare zone del Senegal molto diverse tra loro: dai villaggi dell'entroterra alle zone costiere, con villaggi di pescatori, dalle riserve naturali al deserto..... e non solo la diversità etnica, e degli animali, ma anche vegetale: foreste di palme dell'entroterra (che non si trovano sulla spiaggia) si alternano a foreste di baobab, manghi nelle vicinanze dei villaggi, ceibe ed acacie, molte acacie. E' sempre preferibile andare durante la stagione secca (alta stagione, più costosa) per evitare le pioggie e ciò che queste comportano, l'accesso ostacolato ad alcune zone. Ma la mia è stata un'ottima esperienza, all'inizio della stagione delle piogge (bassa stagione, più economica), perché è piovuto solo un giorno, e tutto era più verde.
Di interesse culturale di Mbour
Everyday life in Senegal
(1)
Un'altra destinazione imprescindibile in Senegal è Mbour. Una città con tutti i servizi necessari, ma soprattutto conosciuta per l'arrivo dei pescatori al tramonto (a partire dalle 17:00 h.). La spiaggia si riempie di barchette dipinte di colori vivaci, nessuna uguale all'altra, cariche di pesce. Le donne aspettano sulla spiaggia per la vendita al dettaglio. Gli uomini della spiaggia trascinano con le corde le canoe perché i pescatori scarichino le cassette. E inizia una carriera con il pesce sulle spalle: chi scarica più pesce, più vende in fabbrica che nelle caserme, come un mercato generale, che aspetta di essere congelato e trasportato all'interno del paese e in altri paesi, essendo il pesce, una fonte di ricchezza nazionale. Un consiglio: non scattate mai foto ai pescatori, perché a loro non piace per niente, a differenza del resto della gente della zona, che desiderano farsi fotografare senza chiedere nulla in cambio. A differenza di Mbour (di cui ho lasciato molte foto), si può mettere in evidenza l'attività delle saline del lago Rosa, il cui nome gli fa giustizia. Ha la particolarità che la sua alta percentuale di sale, fa galleggiare nelle sue acque, essendo molto difficile ottenere la verticalità (lo giuro). Il sale viene raccolto con i metodi tradizionali: in barca, viene rimosso dal fondo e depositato in piccoli mucchi lungo la riva con un cartello che indica il nome del proprietario, mentre si asciuga al sole per poi essere trasferito in sacchi e su un carrello alla città per la vendita e, a volte, lo scambio.
Di interesse culturale di Mbour
Saly Vélingara
(1)
Saly Velingara è una piccola città situata di artisti tra Mbour e Saly Portudal. I suoi abitanti sono ospitali, sorridente, solidali, poveri di risorse ma ricchi di spirito. Middle Village è dedicato alla musica e alla danza tradizionale africana, è un luogo perfetto per trascorrere un paio di mesi e imparare qualcosa sulle loro arti.
Di interesse culturale di Dakar
Galleria nazionale di arte contemporanea
(1)
La Galleria Nazionale d'Arte è stata inaugurata il 29 gennaio 1983 dal Presidente Abdou Diouf. La Galleria Nazionale d'Arte organizza importanti mostre con opere moderne realizzate da artisti plastici senegalesi e stranieri, che visitano il Senegal o che sono residenti. Non sempre ci sono delle mostre. Se amate l'arte, fate un salto in questa galleria. Io ci vado regolarmente, perché di solito le mostre sono davvero interessanti.
Di interesse culturale di Nioro
Gruppo di donne impresarie di Ngayene a Nioro
Ngayene è un villaggio che si trova alla frontiera tra Senegal e Gambia, lontano dalla città, senza elettricità né infrastrutture sanitarie. Le donne del villaggio hanno un potere economico molto importante e sono raggruppate nell'associazione GIE. All'inizio erano solo poche donne, mentre ora ogni donna va al GIE più vicino. Nei periodi di siccità la terra non da frutti ed i contadini rischiano di perdere i propri investimenti. Una delle iniziative del GIE è la coltivazione di terre comuni, lavorate dalle donne dopo che hanno lavorato nelle terre di loro proprietà. I profitti ricavati dalle terre comuni servono a finanziare progetti di sviluppo o ad offrire credito alle donne più povere. Grazie a quest'iniziativa si sono comprati mulini, si gestisce il pozzo del villaggio e si fanno altre piccole opere, tra cui corsi di formazione su igiene, malattie sessuali, etc.
Di interesse culturale di Saly
(2)
Di interesse culturale di Louga
(2)
Di interesse culturale di Nianing
(1)