Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Rozhen Monastery?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Rozhen Monastery

info
salva
Salvato

3 opinioni su Rozhen Monastery

15
Guarda le foto di Héctor www.mibauldeblogs.com
15 foto

Da rila al confine greco sarebbe cons...

Da Rila al confine greco sarebbe consigliabile fare una sosta in questo monastero che si trova a un centinaio di chilometri di Rila. Oltrepassato Sandanski bisogna girare verso Melnik e lo troveremo a 7km a nord-est. Lo fondò nel 1220 Aleksei Slav,un signore feudale del XIII ma presto non rimasero che rovine,fino alla sua restaurazione nel 1597. Durante la dominazione ottomana,la chiesa ortodossa lo utilizzò come convento fino a quando ritornó nelle mani dei bulgari nel 1912.Gli edifici che circondano la chiesa del monastero(Chiesa della Nascita della Madonna)hanno forma di un esagono irregolare con balconi di legno.La chiesa è del secolo XVI.Un loggione protegge gli affreschi esterni dove appaiono dei fedeli salendo per una scala al cielo aiutati da angeli,mentre dei diavoli cercano di spingerli verso un mostro.Nella capella laterale della chiesa c'è una icona miracolosa della Madonna.Mi soffermerei sul cenacolo aperto al pubblico al primo piano della costruzione che circonda la chiesa.Ma il punto forte è la zona in se stessa,un ambiente isolato e con dei monti belli per le loro forme.A pochi metri dal monastero troviamo la chiesa di Ciril e Metodio la tomba di Sabdanski,e poi nei pressi sulla strada un ristorante o mexana davvero consigliabile.
Héctor www.mibauldeblogs.com
5
Guarda le foto di Javi Soto
5 foto

Monastero di rozhen

Rozhen Monastero della Natività della Vergine è un monastero ortodosso si trova nella città di Rozhen blgara vicino Melnik essendo il più grande dei monti Pirin. Si tratta di uno dei pochi bulgari monasteri medievali conservati fino ad oggi dà. Le prime testimonianze archeologiche di vita medievale in questo posto è una tomba con alcune monete e decorazioni piccolo imperatore bizantino Michele VIII Palelogo (12.591.282). Il primo monastero fu fondato nel 1220 da Aleksei slavo abbandono subito dopo. Nel 1597 il restauro del monastero con l'arrivo di una nuova congregazione inizia. La comparsa prima scritta di esso che rimane è una nota in un libro di canzone del 1551 conservata nella biblioteca del Grande Lavra sul Monte Athos si trova. Nel 1662 e 1674 la chiesa subisce due fuochi separati che distruggono la libreria e gravemente Daan maggior parte degli edifici. Nel Settecento grazie al finanziamento di diversi bulgari facoltosi monastero viene ripristinato, di iniziare a lavorare nel 1715 per essere terminata nel 1732. Il XIX secolo è il secolo di massimo splendore del monastero è il centro regionale di religione ortodossa possedere un sacco terra. La penisola Rozhen situato sull'isola Livingston nelle Isole Shetland del Sud in Antartide è stato chiamato in onore del monastero. Duecento prima di raggiungere il monastero è la chiesa di San Kiril e Metodio, che è la metà abbandonato. Ai piedi di questo tempio è la tomba del bulgaro rivoluzionario Yane Sandanski origine macedone, che è stato ucciso all'inizio del s. XX nelle immediate vicinanze. Solita vicino ai monasteri delle bracciali e borse di stoffa, appesi ai rami degli alberi con area scopo votivo. Mi è piaciuto molto la visita e la posizione, anche se ho avuto buone prospettive di scattare foto di esso.

Monasterio de rozhen

El Monasterio de Rozhen del Nacimiento de la Virgen es un monasterio ortodoxo que está situado en la localidad búlgara de Rozhen en las inmediaciones de Melnik siendo el mayor de las montañas Pirin. Es uno de los escasos monasterios medievales búlgaros preservados hasta hoy en día.

Las primeras evidencias arqueológicas de vida medieval en el lugar es una tumba con unas pocas monedas y decoraciones de la época del emperador bizantino Miguel VIII Paleólogo (1259–1282).

El primer monasterio fue fundado en 1220 por Aleksei Slav siendo abandonado al poco tiempo. En 1597 se inicia la restauración del monasterio con la llegada de nuevo de una congregación. La primera aparición escrita del mismo que se conserva es en una nota en un libro de canto de 1551 que se conserva en la biblioteca del monasterio de la Gran Laura situado en el Monte Athos.

En 1662 y 1674 la iglesia sufre sendos incendios que destruyen la librería y dañan severamente la mayoría de los edificios. En el siglo XVIII gracias a la financiación de varios ricos búlgaros el monasterio es restaurado, comenzando los trabajos en 1715 siendo acabados en 1732.

El siglo XIX es la centuria de máximo esplendor del monasterio siendo el centro regional de la religión ortodoxa poseyendo una gran cantidad de tierras.

La península Rozhen situada en la isla Livingston perteneciente a las islas Shetland del Sur en la Antártida fue bautizada así en honor al monasterio.

Unos doscientos antes de llegar al Monasterio está la Iglesia de San Kiril y San Metodio, que está medio abandonado. A los pies de este templo se encuentra la tumba del revolucionario búlgaro de origen macedonio Yane Sandanski, que fue asesinado a principios del s. XX en las inmediaciones del lugar.

Es habitual ver cerca de los monasterios de la zona pulseras y bolsitas de tela, colgadas de las ramas de los árboles con finalidad votiva.

Me gustó mucho la visita y la ubicación, aunque no tuve buenas perspectivas para hacer fotos de la misma.
Javi Soto
Traduci
Vedi l'originale
3
Guarda le foto di GERARD DECQ
3 foto

Lost in campagna con albicocche

Il monastero di Rozhen non è il più grande in Bulgaria, ma è quella che offre il maggior numero di edifici antichi e soprattutto i più fascino. Vi si accede da una piccola strada di campagna dove era andato a posarsi e perdersi in mezzo ai frutteti. Si è dedicato alla Natività della Vergine. Piccole dimensioni, mi pacchetto muri in pietra, le gallerie di legno, la sua pavimentazione cortile, la sua fontana antica ed affreschi 17 ° secolo. E 'anche un luogo storico che ospitava i patrioti bulgari.

Perdu dans la campagne aux abricots

Le monastère de Rozhen n'est pas le plus grand de Bulgarie, mais c'est celui qui offre les plus anciens bâtiments et surtout le plus de charmes. On l'atteint par une petite route de campagne où il est allé se percher et se perdre, au milieu de vergers. Il est consacré à la Nativité de la Vierge.
De petites dimensions, il m'a emballé par ses murs de pierre, ses galeries de bois, sa cour pavée, son antique fontaine et les fresques du 17è siècle.
C'est aussi un lieu historique qui abrita des patriotes bulgares.
GERARD DECQ
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica

Informazioni Rozhen Monastery