MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Tunisi?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Tunisi

322 Collaboratori
  • Monumenti
    35 posti
  • Shopping
    19 posti
  • Musei
    17 posti
  • Paseggiate
    24 posti
  • Spiagge
    6 posti
  • All'aperto
    7 posti
Il più visitato a Tunisi
Villaggi di Sidi Bou Said
Sidi Bou Said
(17)
Zone di Shopping di Tunisi
Medina di Tunisi
(11)
Rovine di Cartagine
Cartago
(4)
Spiagge di Tunisi
Spiaggia Sousse Port Kantaoui
(7)
Rovine di Cartagine
Le terme di Cartagine
(3)
Musei di Tunisi
Museo del Bardo
(3)
Moschee di Tunisi
Moschea al-Zaytuna
(3)
Di interesse culturale di Tunisi
Bab Bhar - Porta di Francia
(3)
Zone di Shopping di Tunisi
Tunisia Souk
(6)
Mercati di Tunisi
Mercato
(3)
Aeroporti di Tunisi
Aeroporto di Tunisi-Cartagine
(3)
Di interesse culturale di Tunisi
Mercato dei gioielli
(3)
Belvedere di Sidi Bou Said
Ras Qatarjamah Viewpoint
(2)
Vie di Tunisi
Rue Zamaa ez Zitouna
(2)
Negozi di Tunisi
Palais du Jasmin
(5)
Musei di Bardaw
Tiles Romm
Spiagge di Hammamet
Yasmine Hammamet Beach
(5)
Musei di Tunisi
Museo del Bardo
(3)
Musei di Bardaw
Tiles Romm
Musei di Sidi Bou Said
Dar el Annabi house
(1)
Musei di Bardaw
Room Virgilio
Musei di Bardaw
Room Mahdia
Musei di Bardaw
Room Carthage
Musei di Bardaw
Room Sousse
Musei di Bardaw
Dougga room
Musei di Cartagine
(1)
Musei di Tunisi
Mercati di Tunisi
Mercato
(3)
Mercati di Tunisi
Souk Al Grana
(1)
Mercati di Tunisi
Souk En-Nhas
(1)
Mercati di Tunisi
Souk el-Attarine
Mercati di Tunisi
Souk el-Birka
(1)
Mercati di Tunisi
Souk Ech-Chaouachya
(1)
Mercati di Tunisi
(1)
Mercati di Tunisi
Mercati di Hammamet
Spiagge di Tunisi
Spiaggia Sousse Port Kantaoui
(7)
Spiagge di Hammamet
Yasmine Hammamet Beach
(5)
Spiagge di Hammamet
(1)
Spiagge di Gammarth
Spiaggia di Gammarth
Spiagge di Sidi Bou Said
Moschee di Tunisi
Moschea al-Zaytuna
(3)
Moschee di Bardaw
Le Bardo Mosque
Moschee di Sidi Bou Said
Mosquée Abu Said al - Beji
Moschee di Cartagine
(4)
Moschee di Tunisi
Vie di Tunisi
Rue Zamaa ez Zitouna
(2)
Vie di Tunisi
Avenue Habib Bourguiba
(2)
Vie di Sidi Bou Said
Habib Thameur Street
(1)
Vie di Tunisi
(2)
Vie di Tunisi
(1)
Vie di Tunisi
(1)
Vie di Sidi Bou Said
Vie di Tunisi

140 cose da fare a Tunisi

Villaggi di Sidi Bou Said
Sidi Bou Said
(17)
Cosa dire di Sidi Bou Saïd... Che posto meraviglioso!! Molto vicino a Cartago, a circa 20km. dalla capitale Tunisi (e a 10 dall’aeroporto) si trova questo villaggio pittoresco, in cima ad una collina vicina alla baia di Cartago sulle sponde del Mediterraneo. È bianco e azzurro; bianco per il calcare e la luce, e azzurro per il mare, il cielo e la vernice con cui sono dipinte porte, finestre e facciate, forma tradizionale di augurare fortuna nel mondo arabo. Nei piccoli caffè situati in un raggio di 300 metri attorno alla moschea ci mettono a disposizione ogni tipo di tè, con menta, miele, pinoli... Per le strane è facile imbattersi in artisti plastici, scrittori, poeti e molta gente un po’ pazza e alternativa. Ad entrambi i lati della strada senza marciapiedi si aprono dozzine di negozi di ogni tipo, soprattutto bazar e piccole officine in cui gli artigiani producono piatti di rame o lavorano l’argento. Io consiglio di seguire la strada principale (e turistica) per poi perdersi tra le perpendicolari. Sidi Bou Said è il posto ideale per riposare dopo aver percorso in fretta e furia i classici percorsi turistici. Se uno va a Tunisi, consiglio questo paesino come meta obbligata.
Zone di Shopping di Tunisi
Medina di Tunisi
(11)
La città di Tunisi è magica per la sua medina, cosa indiscutibile. Si può stare ore persi in questo labirinto di negozi, di posti di lavoro e anche moschee. La visita alla capitale del paese è giustificata da questo gigantesco mercato dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Non smettete di contrattare, di parlare con i commercianti -in una lingua indescrivibile che mescolerà inglese, castigliano e francese. Offrire una bottiglia di vino può essere la porta d'entrata alla loro amicizia e ai loro articoli. Certamente, vi inviteranno nel retrobottega a prendere un buonissimo tè alla menta. Se andate in compagnia non smettete di farlo. Lampade fatte di pelle di cammello, puff di cuoio, borse, cachimba, belle stoffe, gioielli, babucce .... La varietà è infinita. Oltre al fatto che comprerete sicuramente bei oggetti soltanto passeggiare per la Medina è un'esperienza indimenticabile.
Rovine di Cartagine
Cartago
(4)
Una delle poche vestigia del grande impero, offronoai turisti una tentazione difficile da evitare. Oltre a fare foto con le poche colonne rimanenti, piacedirigere l'obiettivo verso il proibito. A Tunisi non si possono fare foto agli spazi mlitari ma, giusto al lato delle terme si trova il Palazzo Presidenziale Tunisino. Quando scendi dal pulman ti dicono: " Proibito fare foto da questo lato" ed ecco che ci attira ancora di più dirigervi sopra l'obiettivo della nostra camera. La guida ci dice che proprio per la presenza del palazzo presidenziale si sono conservate le terme, tutto il resto della zona è diventata residenziale.
Spiagge di Tunisi
Spiaggia Sousse Port Kantaoui
(7)
Sono andato in Tunisia nel 2006 con mio marito. È stato il più bel viaggio che abbia fatto finora. La Tunisia ha qualcosa di speciale, non si può spiegare, si deve visitare per conoscerla. Ha un fascino speciale. Si tratta di un gioco di contrasti: olfatto, gusto, paesaggi, musica, gente, ecc. Sicuramente ci sono posti nel mondo più belli di questo, ma questo colpisce i turisti particolarmente. Non il cibo, non la spiaggia, non la sua gente, non il suo paesaggio non so spiegarvi cosa sia, è tutto questo ma non c'è niente di speciale, è un insieme di tutto. Tuttavia conosco persone che sono andate ed il posto non è piaciuto particolarmente ed altri, come me, che ha conquistato per sempre. Soprattutto, il deserto, merita particolare attenzione è spettacolare, è un sogno, si deve vedere.
Rovine di Cartagine
Le terme di Cartagine
(3)
Se fate una escursione organizzata sicuramente non avrete molto tempo per visitare queste terme; nel mio caso, che avevo solo alcune ore per visitare la città, ancora meno. E' un peccato che le terme non si siano conservate meglio visto che probabilmente in passato dovevano essere impressionanti, essendo le seconde per importanza dell'impero romano.
Musei di Tunisi
Museo del Bardo
(3)
Uno dei luoghi più importanti e con più fascino di tutta Tunisi è il Museo del Bardo, situato a circa 4 chilometri dalla capitale.Si trova nell'antico Palazzo del Bardo e comprende la più importante collezione di mosaici provenienti da tutto il mondo.Nonostante i mosaici conservati datino epoche differenti,la maggior parte risalgono ai secoli II e IV.I mosaici sono organizzati in sezioni dedicate alla storia di Tunisi: all'epoca punica, greca, cartaginese, cristiana e islamica ....Di cada una di queste epoche scopriamo bei mosaici che ci narrano, tassello a tassello, la storia di questo splendido paese.Ciò che veramente sorprendente è la qualità e la quantità delle opere esposte.Ci sono così tanti mosaici che risultano innumerevoli, difficili da classificare.Infatti, siccome si trovano mosaici in ogni scavo, è piuttosto facile che qualche mercante ti offra tasselli autentici in regalo o ad un prezzo ridicolo.In poche parole è un luogo imprescindibile se vai a Tunisi.Splendido e molto speciale, e senza dubbio il miglior museo di tutta Tunisi.
Moschee di Tunisi
Moschea al-Zaytuna
(3)
Tutte le mosche di Tunisi hanno come riferimento quella di Ez-Zitouna, la Moschea principale della città . L'edificio che si vede oggi è un affascinante insieme delle costruzioni di differenti epoche, dalle colonne e capitelli che arrivano dall'antica a un minareto ottomano, passando per cupole della Siria. I non mussulmani possono visitare solo il patio centrale da dove si indovina la sala delle colonne. Ma solo con il patio, ci si può fare un'idea della grandezza della stessa. Anche se personalmente preferisco le moschee più piccole e accessibili, è bello contemplare anche quelle ufficiali e monumentali.
Di interesse culturale di Tunisi
Bab Bhar - Porta di Francia
(3)
La Porta del Mare, oggi conosciuta come Porta di Francia, separa l'affascinante Medina di Tunisi dalla parte nuova della città. L'aspetto è monumentale e ricorda alle antiche fortezze, o ribats, che caratterizzano la zona. È l'ingresso perfetto al mondo dei mercatini arabi della capitale tunisina ed è davvero maestosa. Sembra di entrare in una fortezza medievale quando, in realtà, si accede alla parte vecchia e commerciale della città.
Zone di Shopping di Tunisi
Tunisia Souk
(6)
Il souk è il mercato arabo. Al suo interno si svolte la vita sociale della città, non solo quella commerciale. Nel souk potete trovare di tutto: vestiti, sculture in legno, tartarughe vive, foto ... la maggior parte delle bancarelle è però specializzata in pelletteria, profumi e spezie. Se acquistate qualcosa, non dimenticate di contrattare, non solo per risparmiare qualche soldo, ma anche per entrare appieno nella cultura locale.
Mercati di Tunisi
Mercato
(3)
Contrattare è, forse, una delle cose migliori che uno può fare a Tunisi. Tutto il paese è pieno di mercati ma il più spettacolare è proprio quello della capitale. Decine di vicoli multicolori pieni di oggetti, quasi in penombra. Venditori ansiosi di offrirti qualsiasi cosa - e ancor più se in cambio gli date una bottiglia di alcool, molto difficile da ottenere in tutto il paese-. Vi consiglio di prestare attenzione alle lampade di pelle di cammello, i puff di cuoio e il delizioso tè nero che troverete anche al supermercato. Prendetevela con calma, con molta voglia di chiacchierare e con tutto la sfacciataggine del mondo. Magari vi offrono un tè alla menta nel retro del negozio. La capitale della Tunisia è uno spettacolo di odori e voci. Un luogo privilegiato per scoprirlo è il mercato del cibo! Tra le bancarelle di carne, spezie e cous cous si potrà trovare anche la tinta nera per gli occhi, l'hennè e le spugne naturali. Ciò che risulta però più interessante è avvicinarsi alle bancarelle delle spezie e dei semi. Collocate in enormi sacchi di feltro troverete il cardamomo, il peperoncino, la cannella, lo zafferano, molto usati nella cucina tunisina. Mettere le dita nei sacchi dei semi, annusare le essenze di gelsomino e muschio... senza fretta...
Aeroporti di Tunisi
Aeroporto di Tunisi-Cartagine
(3)
L'aeroporto di Tunisi si trova nella capitale, a soli 8 km a nord est dalla città e da Cartago: è per questo che porta il nome di entrambe. Anche se il paese ha diversi aeroporti, questo è quello con il maggiore traffico aereo annuo e dispone di due terminal (uno esclusivamente per i voli chrter). Il suo codice internazionale è TUN ed è servito da compagnie quali Tunisair, Air Europa, Alitalia, Air France, Lufthansa, Jat Airways ... All'interno dell'aeroporto ci sono negozi duty-free, caffè, banche, uffici per il cambio valuta e il noleggio d'auto. Se venite dalla Spagna dovrete mostrare il passaporto e firmare il visto che vi daranno alla dogana. Non perdetelo perché dovrete consegnarlo nuovamente al ritorno. Se atterrate in questo aeroporto vi faranno togliere le scarpe e tutti i vostri effetti personali per passare attraverso uno scanner, proprio come succede di solito prima dell'imbarco. Per arrivare dall'aeroporto al centro della città si può prendere un taxi (4-7 DNT, ci sono tassametri) o l'autobus n 35 che vi lascia sul viale Habib Bourguiba (0,6 DNT, passa ogni mezz'ora).
Cattedrali di Tunisi
Cattedrale di Saint-Vincent-de-Paul a Tunisi
(4)
Situata nella parte moderna di Tunisi, la cattedrale cattolica della capitale, combina perfettamente l'arte gotica e bizantina. La cosa che colpisce di più di questo edificio è l'incredibile contrasto che è il vedere un edificio "così occidentale" qui. Ciò ci dimostra l'amalgama di culture e movimenti artistici che esistono nella capitale. E' dífficile che non la vediate, perché si trova proprio sulla principale arteria della città.
Di interesse culturale di Tunisi
Mercato dei gioielli
(3)
Questo angolo è per consigliarvi che quando andrete in Tunisia, dovrete provare ad andare presto ed entrare nella Medina nella zona in cui non ci sono turisti, non ha nulla a che vedere con l'altra parte, né per il tipo di acquirenti né per l'ambiente . E' molto interessante vedere come vivono e si sviluppa la vita in quel posto, la zona dei "gioielli" è fantastica, non si sa se sono antichi e non sembrano molto buoni, ma vale la pena vederli.
Belvedere di Sidi Bou Said
Ras Qatarjamah Viewpoint
(2)
Proseguendo il giro intorno alla città costiera tunisina di Sidi Bou Said, ho scoperto un altro dei suoi punti di vista più rilevantiche é quello che si trova giusto accanto al Faro di Ras Qatarjamah, chiamato piú comunemente belvedere. I panorami sono mozzafiato e personalmente lo raccomando a tutti coloro che vogliono poter usufruire della migliore vista sulla baia di Sidi Bou Said, con il Mar Mediterraneo sullo sfondo. La strada per raggiungerlo non é asfaltata e dal momento che non é una zona molto famosa vi era poca gente e quindi realmente si stava molto bene, i turisti erano veramente pochi. La guida ci ha portato proprio in questo luogo perché era una delle zone tra le sue preferite e perché c'é poco affluenza di pubblico.
Vie di Tunisi
Rue Zamaa ez Zitouna
(2)
La via Zamaa Zitouna è, insieme con la rue de la Kasbah, una delle più importanti strade della Medina. E' affiancata da molti negozi di souvenir, anche se si trovano gli stessi souvenir a prezzi molto più economici nelle strade secondarie. La strada sale ripida dalla Place de la Victoire fino alla Grande Moschea Zaitouna. E' una via molto affollata e frequentata. I negozi che costeggiano la strada vendono ceramiche di Nabeul, talismani con la mano di Fatima, gabbie, cammelli di peluche ... E i venditori parlano qualsiasi lingua (sono costanti i loro richiami : "ciao ... spagnolo? ... italiano? .. mentre la stai percorrendo). Nella parte alta della strada ci sono diverse pasticcerie tipiche, come il Café Ez-Zaytuna, dove si può prendere un tè alla menta e fumare il narghilè. Alla fine della strada si può vedere la galleria orientale della Grande Moschea, che illuminano di notte. Da qui, girando a destra, si trova il negozio di tappeti " Au Palais d'Orient ", vi incoraggeranno ad entrare e a salire sul tetto, da dove si gode di una buona vista sul cortile della moschea e sui tetti e minareti della medina.
Negozi di Tunisi
Palais du Jasmin
(5)
Saluti a tutti voi, viaggiatori! Durante il mio soggiorno nel cuore della medina di Tunisi, ho avuto l'opportunità di entrare in una profumeria locale chiamata "Il palazzo di Jazmin". Ho trovato profumi diversi, come a esempio bottiglie di profumo e bruciaprofumi in vetro ben decorati. Come ci aveva anticipato la nostra guida, in questo negozio si paga in euro e i prezzi sono fissi. A ogni modo non si tratta mai di prezzi esorbitanti. Ci sono molte bottigliette diverse e contenitori per conservare i profumi; chiunque troverà qualcosa da comprare e da portare con sé come ricordo del proprio viaggio in Tunisia. A Tunisi ci sono tanti altri negozi simili. Consiglio vivamente di dare un'occhiata al Palais du Jasmine o a qualsiasi altro tipo di negozio del genere. Io personalmente consiglio questo perché il proprietario parla molto bene lo spagnolo e potrete chiedergli qualsiasi cosa senza problemi. I profumi sono un elemento essenziale nella vita delle persone locali e le profumerie sono quindi un luogo perfetto per capire meglio la cultura e l'economia del paese.
Musei di Bardaw
Tiles Romm
La cosidetta Sala degli Azulejos costituisce l'entrata del Plazzo di Bardo. Ha ricevuto il suo nome perché era completamente coperto da mattonelle riccamente decorate secondo lo stile arabo, di cui solo alcuni frammenti sono stati recuperati. In questa stanza sono, a parte alcuni mosaici, alcuni pezzi preistorici provenienti dalla Tunisia come Hermaïon di The Guettar (uno dei più antichi monumenti spirituali del mondo, più di 40.000 anni), o di un sarcofago in una necropoli punica dell'antica città di Cartagine.
Spiagge di Hammamet
Yasmine Hammamet Beach
(5)
Non ho potuto fare il bagno perché purtroppo il tempo non é stato bello, peró ho la sensazione che in estate deve essere impressionante. Ci sono diversi bar con tende, alcuni sono aperti solo in estate. La sabbia è bianca e super finita. Quello che ho trovato è che è un po 'sporca, ma ci hanno detto che in estate la pulizia.