Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Cina?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Cina

2.805 Collaboratori

1.336 cose da fare a Cina

Monumenti Storici di Pechino
Grande Muraglia Cinese
(66)
Chi avrebbe potuto immaginare che un giorno mi sarei trovato di fronte a uno spettacolo cosí imponente e sconvolgente come La Gran Muraglia Cinese. Un colosso di 6.400 km. di lunghezza e da poco dichiarata meraviglia del mondo. La sezione che ho visitato si chiama Badaling, in provincia di Yanqing, a 70 km. a nord-ovest da Beijng. Badaling significa “entrata ad ogni luogo” e infatti questa fu la prima sezione aperta al pubblico ed è ora la più famosa per affluenza di turisti (piú di 100 milioni). È curioso sapere che vi si trova scritta una frase del presidente Mao che afferma: “Se uno non è mai arrivato alla gran muraglia, non è un uomo per davvero”. Badaling è un sentiero montagnoso vicino al Monte Jundu, il punto più estremo della Valle Gua. Circa a 1.000 metri s.l.m., presenta alcune salite ripide e alcuni passaggi che possono procurare vertigini o togliere il fiato. Vi conviene mettervi scarpe comode e lasciare i tacchi alti alle cinesi! Esistono anche altre sezioni con ingresso alla muraglia: Mutianyu, Simatai, Huanghuacheng, Jinshanling, Jiankou y Gubeikou, tutte costruite durante la dinastía Ming. Per arrivare a Badaling, ci sono varie linee di autobús: linea 1 a Qianmen, linea 2 alla stazione ferroviaria di Beijing, linea 2 laterale alla porta orientale del Museo di Storia, linea 3 a Dongdaqiao e linea 4 a Xizhimen o allo Zoo di Beijing. Questi autobus sono turistici e vi portano direttamente fino a lì.
Monumenti Storici di Pechino
La Città Proibita
(66)
La Città Proibita, conosciuta anche come Palazzo Imperiale, si trova nel centro esatto dell'antica Pechino, al lato della Piazza Tian'anmen. È sotto protezione statale dal 1961 e fu inclusa nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO nel 1987. Fu il centro di potere delle dinastie Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911). Si tratta del complesso di edifici più grande e meglio conservato di tutta la Cina. È molto esteso, occupa una superficie di 720.000 metri quadrati e, dato il grande numero di edifici che lo compongono, ci vuole più di una giornata per visitarlo bene. Fu costruita tra il 1406 e il 1420 e ci hanno vissuto 24 imperatori sino al 1911, anno in cui la rivoluzione eliminò l'ultima dinastia feudale cinese, quella dei Qing. Fu chiamata Città Proibita perché i cittadini non vi potevano entrare senza uno speciale permesso e solo i cortigiani potevano ottenere un'udienza dall'imperatore. L'entrata costa 4 euro, 6 euro per l'entrata con accesso a tutte le sale.
Templi di Pechino
Tempio del Cielo
(27)
E' uno dei posti obbligatori per qualsiasi turista in visita a Pechino. E' il massimo monumento rimasto dell'arte Ming, e durante più di 500 anni è stato il cuore dell'impero. Questo tempio fu iniziato durante il regno dell'imperatore Yongle e fu concluso nel 1420, lo usavano per pregare per i raccolti (in primavera) e ringraziare il cielo per i frutti ottenuti (autunno). Dall'anno 1998 è considerato come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.
Quartieri di Shanghai
The Bund
(22)
Passeggiando per Shanghai Quando ​​il ​​primo giorno arrivammo a Shanghai, siamo rimasti sorpresi dal fatto che fosse così futuristica. Venivamo da Sydney e il nostro soggiorno a Shanghai fu completamente diverso, e anche se fa molto freddo, dobbiamo riconoscere che vale la pena visitarla. La mattina presto abbiamo fatto una passeggiata lungo il Malecon o Shanghai Bund, con un freddo impressionante, e moltissimi cinesi con le loro bancarelle che si offrivano di scattarti una fotografia a Shanghai. Abbiamo osservato le due facce della città, quella in stile futuristico e quella in stile francese, dove vi sono più di 52 edifici rinascimentali. Alcuni degli edifici più importanti su questo lato del Malecon sono il Pudong Development Bank, insieme al Peace Hotel, un edificio con tetto piramidale in color verde, l'edificio della dogana di Shanghai e la Banca della Cina. La visita durò circa 30 minuti, poi andammo dall'altra parte del fiume. Continua la lettura e la visualizzazione di foto su: http://www.rutasfotograficaszaragoza.com/
Piazze di Pechino
Piazza Tiananmen
(30)
La mitica piazza di Tiananmen di Pechino, la piazza più grande del mondo, è una di quella piazze in cui si respira la Storia. Con una superficie di 444.000 metri quadrati (800m X 500m),fu concepita dal governo comunista nel 1949 per albergare atti politici di grande importanza. Si trova vicino alla famosa Città Proibita e alcuni dei suoi monumenti più importante sono il mausoleo di Mao Zedong, dove si trova il corpo imbalsamato dell’antico leader comunista, l’obelisco agli Eroi del Popolo, l’Assemblea Nazionale o il Museo Nazionale della Storia e della Rivoluzione. Farsi una foto con il famoso ritratto di Mao sulla porta che conduce alla Città Proibita è imprescindibile! Questa piazza ha fatto da testimone alle moltitudinarie manifestazioni del 1989, che furono represse con carri armati dell’Esercito Popolare della Liberazione.
Palazzi di Pechino
Palazzo d'Estate
(26)
Il Palazzo d'estate è un giardino situato a circa 12 km dal centro di Pechino, nella Repubblica Popolare Cinese, tra il 4º e il 5º anello al nordest di Beijing. Intorno al palazzo ci sono 20 linee di autobus che si dirigono alla porta est, porta nord, e alla porta nuova. Dall'anno 1998 è considerato Patrimonio della Umanità dall'UNESCO. Il Palazzo è situato in mezzo a un esteso parco di quasi 300 ettari, sulle rive del lago Kunming. Fu originariamente costruito nell'anno 1750 dall'Imperatore Qianlong. La maggioranza degli edifici che formano il Palazzo sono situati tra il lago Kunming e la Collina della Longevità Millenaria. Una delle opere distaccate è il Gran Corridore, un corridoio con tetto di più di 750 metri di lunghezza. L'Imperatrice ordinò di far costruire questo corridoio per potersi muovere per il Palazzo senza preoccuparsi per le inclemenze meteorologiche. Il tetto del corridore è decorato con più di 14.000 dipinti con scene sulla storia della Cina. Alla metà del corridoio si trova la Pagoda del Profumo Buddhista, costruita sulla Collina della Longevità Millenaria. Distacca anche la Barca di Marmo. La nave originale era costruita in marmo e cristallo (attualmente, una gran parte della barca è in legno) ed era utilizzata da Cixi per celebrare le sue feste. Meraviglioso il Ponte dei 17 Archi, situato molto vicino all'isola di Nanhu, sul lago Kunming. Ha un'estensione di 150m e larghezza di 8m. È decorato con 540 incredibili leoni scolpiti in differenti posture. Il ponte è una replica del ponte Marco Polo situato a circa 15 km al sudest di Pechino. Dovrete dedicargli tempo, perché il complesso è molto grande, e per riuscire a godervelo vi servirà un giorno, ma ne vale la pena, soprattutto per vedere il tramonto dal Ponte dei 17 Archi.
Di interesse culturale di Xian
Guerrieri di Xian
(21)
Si tratta di un intero esercito riprodotto in terracotta. Ogni figura è diversa dall'altra ed è fatta ad immagine e somiglianza di un vero modello dell'esercito del primo Imperatore cinese. Sono più di 7.000 tra tenenti, cavalieri e altri soldati disposti in fila lungo che furono trovati in grandi fosse dissotterrate solo pochi anni fa. L'esercito di terracotta era colorato ma, al momento del recupero il colore svanì per il contatto con l'aria. Molte miniature giacciono ancora nel sottosuolo, in attesa di scoprire una tecnica che permetta la conservazione del colore al momento dell'estrazione.
Giardini di Shanghai
Giardino del Mandarino Yu
(14)
I giardini di Yuyuan sono i più famosi di tutta la città di Shanghai. Sono situati nell' Antica Città Cinese, sulla riva ovest del fiume Huangpu, molto vicino al turistico molo del Bund. L'entrata principale si trova nel numero 218 della via Anren. Sono i tipici giardini cinesi che tutti abbiamo visto nei film, o negli acquerelli cinesi, con i suoi laghi, le sue case con i tradizionali tetti, i suoi salici piangenti, i suoi pesci rossi, ponti, rocce, dragoni… E sono enormi, occupano circa 2 ettari. Furono costruiti durante la dinastia Ming, e tardarono 18 anni per concluderli, durante il trascorso del secolo XVI. Le sue sale più visitate sono quella delle Tre Spighe di Grano, la Squisita Pietra di Giada e la Sala della Primavera. Se volete godere di una passeggiata solitaria in questi giardini, vi consiglio di andare presto, sopra tutto nel weekend….
Stadi di Pechino
Stadio nazionale di Pechino
(13)
Si tratta della zona principale in cui sono stati celebrati i giochi olimpici del 2008 e che attualmente si è trasformata in una delle zone più emblematiche della città. E'situata nella parte nord di Pechino e vi consiglio di vederla di sera, completamente illuminata! Ma attenzione!ricordatevi che alle ore 21 o 22 chiudono i cancelli!Inoltre potrete vedere alcune opere di architettura moderna come il Cubo d'Acqua e soprattutto lo Stadio Olimpico, più conosciuto come il nido.
Fiumi di Yangshuo
Fiume Li
(10)
Se vai alla zona di Guangxi in Cina, ti consiglio di vedere il fiume Li. Puoi scegliere come, secondo i tuoi interessi e il tuo stile di viaggiare. Ci sono due città per vedere il fiume, Guilin y Yangshuo. Da Guilin e Yangshuo, puoi arrivarci in barca, a un prezzo molto caro (circa 30 euro), o puoi andarci in autobus, per solo 2 euro. Se scegli la barca, ovviamente turistica, ammirerai delle viste meravigliose oppure, un po' più all'avventura, puoi noleggiare una bici e visitare i dintorni di Yangshuo, fare il bagno, vedere il panorama e conoscere la Cina rurale. Il noleggio della bici costa 1/2 euro a Yangshuo. Un posto davvero spettacolare!
Città di Shanghai
Shangai by night
(10)
La visione notturna di Pudong illuminata, è una delle visioni più enigmatiche di Shangai... potrete anche fare brevi gite in barca lungo il fiume, come quella che ho fatto io e che mi è costata all'incirca 10 euro per un'ora e mezza, contrattata al porto. Quest'imbarcazione aveva anche un servizio di ristorazione ed una piccola terrazza, da cui si vedeva un panorama incredibile...
Di interesse culturale di Shanghai
Torre Jinmao
(10)
La Torre Jinmao è uno dei grattacieli più spettacolari di Shanghai e con i suoi 88 piani e 420,50 metri d'altezza, è al sesto posto nella classifica degli edifici più alti del mondo. Il biglietto per poter salire al belvedere più alto costa circa 5€; vale la pena, dal momento che si può godere di uno dei panorami migliori della città. La facciata è in stile art decò e gli ascensori sono velocissimi. Ai piani superiori si trova l'Hotel Hyatt. La fermata della metropolitana più vicina è quella di Lujiazui.
Giardini di Pechino
Parco Jingshan
(6)
Per scavare il fossato della Città Proibita era necessario eliminare una grande quantità di terra e questa terra, che fu concentrata dietro il palazzo si utilizzò per costruire un tempio sulla stessa. Il risultato è uno delle più belle viste di Pechino, tra cui la Città Proibita e Parco Beihai, se c'è bel tempo e l'inquinamento non è troppo concentrato (vedi foto). Il parco è molto popolare nella parte superiore per le sue viste e anche perché gli anziani qui possono praticare Tai Chi o calligrafia con l'acqua. Il prezzo è di circa 10 yuan.
Quartieri di Pudong
Pudong
(12)
L'area di Pudong a Shangai era una zona contadina sino a 15 anni fa, cosa che oggi sembra incredibile. Oggi è la zona finanziaria della città, dove si concentrano i grattacieli più impressionanti. Si trova a Est del fiume Huangpu ed è servita da grandi hotel di lusso, centri commerciali e ristoranti di lusso. È molto diversa da altre zone di Shangai, che a suo tempo fu una città coloniale e dove il tracciato delle strade in alcuni punti ricorda ancora l'Europa. La febbre immobiliare in questa parte della città è impressionante. Per una buona vista di tutta Shangai si può salire al belvedere Perla d'Oriente, al Jin Mao o alla SWFC, la torre di 101 piani da poco inaugurata, la più alta in Cina e la terza al mondo. Infine, siamo anche nei paraggi dell'aeroporto internazionale di Shangai.
Templi di Pechino
Tempio di Yonghe
(8)
Durante molti anni il Tempio dei Lama è stato chiuso al pubblico, ma oggi, durante il mio quarto giorno di visita alla città mi sono alzato presto per andare a vedere questo tempio buddista, in cui vengono accesi numerosi bastocini di incenso per i rituali dei fedeli. Questo tempio contiene al suo interno altri templi più piccoli ed in uno di questi potrete vedere un Buddha alto 15 metri!!Vi consiglio assolutamente di andare a visitare questo sito, in cui si respira un'atmosfera di pace e spiritualità...
Di interesse culturale di Shanghai
Shanghai World Financial Center
(12)
Il centro Finanziario Mondiale di Shanghai (SWFC) è il nuovo gioiello della corona della capitale finanziaria e motore economico della Cina, Shanghai. Si tratta di un edificio innaugurato il 30 di agosto, di 101 piani alto 492 metri, attualmente l'edificio più alto della Cina e il terzo nel mondo dopo la Torre Burj di Dubai, negli Emirati Arabi e la Taipei, a Taiwan di 508 metri. Quando fu innaugurato tolse il primato alla sua vicina torre Jin Mao, nel ranking di edifici più alti. La cosa più curiosa di questo edificio è il buco che si trova nella sua parte superiore, a forma di trapezio, che al principio deveva essere un cerchio ma che le autorità Cinesi non accettarono per la troppa somiglianza con la bandiera giapponese. L'edificio ospita uffici, l'hotel più alto del mondo, il Park Hyatt ( situato tra i piani 54 e 87) e il mirador turistico più alto del pianeta, a 474 metri di altezza.
Di interesse culturale di Guilin
Guilin
(9)
L'Oriente ha da sempre occupato un ruolo subordinato all'Occidente "civilizzato", questo secondo la visione di noi occidentali, esseri perfetti, dotati di una cultura superiore o per lo meno così ritenuti. L'europeicentrismo a volte ha condotto ad una considerazione negativa degli orientali in terra d'Occidente. L'unico mezzo per poter realmente conoscere questa gente è il viaggio. Solo entrando in contatto con le diverse culture e le relative tradizioni riusciremo a confutare le ingannevoli visioni perpetrate da generazioni in Occidente. Il popolo orientale è sinonimo di un' antica cultura, una cultura sana da cui anche oggi possiamo trarne benefici nell'ambito della salute e del benessere. Cultura in netta opposizione con la cultura "tecnologica" di noi occidentali, troppo attenti ai dispositivi moderni, poco inclini ad un'esistenza all'insegna dell'armonia Il giudizio su un popolo è direttamente proporzionale alla volontà di conoscerlo realmente. La distanza tra le culture dovrebbe essere rigettata a favore di un miglioramento globale attraverso l'unione dei popoli.
Palazzi di Lhasa
Palazzo del Potala
(13)
È sicuramente il palazzo sacro buddista più bello del mondo, sito ad un altidune di circa 3500 m. È(ra) la dimora del Dalai Lama fino al 1959 - la fuga dal paese. Il palazzo è diventato oggi oggetto di conquista da parte del popolo cinese dove sventola bellamente la bandiera cinese sulla cima del tetto. Il contrasto è forte se si pensa al Tibet come un posto libero e di pace e ai militari cinesi che girano per la citta coi mitra. Ci sarebbe molto da dire. Consiglio di andare.