Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Belchite?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Belchite

info
salva
Salvato

38 opinioni su Belchite

2
Guarda le foto di copernico
2 foto

Durante la guerra civile spagnola, be...

Durante la guerra civile spagnola, Belchite fu duramente attaccato, poiché la resistenza repubblicana era grande e le truppe franchiste non se l'aspettavano; Belchite fu oggetto di un attacco incredibile pur essendo un paesino, e nella battaglia morirono più di 30.000 persone, fra abitanti e gente dei paesi vicini. Come testimonianza della sua vittoria, Franco decise di lasciare Belchite così com'era, una volta terminata la guerra, e così è giunto fino ai giorni nostri. Sembra che le bombe siano cadute solo qualche giorno fa, le sue strade e le sue case sventrate ci riportano all'orrore sofferto e a quello di cui è capace l'uomo. Due degli edifici più emblematici sono senza dubbio la chiesa di San Martín e quella di San Agustín, le costruzioni che meglio resistettero all'attacco. Una visita più che consigliabile, per riflettere e meditare passeggiando per le sue strade
copernico
1
Guarda le foto di Marco Cavallini
1 foto

Bellissima esperienza , posto affasci...

Bellissima esperienza , posto affascinante con una tragica storia alle spalle che non va dimenticata. Ottima l'organizzazione e la disponibilità degli addetti alla visita guidata, E' anche d agirare liberamente all'esterno per assaporarla a pieno!
Marco Cavallini
5
Guarda le foto di Francisco Dominguez Penis
5 foto

Non so se è vero che avete catturato ...

Non so se è vero che avete catturato cacofonia, parliamo anche di apparizioni che io personalmente non ho mi ha accompagnato durante la passeggiata notturna che ha avuto una notte tra le rovine del villaggio. Dicono che è altrettanto intenso bombardamento era dopo essere stato sottoposto, come ricordo di una orrori passati. Per me questo è più deteriorato di allora, ma la verità è che impressiona camminare per le strade e pesare lo spettacolo deruidos edifici a causa dell'impatto delle bombe. Per questo si ha poca sensibilità è impossibile non rabbrividire e strane sensazioni non è difficile percepire che ha messo la pelle d'oca. Almeno a me succede.

No se si es cierto que se han captado cacofonias, se habla también de apariciones que a mi personalmente no me han acompañado durante el paseo nocturno que di una noche entre las ruinas del pueblo. Dicen que está tal y como quedó tras el bombardeo intenso a que fue sometido, como recuerdo de unos horrores ya pasados. Para mi que está algo más deteriorado que entonces, pero lo cierto es que impresiona caminar por esas calles y sopesar el espectáculo que ofrecen los edificios deruidos como consecuencia del impacto de las bombas. Por poca sensibilidad que uno tenga es imposible no estremecerse y tampoco cuesta percibir sensaciones extrañas que te ponen la carne de gallina. Al menos a mi me sucede.
Francisco Dominguez Penis
Traduci
Vedi l'originale
21
Guarda le foto di Toni Calderón
21 foto

Belchite, anziani

Quando si decide di visitare un posto come Belchite non si può dimenticare quello che è successo durante la guerra civile spagnola. L'esperienza è desolazione, distruzione è assoluta. Belchite, anziani, come il cartello all'ingresso è come un enorme museo all'aperto di orrore. Un'enclave che il tempo e la natura stanno facendo scomparire. Un enorme ruína che fino a scomparire ed è per questo ho voluto documentarla. Inoltre ha avuto un particolare interesse per l'architettura degli edifici. Vedere severies delle volte sono scomparse dai bombardamenti o sono gravemente danneggiati e ancora le arcate, in piedi ancora mantenuto. E 'come essere in una sorta di pratica architettonica. Un angolo di storia della Spagna vale la pena visitare.

Belchite, pueblo viejo

Cuando se decide visitar un lugar como Belchite uno no puede olvidar lo que ocurrió en la guerra civil española. La experiencia es asoladora, la destrucción es absoluta.

Belchite, pueblo viejo, como dice el cartel en la entrada es como un enorme museo del horror al aire libre. Un enclave que el tiempo y la naturaleza lo están haciendo desaparecer. Una enorme ruína que con el tiempo desaparecerá y por ese motivo me apetecía documentarlo.

También tenía un interés particular en la arquitectura de los edificios. Ver las plementerías de las bóvedas que han desparecido por los bombardeos o que están seriamente dañadas y sin embargo, los arcos fajones, siguen manteniéndose en pie. Es como estar en una clase de arquitectura práctica. Una rincón de la historia de España que merece la pena ser visitado.
Toni Calderón
Traduci
Vedi l'originale
Leggi altre 10
Pubblica
4
Guarda le foto di malclown
4 foto

Storia belchite è riassunta come segu...

Storia Belchite è riassunta come segue: dopo la rivolta nazionale contro la Seconda Repubblica, il militare ha sostenuto il colpo di Saragozza trasformando l'area in una scena di lotta. L'esercito repubblicano muoveva attraverso la regione di prendere le regioni finché giunsero a un grande contingente militare in Belchite barricato. La battaglia che ha avuto luogo vi era il più sanguinoso della nostra storia. Le persone che hanno avuto così tanto tempo a scendere dopo la vittoria di Franco Franco si inondati onora la sua gente (i vivi, ovviamente). Offerto anche un regalo per la precisione, abbiamo proposto di cambiare il sistema di irrigazione pluviale, che avrebbe reso ricostruzione Belchite dopo testa e oggi l'area sarebbe una ricca zona di Aragona, o la costruzione di una nuova città , di scegliere quest'ultimo è stato lasciato in eredità alle generazioni future un ricordo intatto di quello che è successo lì. Belchite stare nel tempo, per ora, abbandonato dai suoi abitanti, girando attorno a se stesso e ai pochi visitatori che vengono. Due fotografi, quando mi ero. E sotto chiave (ma lo strano salto a muro si può accedere) Franco simboli religiosi per i loro morti, la patria ... La nuova città fu costruita dai prigionieri repubblicani e la maggior parte, dopo averlo fatto, ha continuato a vivere tra le rovine di Belchite e non avevano futuro.

La historia de Belchite se resume en lo siguiente: tras el levantamiento nacional contra la Segunda República, los militares de Zaragoza apoyaron el golpe convirtiendo la zona en escenario de lucha. El ejército republicano avanzó por la región tomando las comarcas hasta que se toparon con un contingente militar importante parapetado en Belchite.
La batalla que allí se produjo fue de las más sanguinarias de nuestra historia.
El pueblo tardó tanto en caer que tras la victoria franquista el propio Franco colmó de honores a sus gentes (a los vivos, claro).
También les ofreció un regalo que debían precisar, les propuso cambiar el sistema de secano por regadíos, lo cual habría puesto a Belchite tras su reconstrucción a la cabeza de la zona y hoy sería una zona rica de Aragón, o la construcción de un nuevo pueblo; al elegir lo segundo nos ha sido legado a las nuevas generaciones un recuerdo intacto de lo que allí ocurrió.

Belchite está parado en el tiempo por ahora, abandonado por sus gentes, girando en torno a sí mismo y a los pocos visitantes que se acercan. Dos fotógrafos cuando estuve yo. Y bajo cerrojo (pero que saltando alguna que otra tapia se puede acceder) los símbolos religiosos franquistas a sus muertos, a la patria... El pueblo nuevo fue construido por los presos republicanos y la mayoría, tras hacerlo, siguieron viviendo entre las ruinas de Belchite ya que no tenían ningún futuro.
malclown
Traduci
Vedi l'originale
42
Guarda le foto di alejandro santos sanchez
42 foto

Belchite, la barbarie della guerra civile

Poco può dire di più, accanto alla nuova città di Belchite questa antica città oggi giorno molto deteriorato, ma la storia è la pena dare un"occhiata. camminare per le strade, dove la famosa battaglia di Belchite e la guida spiegano in dettaglio tutta la storia è stato covato prima che potessero visitare senza più, ora per motivi di ingresso atti di vandalismo sono 6 euro.

Belchite , la barbarie de la guerra civil

Poco se puede decir mas , al lado del pueblo nuevo de Belchite esta la antigua ciudad hoy en día muy deteriorada , aun así por la historia que tiene vale la pena verlo.

recorrer las calles donde se fraguo la fAmosa batalla de Belchite y el guía explicarte con detalle toda la historia , antes se podía visitar sin mas , ahora por motivos de vandalismo la entrada son 6 euros.
alejandro santos sanchez
Traduci
Vedi l'originale
61
Guarda le foto di Alejandro Sepúlveda Chamizo
61 foto

Una città di mistero.

Ci sono molti luoghi magici possiamo trovare nel nostro paese e certamente Belchite è tra i più importanti. Sicofonías, apparenze e innumerevoli storie che rendono questo posto speciale. Ci sono visite guidate, che raccomandano in primo luogo dal terreno pericoloso e il secondo in tutta la storia che si concentra lì.

Un pueblo con misterio.

Son muchos los lugares mágicos que podemos encontrar en nuestra geografía y sin duda, Belchite se encuentra entre los mas destacados.

Sicofonías, apariciones y un sinfín de relatos hacen de este lugar que sea especial.

Existen visitas guiadas, las cuales recomiendo en primer lugar por la peligrosidad del terreno y en el segundo por toda la historia que allí se concentra.
Alejandro Sepúlveda Chamizo
Traduci
Vedi l'originale
7
Guarda le foto di Thibault
7 foto

Belchite è a poche decine di chilomet...

Belchite è a poche decine di chilometri a sud di Saragozza, assolutamente splendida regione. Nel mese di agosto e settembre 1937, il paese è stato teatro di feroci combattimenti tra repubblicani e nazionalisti, ed è stato completamente distrutto. Alla fine della guerra, Franco ha deciso di lasciarlo in condizione, per fare un "monumento vivente della guerra". E un nuovo villaggio è stato ricostruito un po 'oltre. Queste rovine si possono visitare. E, anche se sono molto male mantenuti, sono molto impressionanti. In realtà, non c'è quasi più nulla del paese, tranne la chiesa di San Martino e il convento di San Rafaele ... Chi magnifico essere ... Mi trovo a visitare questa città martire nel marzo 2010, alla fine di una bello Journe, con solo il rumore del vento tra le rovine ... bello e impressionante C'tait!

Belchite se situe à quelques dizaines de kilomètres au sud de Saragosse, en Aragon, une région absolument superbe.

En août et septembre 1937, ce village a été le théâtre de terribles combats entre Républicains et Nationalistes, et a été complètement détruit.
A la fin de la guerre, Franco a décidé de le laisser en état, pour en faire un "Monument vivant de de guerre". Et un nouveau village a été reconstruit un peu plus loin.

Ces ruines se visitent. Et, bien qu'elles soient très mal entretenues, elles sont très impressionnantes. En fait, il ne reste quasiment rien du village, sauf son église San Martin, et le couvent San Rafaele... Qui ont du être magnifiques...

J'ai visité ce village martyr en mars 2010, a la fin d'une journée magnifique, avec seulement le bruit du vent dans les ruines... C'était superbe et impressionnant !
Thibault
Traduci
Vedi l'originale
16
Guarda le foto di Victor del Pozo
16 foto

Amo questa città. ho visitato 3 volte...

Amo questa città. Ho visitato 3 volte e sono stato anche nei loro festeggiamenti. E 'un popolo che ci hanno incoraggiato a visitare per la storia che ha. Il paese rimane la stessa dopo la guerra come Belchite nella guerra civile è rimasto. Molte case sono cadute e gradualmente diventare meno. Essi sono considerati rovine storiche e speranza rimangono.

Este pueblo me encanta. Lo he visitado en 3 ocasiones y también he estado en sus fiestas patronales. Es un pueblo que nos hemos animado a visitar por la historia que tiene. El pueblo se mantiene igual que como se quedo después de la guerra de Belchite en la guerra civil. Muchas casas ya han caido y poco a poco quedan menos. Estan consideradas ruinas historicas y espero que sigan siendo.
Victor del Pozo
Traduci
Vedi l'originale
8
Guarda le foto di Cristian Sevilla Velasco
8 foto

Il centro storico di belchite, è uno ...

Il centro storico di Belchite, è uno dei posti dove sono stato più colpito. Situato vicino al "città nuova", è stato distrutto in sanguinose battaglie della guerra civile. Tale era l'assedio subito, che una completamente nuova città doveva essere costruito. Per me, questa città è una testimonianza vivente di errori del passato, quello che la barbarie di una guerra fratricida è capace, e devo ammettere, è un grande e terribile testimonianza. Per molti lugareos, si tratta di una scheda, che risveglia molti sentimenti logicamente cercando di nascondere. Per me è stata un'esperienza indimenticabile, perché una volta sul posto, e tratndolo con il rispetto che merita, è in grado di farti pensare di ciò che egli è uomo capace. La "città vecchia" è un luogo in rovina, con detriti sparsi sul pavimento e le pareti della vecchiaia in attesa di loro fondamenta. Dove le pareti sono ancora perfctamente i proiettili e granate. Quindi vi consiglio di andare con calzature adeguate, e guarda molto bene dove si trova depresso perché si possono incontrare con Socabon improvvisamente sul pavimento di canali sotterranei. La struttura urbanistica Belchite, è perfctamente, con la sua via principale, dove anche resistere alle facciate delle loro case e le loro vie, vicoli e piazze. Raggiunto il villaggio v prima cosa era la Chiesa di San Martin de Tous, che conserva ancora la campana segnata da conchiglie e pareti, e dimostra la ricchezza che ha vissuto nella sua dando alle persone. All'ingresso si può leggere una scritta che la ricerca, ho scoperto che è stato scritto da un vicino di casa presumibilmente Natalio Barquero, poco prima di essere esiliato in Catalogna ", la città vecchia Belchite, non è più rondarn corteggiatori, e non la oirn Jacks cantando i nostri genitori ". Accanto alla chiesa, il convento di San Rafael, di cui solo la facciata e le colonne interne sono piene dalle schegge ha conservato. Continuando il percorso che segna la strada principale troviamo la piazza orologio con la Croce dei Caduti, un luogo misterioso. Infine, aggiungere che tutto ciò che le convinzioni di ciascuno, è un luogo che dal mio punto di vista merita muchsimo rispetto. Non è un parco a tema. La maggior parte delle persone nuove persone con cui ho potuto parlare, ho cercato un modo fantstico, ma in una certa tristezza e anche la paura che li ha causato la visione di quelle rovine erano a casa un giorno si vedeva. Per favore, dovete conoscere il posto, e imparare gli errori commessi, ma cercare di mantenere quanto è un testamento a quello che dobbiamo ripetere. Grazie mille e saluti a tutti !!!

El pueblo viejo de Belchite, es uno de los lugares en los que he estado que mas me ha impresionado. Situado al lado del "pueblo nuevo", fue arrasado en cruentas batallas de la guerra civil. Tal fue el asedio que sufrió, que hubo que construirse un pueblo completamente nuevo.

Para mi, este pueblo es un testimonio vivo de los errores del pasado, de lo que la barbarie de una guerra fratricida es capaz de hacer, y he de reconocer, que es un gran y aterrador testimonio.

Para muchos lugareños, es un lugar tabú, que lógicamente despierta muchos sentimientos que tratan de ser escondidos. Para mi fue una experiencia inolvidable, ya que una vez en el lugar, y tratándolo con el respeto que se merece, es capaz de hacerte reflexionar de lo que es capaz el ser humano.

El "pueblo viejo" es un lugar en ruinas, con cascotes desperdigados por el suelo y fachadas pendientes de la vejez de sus cimientos. Paredes donde todavía se ven perféctamente los impactos de bala y obuses. Por eso recomiendo ir con calzado adecuado, y mirar muy bien por donde se pisa, ya que puedes encontrarte de repente con socabones en el suelo de acequias subterraneas. La estructura urbanística de Belchite, se ve perféctamente, con su calle mayor, donde aun resisten las fachadas de sus casas y sus correspondientes calles, cantones y plazas.

Al llegar al pueblo lo primero que ví fue la Iglesia de San Martín de Tous, que todavía conserva el campanario, marcado por los obuses y sus paredes, y que demuestra la riqueza que vivió en su día el pueblo. En la puerta de entrada se puede leer una inscripción, que investigando, descubrí que fue escrita por un vecino, supuestamente Natalio Barquero, poco antes de exiliarse a Cataluña, "Pueblo viejo de Belchite, ya no te rondarán zagales, ya no se oirán las jotas que cantaban nuestros padres". Junto a la iglesia, el convento de San Rafael, del que solo se conerva la fachada y las columnas interiores acribilladas por la metralla.

Continuando el camino que nos marca la calle mayor encontramos la plaza del reloj, con la cruz de los caidos, un lugar sobrecogedor.

Para terminar, añadir, que independientemente de las convicciones de cada uno, es un lugar que bajo mi punto de vista merece muchísimo respeto. No es un parque temático. La gente mayor del pueblo nuevo con la que pude hablar, me trató de un modo fantástico, pero en algunos se notaba la tristeza e incluso el miedo que les provocaba la visión de esas ruinas que un día fueron sus casas. Por favor, hay que conocer el lugar, y aprender los errores que cometimos, pero intentemos mantenerlo, ya que es un testimonio de lo que no tenemos que repetir.

Muchas gracias y un Saludo a todos!!!
Cristian Sevilla Velasco
Traduci
Vedi l'originale
4
Guarda le foto di Ainhoa Gracia Lasa
4 foto

Belchite è noto per essere stato teat...

Belchite è noto per essere stato teatro di una delle battaglie simblicas della guerra civile spagnola, dove, a seguito, la città fu completamente distrutta. Belchite vecchio non è stato ricostruito e ora vivono la città nuova e la vecchia, in una testimonianza impressionante della violenza degli uomini verso la loro storia. Fortemente consigliato visitare un popolo e la storia, rovine e una testimonianza di un altro piccolo

Belchite es conocido por haber sido escenario de una de las batallas simbólicas de la Guerra civil española, donde como consecuencia, el pueblo fue completamente destruido.

Belchite viejo no fue reconstruido y hoy conviven el pueblo nuevo y el viejo, en un impresionante testimonio de la violencia de los hombres para con su historia.

Totalmente recomendable su visita: Un pueblo y una historia, unas ruinas y un testimonio de otra época
Ainhoa Gracia Lasa
Traduci
Vedi l'originale
3
Guarda le foto di NoParo.com
3 foto

Un luogo nel tempo

Senza commenti, che meritano questi instantanias la città in rovina di Belchite. Passeggiare per le sue strade tra le macerie e rovine, spostare il camminatore rende un momento peggiore di sofferenza e distruzione !! guerra Fatalista ma necessario, senza mai dimenticare che la nostra tragedia della guerra !!

Un lugar en el tiempo

Sin comentario alguno, merecen estas instantanias del pueblo en ruinas de Belchite. Pasearse por su calles entre cascotes y ruinas, hace trasladarse al paseante a un tiempo peor, de guerra sufrimiento y destrucción!! Fatalista pero necesario, para no olvidar nunca aquella nuestra tragedia de la guerra!!
NoParo.com
Traduci
Vedi l'originale
2
Guarda le foto di Sonia Martinez Gracia
2 foto

Rovine e fantasmi

Molto tempo dopo, pas con il mio ragazzo attraverso le rovine di Belchite, e come mi piace la foto come la potatura non evitare di prendere una foto. Più tardi, quando arrivi a casa, guardiamo con grande attenzione le foto e qualche camera faccia buffa. Sabato scorso sono andato con il mio ragazzo per una visita turistica di notte con il mio ragazzo.

Ruinas y fantasmas

Una tarde hace mucho tiempo, pasé con mi novio por las ruinas de Belchite, y como me encanta la fotografía pues no podía evitar el tomar alguna foto.
Más tarde al llegar a casa, observamos muy detenidamente las fotos y salía alguna cara rara.
El pasado sábado fui con mi novio a una visita turística nocturna con mi novio.
Sonia Martinez Gracia
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di datawriteverde
1 foto

Sono i resti del villaggio di belchit...

Sono i resti del villaggio di Belchite dopo la guerra civile spagnola, famosa battaglia di Belchite, mi è stato devastato, ma piuttosto di rifare, hanno deciso di fare 500 metri più avanti, in modo da queste rovine sono lasciati per la storia per vedere i risultati una guerra civile. immerso in terreni Maas è molto Prximo a Saragozza.

Se trata de los restos del pueble de Belchite tras la Guerra Civil española, famosa batalla de belchite, quedo destrozado si bien en lugar de rehacerlo, decidieron hacerlo 500 metros mas adelante, por lo que estas ruinas quedan para que la historia pueda contemplar los resultados de una guerra civil. enclavado en tierras mañas, queda muy próximo a Zaragoza.
datawriteverde
Traduci
Vedi l'originale
3
Guarda le foto di Toni Serrano
3 foto

Ritorno al passato

Dopo più di 70 anni di storia è la seguente rincn poi. Vale la pena una passeggiata per capire le conseguenze della guerra e apprezzare quello che abbiamo ora. Chiudi Inoltre abbiamo Fuendetodos, città natale di Goya, dove si può godere della tranquillità.

Volver al pasado

Tras más de 70 años de historia esté rincón sigue como entonces. Bien vale un paseo para entender los horrores de la guerra y valorar lo que ahora tenemos. Cerca además tenemos Fuendetodos, cuna de Goya, donde podremos disfrutar de tranquilidad.
Toni Serrano
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Belchite

Numero di telefono Belchite
976 830 003
976 830 003
Indirizzo Belchite
Autovia N-232 y C-222, 55458 Zaragoza, España
Autovia N-232 y C-222, 55458 Zaragoza, España
Sito web Belchite
http://www.belchiteturismo.com/
carica altro