Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Great Wall of China (Jinshanling section)?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Great Wall of China (Jinshanling section)

info
salva
Salvato

7 opinioni su Great Wall of China (Jinshanling section)

9
Guarda le foto di Victor del Pozo
9 foto

Ci vogliono circa due ore da beijin e...

Ci vogliono circa due ore da Beijin e la parte della Grande Muraglia inizia da Jinshanling. Il percorso è in salita e si attraversano piú di 20 torri di controllo. Non è del tutto ricostruita e si può vedere il passaggio del tempo camminando con tranquillitá dal momento che non ci sono molti turisti. Dopo più di 8 km si collega con la zona di Simatai. Alla fine del percorso si attraversa un ponte sospeso e qui si conclude la passeggiata.
Victor del Pozo

La sezione di jinshanling è una delle...

La sezione di Jinshanling è una delle sezioni della Grande Muraglia Cinese "incluse nei tour" meno visitata. E' molto comune fare il giro saltando l'intero tratto di Jinshanling per andare a visitare la sezione di Simatai
Jambo Mondo
4
Guarda le foto di Roland Flutet
4 foto

Mentre la maggior parte dei turisti c...

Mentre la maggior parte dei turisti che affollano la sezione Badaling (la più vicina a Pechino geograficamente), vi consigliamo di visitare per vedere il famoso Jinshanling Grande Muraglia cinese. Da qui è possibile raggiungere in 3 o 4 ore Città Simatai piedi sulla Grande Muraglia! Anche se generalmente praticabile, porzioni del muro crollato, ed è quindi necessario aggirare attraverso sentieri lungo la parete. E 'possibile fare in un giorno, anche molte agenzie di viaggio offrono il bene, ma preferisco spendere la notte a Simatai a non spendere la metà della giornata sulla strada (Simatai si trova 120 km a nord di Pechino).

Alors que la plupart des touristes se pressent sur la section de Badaling (la plus proche de Pekin géographiquement), nous vous recommandons de vous rendre à Jinshanling pour voir la fameuse muraille de Chine. De là, vous pourrez rejoindre en 3 ou 4 heures la ville de Simatai en marchant sur la grande muraille !
Bien que généralement praticable, certaines portions du mur s'effondrent et il est donc nécessaire de les contourner grâce à des sentiers qui longent la muraille.
Il est possible de le faire en une seule journée, d'ailleurs de nombreuses agences de voyage le proposent ainsi, mais on préfère passer la nuit à Simatai afin de ne pas passer la moitié de la journée sur la route (Simatai est situé à 120 km au nord de Pékin).
Roland Flutet
Traduci
Vedi l'originale
4
Guarda le foto di Lorena Garcia
4 foto

Se vi piace la più autentica e remota...

Se vi piace la più autentica e remota Great Wall di migliaia di turisti questa è la sezione da visitare. Sezioni irriducibili, piste vertigini e montagna fanno di questo trekking un'esperienza. Solo due ore e mezza da Pechino. Solo dieci persone che abbiamo incontrato in cinque ore ... un vero lusso! Anche la nebbia appannamento della vista ... semplicemente spettacolare!

Si quieres disfrutar de la Gran Muralla más auténtica y alejada de miles de turistas esta es la sección que debes visitar. Tramos sin reconstruir, desniveles de vértigo y un paisaje montañoso hacen de este trekking toda una experiencia. A sólo dos horas y media de Pekín. Apenas nos cruzamos con diez personas en cinco horas...todo un lujazo!!! Ni siquiera la niebla empaño las vistas...simplemente espectacular!!!
Lorena Garcia
Traduci
Vedi l'originale
Leggi altre 3
Pubblica
7
Guarda le foto di Jesse OC
7 foto

Costruttori sepolto del muro

Le balze di terreno come la parte posteriore squamosa di un anfibio - la schiena di un drago stessa propulsione attraverso l"acqua, ritmicamente. E salta fuori nulla di apparire come un cacciatore sorprende la sua preda. fessure profonde segnano il terreno deformata e piegata cadere l"orizzonte come un design infinita e infinita Origami. Sinister ma giocoso. Ipnotico ma razionale. Taglio attraverso e oltre le colline, il muro ondeggia - su e giù, su e giù - come un"onda. Si blocca in una collina prima rimbalzando in un altro come un proiettile ribelle. Alcune parti di questa pietra e muro di mattoni sono ventidue cento anni. E "stato allungato, distrutto, ricostruito e fortificato ad innumerevoli volte dalla nascita di Cristo. Le sue parti rotte e, a volte parallele eseguire una stima di ventiduemila chilometri. Non visibile dallo spazio, ma il marcatore indiscutibile, e protettore storico, della civiltà cinese, la Grande Muraglia si presenta come un"anguilla gigante il modo in cui si muove uniformemente sopra le cime delle montagne frastagliate del nord della Cina. E "senza dubbio uno dei più impressionanti realizzazioni architettoniche. Oggi, abbiamo percorrere il muro a Jinshaling. A tre ore da Pechino, questa porzione di parete non è la più vicina, ma è certamente la più silenziosa. Il muro a Badaling è più circo-spettacolo di attrazione culturale con squadre di imprenditori cinesi cercando di vendere bigiotteria e altri beni. Gli autobus di turisti scaricano di ora in ora. Un"escursione dieci chilometri Jinshaling a Simatai usato per essere possibile, ma una sezione del muro vicino Simatai rimane in fase di costruzione e la passeggiata per il momento è terminata. Non m"importa. Si tratta di una gloriosa sole pomeriggio di novembre e la parete è per la maggior parte tranquilla. Mentre salgo le pietre-passi sorprendentemente ripida e talvolta precario allineati, vedo il serpente muro lontano da me sopra piccole colline e fuori nell"oblio. Vedo una fila di colline ciascuna sormontata da una torre di guardia. Come ho trovato rifugio in uno freddo, provo a immaginare che cosa deve essere stato come stare qui e guardare gli invasori mongoli del XIII secolo, guidati da Ghenis Khan, incidente sul muro come uno tsunami. Scendo e le mie ginocchia fibbia. Le guardie dovevano essere incredibilmente atletico e passo sicuro per navigare in questi grandi salite e cadute taglienti. È tardi caduta e la maggior parte della topografia è oro attraente. Macchie di pini verdi riposano tra gli arbusti Browning, il cielo di un meraviglioso blu. Vengo a l"ultima torre di guardia prima che il muro si disintegra in un mucchio di pietre. Solo un po "modi ulteriormente, i ruggiti parete in vita e continua a serpeggiare lungo l"orizzonte croccante e fresco. La maggior parte di parete di oggi è stato costruito durante la dinastia Ming (1368-1644), un periodo di grande fioritura cinese. Per proteggere i loro pagode di nuovo conio, templi, città e ponti, i governanti Ming hanno investito ingenti somme di denaro nella risurrezione del muro. Penso a tutte le volte che il muro è stato ri-costruito. Penso a tutti i contadini senza nome, soldati e detenuti ve dato la loro vita la costruzione di questo muro. Non abbiamo mai ricordiamo carne da cannone. Non abbiamo mai riflettere sulla sofferenza inimmaginabili gettato in un pezzo di terra fino a quando la bellezza emerge. Molte delle loro ossa sono stati sepolti all"interno di queste mura e senza dubbio fornito intonaci tanto necessaria e solidificazione. Io sono più avanti degli altri sulla mia visita e non posso più vederli. In realtà, non riesco a vedere un altro essere umano o sentire un"altra voce. Il vento si alza e il sole splende. Mi ritengo fortunato. Questo è bellissimo. Questo è un posto speciale. Ma sotto i miei piedi i veri costruttori sono dimenticati ossa. E non si deve mai idolatrare il brutale, non importa quanto sia bello per gli occhi. Si tratta di una bellezza malinconica, poi. Un triste magnificenza. Dobbiamo seppellire un nota di ringraziamento? Forse un segno per l"ignoto muratore che dice "Siamo stati troppo qui."

The wall's buried builders

The terrain ruffles like the scaly back of an amphibian – a dragon’s back propelling itself through the water, rhythmically. It pops out of seeming nothingness like a hunter surprising its prey. Deep crevices mark the buckled and folded terrain falling into the horizon like an endless and infinite Origami design. Sinister yet playful. Hypnotic yet rational.

Cutting across and over the hills, the wall undulates – up and down, up and down – like a wave. It crashes into one hill before ricocheting off into another like a wayward bullet. Some parts of this stone and brick wall are twenty-two hundred years old. It has been lengthened, destroyed, rebuilt and refortified countless times since the birth of Christ. Its broken and sometimes parallel parts run an estimated twenty-two thousand kilometers. Not visible from space, but the unquestionable marker, and historic protector, of Chinese civilization, the Great Wall looks like a giant eel the way it moves smoothly over the tops of China’s northern rugged mountains. It is undoubtedly one of the most impressive architectural achievements.

Today, we hike the wall at Jinshaling. At three hours from Beijing, this portion of the wall is not the closest but is certainly the quietest. The wall at Badaling is more circus-show than cultural attraction with teams of Chinese entrepreneurs trying to sell trinkets and other goods. Buses of tourists unload by the hour.

A ten kilometer hike from Jinshaling to Simatai used to be possible but a section of the wall near Simatai remains under construction and the walk for the moment has finished. I do not mind. It is a glorious sunny November afternoon and the wall is for the most part quiet.

As I climb the surprisingly steep and sometimes precariously aligned stone-steps, I see the wall snake away from me over smaller hills and off into oblivion. I see a row of hills each topped with a watchtower. As I find refuge in a chilly one, I try to imagine what it must have been like to stand here and watch the thirteenth-century Mongol invaders, led by Ghenis Khan, crash over the wall like a tsunami.

I descend and my knees buckle. Guards must have been incredibly athletic and sure-footed to navigate these big climbs and sharp falls. It is late fall and most of the topography is an appealing gold. Patches of green pines rest among the browning shrubs, the sky a wonderful blue.

I come to the last watchtower before the wall disintegrates into a pile of stone. Just a little ways further, the wall roars to life again and continues to meander along the crisp and cool horizon. Most of today’s wall was built during the Ming Dynasty (1368-1644), a period of great Chinese flourishing. To protect their newly minted pagodas, temples, cities and bridges, the Ming rulers invested large sums of money into the resurrection of the wall.

I think of all the times that the wall has been re-constructed. I think of all the nameless peasants, soldiers and convicts ve gave their lives building this wall. We never remember cannon fodder. We never reflect on the unimaginable suffering thrown at a piece of land until beauty emerges. Many of their bones were buried within these walls and undoubtedly provided much needed plastering and solidification.

I am ahead of the others on my tour and I can no longer see them. In fact, I cannot see another human being or hear another voice. The wind picks up and the sun shines. I feel fortunate. This is beautiful. This is a special place. But underneath my feet the true builders are forgotten bones. And one should never idolize the brutal, no matter how lovely on the eyes. It is a melancholic beauty, then.

A sad magnificence.

Should we bury a thank-you note?

Maybe a sign for the unknown brick-layer that reads ‘We were too here.’
Jesse OC
Traduci
Vedi l'originale

Grande muraglia cinese

Era lusso vi ringrazio molto per la pubblicazione di un posto di lavoro mi ha aiutato vi ringrazio molto e spero hanno messo di più sulla Cina perché voglio sapere di più.

Gran muralla china

Estuvo del lujo muchas gracias por publicar me ayudaron en un trabajo muchas gracias y espero que pongan mas sobre China porque quiero saber más.
valeria paccha
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di marbarizon
1 foto
marbarizon
Pubblica
Leggi altre 3

Informazioni Great Wall of China (Jinshanling section)

Indirizzo Great Wall of China (Jinshanling section)
Al norte de Beijing
Al norte de Beijing
Sito web Great Wall of China (Jinshanling section)
http://www.cdchangcheng.com/
carica altro