Dove vuoi andare?
Ti piace Sauraha?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Dove dormire a Sauraha

webs+30
    Cerca
    Camera persone
    Notte Prezzo per stanza
    filtrare ()
    ordina
    persone
    mappa
    Ordina
    Applica
    OFF ON
    Vedi prezzo totale

    9 posti dove dormire a Sauraha

    Hotel di Sauraha
    Hotel River Side
    Mezzogiorno. Tornavamo dal nostro primo giorno di safari, a cavallo di Shiva, una dolce elefantessa guidata dal suo giovane "mahout", Ramesh. Shiva è una simpatica creatura che, in appena tre ore, ci ha dato ampia prova della sua intelligenza. Appena iniziato il safari, a soli cento metri, Shiva, con la fronte appoggiata sulla corteccia di uno degli alberi sottili che emergeva dalla palude, si rifiutò di proseguire. Ramish, proferendo ogni sorta di esclamazioni indescrivibili, insistette nuovamente, ma Shiva, impassibile di fronte al castigo, si rifiutò di proseguire, emettendo dei barriti. Allora Ramish si rivolse a noi: "Mi sta dicendo che il peso è mal distribuito, dovete cambiare posizione e distribuire meglio il vostro peso". Raramente mi sono sentito così al sicuro, in un territorio straniero, come a partire da quel momento, sul dorso di Shiva. Proseguimmo lungo la vasta pianura di paludi e praterie della giungla del Parco Nazionale. Shiva, sempre molto cauta, ma facendosi rispettare. Quando avvistammo un rinoceronte, avvertiva della nostra presenza con un forte barrito, senza arrestare la lenta marcia: "Eccoci qui, fatti da parte." Verso la fine del safari, il movimento ritmico di Shiva ci ha portato fino alla riva del fiume Rapti, dove la strada principale di Sauraha, porta d'accesso al Parco Nazionale, sfocia nei suoi margini, e dove si trovano i bungalows del River Side, il nostro hotel. Quello è il punto d'incontro, a mezzogiorno, di molti degli elefanti che tornano affaticati dai safari, dalla mattina, per godere della gradevole ricompensa di un bel bagno. Shiva, con tutte le sue "leggere" tonnellate, alcune volte giocava a lasciarsi cadere, ed altre a lanciare noi sulle acque del fiume Rapti. Noi uscivamo nella superficie fangosa, tra le sue zampe, senza il minimo contatto nè tocco. Oggi, adesso, non sono in grado di comunicare così tante sensazioni, ma soprattutto quella del contatto del mio petto con la sua pelle rugosa, quando io, "ubriaco" di tante esperienze, e consapevole del fatto che queste stavano finendo, mi sdraiai sulla sua schiena, grato alla vita. Quel bagno con Shiva, di sicuro lo ricorderemo per il resto dei nostri giorni. Marzo 2011
    Ostelli di Sauraha
    Resort di Sauraha
    33,63
    Resort di Sauraha
    21,02
    Ostelli di Sauraha
    19,34
    Resort di Sauraha
    19,34
    Resort di Sauraha
    38,68
    Resort di Sauraha
    11,77
    Ostelli di Sauraha
    21,02