Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Bolivar?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Bolivar

550 Collaboratori

250 cose da fare a Bolivar

Giardini di Cartagena
Parco del Centenario
(5)
Questo parco è stato creato nel 1911 per commemorare la Dichiarazione di Indipendenza di Cartagena de Indias. Qui si trova il villaggio indiano della città che fu distrutta dell'arrivo degli spagnoli. In questo parco attualmente vive una grande varietà di specie animali tra cui: iguane, uccelli, scimmie, uccelli selvatici, bradipi, scoiattoli, tra gli altri. Si possono trovare anche cantastorie, venditori ambulanti, scommettitori o anziani pensionati che vengono a trascorrere qualche ora all'ombra degli alberi.
Chiese di Cartagena
Church and convent of San Pedro Claver
(13)
Che dedicò la propria vita a salvare gli schiavi neri prossimi a morire. Bello il chiostro arricchito da una rigogliosa vegetazione.
Di interesse culturale di Cartagena
I portici
(7)
I portici furono costruiti da Antonio de Arevalo e facevano parte del bastione difensivo di Cartagena de la Indias; all'epoca della costruzione servivano come carcere per i ribelli. Oggi sono stati completamente restaurati e servono come centro di vendita dei prodotti artigianali. Un posto unico in cui è possibile vedere la massima espressione dell'artigianato dei Caraibi Colombiani; sembra un centro commerciale, ma è interamente dedicato all'artigianato. Storia, artigianato e moda si combinano all'interno di questo posto unico che si trova in questa città unica. Ve lo consiglio di cuore.
Musei di Cartagena
Museo Naval Del Caribe
(2)
Aperto per commemorare i 500 anni della scoperta dell'America, si tratta di un'ex caserma militare. Al suo interno viene prestata particolare attenzione alla storia dei sottomarini, della costruzione navale a Cartagena de Indias e alla cartografia; si tratta di un percorso attraverso la storia marittima della Colombia, con scene di conquista, combattimenti navali e imbarcazioni. Ci sono due grandi aree, quella Coloniale e quella Repubblicana; ogni area ospita materiali storici, scientifici e interattivi donati dalla Marina Colombiana e da altri Paesi caraibici. Se non volete entrare, almeno prestate attenzione alla facciata esteriore che è uno splendido esempio di facciata in stile coloniale e che è decorata con materiale militare.
Di interesse turistico di Cartagena
Vulvano Totumo
(11)
A meno di un'ora da Cartagena (40 Km), facendo una piccola deviazione dalla strada che va a Santa Marta, è possibile vedere questo fenomeno della natura. È stupendo immergersi tra questi fanghi e questa argilla calda senza affondare. Si tratta di un vulcano spento con una profondità di circa 2.200 metri. La melma scorre continuamente al suo interno in maniera molto lenta ed è per questo che sulla superficie si vedono di tanto in tanto alcune bollicine. La fanghiglia è molto densa, per cui non ci si può affondare dentro. Il cratere del vulcano si trova a un'altezza di circa 20 metri. Al termine del bagno alcune ragazze del posto si offriranno di ripulirvi per circa 3.000 pesos. La birra si paga a parte! . Guardate: http://www.youtube.com/watch?v=pOm5b5sl4wg
Quartieri di Cartagena
Quartiere di San Diego
(6)
Il quartiere di San Diego si trova nella città vecchia di Cartagena e gira attorno la bella piazza di San Diego. Le sue stradine sono piene di case più piccole di quelle che si trovano nel resto del centro storico,e sono tutte dipinte in colori vivaci, con spettacolari balconi fioriti. Il quartiere emana un'atmosfera da Bohème, creata dai giovani che frequentano l'Università di Belle Arti e delle Scienze di Bolivar, la quale si trova proprio di fronte a Piazza San Diego. Sulle strette e lastricate vie del quartiere si affacciano diversi ristoranti e bar, con grande atmosfera, alcuni popolari e a buon mercato, come il Cevichería, ed altri più sofisticati, come Juan del Mar e Zebra.
Di interesse turistico di Cartagena
Volo Cartagena de Indias - Capurgana
(4)
Da Cartagena de Indias, si possono prendere questi aerei che ti trasportano a Capurganá, un angolo della giungla colombiana al confine con Panama, a nord. Il volo è stato emozionante di per sé per stare su di un piccolo aereo: è stato un sogno. Volando bassi, siamo riusciti a vedere con una chiarezza incredibile, peccato che le foto siano vecchie, le isolette sparse per tutta il litorale occidentale della costa colombiana. Arrivare sull'isola è stato da eroi, perché bisogna volare tra le montagne e gli alberi per poter atterrare nella zona ...
Cimiteri di Mompox
Chapel at the Graveyard
(3)
Il cimitero Minucipale di Mompox è incredibilmente suggestivo, soprattutto se si va al tramonto, quando i momposini visitano le tombe dei loro cari e accendono candele. Le tombe del cimitero, tutte bianche, con alcune statue sparse e mazzi di fiori artificiali, impressionano davvero molto. Visto che sono costruite una sull'altra, nel corso degli anni si sono formate vere e proprie pareti funebri.
Spiagge di Cartagena
(7)
Piazze di Cartagena
Piazza Los Coches
(4)
Appena si passa attraverso la Torre dell'Orologio, si trova la Plaza de los Coches, dove anticamente veniva effettuato il commercio di schiavi neri d'Africa. Oggi questo luogo è il punto di incontro delle carrozze che portano i turisti in giro per la città (esperienza che vi consiglio) e che hanno, appunto, dato il nome a questa piazza. Nel corso del tempo la piazza è stata chiamata anche Plaza del Juez e Plaza del Esclavo... Il nome "Plaza de los Coches" risale al XIX secolo e si riferisce al fatto che qui si poteva, e si può ancora, arrivare in carrozza. Fare una passeggiata attraverso il centro storico in una carrozza trainata da cavalli è un modo per "ritornare indietro" nel tempo, all'epoca della Cartagena coloniale. Quando ci si trova in questa piazza non si può fare a meno di pensare a tutti i terribili eventi che vi ebbero luogo. Nella piazza c'è una statua del conquistatore spagnolo Pedro de Heredia, fondatore della città di Cartagena de Indias, che a mio avviso non dovrebbe essere lì perché è stato responsabile dell'uccisione di migliaia di aborigeni. Nonostante questo, la piazza rimane comunque una tappa obbligata per coloro che visitano Cartagena, sia per il suo valore storico, sia per quello estetico: si affacciano, infatti, sulla piazza vecchie case con balconi coloniali; sotto gli archi vi sono inoltre diverse bancarelle che vendono dolci (il famoso "Portico dei Dolci") in cui i turisti potranno assaggiare qualche prelibatezza locale.
Aeroporti di Cartagena
(14)
Piazze di Cartagena
Piazza della Trinità
(6)
Si trova nel quartiere di Getsemani e viene chiamata "Piazza della Trinità" solo nel 1643, quando viene costruita la Chiesa della Santissima Trinità su uno dei lati della piazza. In questa piazza nacque il movimento di indipendenza colombiana.
Discoteche di Cartagena
Mister Babilla
(3)
Mr. Babilla è uno dei più antichi locali di Cartagena, con uno stile che non è cambiato molto dal momento della sua apertura: non è cambiato il tipo di musica, non è cambiata l'attenzione riservata ai clienti dal personale, non sono cambiati né la struttura né la decorazione del locale. Lo troverete lungo il Viale del Arsenal, una zona in cui vi sono molti altri locali. Se vi piace ballare, questo locale fa al caso vostro!
Chiese di Mompox
Iglesia de Santa Barbara
(3)
La chiesa più importante di questa città coloniale in Colombia, e considerata come uno dei 10 gioielli di arte sacra in Colombia. Costruito nel 1613, quello che si nota della chiesa è la sua torre barocca ottagonale, con il suo bellissimo balcone a metà altezza. I pilastri sono in legno, al posto di quelli più tipici in pietra o mattoni.
Piazze di Cartagena
(11)
Chiese di Cartagena
Chiesa di San Roque
(2)
Che ci crediate o no, questa cappella è nata grazie alla peste. Nel corso del XII secolo Cartagena fu colpita da un'epidemia che ha mietuto molti morti; visto che non si riusciva ad arginarla, si decise di costruire un edificio composto da un ospedale e da una cappella dedicata a San Roque. Visto che si trattava di un intervento urgente, la cappella non è decorata, ma rievoca lo stesso il fascino dell'epoca medievale e, soprattutto, riporta alla mente ciò che si è soliti dire, ovvero che ciò che conta non è la bellezza esterna, ma quella interna. In questo caso è necessario dire che ciò che conta non è la bellezza esteriore, ma il valore storico.
Vie di Cartagena
El Camellón de los Martires - Il viale dei Martiri
(3)
Il viale dei martiri è un monumento dedicato a tutti coloro che sono morti a Cartagena e che, con il loro sacrificio, valsero alla città il titolo di "Città Eroica". Il viale dei martiri è circondato dai busti dei personaggi che furono giustiziati dalla "pacificador" Pablo Morillo; ci sono anche due fontane (che si trovano all'inizio e alla fine del viale) e due targhe che contengono i nomi dei martiri. Al centro del viale c'è una scultura donata dalle donne della città e che si intitola "Noli me tangere", che tradotto significa "Non mi toccare" e che è un appello che chiede che nessuno faccia del male a questa città. È un omaggio dedicato a tutti che sono morti difendendo Cartegna de Indias.
Porti di Cartagena
Muelle de los Pegasos
(2)
Il Porto di Pegaso situato a Cartagena, in Colombia, è il luogo in cui attraccano le imbarcazioni minori che trasportano merci o passeggeri..In questa zona infatti, è presente anche il porto turistico, particolarmente frequentato dai vari visitatori che si recano in questa bellissima città sudamericana...
2 attività