MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Alentejo?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Alentejo

785 Collaboratori
  • Monumenti
    100 posti
  • All'aperto
    30 posti
  • Spiagge
    21 posti
  • Paseggiate
    13 posti
  • Musei
    10 posti
Il più visitato a Alentejo
Di interesse culturale di Elvas
Centro storico
(22)
Rovine di Évora
Tempio di Diana
(17)
Villaggi di Marvao
Marvao
(13)
Chiese di Évora
Cappella delle Ossa
(21)
Villaggi di Monsaraz
Monsaraz
(10)
Villaggi di Mértola
Mértola
(5)
Di interesse culturale di Évora
Cromlech degli Almendros
(14)
Cattedrali di Évora
Cattedrale di Santa Maria
(11)
Di interesse culturale di Odemira
Sardão Cape Lighthouse
(2)
Piazze di Évora
Giraldo square
(7)
Villaggi di Alcácer do Sal
Alcácer do Sal
(4)
Villaggi di Estremoz
Estremoz
(5)
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
Vila Nova de Milfontes beach
Spiagge di Zambujeira do Mar
Zambujeira do Mar
(4)
Castelli di Portel
Portel Castle
(3)
Castelli di Marvao
Marvao Castle
(5)
Castelli di Elvas
Castello di Elvas
(7)
Villaggi di Marvao
Marvao
(13)
Villaggi di Monsaraz
Monsaraz
(10)
Villaggi di Mértola
Mértola
(5)
Villaggi di Alcácer do Sal
Alcácer do Sal
(4)
Villaggi di Estremoz
Estremoz
(5)
Villaggi di Crato
Crato
(1)
Villaggi di Sines
(4)
Villaggi di Castelo de Vide
City Center
(3)
Villaggi di Portalegre
Portalegre
(1)
Villaggi di Mourão
Mourão, Alentejo
(1)
Villaggi di Monsaraz
Pueblo Monzaraz
(3)
Villaggi di Vila Nova de Milfontes
(5)
Villaggi di Montemor-o-Novo
Montemor-o-Novo
Villaggi di Campo Maior
(1)
Villaggi di Odemira
(2)
Villaggi di Arraiolos
(2)
Villaggi di Alegrete
Villaggi di Viana do Alentejo
Villaggi di Alandroal
(1)
Villaggi di Alagoa
Chiese di Évora
Cappella delle Ossa
(21)
Chiese di Estremoz
St. Elisabeth the Queen Chapel
(1)
Chiese di Mértola
Chiesa-moschea di Mertola
(3)
Chiese di Vila Viçosa
Augustinians Church
(3)
Chiese di Estremoz
Church of San Francisco
Chiese di Évora
(2)
Chiese di Évora
(3)
Chiese di Évora
Chiese di Évora
Chiese di Marvao
(1)
Chiese di Castelo de Vide
Santa María of la Devesa Church
Chiese di Castelo de Vide
Our Lady of Joy Church
Chiese di Marvao
(1)
Chiese di Alegrete
Chiese di Monsaraz
Chiese di Moura
(1)
Castelli di Portel
Portel Castle
(3)
Castelli di Marvao
Marvao Castle
(5)
Castelli di Elvas
Castello di Elvas
(7)
Castelli di Vila Viçosa
Vila Viçosa castle
(2)
Castelli di Castelo de Vide
Vide Castle
(2)
Castelli di Mértola
Mértola Castle
(2)
Castelli di Beja
Castelo de Beja
(1)
Castelli di Évora
Castello di Evoramonte
(8)
Castelli di Estremoz
Castello d'Estremoz
(2)
Castelli di Alegrete
Castle Alegrete
(1)
Castelli di Elvas
Forte di Gracia
(7)
Castelli di Castelo de Vide
Castle
(1)
Castelli di Mértola
Castello medievale
(2)
Castelli di Monsaraz
Castello di Monsaraz
(3)
Castelli di Mourão
(1)
Castelli di Sines
Castelo de Sines
(4)
Castelli di Beja
(1)
Castelli di Arraiolos
Il Castello medievale di Arraiolos
(1)
Castelli di Santiago do Cacém
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
Vila Nova de Milfontes beach
Spiagge di Zambujeira do Mar
Zambujeira do Mar
(4)
Spiagge di Odemira
Almograve Beach
Spiagge di Grândola
(2)
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
Las Furnas beach
(1)
Spiagge di Sines
(3)
Spiagge di Santiago do Cacém
Alentejan Coastal
(1)
Spiagge di Odemira
Enchanting beaches
Spiagge di Alcáçovas
(1)
Spiagge di Sismarias
(3)
Spiagge di Sines
(4)
Spiagge di Odemira
(1)
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
(2)
Spiagge di Zambujeira do Mar
Spiagge di Ponte de Sor
Spiagge di Brejão
Spiagge di Santiago do Cacém
Spiagge di Mértola
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
Spiagge di Mértola

271 cose da fare a Alentejo

Di interesse culturale di Elvas
Centro storico
(22)
Il commercio di Elvas si basava un tempo sul caffè, sugli articoli di lana, sui tovagliati e sulle porcellane di Macao; questi prodotti, prima che venissero incorporati nella marcatura CE, venivano venduti prevalentemente ai turisti spagnoli che attraversavano la frontiera del Portogallo. La Pousada serviva deliziosi menù a prezzi abbastanza abbordabili. Al giorno d'oggi Elvas non ha più l'importanza che ricopriva in passato, ma il suo centro storico si mantiene in buone condizioni e, soprattutto, c'è uno splendido castello medievale. Il suo acquedotto è visibile dalla periferia.
Rovine di Évora
Tempio di Diana
(17)
Nella centro storico di Evora si trova il Tempio di Diana, un tempio romano che si conserva in ottimo stato e che rappresenta la giusta ricompensa per il visitatore che serpeggia lungo vie in salita per arrivarci. Nelle ore del tramonto la vista del tempio evoca atmosfere che riportano all'antica Roma; sul lato opposto, un bellissimo belvedere permette di godere una vista stupenda della città.
Villaggi di Marvao
Marvao
(13)
Marvão è un borgo medievale, in Portogallo. Si trova sul confine vicino a Valencia de Alcantara, Cáceres. E' una città molto tranquilla, che si trova sulla cima di una montagna, dove i panorami sono meravigliosi. Lo si può vedere dalla strada, è incredibile. Di origine araba, vi si tiene ogni anno il festival di Al-Mossassa, durante il quale si ricordano le sue origini islamiche fra il 1° e il 5 ottobre.
Chiese di Évora
Cappella delle Ossa
(21)
La Cappella delle Ossa, si trova adiacente alla chiesa di San Francisco, è un edificio del XVII secolo, la cui principale caratteristica è che le sue mura sono di ossa umane; non è l'unica, anche a Algarve se ne trova una simile. Una cosa che richiamò la mia attenzione è che c'è molta differenza tra una stanza e l'altra. Si accede attraverso una piccola porta nel cortile, si ha poi una sala coperta da mosaici al centro della quale si trova una cappella in stile rococò, alla sua sinistra la reception e nella parte posteriore della cappella. Si trova la Cappella delle Ossa, alla cui entrata possiamo leggere la seguete iscrizione: "Nos ossos que aquí estamos pelos vossos esperamos (noi ossa che siamo qui aspettiamo e vostre)" La sala ha una illuminazione tale da aumentare l'atmosfera tetra.
Villaggi di Monsaraz
Monsaraz
(10)
Durante una gita domenicale, ci avventuriamo nella zona dell'Alentejo e decidiamo di fermarci a Monsaraz, a quanto pare una delle 7 meraviglie del Portogallo. Devo dire che ne sono rimasta più che affascianta! E' proprio il tipico paesino che piace a me! Una volta varcata la cinta muraria che circonda il centro storico, sembra di entrare in una macchina del tempo! Il centro storico del paese infatti è interdetto al traffico ed ha conservato la sua struttura architettonica dal diciassettesimo secolo. Tutto è pulito, tranquillo, gli edifici sono molto bassi. bianchi, con i tetti rossi, tante piccole botteghe e ovviamente come in ogni posto magico, non può mancare il castello! Arrampicandosi sulle torri della cinta muraria, si può godere inoltre di splendidi paesaggi. Monsaraz inoltre si trova molto vicino al confine con la Spagna, è quindi una meta interessante sia per chi si trova in viaggio in Portogallo, che in Spagna. Vale davvero la pena!
Villaggi di Mértola
Mértola
(5)
La piccola Mértola è un gioiello urbanistico e storico situato sul fiume Guadiana nella regione portoghese dell'Alentejo. Dominata da un castello medievale davanti al quale sorge la statua del Senor di Mertola che, come identifica la statua, venne ferito in battaglia e poi morì in seguito alle ferite riportate, Mértola ha solo 8000 abitanti. La chiesa, un tempo moschea, è stata costruita seguendo la tradizione e le caratteristiche degli edifici arabi ed è totalmente bianca (tranne il tetto!). Passeggiare per i vicoli e giungere fin sulla cima della collina dove si trovano le mura è una bella esperienza perché permette di ammirare la cittadina da diversi punti di vista. La panoramica dal castello è stupenda: l'entroterra portoghese è arido ma la presenza del fiume Guadiana compensa alle mancanze climatiche.
Feste di Campo Maior
Festa das flores de papel de Campo Maior
(9)
Nella piccola città portoghese di Campo Maior, a 14 chilometri dal confine con Badajoz, si tiene ogni quattro anni una colorata tradizione in onore di San Giovanni Battista: La festa dei fiori. Campo Maior è un piccolo paese di antica costruzione dove i suoi abitanti, verso la fine di agosto e i primi di settembre, ogni quattro anni, cominciano a decorare le strade con fiori di carta preparati durante tutto l'anno. Ogni strada è diversa l'una dall'altra, con temi, decorazioni e colori diversi! Non solo sono raffigurati fiori, ma qualsiasi cosa si possa immaginare come una casa intera, animali o Adamo ed Eva! Ma tutto è costruito con la tipica "carta crespa". Inoltre, gli abitanti, molto cordiali e aperti, offrono un libretto in cui si puossono annotare con un sigillo le strade che si visitano, per rendere più facile e più piacevole la visita; visto che il paese, nelle feste, diventa in un labirinto di fiori.
Di interesse culturale di Évora
Cromlech degli Almendros
(14)
Évora è ricca di monumenti megalitici, anche se non e' la zona con la più alta concentrazione. Vi consigliamo di visitare tranquilamente la città ed i suoi dintorni, e se abbiamo tempo meglio andare fino a Monsaraz, prossimo al confine con Badajoz. In tutta la zona ci sono numerosi dolmeni, menhiri e cromlechi. Oltretutto il villaggio di Monsaraz è una autentica bellezza, situato su una collina, con vie di pietra e una vista panorámica incredibile, da un lato del fiume e dall'altro lato verso la pianura di Alentejo. Nei pressi di Monsaraz ci sono luoghi molto interessanti da visitare.
Cattedrali di Évora
Cattedrale di Santa Maria
(11)
La cattedrale di Évora si trova nella zona alta del centro storico, e le sue due torri si vedono da vari punti della città. Fu costruita tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo, in stile romanico, sopra un'antica moschea, su incarico del vescovo D. Paio; presenta alcune parti in stile gotico, a causa di ampliamenti durante il Medioevo. È un edificio di dimensioni enormi, e in effetti è considerato uno dei maggiori templi vescovili del Medioevo in Portogallo (è stata dichiarata Monumento Nazionale). Assomiglia abbastanza alla cattedrale di Lisbona, e segue lo schema architettonico dell'edificio-fortezza. La facciata è in granito rosa, e la cosa più notevole è il portone principale, affiancato da due torrioni asimmetrici e formato da un arco a tutto sesto e archivolti sorretti dalle scuture degli Apostoli. La pianta è a croce latina, ed è divisa in tre navate, suddivise in sette parti ciascuna, transetto sporgente e abside, oltre a varie cappelle. Si può visitare anche il chiostro e il museo cattedralizio e salire sulle torri. Orario: 9-12.30 e 14-17. Entrata 1 €, chiostro 1,50 €, museo e torre 3 €.
Di interesse culturale di Odemira
Sardão Cape Lighthouse
(2)
Si trova in una zona di scogliere di grande bellezza e di vegetazione protetta. Subì un incendio per la prima volta il 15 aprile 1915. Nel 1950, grazie all'uso di generatori, il faro è diventato elettrico, cambiando così la sua lampada a petrolio con una a 3000 watt ad incandescenza, che ha aumentato la sua portata luminosa fino a 42 miglia. Nel 1984 è stato collegato alla rete elettrica pubblica, cambiando la lampada alogena con una da 1000 watt, il che ha ridotto la sua portata luminosa alle attuali 23 miglia, con i caratteristici 3 lampi bianchi ed un periodo di 15 secondi. Località: Capo Sardão, Costa di São Vicente [37° 35.8'N, 08º 48.9'W]
Piazze di Évora
Giraldo square
(7)
La Piazza do Giraldo è il centro di Évora, è una piazza rettangolare circondata da portici, che ospitano bar e ristoranti in cui è una delizia accomodarsi e osservare la città: il trambusto della gente che viene e va, i turisti che escono dall'ufficio informazioni turistiche e che fotografano senza sosta i monumenti della piazza, come la chiesa di Antao e la fontana di marmo, risalente al XVIII secolo, proprio lì davanti.
Villaggi di Alcácer do Sal
Alcácer do Sal
(4)
Durante il nostro recente viaggio ad Algarve abbiamo fatto una breve sosta per mangiare in una delle città più popolate della costa di Alentejo: Alcacer do Sal, che si dice sia una delle più antiche in Europa. Costruita su una collina, si estende fino a concludere con la Pousada Alfonso II, una fortezza che risale agli inizi della città stessa. Durante la salita, lungo le sue stradine di ciottoli, vedrete case bianche con il tetto rosso, balconi in ferro battuto e una ben panorama sul fiume Sado, nel punto in cui riversa le sue acque in mare. Nel bel mezzo di un grande spettacolo naturale, Alcacer do Sal segna l'inizio della fantastica Riserva Naturale dell' estuario del Sado che si estende per tutta la penisola di Troia. Della mia visita voglio sottolineare il bellissimo ponte sul fiume Sado. Per mangiare c'è un gruppo di bar e ristoranti proprio lungo le rive del fiume.
Villaggi di Estremoz
Estremoz
(5)
Estremoz è un villaggio del vino. Ed è una cittadina speciale,sicuramente per colpa della sua ubicazione,nell'alto di un colle circondato da muraglie che formavano parte di un castello.ê uno di quei paesi quasi da film,dove ci si arriva per una strada tortuosa e passando sotto un arco che in un passato sicuramente era chiuso,così uno si immagina agli invasori cercando di abbattere quel portone con gli arieti e le catapulte.ê un paesino piccono,ma affascinante,nella parte alta c'è una piazza molto carina,con una chiesa e una pensione se uno si vuole alloggiare,oltretutto da li il panorama è splendido.
Spiagge di Vila Nova de Milfontes
Vila Nova de Milfontes beach
Le spiagge dell'Alentejo sono tremende. Sono una miscela di spiagge selvagge con ambienti turistici. Grandi spiagge di sabbia bianca, con onde alte per i surfisti e le scogliere che le profilano, delineando un contorno da cartolina. Questa di Vila Nova è stupenda. Specialmente al tramonto. Ed è immensa. C'è anche un chiosco, l'ideale per un drink, in cui si fermano i pescatori che, proprio quando il sole tramonta, escono in mare per lavorare...
Spiagge di Zambujeira do Mar
Zambujeira do Mar
(4)
La tranquillità offerta da questa piccola cittadina del sud del Portogallo viene turbata, in alcuni periodi dell'anno, dal massiccio afflusso di turisti. Nel mese di agosto siamo stati in questo posto da sogno, ma proprio in quel periodo si svolgeva un festival di musica.
Castelli di Portel
Portel Castle
(3)
Il Castello di Portel si trova nella parte alta della città, su una collina straordinaria da dove si possono vedere le case bianche e il blu del cielo. In lontananza si individuano i campi. È un posto molto speciale che ci rappresenta le immagini simboliche di Alentejo. Luogo poco frequentato, ma merita una sosta se si guida. Ingresso libero
Castelli di Marvao
Marvao Castle
(5)
Nel 2008 mi capitò tra le mani un rivista in cui si parlava della zona di Alentejo e dei paesi come Marvao, Portalegre e Castelo de Vide. Organizzai un viaggio per visitare Estremadura prima e poi questi paesi portoghesi. Inoltre da Marvao, trovandosi in una zona alta, si può vedere Castelo de Vide. Mano a mano che ci si avvicina a Marvao, su una strada a zigzag, si ammira come si alza sulla cima della montagna, rendendosi praticamente inespugnabile. Praticamente, dedicai una mattinata alla visita del Castello di Marvão che si erge su una montagna della Sierra di San Mamede. Data la sua posizione era una situazione strategica, vicino alla frontiera con la Spagna e curiosamente fu il luogo a cui arrivarono molto sefarditi. Una volta parcheggiata l’auto nel parcheggio alle porte della muraglia di Marvão ho cominciato a camminare per le strade del paese in senso orario per ammirare le vie in salita con le loro case ben tenute fino ad arrivare al bordo delle mura e al castello con la sua torre. L’entrata al castello è gratuita e si può visitare interamente, sempre ci sarà qualche turista soprattutto nel negozio che si trova all’interno in cui si vendono le calzature tipiche della zona a prezzi molto bassi. Nonostante fosse in ristrutturazione, il castello è molto ben conservato, con i suoi pilastri, le scale, le torri , ecc. I più piccoli sempre sono affascinati dai cannoni che sembrano pronti a sparare da un momento all’altro. Se ti piacciono le fortezze ti raccomando anche di visitare la muraglia e la torre di Portalegre che si trovano lì vicino.
Castelli di Elvas
Castello di Elvas
(7)
Arrivando ad Elva noterete subito il castello ammuragliato. Attualmente è aperto al pubblico gratuitamente, ci sono visite guidate e si conserva in ottimo stato. Dal castello potrete ammirare una splendida vista di Elvas e dell'acquedotto. Una sosta piacevole grazie alla quale imparare qualcosa in più.