MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Tambacounda

21 Collaboratori
Le destinazioni più popolari

9 cose da fare a Tambacounda

Di interesse culturale di Tambacounda
Villaggio Bassari
(1)
Si tratta di un gruppo etnico che per sfuggire alle persecuzioni ci è installato sulla cima di una montagna per continuare a mantenere le proprie tradizioni animiste. Per arrivarci, bisogna fare una passeggiata di circa un'ora (dall'autostrada) ma all'arrivo trovate una cultura antica e un popolo che vive in un altro tempo.
Cascate di Kédougou
Dindefelo cascade
(6)
Per raggiungere la cascata Dindefelo, abbiamo dovuto fare un lungo viaggio da Kedougou su una strada sterrata. La verità è che le tre ore solo andata (e tre ore indietro) non passavano più. Ma l'attesa è valsa la pena. Bisogna camminare mezz'ora attraverso il bosco per raggiungere la cascata naturale. Appare all'improvviso dietro alcune rocce ... e la vista è bellissima. La caduta d'acqua è di circa 100 metri, ed al di sotto c'è un'ampia piscina in cui poter fare il bagno tra i pesciolini. Passate qui un po' di tempo, godendo della vista, e della bella foresta che circonda la cascata.
Fiumi di Kédougou
Escursione lungo il fiume Gambia
(2)
Ci siamo alzati di buon mattino per evitare il calore che fa in Senegal nel mese di agosto e abbiamo nolleggiato una piccola barca con l'intenzione di vedere da vicino gli ippopotami che vivono nel fiume Gambia. Era l'alba e il panorama era bellissimo. I pescatori erano già sulle proprie barche e con le proprie reti e si conoscevano tutti. Mentre salivamo il fiume, abbiamo apprezzato la varietà di uccelli e animali selvatici presenti in questa area del paese e il panorama. Dopo più di un'ora di navigazione, ho finalmente trovato una famiglia di ippopotami. Il desiderio di vederla da vicino era più forte della paura tanto che ci siamo alzati e quasi siamo finiti fuori dalla barca. Che sensazione, che adrenalina! Infine, ho potuto vedere le teste e abbiamo sentito i loro versi.
Fiumi di Tambacounda
Along the Gambia River
Il Gambia è uno dei più grandi fiumi in Africa, lungo 1.130 km. Attraversa il Parco Niokolo Koba. In questa zona, si viene per vedere i coccodrilli e ippopotami, uccelli e altri come Navigate. Mi fece impressione viaggiare in una barca così piccola. Ogni animale avrebbe potuto gettarmi in acqua con una spinta, o ingoiarmi un boccone. Dovete visitare al tramonto o all'alba per vedere gli animali. Non ho visto nessun turista e gente de posto tranquillamente metteva le sue reti. Molti uccelli. Non si può passare di lì senza visitarlo
Villaggi di Kédougou
IWOL, Pais Bassari
(4)
Iwol è un paesino di quelli che non si trovano più, si trova nascosto nella cima della montagna, per evitare in passato di essere scoperto da popoli invasori, per ascendere ad esso, bisogna farlo da Ibel (un altro paesino, situato nella strada tra Kedongu e Salemata), da un piccolo sentiero fino ai domini dei Bedik. Un gruppo dell'etnia Bassari, minoranza in Senegal e che possiede un dubbioso privilegio di conservare meglio le proprie tradizioni, nell'oblio in cui sono immersi. Qui vive il popolo Bedik. Arrivando troverete grandi baobab, i tetti di decine e decine di case tradizionali e un paesaggio più proprio di un libro di favole che della realtà, a volte dura, della quotidianità degli abitanti. In teoria è possibile dormire nelle capanne del Campament Le Baobab de Iwol, un un bellissimo angolo del paese, con una vista sulla savana che si estende ai piedi della montagna. Ad Ibel, paesino ai piedi della montagna prima di salire al paese di Iwol, puoi domandare per la giovane guida Haruna Ba (se volete chiamarlo prima :00-221339379625). Per quello che ho letto su internet, parla spagnolo e conosce tutti, ma noi l'abbiamo fatto con un'altra guida. La città più vicina è Kedougou, a 700 km da Dakar, un lungo tragitto, ma l'esperienza vale la pena. Iwol rimane come a un'ora per pista, andiamo a passo di capra, ahah. E dopo bisogna salire 1 km e lì si trova questo paese, un luogo in cui godere delle sue genti per più di un giorno. Credo che è difficile trovare un posto così, anche se giorno dopo giorno arrivano sempre più turisti e si perde l'essenza della popolazione. Se andate, non dimenticare di portarvi un regalo, un frutto che piace molto, si chiama cola, è possibile trovarla a Kedougoi e una busta costa circa 2 euro. I Bassari sono un'etnia divisa in vari paesi e hanno uno strano modo di crescere i figli, fin da piccoli vivono nel paese indicato per la loro età e gli adulti di questo paese li guidano con i loro insegnamenti, vedono i loro genitori molto poco, perchè i paesi sono lontani. Questo ci raccontava il nostro autista che era bassari e non tornava al suo paese da 18 anni, perchè viveva vicino Dakar e con un po' di vergogna ci ha chiesto di fermarsi nel paese di sua nonna, un momento indimenticabile del viaggio. Il Paese Bassari offre al viaggiatore un paesaggio di case con tetti fatti di canne e l'accesso a tradizioni millenarie come l'animismo, musiche danze rituali e antichissime lingue.
Riserve Naturali di Tambacounda
Niokolo Koba Park
(2)
INDIMENTICABILE E' il più importante parco del Senegal e patrimonio dell'umanità dal 1981. Occupa una superficie di circa un milione di ettari. Lo attraversano tre fiumi: il Gambia e i suoi due affluenti, il Koulountou ed il Niokolokoba. Inoltre lo abitano 70 specie viventi di mammiferi, circa 370 specie di uccelli e circa 50 di pesci.Durante la stagione delle piogge (da giugno a ottobre) è chiuso. Di leoni ed elefanti ne rimangono pochi, se ne rimangono. Non ne ho visto nessuno, anche se dicono che si trovano nella zona del Monte Assirik. Giraffe non credono ve ne siano. Ma ospita un sacco di cinghiali, di questo ne sono sicura, scimmie, antilopi, cervi, galline della Guinea a iosa, scimpanzé, ecc...E un sacco di termitai. Bisogna alzarsi presto per partire alle 7 del mattino per evitare le ore più calde. Dalle undici alle tre ti parcheggiano in un camping dove c'è un bar e si può mangiare quello che preparano in loco. Quando il caldo passa il tour riprende. A quel tempo era tutto secco, ma immagino che sarà verde per il mese di novembre. E' necessario prenotare una visita guidata; lo potrete fare all'ingresso del parco. Non ti permettono di scendere dalla macchina a meno che non sia nelle zone designate. Un'esperienza indimenticabile. Si trova, più o meno, all'entrata del Parco Nazionale Niokolo Koba, vicino al fiume Gambia. Lo abbiamo trovato in una guida e non ci ha delusi. Dispone di 20 bungalow, capanne, e scarsa illuminazione. L'elargizione è alle 6-7 mattina e per poco durante la sera. Tanto è buio che si va accompagnati da una lanterna. Ho avuto due torce, una di fronte e una mano e mi sono state utili. Fate molta attenzione. Si mangia bene. Da lì si organizzeranno gite al parco e camminate lungo il fiume Gambia per vedere coccodrilli e ippopotami. Inoltre forniscono il servizio auto, se avete bisogno. E 'un posto nella giungla, circondato da animali. Mi è piaciuto. Il personale gentile. L'unica cosa che manca è la piscina.
Villaggi di Tambacounda
(4)
Villaggi di Tambacounda
Di interesse turistico di Kédougou
DINDIFELO
(1)
nel nostro canale youtube potete trovare i video naturalistici su Dindifelo, Regione di Kaolack e Casamance: https://youtu.be/sROZMpBo25k