MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Candia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Candia

121 Collaboratori
Attività a Candia
GetYourGuide
(4)
54
GetYourGuide
(8)
34
GetYourGuide
91
GetYourGuide
70
Monumenti Storici di Candia
Fortezza Veneziana
(7)
Monumenti Storici di Candia
Heraklion
(3)
Monumenti Storici di Candia
Santa Irene
Monumenti Storici di Candia
Rovine di Festos
(3)
Monumenti Storici di Candia
Loggia Veneziana
Monumenti Storici di Candia
(1)

42 cose da fare a Candia

Rovine di Candia
Il Palazzo di Cnosso
(14)
A pochi passi dal mare sull'isola di Creta c'è un luogo dove ancora oggi vivono dei ed eroi, re e mostri, c'è un posto che ci fa viaggiare nel tempo fino a quasi 5000 anni fa. Questo posto è l'antica città di Knossos. Purtroppo a causa di terremoti, guerre e dell'inevitabile passare del tempo granparte di questa città è andata distrutta, ma grazie all'archeologo A. Evans e alla sua squadra non è andato tutto perduto. Intorno a questo luogo ci sono molte storie, ma la più conosciuta è sicuramente quella del Minotauro: So certamente di deludere la fantasia di qualcuno, ma sfortunatamente il famoso labirinto prigione del mostro mitologico non c'è e non c'è mai stato. Il grande Minosse al contrario però è esistito e entrando in questa millenaria città sembra quasi che che non se ne sia mai andato. Il lungo e laborioso lavoro del team inglese è riuscito a riportare alla luce parte del maestoso palazzo reale e della grande città che lo circondava. Girovagando per i vicoli ancora pavimentati con gli originali ciottoli, troviamo grandi sale piene di enormi vasi usati nei magazzini per il popolo, troviamo sale addette a riti religiosi ormai persi nel tempo e sale ancora affrescate che hanno accolto dentro di se potenti re (tra cui la sala del trono e le stanze private della regina, le mie preferite decorate con magnifici delfini). Passeggiando per quelle strade si riesce ad immaginare e quasi a rivivere una cultura e una civiltà fino a poco tempo fa quasi sconosciuta e ancora oggi non completamente conosciuta. Quei muri riescono ancora nonostante tutto a trasmettere la vita che li ha abitati. Tra le varie strutture della città è poi possibile riconoscere la piazza principale (usata soprattutto per riti religiosi e pubblici), il teatro, l' anctica strada che portava al porto (dove ora sorge il capoluogo Heraklion) ed ancora varie affreschi originali del palazzo (tra cui uno raffigurante un toro, simbolo della città stessa). Da precisare che gli affreschi che si trovano a Knossos sono delle perfette copie degli affreschi originali e riposizionati nel luogo del ritrovamento, i veri affreschi sono conservati al Museo Archeologico di Heraklion (per ovvi motivi!) insieme a molte ceramiche e oggetti vari. Invece le parti ricostruite del palazzo sono frutto di un accurato studio di Evans e alcuni materiali usati per la ricostruzione ovviamente non sono originali dell' epoca. E' davvero emozionante poter assaporare, anche solo un pò, la vita, i luoghi e gli spazi appartenuti ad una civiltà esistita così tanto tempo fa ma che sembra che non abbia mai abbandonato quella terra.
Porti di Candia
Il porto di Heraklion
(4)
Il Porto Veneziano di Iraklion, un antico forte veneziano del XIV secolo. Si tratta di un grande porto, il secondo più grande della Grecia, è anche zona commerciale ed in estate ci sono molte navi da crociera che portano i turisti a vedere la città e il palazzo di Cnosso.
Monumenti Storici di Candia
Fortezza Veneziana
(7)
La fortezza veneziana di Heraklion domina il porto della capitale di Creta. Dal XV secolo la città fu dominata dai Veneziani e a questo periodo risalgono il forte e il porto. La fortezza è visitabile all'interno: non è una gran cosa, ma almeno c'è una bella vista sulla città.
Isole di Candia
La gola di Samaria
Le gole di Samaria, con i loro 18 chilometri di estensione, sono considerate le gole più lunghe d’Europa ed offrono una varietà di paesaggi impressionanti, con un percorso trekking che parte da oltre 1200 metri di altitudine per terminare fino al livello del mare, presso Agia Roumeli, dove partono i traghetti per raggiungere le località più vicine. Lungo il tragitto si possono osservare cime imponenti, fitte pinete e boschi incontaminati, torrenti limpidissimi e naturalmente il punto più spettacolare: Due parete rocciose alte 600 metri si stringono sempre più, fino a raggiungere la distanza di pochi metri presso le Porte di Ferro (Sidheresportes). Per visitare le gole di Samaria conviene affidarsi a qualche agenzia turistica locale, che provvede al trasferimento dal vostro hotel fino al punto di partenza ad Omalos, per poi riprendervi al punto in cui arrivano i traghetti (Hora Sfakion o Souyia) e ricondurvi direttamente al vostro punto di partenza. Il costo è di circa 27-30 euro, oltre all’ingresso alle gole (6 euro), ed il costo del traghetto (9 euro). In alternativa, è possibile utilizzare il servizio di bus pubblici in partenza da Chania. La durata del trekking varia dalle 4 alle 6 ore, il percorso non è particolarmente impegnativo ma, considerata la lunghezza, è piuttosto faticoso. Necessarie calzature comode e chiuse.
Monumenti Storici di Candia
Heraklion
(3)
Iraklion è una città situata al centro dell'isola di Creta. ha monumenti turchi e veneziani e un importante museo archeologico. Nelle vicinanze si trova il Palazzo di Cnos. Ha abbastanza vita notturna.
Trekking di Candia
Pianura di Lassithi
(1)
Enorme pianura verde a 800 m di altezza. Si tratta dell'altopiano di Lasithi, pieno di varie colture e con diversi mulini a vento. Lungo il perimetro dell'altopiano si sviluppano alcuni villaggi. Nelle vicinanze si trova il Dikteon (la grotta Dictea), una grotta molto profonda con gigantesche stalattiti e stalagmiti. Nelle viscere di questa grotta si dice che sia nato Zeus, il padre degli dei. Bisogna lasciare l'auto e fare un percorso di circa 20 minuti a piedi per raggiungere la grotta. In inverno c'è neve; il periodo migliore è la primavera.
Spiagge di Candia
Spiaggia di Preveli
(3)
La spiaggia di Preveli, conosciuta comunemente con il nome di Palm Beach, è una delle spiagge più incantevoli di Creta, ma anche una delle più faticosamente raggiungibili. Dal bivio della strada che conduce al monastero, si raggiunge un parcheggio a pagamento: Da qui un sentiero a gradini scende fino alla spiaggia coprendo parecchi metri di dislivello: La risalita è davvero faticosa e impiega circa 30 minuti. In alternativa, si può raggiungere la spiaggia con le imbarcazioni che partono da Plakia, ma arriverete alla Palm Beach con molti altri turisti e quando la spiaggia sarà ormai già invasa. Il colpo d’occhio che si ammira dal sentiero è spettacolare: Una splendida mezzaluna di sabbia è bagnata da un mare turchese e trasparente, mentre un suggestivo torrente circondato da palme separa al Palm Beach da una gola impressionante. Si può risalire il torrente per qualche centinaia di metri e ci si può rinfrescare nelle sue gelide acque. La spiaggia è libera e priva di ombrelloni. http://www.luoghidanonperdere.com/
Isole di Candia
Isola di Dia a Heraklion
Dia è una splendida riserva naturale. Quest' isola si trova a circa 45 minuti in barca al nord di Heraklion. Non ci sono né case né automobili, non ci vive nessuno, e per questo motivo le acque sono limpide e cristalline, e si può vedere il fondo. Mi è piaciuta moltissimo, soprattutto quando non vi sono persone.
Chiese di Candia
Chiesa di Agios Titos
(1)
Passeggiare per Creta significa assaporare il suo passato, scoprire le storie di conquista e riconquista che ci parlano attraverso ogni pietra. Non sembra vero che questa chiesa, che oggi ci pare così tranquilla, sia stata per secoli un oggetto del desiderio. Cattolici, ortodossi e musulmani cercarono di accaparrarsela per anni: ma non fu solo questo il problema che attanagliò questa chiesa, che fu anche colpita da numerosi incendi e terremoti. Visto che si trattava di un edificio molto importante, questa chiesa venne più volte ricostruita. Fu soggetta, quindi, a numerosi cambi e fu trasformata anche in una moschea. Dopo molte battaglie, nel 1925 divenne finalmente parte della giurisdizione della Chiesa di Creta e, quindi, della Chiesa ortodossa. Nello stesso anno il minareto venne distrutto. Durante le invasioni turche, tutte le sacre reliquie che trovavano posto nella chiesa furono portate a San Marco a Venezia, dove ancora oggi si trovano: tutte, eccetto il cranio di San Tito, che nel 1966 venne riportato a Creta e che oggi è conservato all'interno di un reliquiario d'argento. Per raggiungere la chiesa si può attraversare il cortile della Loggia che si trova accanto alla fontana Morosini: una bella piazza, piena di verde, vi condurrà fino alla chiesa.
Villaggi di Candia
Chersonissos
(3)
Hersonissos, una città dell'isola di Creta (Grecia), è un insolità città ti cattura sia di giorno che di notte. La particolarità è la sua duplice personalità: di giorno semplice con negozi di souvenir, dipinti, supermarket, gioiellieri con pietre di un colore verde acqua e di sera vitale, passionale bar, locali, pub di ogni genere, discoteche aperte tutta la notte, ristorantori greci che individuano la tua nazionalità e ti offrono ogni tipo di cibo (solitamente a costo basso e di ottima qualità), serate in barche di pirati a mangiare pesce fresco tutta la sera, ecc ecc.
Grotte di Candia
Grotta di Zeus
(4)
I monti Dikti (o Lassithiotica Ori) fanno parte di una catena montuosa che si estende ad est dell 'isola di Creta, nella prefettura di Lassithi, e ad ovest, nella prefettura di Heraklion. Secondo la mitologia greca, Zeus nacque su queste montagne e poi venne portato sul monte Ida, sempre a Creta, e nascosto nella grotta chiamata Dicteo Andro, in cui crebbe. Nella parte nord del massiccio principale si trova l'altopiano di Lassith. Questa catena montuosa è ricca di altipiani (Lassithi, Katharó, Omalos Viannou, Limnakaro), picchi e valli secondarie. Tra i monti più importanti ci sono: Spathi 2148m, Afenti Christos/Psari Madara 2.141m, Lazaros 2.085m, Katharó Tsivi 1.665m, Afentis 1.571m, Selena 1559m e Korfi Platia 1.489m. Il massiccio principale ha la forma di un ferro di cavallo e si articola intorno a Selakano. Gran parte di queste montagne sono popolate da pini (Pinus brutia), querce (Quercus coccifera), cipressi (Cupressus sempervirens), sugheri (Quercus ilex) e aceri di Creta. Le valli fertili e gli altopiani di Dikti sono molto importanti per l'economia locale. La cucina della regione è buonissima e la gente è cordiale.
Di interesse culturale di Candia
Fontana Morosini
Bella fontana nel centro di Heraklion, non troppo spettacolare, ma serve come punto di riferimento per muoversi in città. Intorno si trovano molti negozietti e posti per rinfrescarsi, se vi piace il caffè potrete assaggiare alcuni deliziosi Frappe Caffè in qualsiasi bar nelle vicinanze.
Aeroporti di Candia
Aeroporto di Nikos Kazantzakis
(2)
Sulle rive del Mar Egeo, già all'aeroporto internazionale di Heraklion si respira un'aria di vacanza. L'area "partenze e arrivi" si trova all'interno di un edificio moderno che ospita, tra l'altro, gli uffici di varie compagnie di noleggio delle automobili. All'esterno ci sono delle tettoie che proteggono i vari uffici delle agenzie di viaggio: il sole da queste parti può essere anche molto fastidioso.
Monumenti Storici di Candia
Santa Irene
A soli 5 kilometri da Iraklion, nei pressi del Palazzo di Knosso si trova luogo con un acquedotto, dove le famiglie passeggiano con i bambini. C'è una piccola chiesa molto pittoresca. Un luogo ideale per rilassarsi nella città di Iraklion. È possibile prendere l'autobñus che passa ogni 20 minuti dal centro della città.
Cattedrali di Candia
Cattedrale di Agios Minas
(1)
Nel nostro breve ma fruttuoso soggiorno ad Heraklion abbiamo avuto piacevoli sorprese, come lo è stata la scoperta di questa bella cattedrale. Data la sua posizione, non è facile vederla da lontano, è solo gironzolando un po' che sarà possibile ammirare questa grande bellezza architettonica. Nascosta tra le facciate e di fronte ad una grande piazza abbiamo trovato quello che è oggi l'edificio della Cattedrale di Heraklion, dedicato al patrono San Menas, la cui festa si celebra ogni 11 novembre. La sua costruzione è abbastanza recente dato che è stata terminata nel 1895, anche se iniziata nel 1862: a causa della rivolta che ci fu a Creta durante quel periodo, i lavori rimasero interrotti per alcuni anni. Tuttavia, non è stata la prima cattedrale: la precedente fu costruita nel 1735, in un edificio molto più semplice e di dimensioni ridotte, senza sminuire comunque la sua importanza. Questa vecchia cattedrale si trova di fronte alla nuova, dopo aver sceso le scale sulla destra; è conosciuta come la "Mikros Agios Minas", la Piccola San Menas. Nella stessa piazza troviamo un'altra chiesa, anch'essa di una certa rilevanza, Agia Ekaterini. Gli affreschi che coprono il tetto e le cupole sono bellissimi, proprio come le lampade, vere e proprie opere d'arte che pendono sopra le nostre teste, senza sottovalutare le porte, sedie e altri oggetti in legno lavorato con pazienza. Passeggiare tra le sue mura imponenti è un piacere per gli occhi, ovunque si guardi c'è arte, ma se osserviamo attentamente fuori delle sue mura, di fronte ad uno dei due campanili, si può vedere una bomba, rimasta inesplosa, lì come testimone del miracolo che accade quel giorno in città.
Musei di Candia
Museo Acheologico di Heraklion
(2)
Il Museo Archeologico di Heraklion è il più grande museo di arte minoica e conserva anche eccezionali oggetti di arte preistorica, greca e romana. Vasi, anfore, gioielli, sculture: molti pezzi sono ben conservati. Non perdetevi questo museo per nulla al mondo.
Spiagge di Candia
Porto di Bali
(1)
Con un nome così, quello di Bali potrebbe convertirsi in una destinazione emblematica di Creta. Il porto si estende da Sud fino alle montagne che dominano il mare. È possibile ancora vedere alcune barche da pesca tradizionali, ma la vera attrazione è rappresentata dalle spiagge di sabbia che sono separate da una grotta rocciosa. Il villaggio, lontano dalla strada principale, è abbastanza tranquillo e collinare.
Belvedere di Candia
Monte Ida
(2)
La parte più alta di Creta arriva a 2456 metri ed è ricoperta dalla neve sia in inverno che in primavera. Si chiama Psiloreitis, ma io preferisco il nome storico: Monte Ida. Questo luogo è considerato la zona in cui è nata la religione greca, perché si dice che Zeus sia nato in una grotta sul lato nord della montagna. Rhea, la madre di Zeus, si era rifugiata sul monte per sfuggire alle minacce di morte del marito, Crono. Zeus venne allevato da una ninfa di nome Ida. La montagna è visibile da gran parte del territorio di Creta.

Cose da visitare e da fare a Candia

Heraklion è la città più grande e anche la capitale dell'isola di Creta, in Grecia. È famosa per i suoi numerosi siti archeologici presenti in ogni angolo del paese ellenico.

Tra i principali siti da visitare a Heraklion , e assolutamente da non perdere, c'è il Knossos Palace, il più importante dei palazzi minoici di Creta, costruito intorno al 2.

000 a.

C.

Altri luoghi da vedere a Heraklion sono il sito archeologico di Archanes, e il Monte Louchtas.

Vi sorprenderanno la varietà di cose da fare a Heraklion, come ammirare le sue splendide spiagge. Le più popolari sono la spiaggia di Balos, la spiaggia di Preveli, o quella di Hersonissos,che si trova in un paese vicino.

Nei pressi del porto della città invece, trovate il Forte Veneziano, visitabile all'interno, e da cui si ha la più bella vista della città.

Esistono tante cose da fare a Heraklion oggi che è meglio organizzarvi per evitare di non perdere nulla.

Primi nella lista
gli edifici religiosi come la Cattedrale di Agios Minas, costruita intorno al 1735.

Per gli amanti dell'architettura greca, e dei templi in particolare, probabilmente non esiste nessun paese al mondo come la Grecia, tutto ciò che c'è da visitare a Heraklion, la rende una città unica al mondo.