Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Sahel?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Ristoranti a Sahel

10 Collaboratori
Le destinazioni più popolari

4 posti dove mangiare a Sahel

Ristoranti di Monastir
Ali Baba Restaurant
Ali Babà è uno dei tanti ristoranti a Monastir orientati soprattutto al turismo, con un menù di tradizione tunisina, ma eliminando tutti quei piatti che potrebbero essere troppo "esotici" per i turisti. Tuttavia, i suoi prezzi sono molto convenienti e la vista sulla città e sul Ribat di Monastir sono senza eguali.
Teteria di Monastir
Teterie di Sousse
Per coloro che visitano Sousse una delle soste obbligatorie è quella in una delle numerose teterie della zona, dove assaporare il tradizionale tè alla menta arabo. Una combinazione segreta di tè verde, cardamomo, zucchero e menta tunisina che producono un delizioso tè. Accompagnarlo con un pipa di tabacco fruttato e provare una torta di dattero è il miglior modo per concludere il pomeriggio.
Ristoranti di Monastir
Alhambra Restaurant
Il ristorante Alhambra si trova di fronte al Centro Ufficiale dell'artigianato, all'angolo di Piazza del Governatore. Ha una bella terrazza all'aperto dove ci siamo seduti a mangiare qualcosa. Il menu è ampio e vario, oltre ai piatti tipici tunisini come il couscous o il tajine, hanno anche pizze, pasta, insalate, carne (cotoletta, bistecca, pollo ...) e pesce (orate, calamari, pesce del giorno alla griglia, ecc.) La verità è che ci siamo complicati molto la vita, perché non eravamo molto affamati, era mezzogiorno ed avremmo voluto mangiare qualcosa velocemente prima di partire per l'aeroporto e tornare a casa, quindi abbiamo ordinato una pizza, ed era veramente ricca. I prezzi erano molto economici (ma mangiare è davvero economico in Tunisia), le pizze costano tra i 4 e i 7 DNT (col cambio a partire da 2,50 €) e sono di discrete dimensioni.
Ristoranti di Monastir
Lala Kahlia Restaurant
É stato il nostro ultimo giorno di permanenza nel paese tunisino ed eravano stufi di mangiare sempre le stesse cose, un cibo monotematico nefasto (insalata di cavolo, pollo e arancia)che era quello che proponevano tanto nei ristoranti che in altri posti della rotta turistica. Cosí decidemmo di farci un gran favore e prendere qualcosa di diverso dal menú. Dal momento che non avevamo molto tempo (ci venivano a prendere poco piú tardi per portarci all'aeroporto) decidemmo di mangiare nel ristorante Lala Kahlia, che è il ristorante dell'Hotel Monastir Center, dove eravamo alloggiati. Il ristorante si trova in un piccolo edificio separato dal corpo centrale dell'hotel, proprio di fronte alla piscina. Come è stata una bella giornata, ci siamo seduti in un tavolo fuori, all'aperto. Eravamo gli unici clienti, dal momento che è comune per le persone di consumare i pasti ordinati il giorno precedente nella sala del buffet, così che è venuto lo stesso cuoco del ristorante ad aiutarci con le ordinazione con gran gentilezza, e credo che gli abbiamo dato l'idea di essere dei turisti benestanti. La carta era tutta lì, diversi antipasti, carni e pesce. Noi seguimmo il consiglio dello chef e ordinammo un primo di polipo e gamberi che stava delizioso. I secondi furono: un branzino alla griglia e filetto di manzo con burro, che stavano OK, ma senza molto clamore, e la bistecca a proprio cosí, perché la carne in generale era tenera, ma aveva un pezzo che era puro nervo. La cosa divertente è quello che ci è venuto con il dessert: volevo un pó di frutta, e lo chef ci ha offerto (per quello che comprendemmo), vari tipi di frutta tanto che abbiamo pensato che fosse una sorta di macedonia, invece con nostra sorpresa ci portó alla fine un piatto che conteneva solamente: una mela, tre arance, una banana e alcune fragole. Così, pezzi interi, non pelati o niente! Ci siamo fatti una bella risata con la "macedonia tunisina". Ha anche portato, per gentile concessione della casa, un paio di drink con una pallina di limone. La verità è che per essere in Tunisia (dove si può mangiare per 3 o 4 €), non era un pasto economico, abbiamo speso circa 20 € a persona, ma abbiamo mangiato abbastanza bene, e bisogna tenere a mente che è un ristorante alla carte di hotel a 4 stelle in una delle zone turistiche del paese, ed ha anche ordinato una piccola bottiglia di vino bianco, e l'alcol in Tunisia è molto costoso, quindi non lo considerai affatto un prezzo eccessivo. Il tratto fu super cordiale, abbiamo avuto a nostra disposizione lo chef e il suo assistente (un giovane che sembrava abbastanza inesperto), un buon servizio, nulla di eccezionale.