Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Moschea di Solimano?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Moschea di Solimano

info
salva
Salvato

33 opinioni su Moschea di Solimano

16
Guarda le foto di Pamela Ferrari
16 foto

La moschea di solimano

La Sülemaniye camii è una moschea imperiale ottomana di Istanbul, che fu edificata dal Solimano tra il 1550 e il 1557. Sorge sul sesto colle di Istanbul, nella parte occidentale della città, infatti è ben visibile dal Ponte del Bosforo proprio per la sua posizione elevata e dal Corno d'oro. La si raggiunge dopo dieci minuti di cammino a partire dal Corno d’Oro.

Ristrutturata qualche anno fa, l'interno della moschea è caratterizzato da grandezza e semplicità, peculiarità che amplificano ancora di più le sensazioni di apertura e ariosità che si riescono a provare in spazi così ampi come le moschee.

Noi ci siamo andati a luglio 2012, e il mausoleo di Solimano era chiuso al pubblico per ristrutturazione.

Come tutte le moschee di Istanbul, l’ingresso è gratuito; le donne devono coprirsi gambe e capo, spalle e gambe (vengono forniti all’ingresso teli, io avevo comunque con me una pashmina per il capo). Occorre togliersi le scarpe, che possono essere inserite nelle borsine di plastica distribuite all’ingresso.

Noi l'abbiamo visitata durante la preghiera delle 17, cosa ha reso la nostra visita ancora più affascinante!

Collocata all’interno del quartiere di Fatih, Fatih Camii (ovvero la Moschea di Fatih) rappresenta il centro della vita religiosa di questo quartiere che si trova decentrata rispetto ai quartieri centrali e turistici di Istanbul.

Questa bella ed imponente moschea fu fatta costruire nel periodo 1463-1470 per ordine del Sultano Fatih Sultan Mehmed, sepolto nel mausoleo ovviamente posto accanto alla Moschea, e rappresenta il primo progetto monumentale eretto secondo l’architettura ottomana.

La sua visita mi ha ricordato per gli interni semplici e per la grandezza esterna la ben più famosa Moschea di Solimano.Visita consigliata!
Pamela Ferrari
6
Guarda le foto di lamaga
6 foto

Questa bella moschea, situata nel qua...

Questa bella moschea, situata nel quartiere del Gran Bazar, proprio di fronte all'Università di Istanbul, è uno dei tesori nascosti della città. Non trovandosi nella parte più turistica sfugge, appunto, ai grandi flussi turistici; come risultato l'ingresso è gratuito, non c'è folla e si respira molta tranquillità. Qui il silenzio ed il rispetto vengono prima di tutto, in un tempio che fu costruito nel XVI secolo dal più famoso e potente dei sultani turchi, Solimano il Magnifico. L'opera fu progettata dal famoso architetto Minar Sinan e costituisce l'opera di riferimento per l'epoca. Semplice, con pochi elementi decorativi, dalle grandi dimensioni e con una delle porte che guarda verso il Corno d'Oro, questa moschea è davvero interessante.
lamaga
1
Guarda le foto di pilivj
1 foto

Si tratta di una delle più belle mosc...

Si tratta di una delle più belle moschee, tra le più famose e visitate di Istanbul. E' impressionante per la sua grandezza, per le sue belle piastrelle di ceramica che decorano il mihrab, e per le vetrate che attraverso il quale passa la luce, e per le sue immense colonne.Sono sei i minareti principali e la cupola principale, di 27 m. di diametro, è stata costruita tra gli anni 1520 e 1566 per ordine di Soliman, uno dei più ricchi e più potenti sultani della storia.
pilivj
25
Guarda le foto di Roberto Gonzalez
25 foto

Grande e magnifico

O che si chiude durante la mia visita, si potrebbe chiamare. Perché sembra che solo voleva insegnarmi la sua bellezza. Un po 'egoista, questa moschea. Mi riferisco alla prima volta che ho visitato Istanbul, ho gettato l'esca, fammi entrare, fammi godere l'eleganza e l'armonia, riposo e sedersi sul tuo tappeti durante la discussione in questo momento, e senza Google sul mio telefono, se è più o meno antica della moschea di Cordoba, che mi ha ricordato entrambe le arcate, mentre l'occhio fisso sulle pareti per cercare di trovare la fonte di luce. Ma poi chiuso in banda. Non è permesso di mostrare a tutti i miei amici, per condividere con loro la sua eleganza segreto. In primo luogo è stato impreziosito da un restauro durato quattro anni, e quindi caparbiamente impostare le ore di preghiera ogni volta che stavo per rompere i nostri stranieri idillio essere. Non vi è alcun punto di perdere la penitenza ripetuto per le strade che circondano il Grand Bazaar, nel tentativo fortunatamente la fortuna di arrivare ad essa senza una mappa, o passare ore a eccitare i miei colleghi parlare della loro bellezza. Niente. Non hai compassione. Quello che posso rubare è il suo giardino e le opinioni da esso sono goduto in tutto il Corno d'Oro e Galata. Né si può non farmi prendere la macchina fotografica nella sua grandezza, la sua grandezza e il desiderio di tornare a condividere.

Grande y esplendorosa

O la que cierra cuando voy a visitarla, se podría llamar.
Porque parece que sólo ha querido enseñarme a mí su belleza. Un poco egoísta, esta mezquita.
Me explico: la primera vez que visité Estambul, me echó el señuelo, me dejó entrar, me permitió disfrutar de su elegancia y armonía, descansar sentado en sus alfombras mientras discutía en ese momento, y sin Google en mi móvil, si sería más o menos antigua que la mezquita de Córdoba a la que tanto me recordaban sus arcos, mientras fijaba la vista en sus paredes para intentar averiguar el origen de su luz.
Pero luego se cerró en banda. No permitió que se la mostrara a mis amigos, que compartiera con ellos su secreta elegancia. Primero se embelleció con una restauración que duró cuatro años, y luego se obstinó en establecer sus horas de rezo cada vez que yo iba a romper nuestro idilio llevando a extraños.
De nada vale la repetida penitencia de perderme por las calles que rodean el Gran Bazar en un intento afortunadamente afortunado de llegar a ella sin mapa, ni de dedicarle horas a ilusionar a mis compañeros hablando de su belleza. Nada. No tiene compasión.
Lo que no me puede robar es su jardín, ni las vistas que desde él se disfrutan de todo el Cuerno de Oro y Gálata. Tampoco puede impedirme llevarme en la cámara su grandeza , su imponencia y las ganas de regresar para compartirla.
Roberto Gonzalez
Traduci
Vedi l'originale
Leggi altre 10
Pubblica
9
Guarda le foto di paulinette
9 foto

La moschea di solimano è uno dei più ...

La Moschea di Solimano è uno dei più grandi di Istanbul. E 'stato costruito dal sultano Solimano, che si dice Solimano il Magnifico. Ha costruito il grande architetto ottomano Sinan Minar. La costruzione, veloce, sono voluti sette anni, e si è conclusa nel 1557. Si ritiene che il Solimano è una risposta a quella bizantina Hagia Sophia moschea, che aveva ordinato l'imperatore Giustiniano. La Basilica di Santa Sofia, trasformata in moschea durante il regno di Mehmet II divenne il modello per altre moschee più tardi. La moschea misura 2500 metri quadrati, la cupola centrale è di 53 metri di altezza e 26 di diametro, è stata la più grande cupola e la parte superiore dell'impero, al momento della sua costruzione, che ha confermato quanto grande era il Sultano. La moschea poi servito deposito di armi durante la seconda guerra mondiale, e fu parzialmente distrutta e poi restaurato. Il non-musulmani possono entrare, rispettando i costumi e il silenzio, dobbiamo togliere le scarpe all'ingresso, e se si dispone di pantaloni o maniche corte, cubrírselas. Testa non dettare. Solimano si trova su una piccola collina che ha una vista fantastica sulla città e sul fiume.

La mezquita de Suleymaniye es una de las más grandes de Istanbul. Fue construida por el sultán Suleiman, al que se le decía Suleiman el magnífico. La construyó el gran arquitecto otomán Minar Sinan. La construcción, rápida, tomó 7 años, y se acabó en el año 1557.

Se considera que la Suleymaniye es una respuesta a la mezquita bizantina de Santa Sofía, que había ordenado el imperador Justiniano. La Santa Sofía, convertida en mezquita durante el reino de Mehmet II sirvió de modelo a otras mezquitas más tarde.

La mezquita mide 2500 metros cuadrados, el domo central tiene 53 metros de altura y 26 de diámetro, era el domo más grande y más alto de todo el imperio en la época de su construcción, que confirmaba lo magnífico que era el sultán. La mezquita luego sirvió de depósito de armas durante la segunda guerra mundial, y fue parcialmente destruida, y luego restaurada.

Los que no son musulmanes pueden entrar, respetando las costumbres y el silencio, hay que quitarse los zapatos en la entrada, y si se tiene un pantalón o mangas cortas, cubrírselas. La cabeza no lo imponen.

Suleymaniye está en una pequeña colina desde la cual se tiene una vista fantástica sobre la ciudad y el río.
paulinette
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di Anaitz Gm
1 foto

Imponente

Per me, una delle più imponenti moschee tutti. Il tuo spazio e la luce si dispone sono sorprendenti. Inoltre non affollata di turisti, perché è più appartato. Da non perdere.

Impresionante

Para mí, una de las mezquitas más impresionantes de todas. Su espacio y la luz que tiene son increíbles. Además no está llena de turistas porque está más apartada. No hay que perdérsela.
Anaitz Gm
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di MIC
1 foto

Una moschea di rimanere

Fortunatamente per alcuni, questa moschea è al di fuori del circuito turistico principale. Si cammina verso di lei e la liquidazione attraverso diverse vie. A volte c'è il rischio di allontanarsi dal percorso più breve, come l'abbondanza di segni informazione non è una virtù di Istanbul, ma perdere di vista è quasi impossibile. La zona tranquilla che ospita contrasta con i vivaci negozi che si affacciano sul Grand Bazaar, ma un passo. Per fortuna, la tranquillità è una costante, non solo delle strade e caffè dove si può avere un tè nelle vicinanze, ma la moschea stessa. Quando so che ha appena avuto una dozzina di persone in attesa di concludere la preghiera, niente a che fare con l'enorme fila il sole greggio ho dovuto sopportare quando ho visitato la Moschea blu. L'interno non ha nulla da invidiare alla Moschea Blu, ma non decorato con mosaico blu caratteristico di questo. Archi di sinistra e di destra Grandi, colonne e volte portentose e più apprezzati: il silenzio solenne. Esso permette di sedersi sul pavimento con la tranquillità sufficiente non solo di vedere, ma ammirare e sentire gli angoli dell'edificio.

Una mezquita para quedarse

Afortunadamente para unos pocos, esta mezquita está fuera del circuito principal de turismo. Hay que caminar hasta ella serpenteando y ascendiendo por diversas calles. A ratos se corre el riesgo de alejarte de la ruta más corta ya que la abundancia de carteles informativos no es una virtud de Estambul, pero perderla de vista es casi imposible. La tranquila zona donde se ubica contrasta con el ajetreo de las tiendas limítrofes del Gran Bazar, apenas a un paso. Por suerte, la tranquilidad es una constante, no solo de las calles próximas y los cafés donde tomar un té, sino de la propia mezquita. Cuando fui conocerla apenas había una veintena de personas esperando a que concluyese la oración, nada que ver con la tremenda fila al crudo sol que tuve que soportar cuando visité la Mezquita Azul.

El interior no tiene nada que envidiar a la Mezquita Azul, aunque no esté decorado con el mosaico azul característico de ésta. Grandes arcos a izquierda y derecha, portentosas columnas y bóvedas y lo más apreciado: el solemne silencio. Te permite sentarte en el suelo con la tranquilidad suficiente para no solo ver, sino admirar y sentir los rincones del edificio.
MIC
Traduci
Vedi l'originale
44
Guarda le foto di 2 pekes viajeros
44 foto

Moschea sleymaniye

Bella moschea, io personalmente lo preferiscono al Moschea Blu. I giardini e il cimitero annesso, dargli un carattere speciale. All'interno abbiamo sorpreso gli archi, che ricordano la Moschea di Cordoba. Pieno di dettagli, per me è sicuramente la più bella moschea di Istanbul.

Mezquita de süleymaniye

Preciosa mezquita, a mí personalmente me gustó más que la Mezquita Azul. Los jardines y el cementerio anexo, le dan un carácter especial.

En el interior nos sorprendieron los arcos, que recuerdan a los de la Mezquita de Córdoba.

Llena de detalles, para mí es sin duda la mezquita más bonita de Estambul.
2 pekes viajeros
Traduci
Vedi l'originale
12
Guarda le foto di Sacha
12 foto

Suleymaniye cami

Fu durante il regno del sultano Solimano il Magnifico moschea che è stata costruita in suo onore, nel XVI secolo. Dicono che lei è la più bella di Istanbul, è vero che non ha nulla da invidiare agli altri, ma soprattutto il più visibile da lontano. Lei trono volto della moderna Istanbul, come una porta d'ingresso a Sultanahmet e sul Bosforo dal momento che difficilmente vediamo. Il cimitero confina con l'opportunità per i credenti a pregare sulla tomba di Solimano.

Suleymaniye cami

C'est pendant le règne du Sultan Soliman le MAgnifique que cette Mosquée fut érigée en son honneur, au XVIème siècle. On dit qu'elle est la plus belle d'Istanbul, il est vrai qu'elle n'a rien à envier aux autres, mais c'est surtout la plus visible de loin. Elle trône en façe de l'Istanbul moderne, comme une porte d'entrée dans Sultanahmet, et depuis le Bosphore on ne voit presque qu'elle.
Le cimetière qui la jouxte est l'occasion pour les croyants de se recueillir sur la tombe de Soliman.
Sacha
Traduci
Vedi l'originale

Incredibilmente semplice: un paradosso

Questa moschea è stata costruita da uno dei sultani ottomani più potenti del tempo: Solimano I, conosciuto anche come "Il Magnifico". L'architetto che ha realizzato il progetto è stato Mimar Sinan, che il giorno di apertura ha avuto l'onore di aprire la porta della stessa, con una chiave d'oro. Anche se è simile a molte altre moschee precedenti circa sontuosità e splendore, si distingue per la sua semplicità e la simmetria. All'interno è quasi un quadrato (due lati sono 59 metri e due un metro più corto) ed è essenziale per contemplare la decorazione del mihrab, che includono piastrelle di Iznik e vetrate. La cupola è bella. La moschea è parte di un complesso, in modo che possiamo vedere altri edifici ad esso apposta, che un tempo era un ospedale, scuole, una cucina pubblica per servire i poveri, ecc, ma ora hanno altri usi. Inoltre, nella parte posteriore della moschea è un cimitero, dove sono sepolti il ​​sultano e sua moglie. Una curiosità della parte esterna sono quattro minareti, che rappresentano l'ordine di Solimano conquista di Istanbul e il numero di balconi (in due dei tre minareti e gli altri due sono due, per un totale di dieci in tutto), il luogo che il Sultano ha tenuto dall'inizio dell'Impero Ottomano.

Impresionante y sencilla: toda una paradoja

Esta mezquita fue mandada construir por uno de los sultanes otomanos más poderosos de la época: Solimán I, conocido también como "El Magnífico". El arquitecto que llevó a cabo el proyecto fue Mimar Sinán, quien el día de la inauguración tuvo el honor de abrir la puerta de la misma, con una llave de oro.

Aunque es semejante a otras tantas mezquitas anteriores en cuanto a suntuosidad y esplendor, destaca por su sencillez y simetría.

En el interior es prácticamente un cuadrado (dos lados miden cincuenta y nueve metros y los otros dos un metro menos) y es imprescindible contemplar la decoración del mihrab, donde destacan los azulejos de iznik y las vidrieras. La cúpula es bellísima.

La mezquita forma parte de un complejo, por lo que podemos ver otros edificios anexos a la misma, que en su día fueron un hospital, escuelas, una cocina pública para atender a los pobres, etc, aunque en la actualidad tienen otros usos. También, en la parte trasera de la mezquita hay un cementerio, donde están enterrados el sultán y su esposa.

Una curiosidad del exterior son sus cuatro minaretes, que representan el orden que ocupa Solimán desde la conquista que Estámbul y el número de balcones (en dos de los minaretes hay tres y en los otros dos hay dos, sumando diez en total), el lugar que el sultán ocupa desde que se creó el imperio otomano.
Sidney
Traduci
Vedi l'originale
6
Guarda le foto di soaz
6 foto

La moschea di solimano sarebbe il più...

La moschea di Solimano sarebbe il più grande della città. Costruito nel 16 ° secolo, ospita al suo interno tra le altre tombe, quella di Solimano il Magnifico - Sultano fra i sultani e la moglie Roxelane. Confina con quattro minareti. La cupola è di 27 metri di diametro e sorge ad un'altezza di 47 metri e un cimitero riposa contro la moschea.

La mosquée de Suleymane serait la plus grande de la ville.
Construite au 16ème siècle, elle abrite en son sein entre autres tombes, celle de Suleymane le Magnifique - sultan parmi les sultans et de son épouse Roxelane.
Elle est encadrée par 4 minarets. La coupole fait 27 mètres de diamètre et culmine à 47 mètres de hauteur et un cimetière s'appuie contre la mosquée.
soaz
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di Virginia
1 foto

Grande

Si tratta di una delle più grandi moschee di Istanbul, ma non affollata come la Moschea Blu. Vale la pena una visita. Sono rimasto impressionato da quanto bene è stato mantenuto, bellissime cupole. Per i miei gusti è meglio visitare la mattina presto o nel tardo pomeriggio, e sedersi nella parte posteriore, sul tappeto bellissimo, per osservare il via vai di fedeli. Inoltre dispone di un bel cortile anteriore, e intorno numerosi caffè dove si può prendere una pausa.

Grandiosa

Es una de las mezquitas más grandes de Estambul, pero no tan masificada como la Mezquita Azul. Merece la pena visitarla. Me quedé impresionada con lo bien cuidada que estaba, preciosas cúpulas. A mí gusto lo mejor es visitarla a primera hora de la mañana o última de la tarde, y sentarse al fondo, sobre la maravillosa alfombra, para observar el ir y venir de fieles. Además tiene un bonito patio delantero, y alrededor varios cafés donde se puede hacer un receso.
Virginia
Traduci
Vedi l'originale

La moschea di solimano è una delle pi...

La Moschea di Solimano è una delle più grandi moschee di Istanbul. E 'stato costruito dal sultano Solimano I, detto Solimano il Magnifico dal grande architetto ottomano Sinan Minar. Costruzione, veloce, ha preso sette anni e si è conclusa nel 1557. Si ritiene che il Solimano è una risposta alla bizantina Hagia Sophia moschea, ordinata dall'imperatore Giustiniano. La Basilica di Santa Sofia, convertita in moschea sotto Mehmed II, servito da modello ha altre moschee in città in seguito. La moschea è di 2500 metri quadrati, la cupola centrale è di 53 metri di altezza e 26 di diametro. E 'stato il più alto della cupola dell'Impero Al momento della sua costruzione, ha voluto stabilire la gloria del sultano. La moschea serviva come riserva di armi durante la seconda guerra mondiale, è stato distrutto e restaurato. I non musulmani possono visitare, rispettando i fedeli devono rimuovere le scarpe all'ingresso, e se si dispone di una canotta o pantaloncini, coprire le loro braccia e le gambe, la testa, non c'è bisogno, se lo facciamo non voglio. Solimano si trova su una piccola collina da cui si gode una fantastica vista di Istanbul, sul Bosforo e la parte asiatica.

La mosquée de Suleymaniye est l´une des plus grandes mosquées d´Istanbul. Elle a été construite par le sultan Suleiman I, dit Suleiman le magnifique, par le grand architecte ottoman Minar Sinan. La construction, rapide, a mis sept ans, et s´est terminée en 1557.

On considère que la Suleymaniye est une riposte a la mosquée byzantine de Sainte Sophie, ordonnée par l´empereur Justinien. La Sainte Sophie, convertie en mosquée sous Mehmet II, a servi de modèle a d´autres mosquées de la ville par la suite.

La mosquée fait 2500 mètres carrés, le dôme central fait 53 mètres de haut et 26 de diamètre. C´était le plus haut dôme de l´empire a l´époque de sa construction, voulu pour asseoir la magnificence du sultan.

La mosquée servait de réserve d´armes durant la seconde guerre mondiale, elle a donc été détruite puis restaurée.

Les non musulmans peuvent la visiter, en respectant les fideles, il faut enlever ses chaussures a l´entrée, et si on a un débardeur ou un short, se couvrir les bras et les jambes, La tête, pas besoin, si on n´en a pas envie.

Suleymaniye est sur une petite colline depuis laquelle on a une vue fantastique sur Istanbul, le Bosphore et la rive asiatique.
patojo
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di kmistambouliote
1 foto

La moschea di solimano il bello è con...

La moschea di Solimano il bello è considerato uno dei suoi più grandi capolavori, purtroppo è in cantiere da due anni è possibile "solo" vedere il bellissimo giardino ora ....

La mosquée de Suliman le magnifique est considérée comme l'un de ses plus grands chefs d'œuvres, malheuresement elle est en travaux pendant 2 ans on ne peut "que" visiter le magnifique jardin actuellement....
kmistambouliote
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di Jara Martínez Martínez
1 foto

Per me, il migliore di istanbul

Per me, il migliore di Istanbul. Isolamento, niente turisti, con un ambiente eccezionale. Tranquillo e spettacolare ....

Para mí, la mejor de estambul

Para mí, la mejor de Estambul. Alejada, sin turistas, con un entorno excepcional. Tranquila y espectacular....
Jara Martínez Martínez
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Moschea di Solimano

Numero di telefono Moschea di Solimano
(0212) 514 01 39
(0212) 514 01 39
Indirizzo Moschea di Solimano
Süleymaniye Mh., Profesör Sıddık Sami Onar Caddesi 1
Süleymaniye Mh., Profesör Sıddık Sami Onar Caddesi 1
carica altro