Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Chania?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Chania

145 Collaboratori

50 cose da fare a Chania

Città di Chania
Chania
Jania, o Chanea Xania (Chania), è una città situata a 140 km da Iraklion Hania nella provincia e nella regione di Kriti, sull'isola di Creta, in Grecia. É la capitale amministrativa dell'isola con una popolazione di circa 66.000 abitanti. Situata in una fertile e piatta regione, con vari punti di riferimento per fare interessanti escursioni nel lontano ovest dell'isola di Creta. Nel 1252 i veneziani costruirono una fortezza sull'acropoli di Kidonia, molto antica, e 300 anni fu circondata da mura e da un fossato intorno alla città. Dopo l'invasione turca nel 1645 sono stati aggiunti alcuni edifici (moschee, fontane ...), giusto dietro al vecchio porto nel quartiere veneziano. Oltre a passeggiare per le strade, visitare il Museo Archeologico, la Storia e Archivio della città, la moschea turca dei Giannizzeri e l'Arsenale veneziano, si puó anche fare una bella passeggiata attraverso il centro storico e il porto, una zona molto vivace e piena di ristoranti e caffè, senza dimenticare il suo Faro. É un luogo affascinante in cui ci si puó facilmente perdere mentre si cerca di godersi tutti i momenti che si passano in questo prezioso sito. Chiudere anche trovare le belle spiagge di ghiaia con profonde acque blu, in cui Sol godere fantastici tramonti
Porti di Chania
Porto di Chania
(3)
Il piccolo porto di Chania, situato sull'Isola di Creta, attualmente è utilizzato da pochissimi pescatori locali, dal momento che la maggior parte del traffico marittimo è diretto a Iraklio. Il porto è dominato da un faro che contrasta fortemente con l'azzurro del mare, provocando giochi di colori sulla parete del faro.
Monumenti Storici di Chania
Holy Trinity Monastery
(1)
Si tratta di un monastero circondato da vigneti, alla periferia della città cretese di Chania dove si respira una grande pace fin dal momento in cui si entra.
Porti di Chania
(4)
Di interesse culturale di Chania
Chaniá Lighthouse
(2)
Passeggiando sul lungomare della splendida città cretese di Chania, all'altezza del museo militare ho fatto questa foto del faro e dei frangiflutti che proteggono il porto dal Mar Mediterraneo. Bel posto e in quel periodo ero molto, molto tranquillo.
Chiese di Chania
Monastero di Arkadi
(1)
Il Monastero di Arkadi, il più famoso e caratteristico di Creta, è situato in posizione scenografica nell’interno dell’isola e rappresenta uno dei più particolari stili architettonici presenti a Creta, oltre all’importante significato storico che riveste. La facciata della chiesa, particolarmente decorata, rappresenta l’elemento di spicco del monastero, di origini veneziane, con la caratteristica torre campanaria. Il monastero rappresenta oggi un santuario nazionale della lotta d’indipendenza, in quanto qui si rifugiarono molti cretesi che, presi d’assedio dai turchi, fecero esplodere la polveriera uccidendo sia loro stessi che i conquistatori. L’ingresso al sito è a pagamento (€ 3) ed include un piccolo museo.
Di interesse culturale di Chania
Centro storico di Chania
(3)
Il caratteristico centro storico di Chania si estende lungo la zona del porto, il quartiere più tipico della città, sempre animato, sia di giorno che di notte, da un gran numero di turisti. Vi si accede percorrendo la strada più turistica, la Halidhon, dove si susseguono un’infinità di negozi. La strada termina in una caratteristica piazza, denominata la piazza del porto: Vi si trova una fontana circondata dai tavolini dei numerosi cafè e ristoranti . Di fronte si trova Il porto interno, con la lunga passeggiata lungomare e la Moschea dei Giannizzeri, il più antico edificio ottomano di tutta Creta, moschea dall'aspetto bizzarro che domina il paesaggio con la sua ampia cupola. Percorrendo il lungomare la vista spazia sui suggestivi edifici che si affacciano sul mare, abitazioni colorate che sembrano appoggiate le une alle altre. Alcune imbarcazioni propongono escursioni nel porto e lungo la costa, in particolare al tramonto.
Monumenti Storici di Chania
(1)
Monumenti Storici di Chania
(1)
Di interesse turistico di Chania
Arsenali
(1)
Sul porto veneziano si affacciano sette grandi capannoni per la messa a secco e la riparazione delle navi durante l'inverno. Servivano per avere a disposizione un certo numero di navi in caso di emergenze. I primi due arsenali furono completati nel 1526, ma la costruzione di numerosi altri, sia sul porto di Chania sia nei bastioni esterni, continuò quasi ininterrottamente per molti anni dopo, vista la preoccupazione dei Veneziani per questa colonia. Durante la dominazione turca, la mancanza di manutenzione, portò in uno stato di abbandono gli arsenali, utilizzati soprattutto come depositi militari. Una parte fu demolita e oggi ne sopravvivono sette, ben visibili sia dal porto interno sia dall'interno della città, scendendo dalla collina di Kasteli.
Di interesse turistico di Chania
Passeggiata sotto le antiche mura
Percorrere le mura dall'interno non è facilissimo, ma ne vale davvero la pena. Lungo questo percorso infatti si possono scoprire alcune delle strade più belle e pittoresche della città che conserva alcune affascinanti case veneziane, proprio a ridosso delle massicce mura difensive. Si può prendere Odhos Pireos per dirigersi verso l'interno del tratto meglio conservato di mura e poi proseguire lungo Theotokopoulou e gli altri viali che si diramano verso il porto.
Chiese di Chania
Chiesa di San Rocco
Costruita da due navate di forma diversa e con volta a botte, è una semplice costruzione, priva di ogni decorazione. La fronte principale occidentale ha accentuato l'asse verticale con un portale, una cornice rettangolare con iscrizione e un lucernario rotondo. Sotto la cornice c'è l'iscrizione in latino che dice: “Dedicato all'ottimo e massimo Dio e al divino Rocco. 1630”. Un'iscrizione “Al divino Rocco” compare anche sulla facciata. Sembra che la chiesetta sia stata costruita dopo un'epidemia di peste, il cui protettore, come si sa, è San Rocco.
Cattedrali di Chania
Cattedrale di Chania
(2)
La Cattedrale di Chania, pur non essendo un edificio imponente, racchiude al suo interno belle decorazioni. Si affaccia su un’ampia piazza pavimentata, con palme e cafè e si presenta con una facciata semplice, dal colore ocra. L’interno è caratterizzato dal tipico stile ortodosso e custodisce alcune opere bizantine, inoltre si possono notare le eleganti sedie in legno, l’imponente altare d’argento, le ricche decorazioni ed alcune teche, molto elaborate, contenenti reliquie. La chiesa è piuttosto recente e risale al 1860.
Negozi di Chania
(2)
Piazze di Chania
Piazza 1821
È forse la mia piazza preferita della città. Ampia, pedonale, leggermente rialzata dal manto stradale che la circonda, ricoperta con i tavolini e le sedie dei caffè che si affacciano sullo spazio aperto e splendidamente ombreggiata da frondosi alberi, una vera goduria durante le lunghe giornate di sole estive. Chi passa di qui non può fare a meno di fare una pausa a uno dei tavoli dei caffè. È molto frequentata anche dalla gente del posto, tanto più, nonostante sia così bella, è decisamente poco turistica. Da qui parte anche il suggestivo antico quartiere turco di Splantzia e qui si affaccia la chiesa ortodossa dedicata a San Nicola, che in passato era moschea e che ancora oggi conserva il minareto, accanto al campanile.
Chiese di Chania
Monastero di Chryssoskalitissa
La quasi totalità dei turisti che si recano a Elafonissi, bus compresi, fanno inevitabilmente tappa presso il monastero di Chryssoskalitissa, a poca distanza dalla famosa spiaggia. Sottolineo subito che non rientra assolutamente tra i più bei monasteri dell’isola ed è ampiamente sfruttato turisticamente. Le cartoline lo mostrano di un bianco immacolato, in cima ad un promontorio che domina il mare, ma l’impatto è ben diverso: Di colore marroncino e circondato da impalcature per lavori di ristrutturazione. Per salire al monastero si devono pagare 2 euro: La leggenda narra che uno scalino appare d’oro ai puri di spirito, non c’era alcun dubbio che io non avrei potuto vederlo… La Chiesa è molto piccola ma decorata e adiacente si trova un piccolo museo con gli arnesi utilizzati dai monaci.
Mercati di Chania
Mercato di Chania
Il mercato coperto è di Chania è senza dubbio uno dei più caratteristici di Creta. Racchiuso in una imponente struttura con due grandi portoni di accesso, si affaccia presso una verde piazza circondata da panchine. All’interno si trovano i negozi che vendono un po’ di tutto, dai classici souvenir per turisti alle tipiche bancarelle alimentari, tra le quali spiccano le squisite olive, disponibili di diverse qualità, le curiose macellerie con le teste di capra appese, con tanto di lingua e occhi, i gustosi formaggi di capra e addirittura enormi cestoni di lumache ancora vive. All’interno del mercato, piuttosto vasto, si trovano anche dei cafè dove si riuniscono gli abitanti di Chania.
Di interesse culturale di Chania
Montagne Bianche di Creta
Le Montagne Bianche, dette anche Lefka Ori, sono la catena montuosa più imponente e suggestiva di Creta e formano un’autentica barriera tra la costa nord e sud della parte occidentale dell’isola. Infatti, per collegare i due versanti, si devono utilizzare le panoramiche strade che si inerpicano sui fianchi delle montagne, tra vallate verdi e lussureggiante, strette gole e paesini dove il tempo sembra essersi fermato. Si presentano con il loro imponente aspetto spoglio e dal caratteristico colore chiaro della roccia, da qui nasce appunto lo pseudonimo di Montagne Bianche. Molti i percorsi escursionistici, quali le gole di Samaria e le meno famose di Imbros e i paesini caratteristici, come Topolia, Omalos e Koutsamatados, dove sostare in una delle deliziose taverne che propongono l’autentica cucina greca.