Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Hiroshima?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Hiroshima

172 Collaboratori
Monumenti Storici di Hiroshima
A-bomb dome
(5)
Monumenti Storici di Hiroshima
Parco della Pace
(3)
Monumenti Storici di Hiroshima
L'ipocentro
(2)
Monumenti Storici di Onomichi
Monumenti Storici di Onomichi
Monumenti Storici di Itsukushima
Monumenti Storici di Onomichi
Monumenti Storici di Hiroshima

64 cose da fare a Hiroshima

Templi di Miyajima
Santuario di Itsukushima
(17)
Il sito è patrimonio dell'Umanità protetto dal'Unesco e il Torii (portale) in mezzo all'acqua è una delle tre 'viste' classiche del Giappone (assieme alla striscia di sabbia nel mare Amanohashidate e alla baia di Matsushima). Questo per dare l'idea che il tempio, attrattiva centrale dell'isola di Miyajima è un luogo unico e imperdibile, che trae gran parte del suo fascino dalla perfetta collocazione nel contesto naturale, stretto fra il mare, e il Monte Misen coperto da una splendida foresta. Il complesso originale del tempio è del VI secolo d.c. anche se la forma e la struttura attuale è molto più tarda (del 1168, voluta da Taira no Kiyomori). Il santuario è abbastanza esteso, disposto sulla spiaggia su una serie di palafitte. Il Torii 'galleggiante' (in realtà ben piantato nella sabbia) è stato ricostruito più volte (quello attuale è di fine '800). Con l'alta marea il portale sembra galleggiare, con la bassa marea è invece raggiungibile anche a piedi anche se decisamente meno fotogenico. Il santuario dista una decina di minuti dall'attracco del traghetto da Miyajima-guchi. Chi ha il Jr pass può prendere gratuitamente l'imbarcazione della Jr. Per tutta Miyajima, e quindi anche intorno al tempio, circolano cervi semi-addomesticati.
Isole di Miyajima
Isola di Miyajima
(11)
Miyajima è un'isola appartenente alla prefettura di Hiroshima (in effetti si trova vicino a questa città). E' un punto di riferimento nella storia giapponese e nella e nella religione. L'isola è un santuario, ricca di storia in cui Shintoismo e Buddismo si uniscono in piena natura per formare un ambiente magico. Per arrivarci si può prendere un treno nella stazione di Hiroshima fino a Hiroshima-Guchi, da qui si può prendere un traghetto fino all'isola.
Di interesse culturale di Hiroshima
Hiroshima Peace Memorial Park
(10)
Hiroshima, la cupola della bomba atomica. Ai margini del Parco della Pace ed alla confluenza dei fiumi Ota e Motoyasu si trova l' "Atomic Bomb Dome". E' un edificio che fino al 6 agosto 1945 rappresentava il Centro Espositivo Industriale. Dopo quella data, la distruzione ..... I resti dell'edificio: Travi contorte, scheletro e cupola sono rimasti lì al loro posto. Le preoccupazioni erano molte. Ma alla fine ha prevalso l'idea di mantenere il tutto per lasciarlo ai posteri come un monumento commemorativo. E nel 1996, l'UNESCO ha dichiarato questi resti Patrimonio Mondiale dell'Umanità, quale ricordo della tragedia che ha reso al suolo una città e fatto registrare circa 200.000 vittime!!!
Musei di Hiroshima
Peace Memorial Museum
(4)
Certamente uno dei musei del mondo più significativi sulla pace, l'umanesimo e il pacifismo. Il museo è una delle attrazioni turstiche più importanti di Hiroshima, scuole di tutto il paese e turisti di tutto il mondo visitano il museo, che è straordinario. La tariffa d'ingresso è simbolica, mezzo di euro, circa 50 yen. Il museo illustra la vita prima e dopo la bomba atomica, con le immagini di entrambi i periodi. Se venite in Giappone questa è una tappa obbligata.
Di interesse culturale di Hiroshima
Hiroshima
(6)
Arrivati ad Hiroshima nessuno si aspetta di vedere qualcosa di simile, grandi palazzi, molti parchi, bella vista e tutto estremamente pulito. La città è stata completamente restaurata e riportata agli antichi splendori. Se però abbiamo pazienza possiamo impiegare un paio di ore del nostro tempo per visitare il museo della bomba, che si trova all'interno del parco della memoria. Il museo è ben strutturato, con molte spiegazioni sulla guerra, gli effetti di essa ed con incredibili riproduzioni della bomba nucleare sulla città. All'interno possiamo trovare anche oggetti di vita quotidiana irraggiati dagli effetti della nucleare. (vestiti, tricicli ...etc etc...) una cosa molto toccante. Il parco invece è costellato da opere d'arte che fanno emozionare alla sola vista. Insomma, assolutamente consigliata la visita (anche se di mezza giornata). Credo che sia stata una delle esperienze più strane della mia vita.
Monumenti Storici di Hiroshima
A-bomb dome
(5)
Hiroshima è tristemente noto per l'esposione nucleare del 6 agosto 1945. Alle 8:15 il famoso Enola Gay lanciò la prima bomba atomica della storia sui civili. Gli americani la fecero esplodere proprio sopra il ponte di Aioi, il centro geografico della città. Le conseguenze furono terribili, come si sa, dal momento che la gigantesca esplosione rase al suolo Hiroshima in pochi secondi. Gli effetti devastanti della bomba atomica sono stati rilevati a due miglia. Ha ucciso circa 120.000 persone e ha causato più di 300.000 feriti. Tuttavia, l'elenco delle morti dovute alle radiazioni è molto più alto e oggi le persone continuano a morire a causa di problemi legati alla bomba atomica. Anche se questa storia terribile fa parte del passato, Hiroshima e la sua gente hanno saputo risorgere dalle ceneri come una fenice. La città è stata completamente ricostruita e ora ci vivono circa 1.200.000 persone. Hiroshima è diventata un simbolo di pace e le strade sono piene di manifestazioni antinucleari e contro la guerra. Non c'è da stupirsi. Così una delle prime visite che abbiamo fatto è stata la Cupola Genbaku, l'unico edificio lasciato in piedi per ricordare a tutti l'orrore della bomba atomica. L'edificio è stato originariamente progettato dall'architetto ceco Jan Letzel per l'Esposizione della prefettura di Hiroshima. E 'stato completato nel mese di aprile 1915 e ufficialmente inaugurato nel mese di agosto dello stesso anno. Tuttavia, da quel fatidico momento è diventato un simbolo della lotta antinucleare e normalmente vi hanno luogo proteste e manifestazioni. Una visita indispensabile.
Statue di Hiroshima
Children's Pace Monument
(7)
Nel Parco della Pace di Hiroshima si trova la Statua dei bambini della bomba atomica. E 'un omaggio a tutti i bambini morti a causa del lancio della bomba atomica su Hiroshima il 6 agosto 1945. Questa statua è anche un omaggio a una ragazza, Sadako, che dopo l'esposizione alle radiazioni si ammalò di leucemia, ha combattuto la malattia e morì. Nella scultura si possono vedere le lancette dell'orologio che segna l'ora esatta della caduta della pompa e anche delle figure infantili che volano. Dalla statua pende una gru. Intorno alla statua ci sono urne con migliaia di gru di carta realizzate con la tecnica orientale dell'origami per onorare le vittime e in memoria di Sadako. In molte sculture del parco si possono vedere queste gru, e si trovi i bambini delle scuole che vengono al parco per praticare l'inglese con i turisti, dopo una breve conversazione in lingua inglese vi ricompenseranno con una gru in segno di gratitudine.
Castelli di Hiroshima
Il Castello di Hiroshima
Castillo de Hiroshima(広島城) è uno dei simboli della città. Fu costruito alla fine del XVI secolo da Mori Terumoto (uno dei principali componenti del Concilio dei CInque Reggenti, instaurato da Toyotomi Hideyoshi), che da qui arrivò a governare ben nove provincie (quelle che oggi sarebbero lo Honshu sudoccidentale e il nord di Kyushu). Intorno al castello si crearono diversi canali, per trasportare il materiale da costruzione e, in seguito, come difesa da possibili attacchi e per dividere i quartieri della Hiroshima dell'epoca. Il castello attuale, come potrete ben immaginare, è un rifacimento al millimetro fatta 50 anni fa, perché la bomba atomica ha trasformato tutto in cenere. Ci sono solo la ricostruzione di come erano le mura in precedenza e la torre principale (al cui interno è stato aperto un piccolo museo sulla storia del castello e della città fra il XVi e il XIX secolo). Inoltre, dentro c'è una zona dove ti puoi vestire come i samurai che fondarono il castello... È una delle mie foto preferite...
Giardini di Hiroshima
Il giardino di Shukkeien
(2)
Lo Shukkeien è un bellissimo giardino giapponese che si trova a Hiroshima. Poichè necessita di cure molto speciali per poter continuare ad essere un'oasi nella città, bisogna pagare un biglietto di ingresso (circa 2 o 3 euro), ma credo che ne valga la pena. Potrebbe non sembrare nulla di spettacolare rispetto ad altri giardini (ad esempio quello di Kyoto), ma la differenza è che questo non è affollato da turisti dal momento che non è molto conosciuto, così anche in alta stagione è un luogo ideale per rilassarsi. Questo giardino è particolarmente bello in autunno (si può vedere in una delle foto). Vi lascio un ricordo di quest'estate perché possiate farvi un'idea.
Isole di Miyajima
Sunset in Miyajima
(1)
Dopo aver trascorso una mattinata nel Parco della Pace di Hiroshima, mi sono diretto a Miyajimaguchi e da qui ho preso il traghetto per arrivare a Miyajima. Sono stato fortunato, sono arrivato sull'isola alle due del pomeriggio, con l'alta marea, il Torii di Miyajima era sommerso dall'acqua. Ho passeggiato per l'isola e sono salito fino alla cima con la funivia e poi sono risceso lungo sentieri tra templi e foreste (una discesa di due ore e mezza). Ho camminato per il lungomare fino alle sette e sono andato a prendere il traghetto per attraversare Miyajimaguchi. Fantastico. Il cielo era in fiamme. Non c'erano occhi a terra, tutti gli occhi erano fissi sul cielo. Un tramonto con l'intera gamma dei colori delle fiamme. La corsa in traghetto era molto breve. Sono rimasto estasiato dalla bellezza del tramonto, in Giappone e nel mese di luglio, tra le sette e le otto della sera.
Belvedere di Hiroshima
The funicular of Mt.Misen (Miyajima)
(2)
Ogni volta che vado all'estero e mi trovo a fare una salita, c'è sempre una funicolare che mi aspetta. Dalla stazione dei traghetti fino alla stazione della funicolare ci vogliono quindici minuti apiedi, il percorso è ben segnalato in giapponese e in inglese. A me non piacciono tali attrazioni, ma quando si va con poco tempo è una buona scelta, decido di comprare solo il biglietto di andata e che il ritorno dalla stazione Shishiiwa fino al tempio di Daisho lo farò a piedi passando dal sentiero Daisho-In. È un biglietto piuttosto costoso e non voglio passare due volte attraverso il martirio di essere appeso ad un filo. La salita si divide in due parti con due diverse funivie. La prima parte deve essere fatta in una cabina singola o per due fino ad arrivare alla prima stazione, la vista di Miyajima è fantastica e si vede il mare aperto. Bisogna cambiare il veicolo. Un vagone con sedili di velluto che possono trasportare 20 persone, ne passa uno ogni 10 minuti direzione: stazione Shishiiwa. I panorami sono mozzafiato. Io ho viaggiato con una coppia tedesca che si amava moltissimo. Una volta arrivati ​​alla stazione c'è un sentiero che porta fino alla cima del Mt.Misen. Ne avevo abbastanza della vista dalle funivie e dalle stazioni e delle impressioni del viaggio: così decisi di fare qualche foto alle scimmie e al paesaggio e cominciare a scendere tranquillamente.
Belvedere di Miyajima
Shishiiwa Viewpoint
(3)
Se vi attrae la splendida vista sul mare interno, non avete scelta, bisogna salire sul Monte Misen. Si può continuare fino alla vetta, che si trova a circa 100 metri sopra questo osservatorio, ma da questo punto la panoramica della Shishiiwa e' già impressionante. È possibile accedere con sentieri a piedi o in funivia, essendo questa l'ultima stazione. Mi sarebbe piaciuto camminare e salire a piedi, deve essere davvero sorprendente, avventurarsi nelle sue foreste vergini vicino alla strada, ma mi sono limittato ad apprezzarlo con una bici a noleggio che abbiamo parcheggiato di fronte ad uno dei punti più interessanti, il parco di Momijidani, che in giapponese significa la valle degli aceri, e dovrebbe essere ancora più impressionante in autunno ... ma con il caldo insopportabile che c'era quel giorno a nessuno le verrebbe la voglia di salire camminando. La salita con la funivia non è molto costosa, sono circa 15 euro andata e ritorno, e le viste sono incredibili, ma se c'e' bel tempo e vi piace fare delle escursioni, vale la pena conoscere almeno alcuni dei sentieri pedonali. Oltretutto si incontrano vari templi lungo il cammino. Con un po 'di fortuna si incontra su qualcuna delle scimmie che vivono sull'isola, e sembra facile vederle, anche se non ho avuto questa fortuna. Sì, cara, hai la mano molto lunga, (rubano). Per me, una visita obbligatoria se avete intenzione di viaggiare a Miyajima.
Monumenti Storici di Hiroshima
Parco della Pace
(3)
Hiroshima. La sua costruzione risale agli anni sessanta ed è immediatamente vicino all' "Atomic Bomb Dome", la Cupola della Bomba A, che è tutto quanto resta della città distrutta. Nel Parco della Pace ci sono diversi monumenti commemorativi, tra questi "Il Cenotafio". Questo monumento, dedicato alle vittime della bomba, contiene i nomi di tutte le vittime accertate unitamente ad una scritta "Riposate in pace. Non ripeteremo più questo errore".
Trekking di Miyajima
Monte Misen
L'ascesa al monte Misen (circa 500 metri sul livello del mare) è una tappa praticamente obbligatoria di una visita a Miyajima. Il modo più comodo per salire il monte ricoperto da una splendia foresta è con la funivia (a due tappe) che costa 1.800 yen per andata e ritorno. La prima stazione dista circa una ventina di minuti dall'imbarco del traghetto (ma ci sono anche bus navetta gratuiti) e dal famoso Santuario di Itsukushima. Altrimenti si può salire a piedi usando vari sentieri che richiedono da un'ora e mezza circa a due per l'ascesa. La funivia è comoda e offre vedute spettacolari su Hiroshima e il mare interno, ma avendo il tempo, il bosco merita due passi. Arrivati all'ultima stazione della funivia c'è comunque ancora un po' da camminare, circa venti minuti di salita media in mezzo alla natura prima di arrivare all'osservatorio più alto da dove si gode uno spettacolare panorama. Lungo l'ascesa si possono visitare diversi templi immersi nella natura fra cui il tempio buddista Misen-hondo e la Keirado hall dove una fiamma accesa dal monaco Kobo Daishi continua ad ardere da 1.200 anni. Possibile vedere cervi e scimmie fra gli alberi. Davvero imperdibile.
Di interesse culturale di Miyajima
Close Iwaso Ryokan
Nel maggio 2010 mia moglie Mary ed io siamo stati in Giappone per la prima volta; ci eravamo sposati il ​​15 e avevamo deciso di conoscere la parte più moderna e più tradizionale di questa terra. Per questo, uno dei must è stata la Miyajima Island. Si trova vicino ad Hiroshima ed è un'isola sacra patrimonio dell'umanità. I cerbiatti girano liberamente, ha molti templi buddisti molto importanti. Vicinissimo al nostro alloggio scorreva un fiumiciattolo; risalendolo fino al suo letto, ci siamo trovati di fronte a questa splendida vista e con molta calma abbiamo scattato quella che considero una delle mie migliori foto. Spero che vi piaccia tanto quanto a me.
Trekking di Miyajima
Giardini di Hiroshima
Parchi a Tema di Hiroshima
(1)