Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Belize?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Belize

87 Collaboratori
Le destinazioni più popolari
Isole di San Pedro
Goff Cayo
(1)
Isole di San Pedro
San Pedro island
(2)
Isole di Belize City
(1)
Isole di Hopkins
Isole di Belize City
Caye Caulker
Isole di San Pedro
Isla Bonita

35 cose da fare a Belize

Insenature di San Pedro
Cayo Caulker
(3)
Questa bellissima isola si trova vicino a Ambergris Cay, conosciuto anche come San Pedro, a circa un miglio a ovest di Arrecife. Se siete alla ricerca di un taxi, vi troverete soltanto dei golf cart. Le diverse strade del villaggio vi condurranno a ristoranti, alberghi, negozi e case di tanti colori. La barriera corallina può essere vista dalla strada principale. È possibile arrivare a Caye Caulker facendo un breve di volo da Belize City, circa 10 minuti , o con un taxi acquatico, che impiega circa 45 minuti. L'isola è piccola e ha una lunghezza di 5 miglia e una popolazione di 1300 abitanti che sono per la maggior parte Mestizos, ma anche una mescolanza creola e Garifuna. L'isola è rimasta tranquilla e amichevole, evitando il commercio con altri loghi dei Caraibi. Caye Caulker offre vari tipi di alloggi, in particolare alberghi di categoria standard. Caye Caulker offre un'atmosfera rilassata e tranquilla, l'ambiente è perfetto per prendere il sole e approfittare di temperature calde e di un pittoresco paesaggio. Caye Caulker offre molte attività come le immersioni, snorkeling, escursioni a terra, kayak, bird view, e molto altro ancora.
Città di Belmopan
Belmopan
(1)
Belopan è la capitale del Belize. E' una città che si creò dal nulla, come Brasilia in Brasile, per essere la capitale amministrativa del paese. Non ha quindi una storia propria e la maggior parte della gente che vive li non è arrivata prima di dieci anni fa. Dicono che perfino i politici del governo vivono a Belize City e prendono un elicottero per Belmopan quando devono andare a qualche riunione. La città di Belize è situata nella costa, un luogo dove almeno una volta all'anno si verifica un uragano. Ecco allora l'idea di proteggere la capitale e gli edifici del governo spostando la capitale nell'interno negli anni 70. Oggi la città conta solamente 17 000 abitanti nonostante l'avessero pianificata molto più grande. Si arriva al cartello con la scritta "Benvenuti a Belmopan" quando ancora ci si trova nella selva più profonda e non c'è nemmeno una casa. Il centro è molto piccolo, c'è una grande popolazione cinese che fa affari e in alcuni negozi è proprio scritto tutto in cinese. Vi si trova anche una comunità venuta dal Guatemala poichè a Belmopan si guadagna di più.
Riserve Naturali di San Pedro
La barriera corallina del Belize
(2)
La costa del Belize è una meraviglia naturale, la sua barriera corallina è la seconda più grande al mondo dopo quella di Great Barrier Reef dell'Australia. Patrimonio mondiale dell'Unesco dal 1996. La protezione della barriera garantisce la vita di specie in pericolo d'estinzione, come per esempio le tartarughe marine ed il coccodrillo marino d'America. Oltre a possedere la più grande barriera corallina dell'emisfero nord, è ben conservata e possiede un ecosistema ben diverso, centinaia di isolotti -piccole isole di sabbia-, circondati da un' acqua trasparente, insomma, un vero e proprio paradiso. Le isole più frequentate dai turisti sono quelle di San Pedro e Caye Caulker. Si parla inglese, ma trovandosi il paese tra il Messico ed il Guatemala, la maggior parte della gente parla, o per lo meno capisce lo spagnolo. Le altre isole sono per lo più isole semi private, a cui ci si arriva con la barca dell'unico hotel che c'è, alcune sono molto lontane dalla costa, per cui il trasporto e l'alloggio sono molto cari e si sono cenvertite in meta preferita di molte star americane. Ma un soggiorno nelle isole più accessibili è ben gradito. Se ti piace fare immersioni, benvenuto al paradiso! Ci sono delle scuole, un po' più care di quelle in Honduras, ma comunque acessibili.
Di interesse culturale di Belize City
Belize City
(4)
La cittá di Belize City è la più grande città del Belize e la sua ex capitale oltre a capoluogo del distretto di Belize. La città fu il capoluogo dipartimentale prima dell'indipendenza del paese, quando era una colonia britannica (British Honduras), essendo trasferita la capitale a Belmopan nel 1970. Ufficiosamente si stima che la popolazione di Belize City supera i 70.800 abitanti. La città si trova alla foce del fiume Belize, sulle coste del Mar dei Caraibi. Belize City è anche il principale porto del paese e il suo centro finanziario e industriale. La città fu quasi completamente distrutta il 31 Ottobre 1961 quando l'uragano Hattie si fece strada attraverso la città. La sua lingua è l'inglese.
Rovine di San Ignacio
Xunantunich
Dalla città di San Ignacio, tutti gli autobus che vanno fino al confine con il Guatemala, Benque Viejo, possono lasciarvi al sito Maya di Xunantunich. si dovrà attraversare il fiume, gratis per i pedoni. Per coloro che sono passati attraverso Tikal, ovviamente c'è poco di comparabile. Ma Xunantunich, per color che arrivano da Belize City e che apprezzano le passeggiate al di fuori dei percorsi turistici, è una sosta piacevole e interessante. Il sito stesso, anche se la maggior parte dei palazzi e templi (circa 25 o più) sono ancora coperte dalla vegetazione, è tuttora impressionante, e salire i templi non ha perso il suo fascino, in particolare con i paesaggi della giungla come questi! Inoltre l'ingresso è ancora a buon mercato. Approfittate!
Isole di San Pedro
Goff Cayo
(1)
Dopo aver visto i lamantini siamo andati a Goff, piccola isola di sabbia piena di palme. L'isola circondata da sabbia bianca e acque verdi e turchesi è il paradigma dell 'isola tutti noi vorremmo avere per noi. Siamo arrivati ​​in paradiso. Abbiamo lasciato la nostra roba e preso la barca per fare snorkeling nei coralli che circondano l'isola. Lo snorkeling è stato fantastico come sempre e siamo tornati sull'isola con fame,abbiamo mangiato un po 'di dolce e aperto un paio di noci di cocco che c'erano nel suolo. Ci siamo immersi ancora per un po 'e siamo tornato a pieno regime con il motoscafo, che da queste parti è il mezzo di trasporto ideale, nessuno qui ha un auto, tutti vanno in bicicletta, ma la barca parcheggiata nel porto è un must.
Piste Ciclabili di Belize City
Per il Belize in bicicletta
Arrivare a Belize è una cosa soprendente. Passiamo dal Guatemala selvaggio fatto di una selva ancora molto incolta, qualche casetta con il tetto di paglia qua e là, al prato impeccabilmente rasato come un campo da golf gigante, case creole rosse, in legno, con un solido tetto, strade asfaltate alla perfezione con la gente che sorpassa le biciclette a un metro di distanza; un vero paradiso rispetto al Guatemala. Il Belize è ancora nel Commonwealth, l'unione delle ex colonie del Regno Unito, il capo di Stato è la regina d'Inghilterra e il suo ritratto è impresso sulle moneta locale, che vale esattamente mezzo dollaro americano (il nome è dollaro del Belize). La popolazione si concentra sulla costa, per cui i 100 chilometri dell'entroterra prima di arrivare al mare sono un po' noiosi, a parte la visita alla capitale, Belmopán, che è all'interno per evitare che i tifoni la distruggano; fu creata dal nulla, e anche oggi non offre un granché. Alcuni edifici, immigrati asiatici che vivono di commercio e anche guatemaltechi che sono venuti a cercare uno stipendio migliore che nel loro paese. Gli abitanti di Belize City non sono voluti andare a Belmopán; neanche Belize City è molto bella, non succede niente, è molto piccola per essere la città più popolosa del paese. Il Belize è interessante per i suoi "cayos", le isole caraibiche con degli incredibili posti per fare immersione, e la seconda barriera corallina più grande del mondo. A parte questo, il paesaggio è pianeggiante, cosa che ci permette di riposare e di goderci il viaggio, dopo le valli e le colline del Guatemala; ci sono molti ciclisti sportivi in un raggio di 80 km intorno a Belize City. Esistono solo tre piste ciclabili nel paese, ma sono in perfetto stato.
Isole di Belize City
Aerial view of Los Cayos Zapotillos or Sapodilla Cays
Le isole Zapotillos o Sapodilla, viste dall'alto, su queste isole vivono solo i custodi del parco marino, anche se in alcune di queste ci sono delle case, molte disabitate ed altre usate solo per le vacanze. Ho avuto la fortuna di volare dalle isole Zapotillos fino alla costa honduregna su questo catorcio, mezzo cannoniere e mezzo deltaplano, un'esperienza incredibile.
Villaggi di San Ignacio
San Ignacio
ALTI E BASSI La cittadina di San Ignacio si troverà sulla strada per Belize City se venite dal Guatemala, e più in particolare da Flores e Tikal. Il villaggio, ancora poco turistico, ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per arrivare a San Ignacio: se viaggiate con compagnie guatemaltesi che vanno a Belize City, dovrete pagare, nella maggior parte dei casi, il prezzo del viaggio fino alla capitale del Belize, perchè San Ignacio non è fermata prevista. Chiedendolo all'autista di lasciarvi nel villaggio. Un'altra opzione è quella di viaggiare con gli autobus locali, poco a poco, se non vi interessano le ore di viaggio, fino al confine con Ciudad Melchor de Mencos/Benque Viejo (Guatemala/Belize), e da lì un altro autobus locale per San Ignacio. Gli hotel non sono tanto a buon mercato come dicono (minimo 20 dollari del Belize), anche se il concetto di economico dipende dal budget che avete. Il villaggio in sé non mi sembrò molto interessante. Tuttavia, ci sono diverse possibili escursioni da questo villaggio prima di partire per la costa: il sito di Xunantunich è quindi un giro interessante, meno importante delle rovine di Tikal e Caracol, ma con il loro fascino. Si può andare con l'autobus locale (direzione Benque Viejo), mentre per andare al sito di Caracol, da quello che ho visto, il viaggio risultava molto più costoso (circa 70 dollari del Belize, fuori dal mio budget quindi). Ci sono diverse agenzie in città che offrono escursioni più avventurose, rafting o canoa, cascate situate nelle montagne vicine, Mountain Pine Ridge Reserve, cose che non ho ancora potuto provare. Per i budget più bassi e gli amanti della natura: belle passeggiate intorno al villaggio, verso Cahal Pech (mini rovine) e Branch Mouth (fiumi vicini); potete chiedere presso le agenzie turistiche del villaggio. In breve: se si dispone di budget sufficiente può essere fermata davvero interessante, se avete molti pochi soldi vi sentirete un pò frustrati per non avrete l'opportunità di visitare le rovine o fare le avventure naturali!
Isole di San Pedro
San Pedro island
(2)
Si tratta di una bellissima isola, ci sono un sacco negozi, gente cordiale, un sacco di divertimento, la fauna è impressionante, bisogna venirci in estate per non trovare la pioggia, può essere raggiunta in aereo o via mare in barche molto veloci e naturalmente più economiche. È possibile affittare un appartamento nell'hotel Spindrift e comprare al supermercato il pranzo per risparmiare, perché tutto è costoso, tutto super cool, certo che tornerei ....
Spiagge di Belize City
Sapodilla Cays
(1)
I Cayos Zapotillos o Sapodilla Cays fanno parte dei Cayos del Belize, quelli situati più a sud; dall'Hotel Playa, a Puerto Cortes - Honduras partono escursioni per tutto il weekend. Sono Cayos molto poco visitati, dove è possibile rilassarsi, fare immersioni e attività subacquee.
Di interesse sportivo di Belize City
(1)
Informazione Turistica di Belize City
(1)
Di interesse turistico di San Ignacio
Actun Tunichil Muknal (ATM Cave)
(1)
Quando mi hanno spiegato che saremmo andati dentro una grotta a fare un'escursione per visitare un antico e sacro sito maya la cosa mi aveva sì entusiasmata ma non pensavo che sarebbe stata una visita tanto impressionante e avventurosa. Anche quando mi hanno detto che ci saremmo bagnati per entrare e attraversare i cunicoli non avevo dato troppo peso alla cosa. Invece mi sono ritrovata a vivere un'esperienza che mi ha ricordato i film di Indiana Jones! Il sito archeologico si trova dentro un parco naturale, nel distretto del Cayo. La cittadina più vicina è San Ignacio. Per visitarlo è indispensabile essere accompagnati da una guida autorizzata, sia per non perdersi, sia per questioni di sicurezza dentro la grotta. Per arrivarci, una volta entrati nel parco e posteggiata la vettura, bisogna prendere un sentiero che si inoltra dentro la giungla e camminare per un bel tratto (circa un'ora). Lungo il percorso si incontrano dei corsi d'acqua che bisogna letteralmente guadare (noi ci siamo entrati fino a mezzo busto: è molto importante avere le calzature e i vestiti adatti e non portare con sé oggetti che si rovinano al contatto con l'acqua). E questo non è che l'inizio... Una volta giunti finalmente all'accesso della grotta, bisogna proprio tuffarsi e nuotare per raggiungere l'interno, non c'è altro modo. E da lì, tra nuoto, piccole arrampicate e camminamenti nell'acqua, inizia un vero e proprio percorso speleologico. Il tour interno dura almeno un paio d'ore e la temperatura interna è poco confortevole, specie con gli abiti bagnati, anche se, a mio parere, vale la pena soffrire un poco. Attraversando le suggestive conformazioni della grotta, si arriva alla splendida cavità interna, che pare quasi una cattedrale. Qui avvenivano le cerimonie maya. I loro riti propiziatori comprendevano anche dei sacrifici umani ed è per questo che all'interno del sito sono ancora visibili i resti delle vittime sacrificali.
Spiagge di Hopkins
Cascate di Benque Viejo
Isole di Belize City
(1)
Di interesse sportivo di Placencia
Splash Dive Shop
Non soltanto ho avuto la fortuna di ottenere il mio primo brevetto PADI in un luogo da sogno come il Mar dei Caraibi, ma anche di esser seguita da un team come quello di Patricia Ramirez. La sua scuola professionale di subacquea opera da moltissimi anni ed è diventata una realtà stimata e riconosciuta in Belize. Gli istruttori sono molto competenti, professionali e simpatici. Riescono a metterti a tuo agio e a creare un clima rilassato e informale. Le imbarcazioni e le attrezzature sono nuove, pulite e controllate a dovere. C'è la possibilità di scegliere tra diverse mete paradisiache per fare immersioni, snorkeling o semplicemente una gita in barca in destinazioni da cartolina. Patricia è sempre premurosa, attenta ed è un'ottima organizzatrice, anche di attività e di escursioni "fuori dall'acqua". Vi sentirete in buone mani con lei. La scuola, infine, ha il merito di portare avanti molti progetti a tutela del delicato ecosistema in cui opera, contribuendo concretamente a promuovere una visione sostenibile sul lungo periodo sia dal punto di vista dell'ambiente, sia in termini di prospettive socioeconomiche per la comunità locale.
Ispirati con le migliori liste degli esperti