MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Fujisawa?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Fujisawa

39 Collaboratori

19 cose da fare a Fujisawa

Templi di Fujisawa
La cappella lontana di Fujisawa
La Cappella lontana è l'ultima del Enoshima Yasaka Jinja che si trova sul percorso di Enoshima. Da qui il nome, proprio perché è la più distante. Vicino ad essa c'è una piccola grotta che è in realtà un tempio custodito da un drago, che presenta un altare al Dio Benten. Un'altra curiosità della cappella è la presenza della roccia tartaruga di Enoshima, considerata sacra.
Templi di Fujisawa
Tempio Nakatsumiya a Fujisawa
Questo tempio fa parte del santuario Enoshima Yasaka Jinja ed il nome deriva dalla sua posizione: è infatti situato a metà tra i due templi principali, ovvero il Tempio del Mare ed il Tempio Lontano. La struttura non è particolarmente attraente, se la si compara con altre che possono essere visitate a Enoshima, ma è caratterizzata da numerosi dettagli. Inoltre vi è un pannello in cui sono rimaste le impronte delle mani di attori famosi di Kabuki.
Templi di Fujisawa
Tempio di Mikkyou a Enoshima
Il Mikkyou è una religione che si pratica solo in Giappone. Il suo nome significa 3 misteri perché il suo insegnamento si basa sullo sviluppo del corpo, della parola e della mente. Si tratta di uno dei rami più puri del buddismo e il primo ad arrivare in Giappone, mentre la maggior parte delle scuole sono state adattate alla popolazione locale e anche fuse con la Shinto, la religione Mikkyou è l'unica rimasta invariata. Ci sono pochissimi templi Mikkyou in Giappone e questo è uno di loro, quindi se passate da Enoshima vi consiglio di visitarlo.
Stazioni Ferroviarie di Fujisawa
Enoden Fujisawa Station
Enoden è la sigla di ENOshima DENtetsu, che significa "Treno elettrico di Enoshima". È la linea che collega Kamakura con Fujisawa, la città dove si trova Enoshima. Questa stazione (Fujisawa) è uno dei terminali della linea. La linea Enoden in sé è piuttosto curiosa, dal momento che sia le stazioni che i treni sono abbastanza vecchi ma molto pittoreschi.
Templi di Fujisawa
Enoshima Yasaka Jinja
(1)
Il Enoshima Yasaka Jinja è un tempio scintoista che occupa praticamente l'isola. È interessante notare che è dedicato alla divinità di Benten (benzaitan) dio dell'acqua e della musica. E 'stato costruito su una serie di templi che erano stati costruiti in passato per adorare un antico drago (che è un animale d'acqua nella cultura orientale). Trovate numerosi santuari in questo tempio: una cappella mare, la cappella e la cappella di mezzo e la cappella lontana...
Di interesse culturale di Fujisawa
Enoshima sentinels
Troverete queste sentinelle all'ingresso di molti templi in Giappone, Cina e Corea, si chiamano Niō, e questi di Enoshima sono particolarmente impressionanti. Sono due figure umanoidi molto muscolose, e con "faccia poco amichevole". Con gli occhi rossi e luminosi. In realtà sono i guardiani del tempio, i guardiani degli dei e del concetto buddista di illuminazione, del fatto in se di raggiungere lo stato di chiarezza e le sue caratteristiche rappresentano un atteggiamento: l'energia che squarcia le tenebre e l'ignoranza.
Di interesse culturale di Fujisawa
Bentenbashi bridge
Il ponte stesso non è niente di spettacolare, semplicemente scalvalca il fiume che attraversa la città. Ma il nome ha un significato particolare: Bentenbashi tradotto letteralmente significa "ponte di Benten" si riferisce al Dio Benten Benzaiten, divinità di tutto ciò che scorre in armonia: l'Acqua, le parole, la conoscenza, la musica ... è patrono di Enoshima, che è il più grande santuario in Giappone
Templi di Fujisawa
Chapel of the sea
La Cappella del mare è la prima cappella che si trova entrando a Enoshima Yasaka Jinja e forse la più importante. Entrando troveremo un anello di rami attraverso cui dobbiamo passare a più riprese per avere fortuna. Dopo uno spettacolare altare di legno e il simbolo della Triforza, e altri piccole costruzioni adiacenti piene di simbolismo. Questo tempio è molto spirituale e pieno di storia, ogni dettaglio delle sue cappelle è estremamente importante.
Di interesse culturale di Fujisawa
Roccia della Tartaruga di Enoshima
Nella Cappella Lontana di Enoshima c'è una roccia sacra che richiama l'attenzione. È conosciuta come "Roccia Tartaruga di Enoshima" e, a differenza di quella di Asuka (Nara), oltre a presentare le sembianze di una tartaruga, ha dei segni sulla superficie che ricordano il guscio di quest'animale. Curioso.
Belvedere di Fujisawa
Enoshima viewpoints
Durante tutto il nostro viaggio sull'isola di Enoshima abbiamo trovato diversi punti panoramici per osservare la bellezza del mare che tocca le coste dell'isola. Li trovate a diverse altezze e in diversi punti per vedere i contrasti tra i diversi angoli della stessa. Alla torre del faro potrete godere di una vista a 360 gradi.
Stazioni Ferroviarie di Fujisawa
Stazione di Odakyu Katase-Enoshima a Fujisawa
La stazione di Katase-Enoshima è la stazione della linea Odakyu che porta fino alla zona di Fujisawa che è vicino al mare e da dove si può vedere la grandiosa Enoshima. Ciò che richama l'attenzione di questa stazione è la sua architettura, dato che venne costruita.
Isole di Fujisawa
L'isola giapponese di Enoshima
Come raccontare che è Enoshina? Ci provo, vediamo che ne vien fuori. Chiaro è che sia un'isola alla quale si giunge attraverso un ponte dall'omonima stazione del treno e altrettanto chiaro è anche che si trovi in KamaKura, a una qualche stazione più in la del grande budda. Ciò che forse non è molto chiaro, né è molto facile da descrivere, è la magia che avvolge ogni singola pietra, ogni singolo albero, ogni singolo meandro di tale luogo. E' una piccola isola dove un sentiero s'inerpica sulla montagna. I negozi di souvenir ci danno il benvenuto ma non sarà se non all'arrivo alle scalinate del primo tempio che ci renderemo conto che il meglio sta per arrivare. In cielo ci sono aquilotti che vigilano affinché nulla venga fatto ai gatti che popolano il `posto e gli alberi si fanno di lato per lasciarci proseguire il sentiero che ci condurrà a statue di dragoni, pietre a forma di tartaruga, alla campana dove coppie d'innamorati si promettono amore eterno scrivendo i loro nomi su lucchetti che fisseranno guardando al mare. Saliremo scalini, seguiremo il cammino lungo cui ci guideranno i profumi dei ristoranti dell'altro lato dell'isola dove gustosamente ci attenderanno se ci lasceremo sedurre dai falò e dalla birra speciale dell'isola. Ed è chissà con la panza piena che scenderemo lungo il sentiero che ci porterà di nuovo fin alla riva dove pescatori scrutano la marea e aguzzano la vista catturando con l'occhio pesci dove per noi c'è solo acqua azzurra e schiuma bianca. E prima di ritornare sui nostri passi, totalmente stregati dal luogo, chissà che non ci venga voglia di pagare i pochi yen che ci apriranno le porte della grotta dove potremo osservare statue di Budda scolpiti molti anni fa, sentire il mistero, e rivivere leggende come quella del dragone che divenne buono quando s'innamorò della propria isola. Ho fede nel fatto che quando scenderete gli ultimi scalini che vi riporteranno al ponte d'entrata, sembrerete gli stessi visti dal di fuori seppure voi e io sapremo che non lo sarete visti dal di dentro.
Zoo di Fujisawa
Stabilimento Balneare di Fujisawa
Di interesse turistico di Fujisawa
Grotte di Fujisawa
(1)
Templi di Fujisawa
(1)
Terme di Fujisawa
(1)