Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Villa Fogazzaro - Roi ad Oria?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Villa Fogazzaro - Roi ad Oria

info
salva
Salvato

1 opinioni su Villa Fogazzaro - Roi ad Oria

37
Guarda le foto di Chiara Signorini
37 foto

Una villa da piccolo mondo antico

Villa Fogazzaro - Roi ad Oria è una delle ville dove abitò il celebre scrittore vicentino Antonio Fogazzaro. E' in questo luogo che lo scrittore ambientò il suo romanzo più conosciuto, ovvero "Piccolo Mondo Antico": sia all'interno della villa che nelle stradine del piccolo borgo di Oria, si possono riconoscere i luoghi frequentati dai protagonisti del romanzo, descritti dal Fogazzaro con dovizia di particolari.
Il Marchese Giuseppe Roi, pronipote ed erede dello scrittore, appassionato d'arte e fine collezionista, visto il grande valore storico del luogo decise di donare la Villa al Fai (Fondo Ambiente Italiano) dopo la sua morte. Il Fai è un ente che si occupa della tutela del patrimonio italiano, in modo da conservarlo e renderlo fruibile al pubblico. Il Marchese Giuseppe Roi è morto nel 2009, e da allora il Fai ha aperto la visita al pubblico, anche se non sono ancora attivi i servizi "museali" come bookshop, biglietteria e servizi, che richiederanno dei lavori in futuro.
ATTENZIONE: per visitare i beni del FAI bisogna essere iscritti. L'iscrizione annuale costa 39€ a persona e dà diritto alla visita in tutti i beni FAI.

La villa si trova proprio accanto alla Chiesa di S. Sebastiano: l'insieme di villa, chiesa e giardino formano una splendida cornice alla piccola piazzetta del paese, che si affaccia sul Lago di Lugano.
Il giardino esterno alla villa è conosciuto come "L'orto di Franco", ovvero il luogo dove il protagonista del romanzo amava curare le proprie piante. Di fronte alla porta d'ingresso si può vedere la piccola darsena e l'approdo della villa: è il luogo di cui parla Fogazzaro nella morte della piccola Ombretta.
La visita alla villa inizia dal giardino pensile che si affaccia sul lago, dove il Marchese Roi fece ripiantare le piante di cui si parla nel romanzo, in modo che il visitatore si immerga nel "Piccolo mondo antico" anche grazie agli odori. La villa è un vero capolavoro di stile: il Marchese Roi è riuscito a fondere gli spazi ottocenteschi con le sue collezioni di porcellane, lastre di rame per la stampa, dipinti, libri, fino ai lavori artigianali più curiosi: tagliasigari, noci di cocco intagliate, reliquiari, e ancora soprammobili fatti con conchiglie, vimini e altri materiali. Il terrazzino della lirica, visibile anche dalla piazza, è lo stesso descritto nel romanzo; tavolo e lanterna sono quelli originali, appartenuti allo scrittore.
Colpiscono decisamente i bagni: il Marchese era un uomo che amava circondarsi dai suoi mobili d'epoca, ma non si faceva certo mancare gli agi della modernità. Ne risulta che i bagni delle 9 stanze da letto sono stati collocati negli ex locali di servizio, accessibili dalle porte segrete nelle stanze. Sono tutti rivestiti di carta da parati con trattamento anti umidità, anche sul soffitto, e l'arredo segue i colori della carta. Non mancano vasche da bagno e docce. In un bagno c'è addirittura la moquette!
Lo studio di Fogazzaro è rimasto tale e quale a quando lo utilizzava lo scrittore: il tavolo con gli appunti scritti nei cassetti, alcuni manoscritti, foto d'epoca, dipinti, un fortepiano... l'atmosfera dell'epoca si respira in tutta la stanza!
Una curiosità: il Marchese Roi ha lasciato dei legati, ovvero ha dato disposizione che all'interno della villa fossero mantenute determinate condizioni. Alcune di queste: tutti gli oggetti sono stati collocati personalmente dal Marchese (compresi i cappotti e i bastoni nell'ingresso) e non dovranno mai essere spostati; nella sala da pranzo la tavola dev'essere sempre preparata con uno dei due servizi che ha predisposto, a rotazione; i giardini devono essere perfettamente curati, tanto quanto l'interno della villa.

Di certo Villa Fogazzaro - Roi è uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Valsolda e del Lago di Lugano. Se vi trovate in zona, non perdete l'occasione di visitarla! Se non siete iscritti al Fai può essere un'ottima occasione per fare la tessera e poi organizzare altri viaggi alla scoperta degli altri luoghi tutelati da questo ente.
Chiara Signorini
Pubblica

Informazioni Villa Fogazzaro - Roi ad Oria

Numero di telefono Villa Fogazzaro - Roi ad Oria
0039 (0) 2 467615280
0039 (0) 2 467615280
Indirizzo Villa Fogazzaro - Roi ad Oria
Via Fogazzaro 14, 22010 Valsolda, Italia
Via Fogazzaro 14, 22010 Valsolda, Italia
Sito web Villa Fogazzaro - Roi ad Oria
http://www.fondoambiente.it/beni/villa-fogazzaro-roi-i-beni-del-fai.asp
carica altro