MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Sofia

254 Collaboratori
  • Monumenti
    31 posti
  • Shopping
    12 posti
  • Musei
    10 posti
  • All'aperto
    19 posti
  • Paseggiate
    15 posti
  • Vita notturna
    6 posti
Attività a Sofia
GetYourGuide
(3)
36,35
GetYourGuide
(16)
18,17
GetYourGuide
(11)
53,63
GetYourGuide
(30)
49,99
GetYourGuide
(215)
22,72
GetYourGuide
(20)
41,81
Il più visitato a Sofia
Cattedrali di Sofia
Cattedrale di Aleksandr Nevskij
(23)
4 attività
Chiese di Sofia
Chiesa russa
(14)
Chiese di Sofia
Chiesa di Saint Nedelja
(10)
Musei di Sofia
National Gallery of Art
(5)
Moschee di Sofia
Moschea di Banya Bashi
(10)
Monumenti Storici di Sofia
Sinagoga di Sofia
(8)
Teatri di Sofia
Teatro Nazionale
(4)
Mercati di Sofia
Mercato centrale
(6)
Chiese di Sofia
Sveta Sofia
(5)
Chiese di Sofia
Chiesa di Boyana
(4)
Monumenti Storici di Sofia
Celle turche di Sofia
(1)
Chiese di Sofia
Chiesa di Sveta Petka
(3)
Statue di Sofia
Statua di Sofia
(6)
Cattedrali di Sofia
Cattedrale di San Giuseppe
(2)
Mercati di Sofia
Mercato Ignatiev
(2)
Mercati di Sofia
Zhenski Pazar
(1)
Zone di Shopping di Sofia
Vitosha Boulevard
(3)
Chiese di Sofia
Chiesa russa
(14)
Chiese di Sofia
Chiesa di Saint Nedelja
(10)
Chiese di Sofia
Sveta Sofia
(5)
Chiese di Sofia
Chiesa di Boyana
(4)
Chiese di Sofia
Chiesa di Sveta Petka
(3)
Chiese di Sofia
(6)
Chiese di Sofia
Chiese di Sofia
Musei di Sofia
National Gallery of Art
(5)
Musei di Sofia
Museo di Archeologia
(1)
Musei di Sofia
Cripta Nevski
(2)
Musei di Sofia
(2)
Musei di Sofia
Musei di Koprivshtitsa
Musei di Koprivshtitsa
Monumenti Storici di Sofia
Sinagoga di Sofia
(8)
Monumenti Storici di Sofia
Celle turche di Sofia
(1)
Monumenti Storici di Sofia
Club Militare
(1)
Monumenti Storici di Sofia
(2)
Monumenti Storici di Sofia
(3)
Monumenti Storici di Sofia
(1)
Monumenti Storici di Sofia
Mausoleo Battenberg
(1)
Monumenti Storici di Sofia
Monumento “1300 anni di Bulgaria”
Monumenti Storici di Sofia
Monumento a Vasil Levski
Mercati di Sofia
Mercato centrale
(6)
Mercati di Sofia
Mercato Ignatiev
(2)
Mercati di Sofia
Zhenski Pazar
(1)
Mercati di Sofia
Mercati di Sofia

106 cose da fare a Sofia

Cattedrali di Sofia
Cattedrale di Aleksandr Nevskij
(23)
La sua navata è la più alta di tutte le chiese che abbiamo visto in Bulgaria; atmosfera affascinante. Le candele hanno rivestito di una patina particolare tutti i dipinti, dando l'impressione che questa chiesa sia più antica di quanto in realtà è. All'interno vi è un trono che fu fatto costruire dallo zar Ferdinando tra il 1886 e il 1918, custodito da leoni e coperto da un padiglione. Dietro al trono c'è un ritratto dello zar e di sua moglie. All'interno della chiesa c'è anche una grande iconostasi in marmo, onice e alabastro, decorata con uva, palme e pavoni. Le icone sono immagini del Cristo e della Vergine. La cupola mi ha ricordato quella della Basilica di Santa Sofia a Istanbul, costruita su pennacchi o triangoli sferici che le consentono di raggiungere una certa altezza; questa cupola si poggia su un anello di finestre ravvicinate che danno l'impressione che fluttui nell'aria. L'affresco della cupola raffigura Dio creatore con Gesù bambino in ginocchio di fronte alla diocesi. Gli affreschi furono dipinti da artisti russi e bulgari. Orari: in inverno dalle 7 alle 18 tutti i giorni. In estate dalle 7 alle 19.
4 attività
Chiese di Sofia
Chiesa russa
(14)
La piccola chiesa russa di San Nicola nel pieno centro cittadino è una piccola gemma da non perdere se si visita Sofia suggestiva sia di giorno che di notte l' esterno è di colore bianco , l' esterno cupo e invita al raccoglimento. Una tradizione locale incita a scrivere un desiderio o una preghiera su un foglio ai fini di imbucarla dentro una scatola adibita allo scopo.
Chiese di Sofia
Chiesa di Saint Nedelja
(10)
Si tratta di uno degli edifici emblematici del centro di Sofia. Si tratta di una delle cattedrali ortodosse di Sofia e ha subito danni frequenti con il passare dei secoli, essendo stata più volte distrutta in varie occasioni per essere nuovamente ricostruita in un secondo momento. Nel 1925 fu distrutta da un attentato dove morirono 128 persone. La posizione in cui si trova, in una grande piazza, permette di percepire meglio da qualsiasi angolazione la sua maestosità e bellezza.
Musei di Sofia
National Gallery of Art
(5)
La galleria d'arte della città di Sofia si trova in un edificio che un tempo era un casinò. Ma nel 1944, alla fine della seconda guerra mondiale, quando iniziò il periodo comunista, divenne la galleria comunale d'arte. La galleria è più antica, la crearono nel 1928, e allora si conosceva come il museo della città. La collezione comprende soprattutto opere del XX secolo, dipinti e sculture di artisti bulgari, alcuni dei quali si trovano di fronte alla galleria. L'ingresso costa 2 euro, ma non ci sono molte spiegazioni sulle opere e la storia del luogo e dell'edificio. La maggior parte delle opere sono state donate alla galleria da famiglie ricche della città, o sono state confiscate durante l'epoca comunista. A volte all'interno della galleria fanno dei concerti di musica ed eventi abbastanza d'avanguardia, è uno dei posti più audaci in termine di arte moderna nella città.
Moschee di Sofia
Moschea di Banya Bashi
(10)
Sofia è una città dalle mille culture e credi religiosi. Come accennavo già in altri post, mentre camminate per le vie della capitale bulgara, non potete fare a meno di accorgervi dei tanti e diversi edifici religiosi presenti. Per i fedeli islamici il luogo di culto principale è rappresentato dalla Moschea di Banya Bashi. Disegnata dal celebre architetto Sinan verso la seconda metà del XVI secolo, è difficilmente visitabile al di fuori delle ore di preghiera.
Monumenti Storici di Sofia
Sinagoga di Sofia
(8)
La Sinagoga di Sofia è la più grande sinagoga sefardita d'Europa ed è un bellissimo edificio. Attenzione, si può visitare tutti i giorni meno che di sabato. Di sabato, infatti, la comunità ebraica della città si riunisce per pregare. Vi è una lapide nella sinagoga che ricorda il momento della sua consacrazione, avvenuta il 9 settembre 1909 in presenza della famiglia dello zar. Lo stile della sinagoga è "romantico nazionale bulgaro." Il progetto si deve all'architetto austriaco Grünanger. La sinagoga è costituita da una cupola centrale e da una pianta rettangolare. La sala di preghiera è ottagonale, con quattro pilastri e degli archi che la separano dal corridoio centrale. L'altare è in marmo bianco ed ha un parapetto molto carino. In questa sinagoga possono entrare fino a 1170. La cupola con lanterna è ottagonale, ha 20 metri di diametro e un'altezza totale di 31 m. Il pavimento della sinagoga è ricoperto da un mosaico policromo. C'è un piccolo museo all'interno della sinagoga: qui si illustrano la cultura e la storia della comunità ebraica di Sofia.
Teatri di Sofia
Teatro Nazionale
(4)
Camminando su via Rakovski, nota anche come "la via del teatro", e girando su via Slavianska, arriverete fino al teatro più bello della città, il Teatro Nazionale Ivan Vazov. Questo piccolo gioiello rosa e bianco è da non perdere. Al Teatro Nazionale si esibisce la Compagnia nazionale portando opere bulgare e internazionali. È stato costruito nel 1906 in stile neoclassico e da fuori sembra un tempio greco, decorato con le figure mitiche della mitologia greca. Il frontone rappresenta Apollo con le Muse e, sulla torre di ciascuno lato, c'è una raffigurazione della dea Nike. L'interno è stato rinnovato nel 1929, dopo che il teatro venne distrutto da un grande incendio nel 1923. Il sipario è stato tessuto dagli artigiani di Panagyurishte e rappresenta lo zar Ptitsa o il re Passero del balletto di Stravinskij. La sala principale, arredata con gusto, è in grado di ospitare 850 persone.
Mercati di Sofia
Mercato centrale
(6)
Dalle 7 alle 22 aprono le porte del mercato centrale (Tsentralnihali), uno dei più frequentati della capitale. Si trova al centro della città, tra la moschea e la sinagoga, vicino la fermata della metro Serdika a piazza Nedelya. Ha due piani pieni di alimenti, vestiti, souvenir, ecc. E' una costruzione del 1909 restaurata nel 1990. Il porticato dell'ingresso è in Art Nouveau ed è orna con lo scudo delle armi della città, e termina con un orologio a tre sfere il cui meccanismo originale di brillanti ingranaggi è conservato all'interno del mercato.
Chiese di Sofia
Sveta Sofia
(5)
Di fronte alla Cattedrale di San Alexander Nevski si trova la chiesa di Santa Sofia, la più antica della capitale bulgara e quella che dà il nome alla città. Si tratta di un edificio che a prima vista non ha alcun impatto sui visitatori perché esternamente, a causa dei restauri, non pare antica. È stata costruita nel VI secolo durante il regno di Giustiniano. Durante il lungo dominio turco fu utilizzata come moschea fino al XIX secolo, quando un terremoto ha portato giù una delle torri e l'edificio è stato abbandonato come centro di culto islamico. Dal 1900 sono iniziati i lavori di restauro per l'utilizzazione dell'edificio come Chiesa ortodossa della nuova e indipendente Bulgaria. Accanto alla chiesa si trova la tomba del milite ignoto.
Chiese di Sofia
Chiesa di Boyana
(4)
Una bella chiesa ai piedi del parco Vitosha e vicino alla cittá di Sofia. Si trova immersa in una zona molto verde, vicino al Museo di Storia della Bulgaria (ex bandiera comunista). I dipinti interni sono fantastici, realmente una bella sorpresa. Il modo più semplice per accedervi è prendere uno di quei simpatici minibus per turisti, che non hanno fermate prestabilite, ma ci si può fermare in qualsiasi punto durante il loro recorrido, passando per il centro di viale Vasil Levsky. Non ricordo il numero dell'autobus, ma è facile da incontrare. Dopo ti lascia in una zona un poco abbandonata e bisogna camminare per circa 5 minuti, ma l'intera esperienza vale la pena. Anche se la chiesa è bella, si dice che è il monumento più costoso in Bulgaria, soprattutto perché quasi tutti sono abbastanza economici, un suggerimento utile è quello di passare per uno studente e poter insegnare un tesserino che lo possa comprovare, perché i prezzi si abbassano notevolmente e i controlli non sono ferrei.
Rovine di Sofia
Sito Archeologico Romano di Serdika
(2)
Accanto alla Rotonda di Sveti Georgi c'è un piccolo parco all'interno del quale sono stati effettuati scavi archeologici che hanno permesso di portare alla luce i resti di Serdica, città romana del secondo secolo. In questo secolo i Romani riuscirono ad imporsi nella zona dell'Europa sudorientale battendo i Macedoni. Nel 50 d.C., dopo aver distrutto i regni traci, crearono le province di Mesia e Tracia. Serdika è un esempio di città costruita dai Romani.
Monumenti Storici di Sofia
Celle turche di Sofia
(1)
È un viaggio nella storia di questo paese. Le celle si trovano dietro alla cattedrale Nevski. Sono resti antichi del XVI secolo, che sono ora aperti al pubblico dopo un periodo di restauro. I rivoluzionari e ribelli che hanno combattuto per la libertà nel paese sono stati arrestati qui nel 1876. Tra loro Vasil Levski, pacifista, eroe nazionale, che è stato ucciso in questo luogo. Ora rappresenta tutti coloro che hanno lottato per essere liberi. Si può entrare nelle celle, chiuse solo con una rete. Non sono molto grandi, e probabilmente hanno ospitato decine di prigionieri in molto poco spazio. Da qui si dette inizio alla proteste più violente, che porteranno all'indipendenza della Bulgaria pochi anni più tardi.
Chiese di Sofia
Chiesa di Sveta Petka
(3)
La Chiesa di Santa Petka, patrona dei lavoratori di cuoio, è una chiesa ortodossa di epoca medievale. Per trovarla è sufficiente seguire il campanile che si staglia in alto. Il resto della chiesa è abbastanza nascosto e il tetto è l'unica cosa che si trova a un livello un po' più alto di quello del suolo. Se considerate che il livello del terreno in passato era più basso, questa chiesa sembra appartenere all'epoca romana. In realtà la chiesa è stata costruita sotto il livello del terreno perché durante l'occupazione ottomana, la religione ortodossa veniva tollerata a condizione che le chiese di questa confessione non risultassero visibili. La cripta della chiesa è stato scoperta durante gli scavi effettuati dopo la seconda guerra mondiale. L'ingresso costa 3 euro ed è vietato scattare foto in modo da non danneggiare i dipinti. La chiesa è menzionata nei documenti a partire dal XVI secolo e fu costruita al posto di un edificio religioso di epoca romana. È dedicata a Santa Petka, una santa bulgara del XI secolo. Nel Medioevo si sa che la confraternita dei lavoratori di cuoio veniva a compiere dei rituali presso questa chiesa. Questo luogo è oggi molto animato e pieno di attività commerciali nelle vicinanze.
Statue di Sofia
Statua di Sofia
(6)
La statua di Sofia è una costruzione recente . La collocarono nel centro della città, nel 2001. Esattamente all'incrocio principale tra il centro commerciale Tzum e l'hotel Sheraton, dietro alla chiesa Nedelja. È una scultura di 24 metri di altezza, in bronzo e rame. La statua pesa più di 4 tonnellate ed è una creazione del artista bulgaro Georgi Chapkanov e dell'architetto Stanislav Konstantinov. Sofia ha in mano i simboli della fama e saggezza, e indossa la corona di Tjuhe, la dea del destino. Sophia ovviamente, è la santa patrono della capitale bulgara. Ora nell'incrocio dove si trova ci sono dei lavori in corso e la statua non può risaltare il suo fascino,ma è un quartiere centralissimo e quando finiranno i lavori sicuramente sarà il simbolo della città
Cattedrali di Sofia
Cattedrale di San Giuseppe
(2)
Sofia, capitale della Bulgaria, è sempre stata una città di grande tolleranza tra le religioni. Ad esempio, quando i turchi ottomani invasero il paese, non cercarono di convertire all'Islam i bulgari, e li lasciarono costruire chiese ortodosse e continuare ad andare in luoghi di culto differenti. È per questo che nel cuore della città Sofia possiamo notare la moschea musulmana, la sinagoga ebraica, la Cattedrale cattolica romana di San Giuseppe, e la Chiesa Ortodossa Bulgara. Questa chiesa cattolica romana è stata costruita di recente, il che spiega il suo design piuttosto moderno. La costruzione è avvenuta per sostituire la vecchia cattedrale che era stata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale. La cattedrale di San Giuseppe è stata aperta nel maggio 2006. La costruzione iniziò nel 2002 con la prima pietra collocata da Papa Giovanni Paolo II, ciò spiega la presenza di una statua che lo rappresenta accanto alla chiesa. La navata è lunga 23 metri mentre il campanile è alto 33 metri. Non è molto grande È possibile accogliere più di 1000 persone. La Bulgaria è un paese maggiormente ortodosso.
Mercati di Sofia
Mercato Ignatiev
(2)
Mi piacciono i mercati serali: sono diversi rispetto a quelli mattutini. Al mattino c'è una luce incredibile e molte persone vagano tra le bancarelle ancora mezze addormentate, i prodotti sono freschi, però di sera... è tutta un'altra cosa. La gente non visita il mercato per comprare cibo, frutta e verdura, ma a passeggiare, osservare, comprare dolci e chiacchierare. Questo mercato si trova sulla strada Ignatiev. Di giorno alcune bancarelle rimangono aperte, ma da questa via passano il tram e molte automobili, per cui la zona non è tranquilla come lo è di sera. È possibile acquistare un po' di tutto, frutta secca candita, alcuni souvenir, vecchi libri o indumenti usati. Non è un mercato molto grande. Ci sono solo alcune bancarelle. Provate le zucchine grigliate condite con sale e spezie, molto buone!
Mercati di Sofia
Zhenski Pazar
(1)
Percorrendo il viale Maria Luisa per uscire fuori dalla città vi troverete sulla sinistra lo Zhenski Pazar, il mercato delle donne! È un po' una via di mezzo tra un mercato e un mercatino: in questo posto troverete di tutto e a prezzi incredibilmente bassi. Sono andata con l'intenzione di non comprare nulla e ho finito per tornare a casa piena di buste con cibi locali, prodotti a base di carne, salumi, miele, dolci e pane, e tutto era delizioso. È il più grande mercato della città, nonché il più economico. Qui si trovano prodotti provenienti da tutto il paese, patate e cipolle (che sono l'alimento di base), ma anche frutta e verdura e prodotti per la casa, prodotti per la pulizia, alcuni vestiti e un piccolo mercato di articoli di seconda mano. Nella parte dedicata alla casa troverete bei pezzi in ceramica bulgara. Nelle strade vicine ci sono bancarelle che vendono cibo a tutte le persone che visitano il mercato: carne arrosto, pane con salsa di yogurt, tutto molto fresco in quanto la materia prima proviene direttamente dal mercato. C'è sempre un sacco di gente e per questo è meglio tenere d'occhio la borsa, ma a me è sembrato un luogo abbastanza tranquillo.
Zone di Shopping di Sofia
Vitosha Boulevard
(3)
La via Vitosha è una strada grande che vi porta dal periferico viale Bulgaria fino al centro della città. Misura 2.5 km e ospita decine di negozi di internazionali, scarpe e abbigliamento alla moda, ma anche piccoli negozi che si trovano lì da molti anni. Questa strada, avvicinandosi al centro, diventa pedonale. Ci passa solo il tram, mentre le macchine vengono deviate su strade parallele. La strada si riempie a partire dalle 12. Molti dei negozi aprono alle 11 del mattino, ma chiudono piuttosto tardi. È possibile farsi tagliare i capelli fino alle 9 di sera o comprare i vestiti fino al 10. Ci sono anche alcuni ristoranti take away, quindi la gente passeggia per la strada mangiando tranci di pizza o pita. I prezzi dei vestiti sono un po' meno cari che in Europa occidentale, ma questo è uno dei luoghi più costosi della città. Cosmetici e articoli di lusso sono più costosi.