MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Castiglia-La Mancia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Castiglia-La Mancia

6.457 Collaboratori
  • Monumenti
    870 posti
  • All'aperto
    379 posti
  • Musei
    195 posti
  • Paseggiate
    144 posti
  • Divertimento
    132 posti
Aeroporti a Castiglia-La Mancia Autodromo e Piste da Corsa a Castiglia-La Mancia Belvedere a Castiglia-La Mancia Boschi a Castiglia-La Mancia Campi da Golf a Castiglia-La Mancia Cantine a Castiglia-La Mancia Canyon a Castiglia-La Mancia Cascate a Castiglia-La Mancia Casinò a Castiglia-La Mancia Castelli a Castiglia-La Mancia Cattedrali a Castiglia-La Mancia Centri Commerciali a Castiglia-La Mancia Chiese a Castiglia-La Mancia Cimiteri a Castiglia-La Mancia Città a Castiglia-La Mancia Competizioni Sportive a Castiglia-La Mancia Comuni a Castiglia-La Mancia Cortili a Castiglia-La Mancia Di interesse culturale a Castiglia-La Mancia Di interesse sportivo a Castiglia-La Mancia Di interesse turistico a Castiglia-La Mancia Feste a Castiglia-La Mancia Fiumi a Castiglia-La Mancia Giardini a Castiglia-La Mancia Grotte a Castiglia-La Mancia Informazione Turistica a Castiglia-La Mancia Ippica a Castiglia-La Mancia Laghi a Castiglia-La Mancia Lagune a Castiglia-La Mancia Mercati a Castiglia-La Mancia Mercatini a Castiglia-La Mancia Monumenti Storici a Castiglia-La Mancia Mostre a Castiglia-La Mancia Musei a Castiglia-La Mancia Negozi a Castiglia-La Mancia Paintball a Castiglia-La Mancia Palazzi a Castiglia-La Mancia Paracadutismo a Castiglia-La Mancia Parco Giochi a Castiglia-La Mancia Piazze a Castiglia-La Mancia Piste Ciclabili a Castiglia-La Mancia Ponti a Castiglia-La Mancia Posti insoliti a Castiglia-La Mancia Pub a Castiglia-La Mancia Pueblos de vacaciones a Castiglia-La Mancia Quartieri a Castiglia-La Mancia Riserve Naturali a Castiglia-La Mancia Rovine a Castiglia-La Mancia Sala Concerti a Castiglia-La Mancia Scalata a Castiglia-La Mancia Scogliera a Castiglia-La Mancia Siti Archeologici a Castiglia-La Mancia Spettacoli a Castiglia-La Mancia Spiagge a Castiglia-La Mancia Stabilimento Balneare a Castiglia-La Mancia Stadi a Castiglia-La Mancia Stagni a Castiglia-La Mancia Statue a Castiglia-La Mancia Stazioni Ferroviarie a Castiglia-La Mancia Stazioni delle Corriere a Castiglia-La Mancia Strade a Castiglia-La Mancia Teatri a Castiglia-La Mancia Trekking a Castiglia-La Mancia Università a Castiglia-La Mancia Valli a Castiglia-La Mancia Vie a Castiglia-La Mancia Villaggi a Castiglia-La Mancia Vulcani a Castiglia-La Mancia

2.583 cose da fare a Castiglia-La Mancia

Cattedrali di Toledo
Cattedrale di Santa Maria
(206)
Una delle cattedrali gotiche più importanti di tutta la Spagna e, per taluni, la migliore se considerati solo gli spazi interni. È impressionante la trasparenza del tetto della cattedrale, così come tutte le sale. La parte esterna, realizzata in pietra bianca, è semplicemente magnifica; l'unico fattore negativo sono gli edifici che la circondano e ne rendono difficile una completa vista dall'esterno. Durante il XV secolo furono promulgate le 4 cattedrali più grandi di Spagna: Sancta Ovetensis (Oviedo), Pulchra Leonina (León), dives Toledana (Toledo) e fortis Salmantina (Salamanca).
3 attività
Monumenti Storici di Cuenca
Case sospese
(127)
Le Case Sospese sono una delle attrazioni più famose di Cuenca, uno dei suoi simboli indiscutibili. Dalla gola del fiume Huécar si gode la vista più spettacolare di queste case. Qui la maggior parte dei turisti della città viene a farsi un autoscatto con le case come sfondo: da non perdere. Gli edifici sono letteralmente volanti, appesi per aria sopra la gola del fiume. Le Case Sospese attuali sono il risultato di un processo di rimodellamento che ha avuto inizio in epoca medievale sulla base delle primitive case medievali. Formavano parte di un cordone appeso sopra la gola del Huécar. Lo stato curioso di queste case è il risultato dei restauri eseguiti nel 1928 dall'architetto Fernando Alcantara e delle ricostruzioni posteriori del 1950 e del 1978. Dal 1959 c'è un ristorante dove si possono gustare i piatti tradizionali della regione, e dal 1966 è ospitato qui anche il Museo dell'Arte Astratta Spagnola, con opere di artisti famosi nazionali come Saura, Oteiza, Chillida, Torner, Zobel e Tapies e altri autori della "generazione astratta" della metà del ventesimo secolo.
Belvedere di Toledo
Mirador del Valle
(104)
Questa strada conduce alla Virgen del Valle che collega i ponti di Alcantara e di San Martino (i 2 ingressi alla città). Durante questo breve tratto di strada abbiamo trovato diversi belvederi. La mia raccomandazione è di lasciare l'auto in uno di questi e fare due passi nella zona.
2 attività
Riserve Naturali di Ruidera
Parco Naturale della Lagunas de Ruidera
(67)
Nella arida regione di Castilla-La Mancha, posti come la Lagunas de Ruidera lasciano semplicemente meravigliati. Un complesso di 15 laghi a diversi livelli che si estende per 30 km, con cascate che collegano un lago al successivo e formazioni rocciose e calcaree lungo le sponde, le caratteristiche "barriere travertiniche". Il tutto inserito in un parco naturale con boschi di quercia e ginepro e specie aviarie protette. Nei paesini intorno alla laguna si trova facilmente alloggiamento, in alberghi, pensioni o campeggi, per passare piú giorni e scoprire uno a uno le particolaritá di ciascun lago. I laghi sono balneabili, quando fui io a metá settembre l'acqua era alla temperatura ideale e pulitissima. In alternativa si puó affittare una barca o un pedaló per navigare le acqua calmissime del lago o anche solo per allontanarsi dalla riva e fermarsi ad osservare il paesaggio di questa autentica oasi di pace.
Riserve Naturali di Daimiel
Tables Daimiel
(40)
Nel mezzo della regione di Castilla-la Mancha, una delle piú aride e desertiche di tutta la Spagna, sorge un parco naturale che protegge un ecosistema unico nel suo genere: L'acqua delle lagune proviene infatti da un "acquifero", un sistema di rocce sotterranee che funziona come una spugna, incamerando l'acqua pluviale e l'acqua confluente da due fiumi, il Guadiana (permanente, di acque dolci) e il Cigüela (stagionale, di acque salmastre). La quantitá di acqua raccolta dall'acquifero fa alzare o abbassare il livello della laguna, fornendo nelle diverse stagioni dell'anno paesaggi tra loro molto diversi. Dopo alcuni anni di siccitá, e di selvaggio sfruttamento delle falde acquifere per l'irrigazione dei campi, quando sembrava che questo ecosistema dovesse sparire per sempre, durante lo scorso inverno (2009/2010) le abbondanti piogge gli hanno restituito la antica vitalitá. Ha ricominciato a crescere la vegetazione di palude e sono tornati a nidificare le innumerevoli specie di uccelli, tra cui anatre, aironi e fenicotteri. Io ho visitato las Tablas all'inizio di agosto, che non è la stagione migliore in quanto molte specie di uccelli hanno migrato e non torneranno sino all'autunno. Inoltre il caldo, ma soprattutto il tasso di umiditá elevatissimo, rendono la passeggiata un poco faticosa. Eppure, anche se non nella sua forma migliore, il paesaggio è affascinante, soprattutto se sbirciato dalle sottili finestre dei capanni sparsi qua e lá per l'osservazione della fauna. É come vedere un placido ecosistema dentro una cornice, in un silenzio quasi irreale che viene caldamente richiesto all'ingresso del parco. Interessante anche il "Centro de Explotación", una sorta di museo di storia naturale nell'edificio principale del parco con ampie spiegazioni sul fenomeno delle Tablas e della flora e fauna che la costituiscono.
Riserve Naturali di Cuenca
Città incantata
(70)
È uno degli angoli dove vale la pena perdersi in Spagna. Un luogo unico non solo per le sue oniriche formazioni di roccia, ma anche per tutto ciò che gli sta intorno: le belle montagne di Cuenca. Raccomando di passeggiare per la Città il pomeriggio, quando c'è meno gente e si sta facendo sera, dopo aver mangiato fuori in una delle vicine pinete. Successivamente si può attendere il calare della notte prendendosi una birra o un caffè in un paio di ristoranti nei pressi della Città. Un posto bellissimo!
1 attività
Di interesse culturale di Toledo
Historic center of Toledo
(83)
In particolare dopo una certa ora quando ormai non c'è più nessuno in giro sembra di tornare indietro nel tempo quando questa città era ancora la capitale di Spagna.
2 attività
Monumenti Storici di Toledo
(107)
1 attività
Monumenti Storici di Consuegra
Mulini a vento di Consuegra
(49)
La prima volta che visitai i mulini a vento di Consuegra, risalii il monte Calderico dal versante, opposto, quello sud. Non per scelta, ma perché stordita dal sole del mezzogiorno castillano-manchego non avevo capito quale fosse la via di accesso principale. E cosí il primo impatto con i mulini fu davvero di essere immersa nei percorsi cavallereschi, camminando lungo le pendici di una montagna che profumava di erba secca e rosmarino, e incontrandomi con un pastore e il suo gregge di pecore, cosí tipici che avrei voluto fotografarli, ma poi mi spiaceva trattare come un'attrazione turistica un uomo che stava solo facendo il suo lavoro. Arrivata in cima scoprii che i mulini si raggiungono tranquillamente in macchina e che i turisti che li affollano si scattano foto nelle pose piú ridicole. Oltretutto i mulini non sono originali, ma in buona parte ricostruzioni sulle rovine rimaste. Eppure il posto mantiene il suo fascino. Dei 13 mulini originari ne sono stati recuperati 11, di questi il mulino "Sancho", "Bolero", "Espartero" e "Rucio" posseggono ancora il completo ingranaggio di funzionamento. Nel mulino "Bolero" si trova l'ufficio del turismo, accanto un mulino con bar e prodotti tipici, mentre il mulino "Caballero de Verdegaban" ospita un ristorante.
Fiumi di Riópar
(57)
Villaggi di Alcalá del Júcar
(49)
Monumenti Storici di Toledo
Porta Antica di Bisagra
(66)
Come passare da Toledo e non conoscere la porta Bisagra! Questo edificio monumentale si puó dire che, oltre ad essere una porta di accesso alla cittá storica, è anche il primo monumento in cui ci si imbatte arrivando a Toledo, trovandosi proprio alle spalle del crocevia delle maggiori strade che circondano il centro storico. Una porta esisteva giá in epoca araba, ma fu durante il regno di Carlo V che la porta venne ricostruita con la struttura attuale. É chiaramente una struttura piú di carattere ornamentale che non difensivo, con un arco di trionfo in pietra bugnata, coronato da un enorme stemma imperiale della città e con l’inconfondibile aquila bicefala, fiancheggiato da due grandi torrioni semicircolari in muratura, in cui sono raffigurati i sovrani in posizione seduta, simbolo del buon governo nell’iconografia medievale. Superato l'arco esterno ci si trova in una piazza d'armi, dove è stata posta una statua di Carlo V, e al fondo due torrioni quadrati che racchiudono un arco a mezzo punto. Il nome della porta è di origine araba, Bab-Shagra, che significa "porta della festa".
Cattedrali di Cuenca
Cattedrale di Santa Maria e San Julián
(66)
La Cattedrale di Cuenca è una delle costruzioni più belle e impressionanti della città. La facciata è molto vistosa e da sulla Piazza Maggiore. È in stile gotico normanno e fu costruita a partire dal 1196. La parte esterna fu restaurata quasi completamente nel XVI secolo, dal momento che la concezione originale non aveva molto valore artistico. Un secolo più tardi, nel XVII, furono riformate nuovamente la facciata e le torri, per conferire alla cattedrale un aspetto barocco. All'inizio del XX secolo la facciata fu nuovamente ricostruita e strutturata come la si vede oggi.
Fiumi di Vega del Codorno
Sorgente del fiume Cuervo
(30)
Le sorgenti del fiume Cuervo a Cuenca sono un luogo tranquillo, fresco, rilassante, un luogo dove il silenzio è il protagonista e compagno. Lungo il cammino si sente solo il vento, gli animali e i passi sulla terra. Trovarsi circondato da giganteschi alberi ti fa sentire un qualcosa di insignificante della natura rispetto ad essi. Andate alla ricerca di posti nascosti, piccole sorgenti d'acqua...
Vie di Campo de Criptana
Strada dei mulini
(42)
Ha ispirato Cervantes in persona, e oggi offre un paesaggio che colpisce il visitatore per la sua maestosità. Vi sono diversi ristoranti in cima a questo colle, e si può accompagnare la nostra gita con un piatto di "migas del pastor e un buon vino (naturalmente della Mancha). Esistono inoltre alcuni musei che illustrano il funzionamento di questi giganti e uno dedicato alla cittadina più illustre che Criptana ha avuto negli ultimi tempi: Sara Montiel. È normale trovare qui molti turisti asiatici, perché il fascino delle avventure di Alonso Quijano varca le frontiere.
Monumenti Storici di Toledo
Monastero di San Juan de los Reyes
(50)
Il Monastero francescano di San Juan de los Reyes fu costruito dall'architetto Juan Guas su incarico dei Re Cattolici, per commemorare la battaglia di Toro del 1476, ed è uno dei più notevoli esempi dello stile gotico "isabelino" in Spagna. Sulla facciata possiamo vedere i simboli dei sovrani, insieme all'aquila di San Juan e i simboli araldici. Il perimetro interno della chiesa è percorso da un listello su cui è scritto un testo commemorativo (una cosa molto comune in tutta l'arte araba). Il chiostro è considerato uno dei gioielli spagnoli dello stile gotico di transizione verso il Rinascimento. Anche se l'ingresso è a pagamento, la visita vale ampiamente la pena, è uno degli edifici più belli di tutta Toledo. Una nota curiosa: sulla facciata la regina fece appendere le catene degli schiavi cristiani liberati a Granada dopo la riconquista della città, e si possono vedere ancora oggi. Proprio a lato del Monastero vi è inoltre un ampio belvedere con vista eccellente sul fiume e sul centro storico di Toledo. È un luogo pieno di piccoli dettagli, tutti da scoprire.
3 attività
Piazze di Toledo
Plaza de Zocodover
(62)
La Piazza di Zocodover è il cuore di Toledo. Punto di incontro tra viaggiaori e gente del luogo, è stata un antico mercato arabo. Attualmente nei suoi portici ospita degli uffici di informazione turistica e alcuni dei locali più esclusivi della città. Lo schema originale della piazza fu disegnato da Juan de Herrera durante il regno di Felipe II, con lo scopo - come era già successo nel caso della cattedrale - di essere espressione del dominio e dell'egemonia spagnola. Questa piazza è un posto perfetto per prendere la prima birra, come punto di incontro o semplicemente per osservare la vita della gente di Toledo. Di notte l'illuminazione la rende bellissima. Sebbene non sia di particolare interesse artistico, in questa piazza ribolle la vita, è la più importante della città. Per chi va a Toledo è una tappa obbligata.
1 attività
Castelli di Belmonte
(40)
1 attività