Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Bangla?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Bengala Occidentale

223 Collaboratori

93 cose da fare a Bangla

Città di Calcutta
Calcutta
(8)
Calcutta è una città enorme, rumorosa e inquinata di 15 milioni di abitanti; capitale dello Stato del Bengala, è la seconda città del paese dopo Bombay. È una città che combina la povertà estrema con zone molto ricche. Calcutta ha una reputazione di città culturale e intellettuale. È la città natala di diversi poeti, scrittori, registi e anche di vincitori del Premio Nobel per la pace. L'aeroporto è uno dei più grandi del Paese ed è la porta d'ingresso alla caotica città. Calcutta faceva parte delle Indie Britanniche e, quando nel 1690 arrivarono gli inglesi ne fecero la capitale. Era una città molto ricca che, col tempo, crebbe in maniera sproporzionata non potendo distribuire equamente la ricchezza. Si consiglia di muoversi in metro o tram, per visitare la parte coloniale a Nord o la parte più moderna a Sud.
Mercati di Calcutta
(3)
Di interesse culturale di Calcutta
Mother House di Madre Teresa
(2)
La prima volta che sono andato a casa di Madre Teresa a Calcutta, non mi aspettavo di trovare un museo o che si trattasse di un sito storico. In realtà, la mia intenzione era quella di riuscire a trovare gli "uffici" delle Suore della Carità per scoprire come iscriversi nel loro programma di volontariato (se si può chiamare così). Così, quando la suora che ha aperto la porta mi ha detto che questo posto era la casa dove la mamma aveva vissuto gli ultimi anni della sua vita, provai come un tuffo al cuore, e devo ammettere che in qualche modo pensai di non essere ancora pronta. Dal momento che non erano ancora le tre del pomeriggio, il museo era ancora chiuso, in modo che la sorella mi fece entrare nella stanza dove si trova la tomba del fondatore del suo ordine, e che, proprio in quel momento, un gruppo di religiose si erano riunite in questo luogo per pregare. Anche se la lingua in cui ho pregato mi era completamente sconosciuta, il momento che ho vissuto è stato molto speciale per me. Io non sono un credente, ma l'immagine di quelle donne concentrate completamente nella preghiera, ripetendo la stessa frase più e più volte, mi fece rimuovere qualcosa nel profondo del mio cuore. Quando si fecero le tre la suora mi disse che potevo visitare la casa. La camera di Madre Teresa era rimasta intatta da quando era morto, e se c'è una parola in grado di descriverla, questa é senza dubbio "austerità". Tutto il suo mobilio consisteva in un solo un letto, una scrivania ed una sedia, ed un ventilatore per aiutare a resistere alla temperatura dura del Bengala occidentale durante la maggior parte dell'anno (ancor di più se si pensa che la camera si trova proprio sopra la cucina!). L'ultima stanza della casa adibita a salone-museo si trova al piano terra. Lì, si espone una collezione di oggetti e fotografie della vita della madre e che rappresenta una panoramica sulla intensa vita di questa donna, meritevole del Premio Nobel della Pace. Per poter visitare la casa di Madre Teresa, l'orario è 8:00-01:00 mezzogiorno e 3:00 alle 18:00, ma se come me si è sbagliato e va a tutte le ore, si aprono anche la porta. Non per nulla, il cartello sulla porta sempre "in", come lo era quando la madre era viva, era a casa o meno.
Di interesse turistico di Calcutta
Hot Kati Roll
(1)
Avevamo letto nella famosa guida Lonely Planet (edizione inglese) che una delle cose da non perdere erano i "rolls" del locale Hot Kati Roll di Calcutta,e in più anche li a Calcutta tutti ci consigliavano di provarli. Il Hot Kati Roll si può definire come una evoluzuine del classico chioschetto di alimentari che troviamo in strada,è l'unico che esiste in tutto Park St(ci sono ristoranti,ma sono tuttàltra cosa),ed è sempre pieno.Veramente ci ha sorpreso!!I piatti sono molto saporiti,e noi scegliemmo senza pensarci su il piatto stella “Egg and chicken roll”. Lo preparano al momentoèd è delizioso.Mentre lo mangiavamo pensavamo di ripetere perchè erano buonissimi,ma riempiono molto e solo fummo capaci di terminarlo.Si dedica esclusivamente alla preparazione dei Rolls,degli involtini simili ai burritos messicani,ma migliori sopratutto per il ripieno. Costano tra 13 e 60 rupie,il nostro costò 20 rupie(0,30 euro)
Giardini di Calcutta
Maidan
(2)
Kolkata è una citta' caotica, piena di traffico, di inquinamento, di rumore e di odori, che, anche se a mio avviso puo' dare quel fascino ad una citta' cosi', può diventare asfissiante dopo un po'. Come ogni grande città dell'India. Ma Calcutta ha tra le sue attrazioni un enorme parco, le cui dimensioni e la posizione potrebbe considerarsi il "Central Park" indiano, dove gli abitanti ed i visitatori che vengono qui trovano un porto sicuro dove l'aria e' fresca e non pensare per qualche minuto alla città che offre loro rifugio. Sto parlando del parco Maidan, una vasta distesa di terra dove ci sono giardini, campi da cricket, posticini comodi per bere un succo di frutta e anche comprare un gelato. Passeggiare per le sue strade in un pomeriggio di giovedi (il giorno "libero" dei volontari) è un piacere, e non sono state poche le volte che mi sono portato un buon panino nello zaino a passare la giornata a guardare i presenti mentre prendevano il sole. Nel parco Maidan si possono vivere situazioni davvero curiose. Ora ricordo con simpatia quando una domenica mi trovavo di fronte da un pastore (un pastore di capre nel centro della città!), che poso' volentieri per una delle mie foto, come se si trattasse di un attore di Bollywood. Un' altra esperienza che non può mancare nel parco Maidan è assistere a uno degli allenamenti di cricket, lo sport nazionale di molte squadre amatoriali che incontrano questo posto ideale per praticare il loro gioco. Nel parco Maidan c'è anche il Victoria Memorial, l' edificio di riferimento della città. Certamente ... questa e' un' altra storia!
Stazioni Ferroviarie di Calcutta
Darjeeling Toy Train
(1)
Al momento della sua costruzione il piccolo treno che risaliva il villaggio di Darjeeling, in India nord-orientale, era considerato un prodigio della tecnologia. Oggi è diventato un Patrimonio dell'Umanità UNESCO, e seppur non è più possibile percorrere tutta la tratta da New Jalpaiguri, il treno si muove ancora nei villaggi vicini a Darjeeling. Il treno risale all'epoca dell'occupazione inglese in India e venne fatto partire per la prima volta nel 1881.
Palazzi di Calcutta
Victoria Memorial Hall
(4)
Il Victoria Memorial è probabilmente il monumento più famoso di Calcutta ed è stato costruito tra il 1906 e il 1921 in onore della Regina Vittoria, imperatrice dell'India Britannica. Si trova al centro di splendidi giardini nella zona del Maidan, che era il cuore della British Calcutta con i suoi parchi, il Fort William e la Cattedrale di St. Paul. E' stato costruito in marmo bianco in stile rinascimentale inserendo però altri stili, compreso quello dell'architettura Moghul. La grande cupola ricorda quella della cattedrale londinese di St. Paul, mentre il disegno dell'edificio senza dubbio è stato influenzato da quello del Taj Mahal. L'interno del Victoria Memorial ospita un museo dedicato alla Regina e alla storia della British East India Company.
Porti di Calcutta
Ponte Howrah
(4)
Il ponte di Howrah sul fiume Hooghly è senza dubbio uno dei simboli di Calcutta, oltre ad essere il ponte più grande dell'India e quello più trafficato del mondo. Si trova nella zona orientale della città tra l'Armenian Ghat e la stazione ferroviaria di Howrah. Nei primi del 1900 il vecchio Pontoon Bridge iniziò a rivelarsi inadeguato al sempre crescente traffico di veicoli e di persone, e si decise quindi di costruirne uno nuovo in acciaio sospeso a campata unica. La costruzione però venne ritardata prima dalla Prima Guerra Mondiale e poi da questioni burocratiche e i lavori non partirono fino al 1935. Il ponte venne quindi consegnato dai costruttori nel 1943. Attraversarlo all'ora di punta è un'esperienza da provare, il traffico sia di pedoni che di veicoli è veramente impressionante ( così come l'inquinamento, sia dell'aria sia acustico ).
Giardini di Calcutta
(3)
Monumenti Storici di Aurangabad
Monumenti Storici di Calcutta
Shaheed Minar
(1)
Il Shaheed Minar, conosciuto anche come Ochterlony monument, o semplicemente "the monument" è un monumento importante della città dedicato ad un generale della British East India Company, famoso soprattutto per il suo ruolo fondamentale nella guerra tra Inglesi e Marathas che di fatto consegnò ai britannici il quasi totale controllo dell'India. Si trova nella zona centrale di Calcutta tra la Esplanade e il Maidan. Recentemente sono iniziati dei lavori per poter rendere accessibile la torre al pubblico, dalla cui sommità si dovrebbe godere di una splendida vista sulla città.
Templi di Calcutta
Tempio Kalighat
(3)
Il tempio di Kalighat, dedicato alla Dea Kali, è uno dei più venerati dell'India e frequentato ogni giorno da migliaia di pellegrini provenienti da tutto il Paese. E' una delle principali attrazioni della città di Calcutta. Originariamente costruito sull'omonimo ghat del fiume Hoogly, oggi si trova sulle rive di un piccolo canale chiamato Adi Ganga. Non si sa di preciso quando sia stato costruito, probabilmente attorno al 1500, ma diventò un tempio importante nel 1800 quando la famiglia Sabarna Roy Choudury, che all'epoca regnava nell'area del Bengala, decise di costruire un nuovo grande edificio. L'idolo della Dea è unico nel suo genere, con grandi occhi arancioni e la lingua e le braccia d'oro. All'interno c'è una zona dedicata al sacrficio degli animali, chiamata Hari-Kath, con due altari per gli animali più piccoli e quelli più grossi.
Parchi di Divertimento di Calcutta
(4)
Di interesse turistico di Calcutta
Victoria Memorial di Calcutta
(5)
Uno dei monumenti chiave di Calcutta, la capitale del West Bengal, è il Victoria Memorial. Questo grande palazzo di marmo fu costruito a inizio '900 durante il periodo inglese, completato nel 1921 per commemorare la regina Victoria. Oggi è un sito d'interesse turistico con un museo al suo interno, l'ingresso costa solo 10 rupie per gli indiani, ma il biglietto per gli stranieri è venduto a 150.
Di interesse turistico di Calcutta
Howrah Bridge di Calcutta
(3)
Il ponte di Howrah è la struttura che sorge sul fiume Hoogly e collega il centro città con la stazione dei treni di Howrah. Questo ponte è un sito d'interesse non tanto per la sua architettura, o per la sua bellezza, ma perché è il ponte più trafficato del mondo. Da qui infatti passano ogni giorno due milioni di persone, a piedi e in auto.
Cattedrali di Calcutta
Cattedrale di St. Paul
(2)
La Cattedrale di St. Paul si trova a fianco del Victoria Memorial, nella zona del Maidan, quella più interessante della città dal punto di vista turistico. E' una chiesa anglicana costruita tra il 1839 e il 1847 in stile neo-gotico, molto usato dai britannici nell'epoca coloniale. La parte più interessante comunque è sicuramente l'interno, soprattutto per le decorazioni dei muri laterali e le stupende vetrate decorate.
Aeroporti di Calcutta
(2)
Chiese di Calcutta
(1)