Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Sahel?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Sahel

104 Collaboratori
Le destinazioni più popolari
Monumenti Storici di Monastir
Mausoleo dei Bourguiba
(5)
Monumenti Storici di Monastir
Bab Brikcha
Monumenti Storici di Monastir
Mura cittadine
Monumenti Storici di Monastir
Monumento al Milite Ignoto
Monumenti Storici di Monastir
Monumenti Storici di Monastir
(1)

40 cose da fare a Sahel

Palazzi di Monastir
Palazzo Ribat
(4)
Il primo giorno siamo rimasti a Monastir, per il mercatino, per il porto, abbiamo fumato narghilè in qualche caffetteria, e abbiamo bevuto tè. Dopodiché abbiamo visitato il Ribat.Sono rimasta esterrefatta. E' magnifico, incredibile. Accanto c'è il cimitero di Monastir. La maggior parte delle tombe sono fatte di piastrelle, e a volte di un semplice mucchio di sabbia. Abbiamo assistito a un funerale, dove una fila di persone aspettava che i familiari del defunto gli dessero del pane. A quanto pare è una tradizione. Poi siamo entrati nel Ribat, che ha delle viste incredibili della città e del mare. Fu costruito nel 796. Puoi accedere a tutto, torri, mura, sotterranei. Siamo saliti sulla torre più alta, Nador, c'era molta aria, ma la vista era magnifica. Si vedeva l'immensità del mare, il sentiero, il cimitero accanto, e il mausoleo di Bughiba, una specie di Taj Mahal in miniatura, che si fece costruire Burguiba per essere essere sepolto. Vale la pena visitarlo, in più è stato lo scenario del film dei Monty Python "Life of Brian", uno dei miei film favoriti.
Monumenti Storici di Monastir
Mausoleo dei Bourguiba
(5)
Sul mare nella città dove finì la vita dell' ormai vecchio presidente Boughiba che diede l' indipendenza al paese dai francesi è stato creato uno splendido mausoleo per ricordarlo, imponente la passeggiata dal castello per arrivarci un immenso viale alberato e ricco di palme, e sulla destra un cimitero di bianche tombe islamiche. Il mausoleo è riccamente decorato da splendidi mosaici ed esempi di arte islamica davvero interessanti.
Moschee di Monastir
Moschea Bourguiba
(1)
La città di Monastir è caratterizzata da numerose moschee molto interessanti, soprattutto quella moderna, ma senza dubbio la più importante è la Grande Moschea: subito vi colpirà la presenza della "torre della fede", ovvero la torre di chiamata alla preghiera islamica..sicuramente farete fatica ad accedere oltre il patio principale, ma provare non costa nulla!!
Monumenti Storici di Monastir
Bab Brikcha
Bab Briqcha è il nome di una delle porte che si trovano lungo le mura che circondano la medina. E' stata costruita dagli Ottomani nel XVII secolo sotto il regno del bey Aliand ed è stata restaurata nel 1875. In essa si possono notare le figure geometriche e le figure animali scolpite in bassorilievo lungo il suo perimetro; è molto ben conservata.
Di interesse turistico di Monastir
Strade di Monastir
(1)
Come qualsiasi altra destinazione turistica in Tunisia, Monastir è la confusione più totale, con i suoi mercati e attività commerciali. Non è una cittadina molto tranquilla e, se la si visita in bassa stagione, risulta sorprendente. Si trovano cartelli ed espressioni molto curiose, sebbene meno naturali che in altri paesi della zona come Sousse.
Belvedere di Hergla
Belvedere di Hergla
(1)
Hergla è un piccolo villaggio di pescatori situato a 20 km da Sousse, il principale centro turistico. È un luogo decorato in bianco e blu (ricorda Sidi Bou Said) che coniuga modernità e tradizione. Ben collegato, è ideale per vacanze con la famiglia (ma anche in coppia o da soli), con la sua spiaggia e i ristoranti. Vorrei ricordare soprattutto la pace che vi si respira, insieme alla vista sul mare, il cielo azzurro, le passeggiate colme di fiori e palme.
Di interesse turistico di Monastir
Bottega di tappeti
(1)
Qui potrete trovare i tappeti di Mahdia e molti altri ancora! Mahdia e Tunisi sono specializzate nella produzione di tappeti. È molto interessante vedere come vengono realizzati e come le donne tessono al telaio. Il proprietario del negozio non ha esitato a mostrarci tutti i tappeti, sperando che acquistassimo qualcosa.
Aeroporti di Monastir
Habib Bourguiba International Airport
L'Aeroporto di Monastir si trova a circa 9 km a ovest della città di Monastir, nel quartiere di Skanes. La corsa in taxi dal centro della città costa circa 5 DNT e dura 20 minuti, ma per raggiungerlo potete anche prendere uno dei treni che circolano tra Monastir e Sousse (la stazione si trova a circa 200 metri dal terminal). Si tratta di un aeroporto internazionale (che sorprendentemente non ha voli nazionali) il cui codice è MIR; vi operano compagnie quali Tunisair, Karthago Airlines, Nouvelair Tunisia, Air Berlin, Transavia France, ecc. Da questo aeroporto partono voli per Parigi, Dusseldorf, Berlino, Monaco di Baviera, Bilbao, Madrid, Milano, Amsterdam ... È il più grande aeroporto tunisino. Occhio, perché appena arrivate troverete dei giovani tunisini che cercheranno di "aiutarvi" con i bagagli per poi chiedervi di essere pagati 10 DNT. All'ingresso, accanto agli sportelli di fatturazione, ci sono vari negozi dove si possono fare gli ultimi acquisti per spendere gli ultimi soldi rimasti; sono cose che trovereste in qualsiasi mercato della città, ma qui costano di più. Una volta al terminal delle partenze ( dopo aver superato i controlli della polizia) troverete i negozi duty-free, che hanno tutto (bevande alcoliche, profumi, tabacco, cioccolatini ...) e vendono grandi marchi internazionali. Ci sono anche alcune caffetterie in cui è possibile fumare e che certamente saranno apprezzate dai fumatori.
Cimiteri di Monastir
Cimitero - Koubba Sidi the Mezeri
Uno dei punti più suggestivi di Monastir è il suo cimitero, che si trova vicino alla Cittadella, in uno spiazzo che si affaccia direttamente sul Mar Mediterraneo. Una delle cose che ha attirato la mia attenzione è stato il fatto che le tombe, tutte bianche, fossero perfettamente allineate. I musulmani devono sempre essere sepolti in direzione della Mecca e, a differenza nostra, non utilizzare bare, ma vengono avvolti in un lenzuolo profumato. Tra tutte le tombe c'è una sola che fa eccezione: il Mausoleo di Habib Bourguiba (ex presidente del paese), costituito da un grande edificio in marmo che potrebbe essere comparato (con le dovute accortezze) al Taj Mahal...
Porti di Monastir
Monastir Marina
(1)
Monastir è una bella città bagnata dalle acque calde del Mediterraneo e situata nel Golfo di Hammamet. E' una delle principali turistiche per i tunisini e i viaggiatori internazionali. Camminando per il lungomare, dopo aver attraversato la lunga spiaggia e il porto vecchio, si trova il porto turistico, dove sono ormeggiati yacht e barche di lusso, sia a motore che a vela. Una delle barche che più ha attirato la mia attenzione è stata il Sultàn, una barca tutta in legno che può essere visitata. Accanto al porto turistico c'è il complesso residenziale di Cap Monastir, dove troverete una buona varietà di bar e ristoranti a prezzi elevati. E' una zona molto elegante con case dalle facciate bianche e blu. Mi sembrava di essere sulla Costa del Sol, altro che in Tunisia!
Musei di Monastir
Museo della Arti Islamiche
Il Museo d'arte islamica si trova all'interno della sala di preghiera di Ribat di Harthema (a sud). E' stato aperto nel 1958 e ospita una collezione di oltre 300 pezzi relativi alla cultura islamica, esposti in 16 vetrine. Potrete ammirare stele funerarie, monete in oro e argento, oggetti di ceramica in stile arabo, tessuti dell'antico Egitto, fogli del Corano scritti a mano, bottiglie di profumo, lucerne, strumenti di astrologia e di navigazione e persino un contratto di matrimonio ottomano! Ci sono anche una vecchia mappa della Medina prima dell'indipendenza e vecchie fotografie della città. E' aperto dal Martedì alla Domenica.
Monumenti Storici di Monastir
Mura cittadine
La Medina di Monastir era circondata a mura. Oggi si conserva ancora gran parte del suo tracciato murario, soprattutto nella parte occidentale (di fronte a giardini pubblici) e nelle vicinanze del Ribat di Harthama. Le mura cominciarono a essere costruite dagli Aglabiti nel IX secolo e vennero ultimate nel XI, ma subirono diverse ristrutturazioni nel XVII, quando vennero aggiunte torri angolari ottagonali. Si conservano anche alcune porte che davano accesso alla medina, come quelle di Bab el-Gharbi, Bab Tunisi, Kram e Bab el-Bab Briqcha.
Piazze di Monastir
Piazza del Governatore
Questa grande piazza si trova tra la Medina e la Route de la Corniche (il Lungomare). Si chiama così perché ospita il Palazzo Nazionale costruito da Bourguiba (attenzione a non scattare fotografie che comprendano il palazzo, perché potreste avere seri problemi con i soldati di guardia). Oltre al Palazzo, in questa piazza si trovano anche altri edifici pubblici, come il teatro e il congresso. Ma la caratteristica più sorprendente di questa piazza è la statua di Habib Bourguiba bambino (dorata) situata nel centro. Vi sono anche un giardino e una grande fontana ornamentale.
Cittadelle di Monastir
Medina
All'interno della cinta muraria si trova la Medina di Monastir, un insieme di strade acciottolate dove si alternano case, moschee, sale da tè e negozi. Il punto più caratteristico è il souk, pieno di piccoli negozi in cui si possono trovare gli oggetti più disparati: cesti di vimini, borse in pelle, abiti tipici, coperte di lana, tappeti, camicie, ciotole di ceramica ... La Medina di Monastir non è grande e, a differenza di quella della capitale della Tunisia, ha strade più ampie e all'aperto (non coperte da un tetto); nonostante ciò, ha comunque qualcosa in comune con la medina di Tunisi: se si desidera acquistare qualcosa è necessario contrattare il prezzo. Mi ha sorpreso vedere come, tra i piccoli negozi, ci siano anche un sacco di grandi centri commerciali in cui è possibile trovare dei prodotti con dei prezzi fissi (quindi senza bisogno di mercanteggiare).
Vie di Monastir
La Corniche
Finalmente il mare! La prima impressione di Monastir è stata fantastica perché c'era sole e, non appena usciti dall'hotel, ci siamo subito diretti verso il mare. A Monastir c'è un bel lungomare che costeggia tutto il litorale tra il Ribat di Harthema e il vecchio porto. Si tratta di un ampio viale costellato di palme e dotato di un belvedere. Da qui ci sono viste spettacolari sul Mediterraneo, così come sull'isola di El-Kebira, ora unita alla terraferma.
Castelli di Monastir
Ribat de Sidi Dhuib
Il Ribat Sidi Dhuib si trova tra le moschee di Bourguiba e Saida, vicino a piazza 7 novembre. Le sue origini risalgono al nono secolo. aveva funzione militare, anche se non è così grande e famoso come il Ribat di Harthama. La struttura è particolarmente austera e priva di decorazione, è di forma rettangolare, la linearità dei suoi spessi muri in pietra è rotta solamente dalla presenza di una serie di torri semicircolari. Attualmente l'opera è in fase di restauro, quindi chiusa al pubblico (non si puö visitare).
Moschee di Monastir
Moschea Saida
La moschea Saida si trova tra i ribat di Harthama e Sidi Dhuib e faceva parte di un terzo Ribat, oggi andato distrutto. E' stata costruita nel IX secolo dagli Aglabiti ed è abbastanza austera in quanto alla decorazione, fatta eccezione per la galleria con archi a ferro di cavallo che si trova sul lato nord. Le colonne romane che si trovano nella sala di preghiera sono state spogliate dalle rovine dell'antica città di Ruspina. Può essere visitata solo all'esterno.
Statue di Monastir
Statua di Habib Bourguiba
Al centro della Piazza del Governatore, di fronte al Palazzo Nazionale, si trova la statua di Habib Bourguiba, che richiama l'attenzione perché ricoperta con un lucido strato color oro. La sua particolarità è che la scultura, posta su un piedistallo e circondato da giardini, lo rappresenta come un bambino, ed è posto dove sorgeva la scuola frequentata dall'ex presidente tunisino. La presenza di Bourguiba si percepisce ovunque nella sua città natale, perché ci sono strade e moschee con il suo nome, oltre al monumentale mausoleo dove è sepolto, e alla statua della sua infanzia.