Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Slesia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Slesia

37 Collaboratori
Chiese di Czestochowa
Jasna Góra monastery
(3)
1 attività
Chiese di Czestochowa
Via Crucis of Jasna Góra monastery
1 attività
Chiese di Katowice
Church of the resurrection
Chiese di Katowice
St. Mary's Church
(1)
Chiese di Jawor

13 cose da fare a Slesia

Chiese di Czestochowa
Jasna Góra monastery
(3)
Il monastero di Jasna Góra (pronunciato Yasna Gura) si trova nella città di Czestochowa, al sud della Polonia, è famosa perché vi è una famosissima icona della Vergine, Nostra Signora di Czestochowa, la cui realizzazione è attribuita all'evangelista Luca. Il santuario è legata alla fondazione dell'Ordine di San Paolo, primo Eremita, dei monaci Paolini ed è il luogo più importante di pellegrinaggio nel paese. Si erge su una piccola collina con un alto campanile. Occupa circa cinque ettari. Dispone di un parco che lo circonda su tre lati e uno spianata nella sala per le grandi manifestazioni. Il monastero si compone di due edifici quadrati di secoli XV e XVII uniti da un largo corridoio del XVII secolo che ospita i sacerdoti pellegrini e le antiche armi. Nel 1655, gli svedesi hanno attaccato la Polonia, ma all'arrivare a Jasna Góra, questa ha resistito molto coraggiosamente all'attacco con solo un centinaio di soldati contro trenta mila svedesi. Questo ha fatto sì che l'intero paese prendesse le armi, la guerra è stata vinta e nel 1656, il re Giovanni II Casimiro Vasa dedicato tutto il paese sotto la protezione della Vergine di Jasna Gora.
1 attività
Chiese di Czestochowa
Via Crucis of Jasna Góra monastery
Le stazioni della Via Crucis ci spiegano passo per passo la passione di Cristo e le troviamo vicino alla maggior parte delle chiese, solitamente sono delle piccole ceramiche nella parete delle vie, immagini ... Ma la Via Crucis del monastero di Jasna Góra, dove si trova la Madonna Nera nella città di Czestochowa, è impressionante. Questa Via Crucis circonda il monastero, le immagini sono quasi di dimensioni naturali e si trovano su un piedistallo di più di 2 metri, la loro bellezza impressiona, ed essendo situate in un pozzo e circondate da alberi e natura, la vista dal monastero risulta più bella. Invitano alla riflessione, a sedersi e a osservarle, è una delle più belle Via Crucis che abbia mai visto.
1 attività
Città di Czestochowa
Częstochowa
In castigliano si pronuncerebbe "Chestocova" questa città polacca del sud con una popolazione di circa 260.000 abitanti famosa nel mondo per essere uno dei luoghi più famosi di pellegrinaggio mariano del mondo. Anche se Lourdes e Fatima vengono prima, è ben noto per la Madonna di Czestochowa, nota anche come la Madonna Nera (dal colore della pittura) e era uno dei preferiti di Giovanni Paolo II, il Papa polacco. Tutto in città ruota attorno al monastero e ai pellegrinaggi, ristoranti, alberghi, negozi di souvenir, religiosi ...
Chiese di Katowice
Church of the resurrection
La Chiesa Evangelica della Resurrezione che si trova a Katowice appartiene alla Chiesa luterana. La prima pietra fu posta procisamente il 17 luglio 1856. La chiesa è stata costruita in stile neo-romanico, che combina elementi di architettura romanica lombarda con l'architettura del Rinascimento bizantino e l'inizio del fiorentino. Le sue caratteristiche principali sono le finestre ad arco, una sala interna, le torri quadrate con altre torri dalla pianta ottagonale ed una facciata con decorazione a rosetta.
Chiese di Katowice
St. Mary's Church
(1)
I piani per la creazione della parrocchia risalgono alla metà del XIX secolo, il primo progetto era grandioso, dal momento che Katowice si stava espandendo e aveva bisogno di una grande chiesa, ma alla fine venne scartato perché eccessivamente costoso e si decise di ridurre le dimensioni della futura chiesa. La Chiesa ha una sola arcata e un presbiterio poligonale, adiacente alla sacrestia. L'interno è semplice e abbastanza moderno e rientra nei canoni del gotico recente.
Di interesse turistico di Katowice
Bialski, nelle montagne dei Sudeti in Polonia
Queste montagne, al confine tra la Slovacchia e la Repubblica Ceca, sono una delle principali zone turistiche della Polonia e offre tutte le comodità al gran numero di visitatori, per lo più slovacchi, cechi e polacchi. Nei villaggi circostanti ci sono molti buoni ristoranti e la possibilità di alloggio sufficienti per i turisti, davvero economici (finchè la Polonia non introdurrà l'euro come moneta nazionale). È solo un piccolo, ma meraviglioso angolo, uno tra gli innumerevoli che si trovano in questa catena di montagne, le Sudeti.
Laghi di Pszczyna
Lago e parco Zamkowe a Pszczyna
(1)
Uno dei tanti che ho visitato durante il mio soggiorno in Polonia. Ci sono parchi ovunque, in tutti gli angoli del paese. Il mio amico è adirittura arrivato ad annoiarsi dicendo che in Polonia ci sono solo parchi per i turisti. Certamente ci sono molte altre cose ma è vero, in ogi paese e città si può trovare un parco quantomeno "enorme" e con le sue lunghe passeggiate, i suoi laghi e le sue istallazioni per poter trascorrere tutta la giornata. Questo parco si trova attorno a un bellissimo lagoche in autunno è più bello che mai.
Di interesse turistico di Katowice
Tragitto Pieskowa Skala-Katowice
Il tragitto da Pieskowa Skala a Katowice mostra tracce della cultura millenaria e autoctona della Polonia. Elemento quali la consegna del latte a casa o il colore delle porte delle case degli scapoli, sono ormai dimenticati nelle grandi città.
Di interesse culturale di Czestochowa
Black Madonna of Częstochowa
(2)
Questa Vergine è uno dei simboli nazionali della Polonia, si dice che il dipinto sia stato realizzato da San Luca Evangelista, ma gli esperti non si mettono d'accordo, dal momento che l' immagine originale è stata dipinta dopo una grave aggressione subita nel 1430. I restauratori del medievo non avevano dimestichezza con il metodo di pittura trovato, in modo da applicare sule zone danneggiate della vernice, la cui funzione era quella di eliminare l'immagine originale e riverniciarne il legno originale (la tavolozza ha le seguenti dimensioni: 122,2 centimetri , 82,2 centimetri e 3,5 cm). La sua storia è circondata da leggende, rimonta alle origini dell' icona fino a San Luca che la avrebbe dipinto su una tavola di legno di cipresso della casa della Sacra Famiglia. Uno dei più antichi documenti di Jasna Góra afferma che l'immagine veniva da Gerusalemme, via Costantinopoli, per arrivare finalmente a Czestochowa nell'agosto del 1382. La Vergine ha un paio di tagli sul viso, la leggenda dice che un ussita rapinatore estro' con la spada e colpi' l'immagine infliggendole due profondi tagli. Quando il ladro tento' di colpirla la terza volta, cadde a terra tremando di agonia finche' mori'. Nonostante in precedenza si volle riparare questi graffi, tornarono a comparire. Un'altra leggenda afferma che l'aggressore che taglio' con la spada due volte il dipinto, il volto della Vergine Maria com incio' a sanguinare, gli ussiti si spaventarono e dal panico ritirarono e lasciarono la vernice. C'è una tradizione nel tempio di coprirla ogni notte prima delle 12 e scoprirla la mattina. Si sono disegnati abiti e corone con gioielli, perle e anche con l' ambra della Polonia settentrionale (come vestire una bambola di carta) e si collocano sopra l' altare a seconda della celebrazione. E 'un posto molto bello e consigliato ai credenti, io sono stato fortunato e quando ci sono andato non era molto affollato e si poteva vedere tutto molto da vicino. Nel monastero ci sono un sacco di preti, soprattutto militari, uniformi verdi, medaglie e cleriman. Un sacerdote messicano ci ha spiegato la tradizione di coprirla, scoprirla e la sua storia.
1 attività
Castelli di Katowice
Castello di Bedzin
A pochi chilometri dalla città di Katowice la piccola città di Bedzin annovera un piccolo castello ben tenuto e restaurato costruito nel IX secolo che ha seguito tramite costruzioni e ricostruzioni tutta la storia della Polonia dall' invasione dei Tatari, fino alle spartizioni della stessa, all' interno del castello è attivo un museo storico connesso, Da visitare anche la chiesa accanto e si può il panorama della città dall' alto.
Musei di Zywiec
Chiese di Jawor
Laghi di Mikolów