MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Costa Occidental de Huelva?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Chiese a Costa Occidental de Huelva

16 chiese a Costa Occidental de Huelva

Chiese di Isla Cristina
Cappella di Nostra Signora degli Angeli a Isla Cristina
(2)
Alla fine del Paseo de las Palmeras, si trova questa chiesa, che è conosciuta come "la Eremita", dato che agli inizi era una piccola cappella situata vicino al cimitero. Venne fatta costruire dal Padre Miravent Soler nel 1850, anche se quando venne spostat il cimitero, fu demolita, a eccezione della cappella centrale. Venne ricostruita nel 1996, e per questo è la chiesa più contemporanea del paese. Anche se l'aspetto esteriore non lo dimostra, è una chiesa molto accogliente. Durante la messa non ti permettono fare foto. All'inteno si trova l'immagine di Padre Jesu legato alla colonna e Nostra signora degli Angeli, opera di Emilio Pizzarro de la Cruz. Da questa cappella escono diverse processioni durante la Semana Santa.
Chiese di Isla Cristina
Chiesa di Nuestra Señora de los Dolores a Isla Cristina
(4)
La chiesa parrocchiale di Isla Cristina è dedicata a Nostra Signora Addolorata e si trova nella stessa via del Municipio. Fu ricostruita dopo la guerra civile, grazie alle donazioni degli abitanti del paese. Vicino alla porta si trova il monumento al Padre Miravent, primo parroco della località. La facciata è in calce bianca, della quale si segnalano le tre immagini realizzate con piastrelle: sulla porta Nostra Signora Addolorata, sulla destra Nostra Signora del Rosario e sulla sinistra Nostra Signora del Carmen. Il campanile si trova sul lato sinistro dell'edificio. All'interno vi sono numerosi intagli, come quello del XVIII secolo della Vergine della Solitudine, il Cristo giacente di José Planes Pañalver, Nostra Signora Addolorata di Sebastián Santos Rojas, il Cristo della Vita di José Sanjuan Navarro, Cristo in entrata trionfale e la Regina degli Angeli di José Vázquez Sánchez, tra gli altri. Da questa chiesa partono diverse processioni durante la Settimana Santa.
Chiese di Lepe
Chiesa di Santo Domingo de Guzmán a Lepe
(3)
La Chiesa parrocchiale Lepe si trova accanto al Municipio, in Piazza di Spagna, sebbene l'accesso principale si trovi nella via posteriore. Si segnala la torre campanile, unico resto dell'originale chiesa in stile mudéjar del XIV secolo; tutti gli altri elementi sono del XVI secolo. La facciata è molto austera, poco decorata se si eccettua la porta di entrata nella torre. Gli interni, al contrario, sono bellissimi. Presenta tre navate, la centrale è la più grande ed è rifinita da un abside. Custodisce numerose raffigurazioni e ancone di grande interesse storico, come La Pietà, il Cristo del Mare, San Giovanni o il Sacro Cuore. Si segnala, infine, la cappella dedicata alla patrona di Lepe: la Vergine della Bella, la cui raffigurazione in legno policromato si trova in un camerino stile rococò fiancheggiato da colonne salomoniche.
Chiese di Lepe
Cappella di San Cristóbal a Lepe
(4)
Si arriva a questo eremo scendendo lungo la Via Iglesia dalla Chiesa di Santo Domingo Guzmán. L'aspetto esterno non è niente di che e gli interni non si possono visitare poiché in fase di restauro. La struttura è un tetraedro rettangolare con una volta ottagonale nella cappella maggiore. Fu costruita nel XV secolo in mattone rivestito di calce bianca e porta tracce dell'architettura mudéjar; le pareti interne sono decorate con affreschi e dipinti. La chiesa si trova vicino al Parco della Coronación, in uno degli ingressi alla località di Lepe.
Chiese di Ayamonte
(3)
Chiese di Lepe
(5)
Chiese di Cartaya
(2)
Chiese di Ayamonte
(1)
Chiese di Ayamonte
(3)
Chiese di Ayamonte
(3)
Chiese di Ayamonte
Chiese di Isla Cristina
Chiese di Ayamonte
(1)
Chiese di Lepe
Ermita Nuestra Signora de la Bella
Dalla cittadina di Lepe ci dirigiamo verso il porticciolo di El Terron e poco distante eccoci al pueblo di La Ermita dove al centro del piccolissimo nucleo è stata costruita la chiesa dedicata a Nostra Signora de la Bella. All’interno dell’edificio religioso possiamo ammirare la meravigliosa statua della Vergine con in braccio il Bambino Gesù. Il secondo fine settimana di maggio ha inizio una delle feste più popolari andaluse che si svolgono nella provincia di Huelva, la Romeria in onore a Nostra Signora de la Bella. Durante questa festa a La Ermita giungono migliaia di persone in pellegrinaggio per adorare la Vergine. Questo luogo è avvolto da una leggenda che narra il ritrovamento di una scatola in legno alla fine del XV secolo, scatola dalla quale comparve l’immagine religiosa. L’evento miracoloso si diffuse in tutto il territorio richiamando una moltitudine di fedeli. Da quel momento nacque la necessità di costruire un luogo consacrato per custodire questa immagine e da qui la nascita della Ermita di Nuestra Signora de la Bella. L’attuale chiesetta con suo bianco candore, è stata costruita poco distante da ciò che rimane delle rovine dell’antico convento dove per oltre quattro secoli fu custodita la miracolosa scatola in legno.
Chiese di Ayamonte
Chiese di Villablanca