Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Puntarenas?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Puntarenas Cathedral

+2
calle 9 Indirizzo

4 opinioni su Puntarenas Cathedral

Cattedrale Puntarenas

Nel 1901, il Consiglio Edificatore decise di ricostruire la Chiesa Parrocchiale di Puntarenas, essendo stata data alle fiamme, che in tutta onestà, era un capannone di legno estremamente basso, dall'aspetto molto povero e senza alcuna prestanza per il culto ad essa riservato. Essendo un documento storico di inestimabile valore, i verbali sono stati letteralmente trascritti:

"Nella città di Puntarenas, alle 7 di sera del 4 gennaio 1901, riuniti i membri che devono far parte del Consiglio Edificatore della Chiesa di questa città, i Signori Presbiteri Esteban Vasquez, Guido Agustin Alvarado, Gonzalo Lizano Guardia, Miguel H. Cespedes, Don Rosa Araya, Don Melisandro Alvarado, Don Martin Castillo, si procedette all'elezione del Vice-Presidente, Segretario e Tesoriere; furono eletti vice-presidente, a maggioranza di voti, Don Agustin Guido, come segretario don Gonzalo Lizano Guardia e come Tesoriere Don Ulpiano Fonseca. Con questo atto si dichiara la messa in opera della Giunta Edificatrice. In fede, questo atti vengono firmati da "Esteban Vasquez, Agostino Guidos, Melisandro Alvarado"-

Secondo la testimonianza dello stesso don Agustin Guido, uno dei primi scogli che dovettero superare fu quello della collocazione del Tempio, giacchè, avendo deciso che sarebbe stato costruito nella piazzola in cui si trova, e per mantenere la tradizione della Chiesa Cattolica, secondo la quale i templi dovrebbero essere costruiti con la parte anteriore rivolta verso Occidente, questa avrebbe "rivolto la schiena" al popolo. È evidente che la questione era un problema difficile da risolvere, perché va ricordato che a quel tempo, da dove comincia la via numero tre, cioè dall'Ospedale alla scuderia municipale, non era altro che recinti di terreni senza alcuna costruzione; e quello che oggi è il quartiere del Carmen, era un terreno pieno di erbacce, così come la Piazza "Mora y Cañas", in cui si pascolava il gregge, e sulla sponda della foce, di fronte ad essa, i boscaioli avevano creato il loro posto di lavoro. L'intera popolazione si trovava tra ciò che si chiama "Y greca" e la suddetta via numero tre.

Leggi tutto
+2
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto