Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Swakopmund?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Swakopmund

46 Collaboratori

18 cose da fare a Swakopmund

Villaggi di Swakopmund
Swakopmund
(1)
Swakopmund si trova a circa 4 ore da Windhoek, la capitale della Namibia. Fino a lì viaggia la linea d'autobus Intercape, o se si preferisce, si può arrivare in furgoni o anche in treno. La cittadina è molto bella. È stata fondata dai tedeschi e conserva ancora la sua architettura di stile coloniale tedesco. Le strade sono pulite e ben tenute, inoltre hanno un delizioso profumo di salsicce (non scherzo). È piuttosto sorprendente il fatto che ancora parlano tedesco lì. Si trova sulla costa, con il mare da un lato e il deserto dall'altro. Sono andato in aprile ed era freddo. È un buon posto per fare attività come sandboarding. Inoltre è anche possibile trovare Himbas nella zona, ed è vicino alla Skeleton Coast, in modo da poter organizzare il viaggio da lì.
Riserve Naturali di Swakopmund
Costa degli Scheletri
(1)
Il piccolo veicolo si erige con sicurezza e fermezza sopra un cielo completamente azzurro e per fortuna limpido, sotto i nostri piedi si estende capriccioso e multicolore un ondulato mare di sabbia. Le enormi dune del Namib si alzano maestose e capricciose, i toni sull’arancio danno via a una successione cromatica senza eguali e a una varietà di ocre, giallo e scarlatto. Neanche il calore asfissiante che sembra voglia sciogliere il nostro cervello ci impedisce di godere di questa magnifica vista del paesaggio namibio. Il pilota, consapevole del nostro interesse sorvolando la Costa degli scheletri ci offre una delle visioni più spettacolari che si possano contemplare dall’alto, si tratta del punto in cui l’Atlantico e il deserto confluiscono, per cui, seguiamo la scia dell’enorme oceano di sabbia che forma le dune e in pochi minuti arriviamo all’improvviso e senza preavviso alla costa atlantica; l’incontro tra sabbia e acqua è incredibile, la collisione tra l’azzurro e il giallo è tremendo. Come se si trattasse di un duello di titani, le dune del Namib cadono a piombo sulle acque dell’Atlantico, lo spettacolo è inquietante, non distinguiamo nessuna spiaggia, il potere dell'acqua in ogni tratto sembra divorare una buona parte di deserto, non deve sembrare strano che queste coste non vengano riportate fedelmente sulle carte di navigazione. Vento e mare sembrano alleati per attaccare senza pietà questa costa arida e selvaggia che si estende lungo più di 1000 kilometri, vento e mare cercano di scoprire uno dei paesaggi più fantasmagorici che si possano trovare in Africa; la nebbia, spesso presente in alcuni giorni successivi, avvolge col suo manto i sinuosi profili della costa e aiuta a creare questo velo di mistero che accompagna questo luogo taemuto dai marinai di tutto il mondo. Centinaia di imbarcazioni arenate sulla sabbia del deserto soffrono una lenta agonia. Degli antichi legni che hanno avuto la disgrazia di avvicinarsi a queste acque, restano soltanto vestigi, tuttavia, la fortuna dei poverini che sono sopravvissuti ai naufragi meglio non ricordarla.. Ma non tutto è desolazione in questi paesaggi apparentemente così infernali, anche se sembra incredibile, c’è spazio per la vita, strane forme vegetali sono capaci di ottenere minime quantità di acqua dalle foci sotterranee di antichi fiumi, piccoli microorganismi e rettili di medie dimensioni adattati alle dure condizioni del deserto, sopravvivono e si moltiplicano, mammiferi di grandi dimensioni come l’Oryx vivono sulle rosse dume del Namib, solo qui, così come ho letto da qualche parte, la foca e il leone possono arrivare anche ad accoppiarsi. Abbiamo la gola secca, il termometro del aeroplano segna quasi 50 gr, nonostante ciò e stranamente, la temperatura media di questo deserto è di 16 gr C , con le notti estremamente fredde, in cui cade persino dell’acqua ghiacciata. Abbiamo volato sulla costa e distinguiamo perfettamente diversi scafi delle navi che si trovano a metà sepolti nella sabbia, insieme a centinaia di scheletri di ferro giganti di diversi animali formano un paesaggio strano e bello alle porte dell'inferno. Ora di ritorno al piccolo aeroporto ci sentiamo di nuovo affascinati dalle forme mutevoli delle vecchie dune tortuose del Namib, indubbiamente un tesoro della natura e sorpresa! Dalla ricchezza di un intero paese, non dimentichiamo che in questo mare di sabbia si nascondono i giacimenti di diamanti più importanti del mondo e meglio protetti.
Scalata di Swakopmund
Di interesse sportivo di Swakopmund
(1)
Riserve Naturali di Swakopmund
(1)
Posti insoliti di Swakopmund
(2)
Riserve Naturali di Swakopmund
(1)
Deserti di Swakopmund
(1)
Porti di Swakopmund
Di interesse turistico di Swakopmund
Spiagge di Swakopmund
(1)
Spiagge di Swakopmund
Mercati di Swakopmund
Piazze di Swakopmund
Vie di Swakopmund
Di interesse culturale di Swakopmund
Vie di Swakopmund
Vie di Swakopmund