MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Fort-de-France?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Fort-de-France

86 Collaboratori

36 cose da fare a Fort-de-France

Giardini di Fort-de-France
Giardini di Balata
Il Giardino Botanico di Balata è un piccolo gioiello curatissimo da non perdere nella visita di Martinica. All'interno vi si possono ammirare moltissime specie botaniche tropicali, compresi diverse tipi di palme, fiori come la "Rosa di Porcellana", le ninfee in un piccolo stagno, il Balisier e gli Hibiscus, con una bellissima vista tutt'attorno sulla foresta tropicale. Ingresso euro 6,50.
Cattedrali di Fort-de-France
Cattedrale di San Luigi
(2)
A pochi passi dall'antico Palazzo di Giutizia, nella strada Schoelcher, si forma la piazza Romero, nella quale si erge questa catedrale. Venne costruita nel 1895 secondo il disegno dell'architetto Henry Piq nonostante venne ricostruita durate gli anni a causa di terremoti, uragani, incendi. Ha una struttura metallica in cui risaltano molteplici finestre che danno grade luce all'interno, e un alta torre che termina in una punta ad ago. Ciò che più risalta al suo interno sono i murales e gli affreschi che decorano ogni millimetro delle pareti e del tetto così come il grande organo che presiede l'altare maggiore. si può visitare martedì. mercoledì, giovedi dalle 14:30 alle 16 e il resto dei giorni dale 6:30 alle 11. La messa c'è ogni giorno alle 9 e alle 19.
Chiese di Fort-de-France
Sacré Coeur de Balata
(4)
È probabilmente la chiesa più conosciuta e visitata di Martinica, dato che è una riproduzione della Basilica del Sacro Cuore di Parigi. Si trova a circa 7 km da Fort de France, uscendo dalla strada RN 3 che va a Morne Rouge (conosciuta come "Route de la Trace"), in pieno Parco Nazionale Balata. Si trova sulla collina Savon, in una posizione elevata dove c' è un belvedere da dove si può godere di magnifici panorami della baia e della capitale di Martinica. La chiesa fu costruita da Monseigneur Lequien nel 1915, dopo l' eruzione della Montagne Pelée che distrusse Saint Pierre nel 1902 (fino ad allora, capitale dell' isola) e fu progettata dall' architetto francese Wuifflef. Ciò che più spicca è la cupola bizantina sulla quale si erge la statua del Sacro Cuore. L' ingresso è gratuito e si può visitare ogni giorno dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18. C' è Messa quotidiana alle 9.30.
Di interesse culturale di Fort-de-France
Bibliothèque Schoelcher
(1)
In uno dei lati del parco La Savane, all' angolo tra le vie Rúe de la Liberté e Víctor Sévère, si trova quello che, a mio parere, è l' edificio più bello di Fort de France: la biblioteca Schoelcher, che è dichiarata Monumento Storico di Martinica. Il palazzo fu progettato da Henry Picq (che disegnò anche la Cattedrale di St. Louis). Venne costruita per l' Esposizione Universale di Parigi del 1889, e dopo fu spostata in barca a Fort France. In struttura metallica finita in una cupola colossale di vetro, attira l' attenzione la sua bellissima facciata a colori che contiene i nomi di 52 letterati, filosofi e politici dei sec. XVIII e XIX. Oggi ospita la biblioteca pubblica, con più di 130.000 volumi, la maggior parte donati dall' abolizionista Victor Schoelcher. Ingresso gratuito. Orario: Lunedì 13h-17.30, dal martedì al giovedì 8.30-17.30, venerdì 8.30-17, sabato 8.30-12. Di fronte al palazzo si trova la Préfecture o Casa del Governo.
Villaggi di Fort-de-France
Les Anses d'Arlet
(2)
Il paese di Anses d’Arlet si trova, assieme alle vicine Grande Anse e Petite Anse, sulla costa occidentale della Martinica. Questi tre piccoli paesi di pescatori, adagiati sul mar dei Caraibi tra verdeggianti colline, per me sono in assoluto una delle cose imperdibili nella visita dell’isola. In modo particolare, Anses d’Arlet è anche uno dei paesi più fotografati della Martinica per via della sua pittoresca chiesa, l’Eglise de Saint-Henri, che si trova praticamente in riva al mare, e del suo lungo pontile, dal quale si può ammirare la vista a 180° su tutta la baia attorno. All'esterno della chiesa, una targa ricorda i caduti del paese durante la prima guerra mondiale, alla quale anche questo piccolo angolo di mondo ha dato il suo contributo... Il paese è costituito da una manciata di case colorate, una panetteria, un paio di negozietti di alimentari, una boutique di artigianato e souvenir, una gelateria, il piccolo cinema Atlas tuttora in attività e il suo lungomare… La spiaggia del paese, poi, è molto bella, di sabbia bianca e con mare azzurro e digradante… insomma, un piccolo paradiso fuori dal tempo incastonato in una splendida piccola baia..
Belvedere di Fort-de-France
Belvedere di Balata
Circa a 7 km dalla città, lungo la Ruta Nacional 3 verso Morne Rouge si trova la collina Savon, in cima alla quale si trova la famosa Chiesa di Montmatre de Balata ( conosciuta per essere una replica del Sacro Cuore di Parigi) e un belvedere dal quale ci sono delle viste spettacolari. Da qui si può vedere un'ampia panoramica dell'esuberante vegetazione del parco naturale di Balata, can la città di Fort de France ai suoi piedi, e il Mar dei Caraibi con sfondo.
Statue di Fort-de-France
Monumento a Belain d'Esnambuc
Questo è uno dei monumenti del Parco di La Savane e si trova situato giusto di fronte al Malecon. Consiste in un piedistallo di marmo sul quale si erge la statua, realizzata in bronzo, di Pierre Belain d'Esnambuc, personaggio storico che nel 1635 si impossessò dell'isola della Martinica stabilendovi il primo insediamento francese.
Giardini di Fort-de-France
Place de la Savane
(1)
Questo parco è uno dei luoghi più caratteristici di Fort de France. E' situato di fronte al "Fort Saint Louis" e al Porto e delimitato dalle Rues de la Liberté, Av Des Caraibes e Bd Chevalier de Ste-Marthe. Era, un tempo, la piazza principale della città, chiamata Jardin du Roy . Si tratta di un enorme giardino che occupa una superficie di circa 12 ettari, costituendo così il vero cuore della città e il principale punto di incontro per la popolazione locale. E' un grande spazio verde, con aree pedonali, prati, aiuole e palme altissime, ed è costellato da varie sculture, tra cui il Monumento ai Caduti, la statua dell' imperatrice Giuseppina (moglie di Napoleone) e il monumento a Belain d'Esnambuc. E' stato, per un periodo, lasciato nell'incuria fin quando, lo scorso anno, le autorità competenti decisero di riqualificare il posto; l'obiettivo è creare un boulevard con terrazze, locali e un mercatino di artigianato lungo il lato che dà sulla Rue de la Liberté, in cui si trovano il Museo di Archeologia e Storia e la Bibliothèque Schœlcher.
Centri Commerciali di Fort-de-France
Centre Commercial Perrinon
(1)
Si tratta di un moderno centro commerciale, inaugurato nel dicembre 2008 e situato nel cuore della città. È un edificio molto grande, a due piani, con varie entrate: in via Victor Sévère, in via de la République, e in via Moreau de Jonnes. All'interno si possono trovare numerosi negozi di ogni genere: abbigliamento, gioielli, scarpe, mobili, profumi, regali, un supermercato ... Ci sono anche diversi bar, e un parcheggio sotterraneo per oltre 600 veicoli. È aperto da lunedì a sabato, dalle 08:00 alle 19:00.
Città di Fort-de-France
Fort de France
Fort de France si trova sul Mar dei Caraibi. Fu fondata nel 1635 dai coloni francesi, dopo la costruzione di Fort Royal (oggi Fort Saint Louis), e, nonostante il suo riparato porto, non fu mai una città importante per via dello stato pantanoso dei terreni circostanti. La città fu contesa da inglesi e francese e, quando il Vulcano Pelée entrò in eruzione distruggendo l'antica capitale Saint Pierre (inizio XX secolo), Fort de France divenne la capitale amministrativa della Martinica. Da questo punto si registra un forte incremento demografico, che si traduce nelle sempre maggiori operazioni del porto, oggi il quinto porto di Francia per volume di container nonché importante scalo per le navi da crociera. La città presenta alcuni edifici storici quali la Cattedrale, la Biblioteca Schoelcher, il Museo Archeologico, il Teatro ed il Padiglione Bougneout. Uno dei posti più emblematici è il lungomare, di fronte al quale sorge il Parco La Savane, punto di incontro di turisti e residenti. La via principale della città è Rue de la Repúblique, dove si trova la maggior parte dei negozi e delle attività commerciali. Il quartiere Balata, a 7 Km. dalla città, è famoso per la Chiesa di Montmartre de Balata, replica della chiesa parigina del Sacro Cuore.
Negozi di Fort-de-France
Gallerie Lafayette di Martinica
(1)
Si nota che la Martinica è un'isola francese e che Fort de France ne è la capitale... In Piazza del Duomo, all'angolo tra le vie Shoelcher e Antoine Sigier si trova una succursale della famosa Galeries Lafayette. Si tratta di un centro commerciale, su tre piani, con una torre più elevata in un angolo, dove si possono trovare negozi di ogni genere dei marchi più esclusivi a livello internazionale: Calvin Klein, Converse, Desigual, Gavanna Dolce, Gucci, John Galliano, Armani, Fendi, Timberland, Vogue ... Fondamentalmente si tratta di articoli di moda (uomo, donna e bambino), accessori e profumi, ma c'è anche una sezione gourmet.
Musei di Fort-de-France
Museo di archeologia precolombiana e della preistoria della Martinica
Questo museo, situato in Rue de la Liberté di fronte al parco La Savane, si trova in un palazzo del XIX secolo la cui facciata è un buon esempio dell'architettura tipica della città. L'edificio, di tre piani, è costruito in mattoni, con la facciata simmetrica e molte finestre; al piano superiore c'è un grande balcone con ringhiera in ferro battuto. All'interno si trova il Museo di archeologia precolombiana e di preistoria (prima della colonizzazione) dell'isola di Martinica, che ospita più di 2.000 pezzi rinvenuti negli scavi realizzati sull'isola dal 4000 AC fino all'arrivo dei primi coloni. Ingresso: € 3,50. Orario di Apertura: Lunedi-: 13h-17h, dal Martedì al Venerdì: 8h-17h, Sabato: 9-12h; dal 15 luglio al 31 agosto: Lunedi e Giovedi: 8-17h, Martedì e Mercoledì: 8-16h, Venerdì: 8h-13h. Sulla stessa strada, un po' più avanti, si può visitare il bellissimo edificio della Bibliothèque Schoelcher.
Riserve Naturali di Fort-de-France
Route de la Trace
(1)
La strada che unisce Fort de France a Morne Rouge è la nazionale 3, ma è più conosciuta come "Route de la Trace". Si tratta di un percorso aperto dai missionari gesuiti nel XVII secolo per comunicare le città attraverso una selvatropiale dall'esuberante vegetazione, boschi di mabu e fiori tropicali. E' una zon montuosa dove la vegetazione di trova allo stato puro. andando attraverso questa strada sinuosa, a circa 7 km dalla capitale, si trova la chiesa di Montematre de Balata, nella quale conviene fermarsi, visitarla e dare un'occhiata dal suo belvedere.
Di interesse turistico di Fort-de-France
Lungomare
Il lungomare è una strada abbastanza ampia, pedonale, lunga circa 1 Km., che costeggia tutta la Baia de los Flamencos, tra il Forte San Louis e l'imbarcadero dei traghetti. Il lungomare dispone di aree verdi, con alberi e panchine per sedersi all'ombra; ci sono anche parchi giochi per i più piccoli ed un chiosco con musica. È una zona molto frequentata dai residenti, dal momento che di fronte si trova La Savane, il parco urbano.
Spiagge di Fort-de-France
Spiaggia Pointe du Bout
(1)
Anche se le spiagge "belle" e turistiche di Martinica si trovano nella parte a sud dell isola (soprattutto Pointe du Bout, a Les Trois-Îlets), la capitale ha una piccola area di spiaggia non molto frequentata. Si trova ai piedi del forte St. Louis, in uno degli estremi del Molo, dal quale si accede direttamente. È una spiaggia non molto grande, ma con sabbia fina e dorata, ed è bagnata da calde e azzurre acque del mare dei Caraibi. È attraversata da una fila di palme ed è un luogo molto tranquillo dove fare un tuffo.
Castelli di Fort-de-France
Forte Saint Louis
Questa fortezza difensiva del XVII è dichiarata Monumento Storico ed è la costruzione più importnate ed antica della città, oltre ad essere uno dei forti meglio conservati delle Antille Minori. Un tempo si chiamava Fort Royal e si tratta di un'enorme struttura in stile Vaubán, situata su di una sorta di promontorio sul mare, di fronte al parco La Savane, alla fine del lungomare, nella baia dei fenicotteri. Fu costruito per volontà di Luigi XV ed attualmente è la sede del Comando dell'Armata. Lo si può visitare solamente il terzo fine settimana di settembre, in occasione di alcune giornate a porte aperte.
Mercati di Fort-de-France
Mercatino dell'artigianato
(1)
Alla fine del porto, di fronte alla stazione dei traghetti, vi è un edificio che ospita un mercatino turistico. Lì si possono acquistare diversi souvenirs e prodotti dell'artigianato locale: le classiche camicette con il logo dell'isola, collane e perline realizzate con semi, figurine di ceramica, e anche completi da spiaggia (parei, infradito...). L'ingresso è libero. se devo essere sincero non ho visto niente di originale, e si vede che l'hanno creato solo per spremere qualche soldo ai turisti. Inoltre è un po'opprimente vedere tante cose esposte in uno spazio così piccolo, pendono addirittura dal soffitto! Da questo edificio ha inizio Rue de la République, la via principale, che conduce al cuore della città.
Porti di Fort-de-France
Imbarcadero dei traghetti
(1)
Nel centro della città, alla fine del lungomare, si trova l'imbarcadero dei traghetti e delle chiatte di Pointe Simon, dove operano diverse compagnie navali che offrono servizio di trasporto alle altre isole dell'arcipelago ed ai diversi punti di Martinica. Il posto più visitato dell'isole è Pointe du Bout, in corrispondenza della zona turistica, dove sorgono hotel, spiagge, il porto turistico e una zona di negozi (Villa Criolla). La stazione dispone di fermata taxi e ufficio turistico.

Cose da visitare e da fare a Fort-de-France

Non potete immaginare quante sono le cose da visitare a Fort de France. Fort-de-France è una città francese situata nel dipartimento d'oltremare della Martinica, nel mare dei Caraibi. Incredibile è il grande patrimonio architettonico presente in questa isola caraibica, retaggio della storica presenza francese.

Ci sono mille e una cose da fare a Fort de France oggi. Tra i luoghi da visitare a Fort de France non potete mancare la Chiesa di Montmartre, la chiesa più famosa e visitata della Martinica. Si tratta di una replica fedele della Basilica del Sacre Coeur di Parigi. Non si trova nel centro della città, ma vi basta fare circa 7 km e la troverete.

Nel centro della città, a pochi passi dal Palazzo di Giustizia, troverete la piazza di monsignor Romero, dove sorge la Cattedrale di San Luis. La visita alla cattedrale è una delle cose da fare a Fort de France oggi a colpo sicuro. Rimarrete colpiti dalle pitture murali e dagli affreschi che decorano ogni millimetro di pareti e soffitti. Ma anche il grande organo che presiede il santuario è memorabile.

Il monumento di Belain D'Esnambuc è uno dei più visitati della città. Ma naturalmente, parlando di un isola nel Mar dei Caraibi, tra le principali cose da visitare a Fort de France ci sono le sue incontaminate spiagge di sabbia bianca. La spiaggia di Anse Etang, Les Anses d'Arlet o la spiaggia di Fort de France sono alcune tra le più conosciute. Tornando in città poi potete ammirare la piazza del Duomo o la piazza della Sabane.