Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Kasbah Aït Benhaddou?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Kasbah Aït Benhaddou

info
salva
Salvato

42 opinioni su Kasbah Aït Benhaddou

13
Guarda le foto di macgreg
13 foto

La kasbah più intatta e affascinante ...

La kasbah più intatta e affascinante di tutto il Marocco è senza dubbio quella di Ait-Ben-Haddou, un piccolo gioiello architettonico fatto di semplice fango e terra ma che ha creato edifici davvero spettacolari.
Il luogo è davvero preso d'assalto dai gruppi turistici, ragione per cui è necessario arrivare piuttosto presto, per godere il luogo con calma e tranquillità. Una volta giunti al parcheggio, si scende verso il fiume, che è necessario guadare. Per farlo ci si rivolge ai ragazzini che vi faranno accomodare sugli asini e cautamente, si raggiunge la kasbah. Il passaggio costa circa 1 euro, andata e ritorno. Salendo per gli stretti vicoli si superano piccoli negozietti, case semplici ed affascinanti, fino a raggiungere la sommità dalla quale si ammira una vista superlativa, con le torri meralte dei palazzi che si innalzano verso il cielo, mentre il fiume separa la kasbah da un lussureggiante palmeto, con le montagne innevate a fare da sfondo.
La gente è davvero gentile ed una signora ci invita a bere una tazza di te, si mette in posa per una foto e ci chiede se gentilmente possiamo spedirgliela.
macgreg
9
Guarda le foto di Alicia Ortego
9 foto

Ait benhaddou

Ait Benhaddou è la kasbah più famosa e probabilmente la più rappresentativa del Marocco. La verità è che c'è un percorso da seguire per trovare questi edifici di fango, alcuni trasformati in alberghi che sono molto più piacevoli in estate.
Ait Benhaddou è protetto dall'Unesco, ed, in precedenza, ha ricevuto un finanziamento dal cinema, dal momento che qui sono stati girati film famosi come Lawrence d'Arabia, Gesù di Nazaret ed Il Gladiatore. Penso che sia stato nel primo di questi che hanno sfondato la porta d'ingresso, in una scena in cui la porta è esplosa... non comment.
Ai suoi piedi, il fiume Oued Ounila, quasi asciutto, ma credo che dipenda dal periodo dell'anno in cui la visiti. Quel giorno, stranamente, ci siamo trovati davanti ad un grande "campo nomadi", anche se c'erano alcune telecamere ed alcuni signori che sembravano amministratori o qualcosa del genere.
Abbiamo chiesto ed ebbene sì, Al Jazzira stava girando un documentario, così che abbiamo potuto scattare qualche foto "con l'atmosfera" del posto, ih ih ...
La verità è che si tratta di un posto magnifico, da non perdere. :-)
Alicia Ortego
8
Guarda le foto di Federica Testa
8 foto

Splendido villaggio burbero dall'atmosfera davvero suggestiva evitate però di arrivarci con un escursione organizzata: sarete costretti a sorbirvi la spiegazione di una guida improvvisata che spesso chiede un supplemento di 25-30 dh spacciato per c

Splendido villaggio burbero dall'atmosfera davvero suggestiva evitate però di arrivarci con un escursione organizzata: sarete costretti a sorbirvi la spiegazione di una guida improvvisata che spesso chiede un supplemento di 25-30 dh spacciato per costo d'ingresso al sito. l'ingresso è invece gratuito e il luogo è di gran lunga più gradevole visitato lontano dalle orde di turisti scaricati dai pulmini dei tuor organizzati. Veniteci noleggiando un taxi per la giornata!!
Federica Testa
1
Guarda le foto di fredo
1 foto

Dichiarata patrimonio mondiale dell'u...

Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità da parte dell'UNESCO, questa è la kasbah più spettacolare del Marocco. Si trova a circa 30 Km. da Ouarzazate, sulla strada delle antiche carovane di cammelli provenienti da Timbuctù (Mali)che si recavano a Marrakech, Fez e Meknes per vendere i loro prodotti. Sembra una città d'altri tempi; per raggiungere la parte vecchia si attraversa il fiume Draa, grazie all'aiuto di alcuni bambini che con dei sassi creano i punti di passaggio. L'interno della città è un susseguirsi di piccole strade che salgono fino al castello. Il luogo fu utilizzato come scenario per film quali "Lawrence d'Arabia" o "Il Gladiatore".
fredo
Leggi altre 10
Pubblica
8
Guarda le foto di carooola
8 foto

Castelli di sabbia

Meraviglioso lo ksar di Ait Ben Haddou, da non perdere per chi viaggia nel Marocco del Sud.
carooola
9
Guarda le foto di Adriana Grecu
9 foto
Adriana Grecu
26
Guarda le foto di José Miguel Sánchez Fernández
26 foto

Un film kasbah

Uno dei luoghi che speravo di visitare il mio viaggio nel deserto di Zagora, quando ho fatto il viaggio a Marrakech, era in visita alla Kasbah (o Kasar) Ait Ben Haddou, e certamente è stata una delle migliori tappe del viaggio, se non il migliore. Questa meravigliosa località è una bellissima città fortificata rossastra nel mezzo del deserto, Ounila alveo. Si trova vicino alla città di Ouarzazate. Mentre la maggior parte della popolazione vive al di là del fiume in questa kasbah alcune famiglie vivono ancora, e in effetti c'è un hotel all'interno delle mura, dove è possibile soggiornare. La vista dagli altopiani della Kasbah sono grandi anche nelle parti più alte della kasbah, soprattutto nella zona della stalla, che è dove si può ottenere una vista migliore della zona, è possibile effettuare un vento così forte che è in grado di lascerà seduto a terra in modo da avere a sedere al piano di sotto per la paura di cadere ha fatto ;) La visita con una guida (l'uomo con turbante arancione mostrato nelle foto) ci stava insegnando angolo della kasbah e ci mostra come la gente ha vissuto qui una volta. Nella foto si vede la guida per non mostrare quello che sarebbe diventato un blocco grezzo che ha usato su porte. Nella Kasbah sono ricreati vari angoli con utensili e oggetti usati. Il motivo per cui il mio interesse per questo luogo. Questo sito, per chi non lo sapesse, è stato teatro di grandi blockbuster hollywoodiani come Il gioiello del Nilo, Laurence d'Arabia e Il Gladiatore e molti altri (in effetti, in una delle foto, anche in grado di vedere il buco dove era piccola scena arena dei gladiatori nel deserto nella prima metà del Gladiatore). Se vi piacciono i film forse un altro incentivo per scoprire questo magnifico posto. Un'altra cosa che mi è piaciuto in questo sito, ma in realtà ed è stato attraverso il fiume e non direttamente connesse con la Kasbah, era una cooperativa di donne nella regione che producono olio di Argan. Un recinto spiegano l'intero processo e la sua degustazione di olio. La penultima foto mostra una delle donne e una delle macine di pietra utilizzati per la lavorazione. Naturalmente si tratta di una visita in più molto interessante.

Una kasbah de pelicula

Uno de los lugares que no me esperaba visitar en mi viaje al desierto de Zagora, de cuando hice el viaje a Marrakech, fue visitar la Kasbah (o Kasar) Ait Ben Haddou, y desde luego fue una de las mejores paradas en el viaje, si no la mejor. Este impresionante lugar es una preciosa ciudad fortificada de color rojizo en mitad del desierto, al lecho del río Ounila. Se encuentra cerca de la cuidad de Ouarzazate.

Aunque la mayoría de la población vive al otro lado del rió en esta kasbah todavía viven algunas familias, y de hecho hay un hotel dentro de sus muros donde poder alojarse. Las vistas desde las zonas altas de la kasbah son estupendas aunque en las partes más altas de la kasbah, sobre todo en la zona del granero, que es donde mejores vistas podéis obtener de la zona, puede hacer un viento tan fuerte que es capaz de dejarte sentado en el suelo tal que tengas que bajar las escaleras sentado por miedo a caerte ;)

La visita la hicimos con un guía (el hombre que aparece con turbante anaranjado en las fotos) que nos estuvo enseñando los rincones de la kasbah y mostrándonos como vivía la gente en este lugar antaño. En la foto que se ve al guía no esta mostrando lo que vendría a ser un rudimentario candado que usaban en las puertas. En la kasbah hay recreados varios rincones con utensilios y objetos que se utilizaban.

El por que mi interés en este lugar. Este sitio, para el que no lo sepa, ha sido escenario de grandes superproducciones de Hollywood tales como La joya del Nilo, Laurence de Arabia o Gladiator entre muchas más (de hecho, en una de las fotos aun se aprecia el hueco donde se hizo la escena del pequeño circo de gladiadores en el desierto de la primera mitad de Gladiator). Si te gusta el cine quizás esto sea un aliciente más para descubrir este magnifico lugar.

Otra cosa que me gusto mucho de este sitio, aunque realmente ya fue al otro lado del río y sin estar directamente relacionado con la kasbah, fue una cooperativa de mujeres de la región que elaboran aceite de Argan. En un recinto ellas explican todo el proceso de elaboración del aceite así como su posterior degustación. La penúltima foto muestra una de estas mujeres y uno de los molinillos de piedra que utilizan para su elaboración. Desde luego resulta una visita extra muy interesante.
José Miguel Sánchez Fernández
Traduci
Vedi l'originale
3
Guarda le foto di Guillaume Rouillard
3 foto

Iscritto dal 1987 come patrimonio mon...

Iscritto dal 1987 come Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO, il Ksar di Ait Ben Haddou, nella provincia di Ouarzazate, è uno dei migliori esempi di architettura del sud del Marocco. È possibile trovare questo ksar interamente costruito di adobe (materiale da costruzione terra cob equivalente) a pochi chilometri di binari. Si parcheggia in un grande parcheggio all'ingresso del paese "moderno", dove si può vedere la bella ocra rossa Ksar. Il wadi (fiume) "El Maleh" separa il Ksar villaggio che ora è abitata da poche famiglie. Una volta attraversato il fiume a piedi oa dorso di mulo, si entra attraverso la porta principale, dove si entra nel museo del villaggio. Una volta all'interno della casa museo, ci si rende conto della fragilità della costruzione terra. Basta un temporale che gli edifici crollo ... vi consiglio di camminare per le strade, salendo al punto più alto per osservare la valle che si estende ai vostri piedi e vi permetterà di immergersi nella atmosfera e le persone che sono desiderosi di raccontare la loro storia. Questo sito eccezionale servito come location dei film, tra gli altri, Lawrence d'Arabia, Il gioiello del Nilo, Il tè nel deserto, Indiana Jones e, più recentemente Babele.

Inscrit depuis 1987 au patrimoine mondial de l’UNESCO, le ksar d’Aït Ben Haddou, situé dans la province d’Ouarzazate, est un des plus beaux exemples de l’architecture du Sud marocain. On accède à ce ksar entièrement construit en pisé (matériau de construction en terre crue équivalant au torchis) par une piste de quelques kilomètres. On se gare sur un grand parking, à l'entrée du village « moderne » d'où l'on aperçoit le magnifique ksar rouge-ocre. L’oued (rivière) « El Maleh » sépare le village du ksar qui n'est aujourd'hui habité que par quelques familles. Une fois l’oued traversé à pied ou à dos de mulet, on entre par la porte principale d’où l’on accède au musée du village. Une fois à l’intérieur du musée maison, on se rend compte de la fragilité de cette construction en terre. Il suffit d’un orage pour que les bâtiments s’effondrent… Je vous conseille de déambuler dans les rues, de monter au point le plus haut pour observer toute la vallée qui s’étend à vos pieds et de vous laisser imprégner par l'atmosphère et les habitants qui ne demandent qu’à raconter leur histoire.
Ce site exceptionnel a servi de lieux de tournage à, entre autres, Lawrence d’Arabie, Le diamant du Nil, Un thé au Sahara, Indiana Jones et plus récemment Babel.
Guillaume Rouillard
Traduci
Vedi l'originale
38
Guarda le foto di Pedro Jareño
38 foto

Sicuramente è uno dei più mgicos post...

Sicuramente è uno dei più mgicos posti che ho visitato nella mia vita. Nella mia Top 10, chiaramente. E che di solito non dice ... Al di là di voi il trasporto al grande schermo e vedere voi in Gladiator o Game of Thrones con Khalesi, il posto è così incredibile che si rimane contemplndolo affascinato. Prima dall'esterno (cercando di accedere all'area non ufficiale, che è più fresco da fuori ponte, saltando sopra sacchi di sabbia in riva al fiume), e poi da dentro, chiedendosi. Un luogo mitico

Seguramente es uno de los lugares más mágicos que he visitado en mi vida. En mi Top 10, claramente. Y eso no lo digo habitualmente... Más allá de transportarte a la gran pantalla y verte en Gladiator o en Juego de Tronos junto a Khalesi, el lugar es tan alucinante que te quedas embobado contemplándolo. Primero desde fuera (intenta acceder por la zona no oficial, que es más chulo desde fuera de el puente, saltando sobre bolsas de arena por el río) y luego desde dentro, callejeando. Un lugar mítico
Pedro Jareño
Traduci
Vedi l'originale
13
Guarda le foto di myphotoworld
13 foto

A pochi chilometri da ouarzazate, è i...

A pochi chilometri da Ouarzazate, è il sontuoso Ksar di Ait Benhaddou. Avreste dovuto vedere le pareti color ocra di fango accumulato questi kasbah che attraversa le strade e dove ogni angolo è una sorpresa come architettonico e visivo. Ksar è come un labirinto dove hanno prontamente perduti, circondata da terrazze, alte mura e torri. Si conclude con una vecchia prigione che ci sono solo rovine della casa colonica che domina la zona offre una meravigliosa vista panoramica. Resta inteso che questi paesaggi sono serviti come decorazioni durante le riprese tra cui il "Paziente inglese" o "Lawrence d'Arabia". E 'anche capito perché questo ksar, la meglio conservata di tutto il Marocco è un patrimonio dell'umanità.

A quelques kilomètres de Ouarzazate, se trouve le somptueux ksar d'Ait Benhaddou.
Il faut avoir vu les murailles ocres de pisé de ces kasbahs empilés dont on parcoure les ruelles et où chaque détour est une surprise tant architecturale que visuelle.
Le ksar est comme un labyrinthe où l'on se perd volontiers, entouré de terrasses, des hauts murs et de tours.
On finit par un ancien donjon dont il ne reste que des ruines mas qui domine les alentours prodiguant une vue panoramique merveilleuse.
On comprend que ces paysages aient servi de décors lors de tournages parmi lesquels le "Patient Anglais" ou "Lawrence d'Arabie".
On comprend également pourquoi ce ksar, un des mieux conservés de tout le Maroc est inscrit au patrimoine mondial de l'UNESCO.
myphotoworld
Traduci
Vedi l'originale
2
Guarda le foto di Viaja por Libre
2 foto

Marocco. alla kasbah di benhaddou area

Ogni viaggio in Marocco non può essere completa senza visitare alcune delle sue Kasbah e, ​​se possibile visitare il più famoso di tutti, la Kasbah di Aït Benhaddou. Questo luogo abbiamo visto in innumerevoli film e logicamente se si conosce la posizione non poteva sapere che è la stessa Aït Benhaddou. Film come Gladiator, Regno dei cieli, Il Gioiello del Nilo o l'uomo che volle farsi re è uno dei tanti esempi. Kasbah è una parola araba che significa Alcazaba o cittadella. In Marocco Kasbah maggior parte sono costruiti in adobe e molti di loro sono in rovina. Dal momento che il Ministero del Turismo per vedere una miniera d'oro in queste costruzioni, molti di loro stanno iniziando a conservare e come molti comincia a pagare l'ingresso. Ma le nostre visite alla Kasbah Ait Benhaddou non partono, ma Telouet, un villaggio tra la strada da Marrakech a Ouarzazate, in particolare oltre il Tizi N'Tichka e prendendo una deviazione a sinistra ......

Marruecos. los kasbah de aït benhaddou y alrededores

Todo viaje a Marruecos no se puede considerar completo sin visitar alguna de sus Kasbahs y si es posible visitando el más famoso de todos ellos, el Kasbah de Aït Benhaddou. Este lugar lo hemos visto en infinidad de películas y lógicamente si desconocemos su localización no podríamos saber de que se trata del mísmisimo Aït Benhaddou. Películas como Gladiator, El reino de los cielos, La joya del Nilo o El hombre que quiso ser Rey son uno de tantos ejemplos.
Kasbah es una palabra árabe que significa Alcazaba o Ciudadela. En Marruecos la mayoría de los Kasbah están construidos de adobe y muchos de ellos se encuentran en estado de ruina. Dado que el Ministerio de Turismo a visto un gran filón en estas construcciones, muchos de ellos se están empezando a conservar y en otros tantos se empieza a cobrar la entrada.
Pero nuestras visitas a los Kasbahs no empieza en Aït Benhaddou, sino en Telouet, un pueblo situado entre la carretera de Marrakech hacia Ourzazate, concretamente pasado el puerto de Tizi N’Tichka y cogiendo un desvío hacia la izquierda......
Viaja por Libre
Traduci
Vedi l'originale
6
Guarda le foto di juan manuel pérez gómez
6 foto

Escursione al atlas

La cosa migliore del mio viaggio a Marrakech, è stato sicuramente il viaggio in questo ksar. La storia di questo viaggio comincia dopo la lettura di un libro chiamato meraviglie del mondo spiegati ai bambini, in cui si è esibita con possiede una splendida foto. Un ksar è un villaggio fortificato costituito da Kasbah (casa fortificata) costruite in adobe. Dati dal XI secolo e fu una tappa importante per le carovane che attraversano il Sahra, quindi viene chiamata "la porta del deserto". è stata abitata dai berberi fino a circa 30 anni fa, ora ho solo vivere con le loro imprese turistiche (negozi, caffè ...). Il viaggio da Marrakech è dura circa 4 ore e molte curve, ma con una vista spettacolare. Ma, come ha detto la nostra buona guida Abdou ' http://www.marruecospuestasdesol.com'), è meglio che il viaggio era stato due giorni in modo da poter dormire nel deserto prima di ripercorrere i loro passi, una vergogna, ma che scuserete per tornare.

Excursión por los atlas

Lo mejor de mi viaje a marrakech, fue sin duda la excursión a esta ksar. La historia de este viaje comienza tras la lectura de un libro titulado maravillas del mundo explicadas para niños, en la que aparecía con ahs una foto imponente.
Un ksar es un pueblo fortificado formado por kasbahs (casa fortificadas) construidas con adobe. Data del s.XI y era una etapa importante para las caravanas que cruzaban el sahra, por eso se le denomina "las puertas del desierto". ha estado poblado por bereberes hasta hace unos 30 años, ahora solo viven los que tienen sus negocios turísticos (tiendas, cafes...).
El viaje desde Marrakech es duro, unas 4 horas y muchas curvas, pero con unas vistas espectaculares. Pero como dijo nuestro buen guía Abdou ' http://www.marruecospuestasdesol.com'), lo mejor es que la excursión hubiera sido de dos días y así poder dormir en el desierto antes de desandar el camino, una lástima, pero así tendremos excusa para volver.
juan manuel pérez gómez
Traduci
Vedi l'originale
8
Guarda le foto di IvanMF
8 foto

Dichiarata patrimonio dell'umanità da...

Dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, questo è il più spettacolare kasbah marocchina. Situato a circa 30 km da Ouarzazate, sembra una città ancorata nel tempo. Per accedere alla vecchia deve attraversare un fiume, in cui ci sono alcuni ragazzi che ti aiutano a passare, come hanno strategicamente posizionato pietre pa non si può andare da uno all'altro in modo confortevole, ma tutto può essere risolto con un piccolo salto . Il centro storico è una massa di piccole strade che si muovono verso l'alto per raggiungere il castello. Per le strade ci sono un sacco di piccoli negozi con turistadas. Questo luogo è stato teatro di film come Lawrence d'Arabia e Il Gladiatore, un must se si va a Marrakech.

Declarado patrimonio de la humanidad por la Unesco, esta es la kasbah mas espectacular de Marruecos. Situada a unos 30 km de Ouarzazate, parece una ciudad anclada en el tiempo. Para acceder a la parte vieja hay que atravesar un río, en el que hay unos niños que te ayudan a pasar, ya que han colocado las piedras estrategicamente pa que no puedas ir de una a otra cómodamente, pero todo se soluciona con un pequeño salto.

El interior de la ciudad es un cumulo de pequeñas callejuelas que avanzan hacia arriba para alcanzar el castillo. En las calles hay un sinfín de tiendecitas con turistadas.

Este lugar fue escenario de peliculas como Lawrence de Arabia o Gladiator, imprescindible si vas a Marrakech.
IvanMF
Traduci
Vedi l'originale
5
Guarda le foto di Rosario Gavidia
5 foto

Un posto incredibile

Un posto molto famosa sia per la sua bellezza e la storia. E 'stato teatro di numerosi film e grandi eventi. L'ingresso è gratuito, così si può andare senza problemi; tuttavia la compagnia di una guida è sempre necessario per comprendere nel dettaglio la storia dietro le sue mura e monumenti. I locali sono molto cordiale e si presta ad aiutare; tuttavia è importante ricordare che molti chiedono pequeas punta per gli aiuti, come quello di stare attenti a questo. Dalle migliori panorami sono bellissimi panormicas. Vi consiglio di non perdere questo posto che senza dubbio piace.

Un lugar increíble

Un lugar muy famoso tanto por su belleza y su historia. Ha sido escenario de muchas películas y acontecimientos importantes. La entrada es libre, por lo que se puede recorrer sin problemas; sin embargo la compañía de un guía es siempre necesario para que entender a detalle la historia que encierra sus paredes y monumentos.
La gente del lugar es muy amable y presta a ayudar; sin embargo es importante mencionar que muchos piden propina por pequeñas ayudas, así que a tener cuidado con esto.
Desde su cima se ven unas vistas panorámicas preciosas. Recomiendo no dejar de visitar este lugar que sin lugar a dudas les encantará.
Rosario Gavidia
Traduci
Vedi l'originale
4
Guarda le foto di Coke Light
4 foto

Un lookback

In Ait Ben Haddou Kasbah trovare il più impressionante di Marreucos. E 'la più grande e meglio conservato. E 'stato dichiarato patrimonio dell'umanità e in essa sono stati girati diversi film come "Il Gladiatore". Una parte della bellezza che possiede il monumento stesso, il suo più grande fascino risiede nella sua posizione. Come si arriva al villaggio e salire fino alla cima di una collina e vedere si trova in un ambiente unico al di fuori della città. L'accesso attraverso una strada acciottolata e "pedonale" e l'accesso attraverso una radura di pietre attraversato da un torrente dare un tocco di viaggio nel passato che rende il sito unico. Sia la strada di accesso, come all'interno della Kasbah sono piene di negozi di souvenir per i turisti, ma non perdono il loro fascino.

Una vista al pasado

En Ait Ben Haddou encontramos la Kasbah más impresionante de Marreucos. Es la más grande y mejor conservada. Está declarada Patrimonio de la Humanidad y en ella se han rodado varias películas como "Gladiator". A parte de la belleza que posee el monumento en sí, su mayor encanto radica en su ubicación. Según llegas al pueblo y subes a lo alto de una loma ya la ves ubicada en un marco incomparable fuera de la población. El acceso a través de una calle empedrada y "peatonal" y el acceso cruzando una explanada de piedras surcada por un riachuelo le dan ese toque de viajar al pasado que hace del sitio un lugar único. Tanto al calle de acceso como el interior de la Kasbah están llenos de tiendas de regalos para los turistas, pero no hacen que pierda su encanto.
Coke Light
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Kasbah Aït Benhaddou