MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Mar del Plata?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Mar del Plata

54 Collaboratori
Spiagge di Mar del Plata
Varese
(34)
Spiagge di Mar del Plata
Complesso Playa Chica a Mar del Plata
(30)
Spiagge di Mar del Plata
Punta Mogotes
(13)
Spiagge di Mar del Plata
La Perla
(14)
Spiagge di Mar del Plata
La spiaggia Serena
(7)
Spiagge di Mar del Plata
Nikki Beach
(1)
Pub di Mar del Plata
(13)
Pub di Mar del Plata
Quartiere Mitre
(6)
Pub di Mar del Plata
(2)

26 cose da fare a Mar del Plata

Città di Mar del Plata
Mar del Plata
(83)
Prendendo la strada costiera a 5 km dal faro di Mar del Plata ho scoperto questo bellissimo posto, con confortevoli e tranquille spiagge-. Scogliere di circa 50 metri con una panorama mozzafiato, con boschetti dove preparare un pic nic,riposarsi e rilassarsi nella più assoluta pace, Imperdibile.
Stabilimento Balneare di Mar del Plata
Costanera Mar del Plata
(29)
Si tratta di una delle più grandi città turistiche del paese, visto che è la seconda città turistica più importante dopo Buenos Aires. Proprio per questo gode dell'infrastruttura di hotel più ampia del paese. Moltissime persone trascorrono lì le loro vacanze di mare tutti gli anni. Offre anche la possibilità di fare surf a tutti i livelli.
Di interesse culturale di Mar del Plata
Porto di Mar del Plata
(30)
Pescatori e pesci I pescherecci sono uno spettacolo che dà colore speciale al porto di Mar de Plata. Se ci vai di mattina, dev'essere molto presto per vederli andare via, ma se ci andate nel pomeriggio, si avrà una meravigliosa esperienza vederli tornare "scortati da stormi di gabbiani" che svolazzano intorno in attesa di "un po'di pesce come premio". È una bella passeggiata, te la raccomdando se ti trovi da queste parti.
Spiagge di Mar del Plata
Varese
(34)
Varese è una bella spiaggia, un tempo conosciuta con il nome di "Spiaggia degli Inglesi"... Superando la grande torre del Monaco, se arrivate a piedi da Piazza Colòn lungo la spiaggia, vi troverete in una piccola zona... protetta da un molo: uno spazio ideale per praticare sport. Questa è la spiaggia VARESE, tranquilla anche in alta stagione e non affollata come le altre spiagge del centro, nonostante si trovi a poca distanza dal centro della movida di Mar del Plata. Varese combina l'atmosfera familiare con le attività sportive. Se volete passeggiare lungo la costa, troverete a poca distanza, andando verso l'Alfar, il Capo Corrientes e una spettacolare vista sulla Spiaggia Chica. Per me è la spiaggia ideale ......
Spiagge di Mar del Plata
Complesso Playa Chica a Mar del Plata
(30)
Playa Chica è uno dei luoghi tradizionali della costa del Mar del Plata, a sud di Cabo Corrientes e precede dal nord l'hotel di Playa Grande. Il suo nome si riferisce alla sua corta estensione, che include solo una formazione rocciosa. Ideale per stendersi su ampie spianate di roccia a prendere il sole. Sulla stessa rupe, a un livello inferiore a quello del viale Ramos Peralta, c'è una confetteria classica. A mio parere una delle migliori che ha la città di Mar del Plata. Il complesso "Playa Chica" è un luogo fantastico dove uno si può prendere un caffè o perché no, bersi un drink, godendosi la bellissima costa di Mar del Plata, un paesaggio fantastico, soprattutto al tramonto.
Chiese di Mar del Plata
Istituto Saturnino Unzué
(21)
L'Oratorio dell' ISTITUTO SATURNINO UNZUE è dedicato all'Immacolata Concezione di Maria ed è stato dichiarato monumento storico nazionale il 9 marzo del 1989. Si trova all'interno dell'ISTITUTO SATURNINO UNZUE, una struttura che ha un importante ruolo sociale e culturale, creato per iniziativa del Consiglio nazionale per l'infanzia, la gioventù e la famiglia: ospita bambini e bambine provenienti da tutti i settori della società. L'edificio dell'Istituto Unzué fu originariamente utilizzato come asilo per gli orfani e dipende attualmente dal Consiglio Nazionale per i Minori e per la Famiglia. L'edificio è stato dichiarato monumento storico nazionale nel 1997 e nel 1990 è stato riconosciuto anche come monumento di INTERESSE TURISTICO. L'Oratorio è opera dell'architetto francese Louis Feure Dujarric. E 'stato costruito in stile romanico-bizantino e fu inaugurato nel 1912. Di particolare interesse sono l'altare, il pulpito, l'immagine della Vergine e il comulgatorio: tutti realizzati con 18 tipi di marmo differente. Possiede anche un magnifico RAGNO di BRONZO e un meraviglioso pulpito in marmo di Carrara. Totalmente ricoperto. E'davvero una visita turistica che consiglio di fare quando si visita questa bellissima città balneari .....
Vie di Mar del Plata
Strada Costiera
(16)
Lungo la Strada costiera è possibile ammirare splendidi panorami; si trova a San Clemente del Tuyu, nelle vicinanze di Mundo Marino, un'attrazione ideale per grandi e bambini. Eccellente! Terme a 5 km. Santa Teresita, Mar del Tuyu (dove abbiamo soggiornato, abbiamo affittato una casa)... tutti questi posti hanno ottimi ristoranti, alberghi, agriturismi e case in affitto sulla spiaggia. Costa del Este, Mar de Ajo, Carilo, Santa Clara, Mar del Plata, Miramar, Pinamar, ecc.
Zoo di Mar del Plata
Zoo di Batan
(12)
Altra immagine dello zoo di Batan, a 20 km. da Mar del Plata, un luogo in cui gli animali hanno un sacco di spazio e di libertà (almeno la maggior parte). Ci sono alcuni animali che sono in cura dai veterinari e che si trovano all'interno di gabbie (grandi). Qui gli animali hanno grandi spazi a loro disposizione e possono muoversi in tutta sicurezza. Un ottimo posto da visitare.
Di interesse culturale di Mar del Plata
Centro Culturale Villa Victoria Ocampo
(17)
Villa Victoria è il nome della casa che apparteneva alla famosa scrittrice argentina Victoria Ocampo e dove attualmente è attivo il Centro Culturale omonimo. Questo edificio fu costruito da Manuel Ocampo, come regalo per la nonna di Victoria, Doña Francisca Ocampo de Ocampo. Il suo stile pittoresco spicca all'interno del quartiere DIVINO ROSTRO, a Mar de la Plata; la casa è circondata da uno splendido giardino, ricco di piante bellissime. È stato attualmente convertito in Centro Culturale, un omaggio a Victoria Ocampo, nata a Buenos Aires il 7 aprile 1890. I suoi genitori si trasferirono in Francia quando era molto piccola. Studiò alla Sorbona e, quando tornò in Argentina, occupò un posto di rilievo all'interno della letteratura del del nostro paese. Victoria Ocampo, grazie anche ai suoi innumerevoli viaggi, entrò in contatto con molti personaggi della cultura europea e americana. Villa Victoria è costruita in legno e in ferro ed è una struttura "prefabbricata" che venne portata qui dall'Inghilterra nel 1912. Victoria Ocampo trasformò questa casa in un luogo di incontro per molti scrittori del tempo. Nel 1973 Victoria Ocampo donò la casa all'UNESCO. Dopo la sua morte, fu acquisita dal Municipio di Mar del Plata e da allora funziona come centro culturale. La struttura è stata dichiarata di Interesse Patrimoniale nel 1995 dal Consiglio Deliberante Di General Pueyrredòn. Villa Victoria, i cui interni sono interamente in legno, oggi ospita vari eventi: mostre, eventi culturali, musicali, conferenze e convegni.
Spiagge di Mar del Plata
Punta Mogotes
(13)
Le spiagge più popolari di Mar del Plata dopo la centralissima Bristol e La Perla, sono quelle del complesso Punta Mogotes ,si trovano passando il porto a soli 8 km dal centro. Le sue 24 stazioni balnearie hanno negozi, piscine, bar e ristoranti,e spiaggia pubblica, zone nautiche alcune ahnno in dotazione Spa ed ampie installazioni sportive.Anno dopo anno ha continuato a crescere incorporando case,hotel,ristoranti ed ogni tipo di attrazioni per i turisti.E pensare che quando ero bambina alla Bristol ci andavamo a dicembre o marzo quando non c'era più nessuno a Mar del Plata ed a Playa Grande a passare l'estate.Quando i miei figli erano piccoli andare a Punta Mogotes era andare a spiaggie quasi deserte,si cèrano alcuni negozi ma non si aveva ne la metà delle comodità attuali. Avendo auto e partendo presto uno pu`trovare parcheggio nei parking prossimi e passare la giornata li con gli amici che si mettono d'accordo per passare l'estate insieme.Sono vacanze veramente belle e divertenti,dove dividere un Mate,una partita di calcio o giocare a carte,se non c'è vento, applaudire quando ritrovano un bambino che si era perduto, comprar cialde e mangiare Choclo caldoè normale.Tuffarsi nell'acqua fredda che mi fa sempre tremare,per me l'acqua del mare è sempre giacciata.rituffarsi tra le onde perchè ti trascinino verso la riva e saltare saltare e saltare per evitare di rimanere congelato è un piacere che nessuno dovrebbe smettere di provare. Le spiagge di Punta Mogotes finiscono a Punta Cantera. A mar del Plata ci si arriva da Buenos Aires (404 km), in 45 minuti d'aereo fino all' Aeroporto Internacional Astor Piazzola, situato a 10 minuti dal centro. In auto per l'Autovia 2 in 4 ore in Autobus in 5 ore,in treno 5.30 ore, la statale 11(404 km),88(602km)e 226(441 km)e oltre 50 compagnie di autobus collegano Mar del Plata con Buenos Aires ed il resto del paese. Precisazione:i dati che ho scritto sono di EMTUR Mar del Plata.
Spiagge di Mar del Plata
La Perla
(14)
La Perla è la prima e più antica tra le spiagge del Mar del Plata ed è anche conosciuta come la Perla dell'Atlantico; questa spiaggia è costituita da un complesso di stabilimenti balneari collegati tra di loro tramite passerelle in legno e un ampio sentiero costiero che mette proprio voglia di fare lunghe passeggiate, soprattutto durante le mattine di Marzo, mese in cui sul Mar del Plata brilla il sole e non c'è vento. Il sole si riflette sull'acqua e forma come dei piccoli diamantini sulla cresta delle onde che scivolano lentamente verso la sabbia dopo essersi infranti. La sabbia, di medie dimensioni, è proprio quella che le famiglie con bambini preferiscono; inoltre questa spiaggia si trova in un'ottima posizione, è tranquilla ed è fornita di bar, pasticcerie, ristoranti, cabine, cabine telefoniche, tende e servizio di noleggio ombrelloni, vari giochi da tavolo e da spiaggia che mi riportano alla mente ricordi dell'infanzia, nonché alcuni versi di Alfonsina Storni che mi vennero fatti insegnati a scuola; e proprio nello stabilimento balneario che porta il suo nome trascorro solitamente il mese di marzo. Ho delle foto di mio padre, il più grande tra i fratelli, assieme a suo fratello, quello più piccolo, e al mio padrino, un ragazzo che nella foto occupa la posizione centrale, mentre trascorrono l'estate su questa spiaggia nell'anno 1929: indossavano costumi da bagno di colore scuro e interi che mi facevano molto ridere quando ero più piccolo. Ho poi altre tre foto scannerizzate, ma non sono molto nitide. La spiaggia è diventata famosa dopo che Alfonsina Storni decise di suicidarsi per abbattere il cancro che la consumava; in quell'occasione inviò al quotidiano "La Nazione" una poesia, probabilmente indirizzata a suo figlio, che si intitolava "Vado a Dormire". Questa famosa poetessa, nata nel 1892 da genitori svizzeri, visse a Rosario, studiò all'istituto Magistrale e fu professoressa di arte drammatica; è conosciuta soprattutto per i suoi versi. Il musicista Ariel Ramirez e lo scrittore e storico Felix Luna composero una canzone in suo onore: "Alfonsina y el mar"; questa canzone fu interpretata magistralmente da Mercedes Sosa, venuta a mancare recentemente... "Alfonsina, te ne vai con la tua solitudine. Quali nuove poesie sei andata a cercare? Un'antica voce di vento e di sale vibra nell'anima e ti porta via, te ne vai via come se stessi dormendo, Alfonsina vestita di mare..." I dati sono stati forniti dall'Ente del turismo di Mar del Plata.
Chiese di Mar del Plata
Grotta di Lourdes
(15)
Situato in una vecchia cava, da cui un tempo si estraeva la pietra da impiegare nelle costruzioni, e circondato da una vegetazione splendida, questo isolato fu donato nel 1937 dal Dr. Norberto Peralta Ramos alla Congregazione religiosa delle Suore della Divina Provvidenza. Il progetto e i lavori della Grotta furono condotti dal famoso architetto Luis Cossa. La grotta è la replica quasi esatta di quella autentica che si trova in Francia; a sinistra dell'entrata c'è la Via Crucis e a destra i misteri del Santo Rosario. Il tutto culmina nella bellissima cappella all'aperto che ospita l'immagine della Santissima Vergine incoronata e che si trova al di sopra di un altare di onice; è possibile vedere alcune maioliche con la rappresentazione delle 18 apparizioni della Vergine di Lourdes. Questo complesso comprende inoltre l'Oratorio di San José e la "Santeria", che si trovano nella parte superiore. Vi sono delle repliche in scala delle città di Betlemme e Gerusalemme, con giochi di luce, cascate e personaggi biblici che si muovono se si acquista un chip che alimenta, a scelta, uno dei 15 meccanismi elettronici preposti. La festa della Madonna si celebra l'11 febbraio: in quell'occasione il sito è visitato da migliaia di devoti e di turisti. La mia prima visita è avvenuta nel maggio del 1965, l'anno delle mie nozze. Le prime foto in bianco e nero risalgono a questo viaggio, quando ancora la replica della città di Betlemme non era stata realizzata. La grotta è visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 16 gratuitamente; la città di Betlemme dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18. Fino all'estate del 2009 l'ingresso alla città di Betlemme costava 0,35 ed era gratuito per i bambini al di sotto dei 12. Orario: tutti i giorni dalle 9 alle 16. Città di Betlemme: 8-12 e 15-18.
Chiese di Mar del Plata
Cattedrale di Mar del Plata
(15)
Alla fine del XIX secolo la città di Mar del Plata, nel sud-est della provincia di Buenos Aires (Argentina), aveva una popolazione di circa 6.000 persone. Oggi la sua popolazione conta più di 600.000 abitanti e la città è diventata uno dei centri turistici più importanti dell'Argentina. Nel 1892 un gruppo di donne presentò una lettera al sindaco Clemente Clayrol dicendo di aver bisogno di un luogo di culto più grande della Cappella di Santa Cecilia.Tra queste donne c'erano anche le figlie di un importante personaggio politico della città, Don Pedro Luro. Tutte assieme si misero a raccogliere dei fondi per costruire una chiesa adatta ad ospitare la "Società Cattolica di Mar de Plata". Poco dopo, nel gennaio del 1893, venne posta la prima pietra in un terreno donato da Patricio Peralta Ramos, fondatore della città. Nel mese di febbraio del 1905 venne benedetta la parte della chiesa che fino ad allora era stata costruita. A poco a poco, grazie alle donazioni dei fedeli, questa chiesa venne ampliata fino a che nel 1924 il Papa Pio XI la consacra all'Apostolo Pietro e a S. Cecilia, vergine e martire.
Di interesse culturale di Mar del Plata
Museo Archeologico Guillermo Magrassi
(10)
Il museo archeologico Guillermo Magrassi, è un'appuntamento diverso nella zona di Alfar, le spiagge sono un po' distanti dal centro marplatense. Questo museo è visitabile solo il sabato e la domenica, ed è un'alternativa per un diverso viaggio culturale durante le vacanze di pasqua o in estate. Potrete apprezzare una bella mostra di ceramiche e archeologia maya, ci sono innumerevoli altri pezzi di grande interesse che questo argentino, famoso sociologo e antropologo, ha collezionato per la gioia degli addetti ai lavori e per i semplici curiosi.
Pub di Mar del Plata
(13)
Piazze di Mar del Plata
Piazza Colon
(9)
Bellissimo spettacolo di tango e milonga realizzato nella Piazza Colombo, veramente spettacolare. Lo consiglio al cento per cento! Ballano una coppia ei loro due figli, in realtà è uno spettacolo molto bello per gustarlo nel pomeriggio.
Parchi Acquatici di Mar del Plata
Acquario
(6)
All'Acquario di Mar del Plata ci sono un sacco di attrazioni: spettacoli, teatri, giochi e attività destinati ad adulti e a bambini. Siamo andati con nostro figlio che al tempo aveva 4 anni e ci siamo divertiti più noi di lui. Lo show con i leoni marini è uno spasso: i leoni marini danzano e "cantano" emettendo dei suoni particolari. Nell'anfiteatro del lago di fronte al mare si mette in scena una storia magica che unisce elementi di teatro, musica e sport. Lo spettacolo con i delfini è "umano" a tal punto da emozionare: i delfini volano, ballano sopra l'acqua con una destrezza tale che pare quasi impossibile, visto il peso che hanno... d'altra parte, se volano gli aerei, perché non dovrebbero farlo i delfini? In una laguna con le caratteristiche tipiche della pampa si trovano fenicotteri rosa, anatre dal collo verde e pesci colorati (karpas koi). Alle mante non ci siamo avvicinati perché, nonostante la loro apparente docilità, sono molto pericolose per gli esseri umani perché hanno un pungiglione velenoso. Nell'acquario ci sono pesci tipici dei nostri mari, quali orata, spigola, percophida e altri davvero esotici, tra cui il pesce elefante e le simpatiche tartarughe. Devo riconoscere che al bambino sono piaciuti molto i pinguini che saltavano, i pinguini di Magellano e quelli reali. C'è anche una zona con coccodrilli in cui ci hanno detto che c'è un coccodrillo nero, ma non ci siamo andati perché nostro figlio ha avuto paura. La zona con le tartarughe è molto interessante, così come la baia con elefanti marini, otarie e simpatiche foche. Devo ammettere che abbiamo trascorso la maggior parte del tempo tra le giostre, perché l'età del bambino non ci ha permesso di visitare il parco come avremmo voluto.
Di interesse culturale di Mar del Plata
Museo Archivio Storico Don Roberto T. Barili
(6)
L'Archivio Museo Storico DON ROBERTO T. Barili è molto interessante da visitare se state passeggiando per Mar del Plata. Si trova all'interno di Villa Mitre e al suo interno vengono raccontante le origini, la storia e i personaggi più importanti di questa città. È aperto al pubblico ed è spesso visitato da studenti di tutte le età che vengono qui per informarsi sulla storia di Mar del Plata. La bella villa che ospita il museo (Villa Mitre) è stata proprietà della famiglia Mitre e inizialmente occupava tre interi isolati. L'Archivio Storico è composto da quattro sale, che si trovano proprio accanto alla Biblioteca, alla Fototeca e al Belvedere.
Attività a Mar del Plata
Civitatis
(13)
84
Civitatis
(38)
80
Civitatis
(2)
88,50
Civitatis
(6)
67,50
Civitatis
88,50
Civitatis
28,50
Civitatis
116

Cose da visitare e da fare a Mar del Plata

Ci sono molte cose da fare a Mar del Plata, relazionati
al turismo balneare ma anche ai meravigliosi monumenti. Le spiagge più frequentate dai turisti sono a sud della città e al centro. Tra le più famose ci sono la Perla, Playa Varese, Punta Iglesias e Playas de Acevedo,

assolutamente posti da vedere a Mar del Plata.
Per quanto riguarda
cosa
fare a Mar del Plata oggi
si possono visitare il
Provincial Hotel
e il Casino Central. E ' una delle principali attrazioni turistiche della città. Il casinò è uno dei più grandi al mondo e ospita il Teatro delle Arti.

La Piazza Millennium si trova di fronte al Casinò, sopra
il Boulevard Marittimo, e al centro c'è una grande fontana di 40 metri di diametro nota come la Fontana delle Acque Danzanti perché sono accompagnate da sei canzoni del musicista e compositore argentino Litto Vitale. Nelle vicinanze abbiamo anche La Rambla, Las Recovas, Piazza seca e il Piazza Colón, luoghi da vedere a Mar del Plata
che sono una Complesso Architettonico Urbano Nazionale e fanno parte del patrimonio storico nazionale.

Son importanti anche la Cattedrale dei Santi Pietro e Cecilia, il monumento ai Lupi Marini
e la
Torre. Il monumento al ai lupi marini è formato da due sculture situate sulla Rambla. Come la Torre, è uno dei riferimenti turistici della costa
ed è situato su Punta Piedras , nel Paseo Galindez. Un altro dei monumenti tra le cose da vedere a Mar del Plata è di Alfonsina Storni, una scultura nella pietra che ricorda lo scrittore che si è suicidato sulla spiaggia di La Perla. Se ami la natura non dimenticare di visitare
"Laguna de los padres" , cosa c'è a Mar del Plata di molto interessante. Cosa vedere a Mar del Plata? Fai un giro in
città e scopri tutto ciò che ha da offrire . Inoltre la città è adiacente ad altri luoghi interessanti per il turismo costiero: San Clemente del Tuyu, Aguas Verdes, Lucila del Mar, Mar de Ajo, Pinamar, Ostende, Carilo, Valeria del Mar, Villa Gesell .. .ecco cosa vedere a Mar del Plata oggi.