Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Phnom Penh?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Museo del Genocidio Tuol Sleng S-21

11 opinioni su Museo del Genocidio Tuol Sleng S-21

In Cambogia, ándate a visitare il Museo ...

In Cambogia, ándate a visitare il Museo del genocidio dei Krumiri Rossi, noto come S21, era una antica scuola trasformata in un macello e interrogatorio durante gli anni in cui Pol Pot era al potere, e ora è un museo di quel momento difficile, e' molto duro, ma vale la pena visitarlo per capire fino a che punto puo' arrivare la follia e la non-ragione umana a causa di ideali e del fanatismo. L' entrata è di circa 2 dollari, è situato tra le strade del centro della città, ho sono andato in bicicletta, è a circa 15 minuti dal lago e a circa 10 minuti dalle ghesthouses del centro vicino alla stazione

Leggi tutto
+2

Tuol Sleng, in cambogiano « la collina ...

Tuol Sleng, in cambogiano « la collina degli alberi velenosi », era il nome di un liceo. Del miglior liceo di Phnom Pehn . Poi, con l’arrivo dei Khmer rossi, il liceo venne ribattezzato Centro di Sicurezza S21. E da liceo diventò mattatoio.
A Tuol Sleng ci sono arrivata quattro anni fa, in una splendida giornata invernale, poco dopo il sorgere del sole. Non erano neanche le sette di mattina, ma in Oriente la vita comincia molto presto. L'edificio era lasciato andare. L'erba del giardino era secca e tra le grandi lastre di pietra che costituivano il marciapiede spuntavano erbacce e rampicanti ingialliti. A parte il guardiano, non c'era nessuno. Su tutto spirava un'aria di abbandono.

Leggi tutto

Quando sono stata là mi è venuta la p...

Quando sono stata là mi è venuta la pelle d'oca, e ogni volta che ci penso mi succede di nuovo. Non ci sarebbe neanche necessario il cartello che chiede ai visitatori un coportamento rispettoso, la crudeltà che si respira in quel luogo trasuda dalle pareti, in ogni inferriata, in ogni piastrella... è una cosa che fa ammutolire. Penetrare in quello spazio-tempo anche se in minima parte non lascia indifferente il visitatore, che probabilmente avrà gli occhi pieni di lacrime fin dal primo istante. Non resta molto altro da dire, solo che questo è una meta imprescindibile nella capitale cambogiana.

Leggi tutto
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto