Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Lasíthi?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Lasíthi

52 Collaboratori

23 cose da fare a Lasíthi

Villaggi di Eloúnda
Elounda
(1)
Elounda si trova a 73 km da Iraklion, nella parte orientale dell'isola, ed è un piccolo villaggio di pescatori molto carino dove ci sono molti alberghi di lusso. Lì potrai visitare anche l'isola di Spinalonga, ultimo lebbrosario in Europa. Agios Nikolaos è molto vicino. Tutti gli alberghi offrono sport acquatici e ottimo cibo.
Isole di Ierapetra
Chrissi Island
(5)
Chrissi Island, come dice il nome stesso, è una piccola isola posizionata di fronte al porto di Ierapetra a Creta ed è definita dai locali e dai turisti "Il paradiso terrestre". Si può raggiungere grazie a vari servizi di barche più o meno grandi e più o meno affollate, che ogni giorno durante la stagione estiva partono da Ierapetra alle 10:30 circa e salpano dinuovo da Chrissi alle 16 circa (dipende dalle varie compagnie). In circa 30/50 minuti di viaggio (il tempo dipende dal tipo di imbarcazione usato per la traversata) possiamo quindi raggiungere il porticciolo, se così possiamo defire una piccola piattaforma dove attraccano le varie imbarcazioni, che ci accoglie subito con una spiaggettina molto carina.... Ma anche se già il paesaggio è allettante, non fermiamoci subito qui! Troviamo infatti davanti a noi un sentiero che taglia da costa a costa l'isoletta (in circa 15 minuti di cammino) con l'indicazione "Golden beach".... Percorriamo così un piccolo percorso circondati da pini e vari arbusti che rendono l'atmosfera molto mediterranea.... Ma arrivati alla fine del percorso ci troviamo dinanzi ad un panorama tutt'altro che mediterraneo e possiamo capire perché questa isola viene definita un paradiso terrestre. La sabbia dorata si tuffa in un mare cristallino ed è punteggiata da vari ombrelloni di paglia che ci invitano a rilassarci..... Ma non è finita qua: Infatti Chrissi ci nasconde un'altra bella sorpresa! Dopo esserci rilassati e rinfrescati nella magnifica spiaggia d'orata, proseguiamo la nostra camminata costeggiando il mare (precisamente guardando il mare dirigersi verso sinistra) per arrivare alla "Shells beach", ovvero la spiaggia delle conchiglie: La quantità di piccolissime conchiglie adagiate sulla spiaggia è impressionante... Da lontano si confondono con la sabbia stessa, e più ci avviciniamo e più ci rendiamo conto che quello che vedevamo non era sabbia ma un letto di conchiglie!!! L'insieme di tutti questi elementi insoliti e affascinanti rende l'isola un posto unico e inaspettato! Naturalmente è vietato raccogliere conchiglie, sabbia, piante e roccie varie per evitare che questo paradiso scompaia per sempre.
Spiagge di Sitia
Spiaggia di Vai
(3)
Che isola splendida è Creta: mare cristallino, paesaggi mozzafiato, villaggi incantevoli. E' l'isola più grande della Grecia perciò è necessario essere ben organizzati per poterla visitare interamente. Consiglio di noleggiare un'automobile per riuscire a godere pienamente delle bellezze del posto e scoprire anche spiaggette al di fuori dei classici itinerari turistici. Proprio durante questi vagabondaggi in auto sono approdata sulla spiaggia di Vai che si trova alla punta estrema dell'isola. Una spiaggia che incarna i sogni del paradiso del relax tanto agognato da chi lavora tutto l'anno. Un folto palmeto naturale e la sabbia bianca rendono il paesaggio simile a quello tropicale. Un tuffo nelle acque trasparenti è davvero rigenerante e soprattutto... rinfrescante. Questa spiaggia è famosa perché è stata scelta come ambientazione di film e pubblicità fra le quali, la più nota è quella dello snack bounty. Nelle vicinanze vi è anche una scogliera sulla quale è indicato con dei pallini rossi un sentiero che porta ad una piccola spiaggetta raggiungibile solo a nuoto.
Palazzi di Káto Zákros
Zakros palace
(1)
Sito minoico da non perdere
Villaggi di Káto Zákros
Kato Zakros
(2)
Spiaggia splendida di ciottoli e sabbia
Monumenti Storici di Sitia
Monastère Toplou
(2)
Bello ma molto piccolo rispetto agli altri monasteri
Posti insoliti di Mókhlos
(1)
Chiese di Kritsá
Eglise de Panagia Kera
(2)
Interno completamente affrescato
Spiagge di Sitia
(2)
Villaggi di Itanos
Zakros
Piccola cittadina di campagna che ha mantenuto un'atmosfera autentica, forse anche perché i turisti sono pochi e quasi tutti di passaggio. Tutto il paese intorno alla piazza principale, dove ci sono tre o quattro taverne i cui tavoli all'esterno sono sempre pieni di locali che chiacchierano e mangiano meze. Riconoscibile per il doppio campanile della chiesa posta su un'altura, Zakros è famoso anche per le numerose sorgenti e per la cosiddetta “valle dei morti” che, dopo un'escursione di circa due ore, conduce fino a Kato Zakros, ovvero la “Zakros bassa” dove si trovano la spiaggia e le rovine dell'antico palazzo minoico.
Villaggi di Mókhlos
(1)
Villaggi di Kritsá
(1)
Monumenti Storici di Tzermiádon
(1)
Spiagge di Palekastro
(1)
Villaggi di Palekastro
(1)
Golfi di Eloúnda
Spiagge di Palekastro
Spiaggia di Itanos
Si trova all'estrema punta nordorientale di Creta e rappresenta il luogo ideale per chi vuole fuggire dalla folla della molto più conosciuta e turistica spiaggia di palme di Vai, qualche chilometro prima. Qualche palma sulla spiaggia si trova anche qui, ma dovete prepararvi a fare a meno di qualunque tipo di servizio. Qui non ci sono né ombrelloni e lettini, né bar o qualunque altro punto di ristoro. In compenso ad attendervi ci sono tre baie con relative spiagge, mentre sulla collina accanto ci sono i resti della città antica di Itanos che si possono esplorare. La spiaggia è di sabbia, ma il fondale marino è di sassi e l'acqua è quasi subito profonda.
Spiagge di Palekastro
Antica Itanos
Abitata già in epoca minoica, l'antica Itanos divenne importante in epoca greca e romana quando era in lizza con l'antica Ierapetra per il controllo della Creta orientale. La città fu poi distrutta nel periodo bizantino, con tutta probabilità dai pirati saraceni. Oggi si possono vedere e visitare ancora numerosi resti della città, anche se poche cose sono riconoscibili dalle rovine. C'è l'indicazione di una basilica e si possono notare alcune mura antiche. La passeggiata su questa collinetta, su cui spesso soffia un vento molto forte, è comunque piacevole, anche per lo straordinario panorama che si ammira da qui.