MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Ayeyarwaddy?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Ayeyarwaddy

165 Collaboratori
  • Monumenti
    24 posti
  • Paseggiate
    6 posti
  • Shopping
    9 posti
  • All'aperto
    6 posti
Templi di Ayeyarwaddy
Pagode Shwedagon
(10)
Templi di Ayeyarwaddy
Chaukhtatgyi Paya
(2)
Templi di Ayeyarwaddy
Sule Pagoda
(1)
Templi di Ayeyarwaddy
Tempio Guanyin Gumiao
Templi di Ayeyarwaddy
Templi di Ayeyarwaddy
Templi di Ayeyarwaddy
Templi di Ayeyarwaddy
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Botahtaung Pagoda
(1)
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Nga Htat Kyi Buddha
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Sakura Tower
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy

69 cose da fare a Ayeyarwaddy

Templi di Ayeyarwaddy
Pagode Shwedagon
(10)
La prima volta che ho visitato il principale tempio o pagoda di Yangon non aveva alcuna idea di ciò cavrei potuto trovare. La sorpresa è stata molto piacevole. La pagoda è un po più piccoladi quella di Bago, ma tutto ciò che lo circonda è migliore. Il numero di opere, che ospita la pagoda è così grande che ora potrebbe essere insufficiente da visitare. Ci sono molti ragazzi che si offrono come guide volontarie, alla ricerca di qualsiasi ricompensa in cambio. Se sono una buona guida valga la pena avere i loro servizi, ma è difficile prevedere.
Templi di Ayeyarwaddy
Chaukhtatgyi Paya
(2)
Molto vicino alla pagoda di Shwedagon sorge questa. Nel suo interno si può ammirare un enorme Buddha disteso lungo circa 70 metri e con un' alteza superiore a quella di un edificio di sei piani. La pagoda fu edificata nel 1907 su ordine di un commerciante di nome Sir Phoe Tha ed è stata rimodellata nel 1970 con le donazioni dei fedeli. Si tratta di una visita obbligatoria a Yangon.
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Botahtaung Pagoda
(1)
Una delle pagode più sacre per i buddisti, visto che contiene le reliquie del corpo e dei capelli del Buddha. Devi pagare per entrare, se sei un turista con una macchina fotografica, ma basta che dici che non farai foto, e nessuno allora ti controllerà all'interno quello che fai. i Buddisti si danno colpi spingendo nelle due aree in cui le reliquie del Buddha, e anche partecipato a una cerimonia di liberazione di centinaia di uccelli in gabbie di legno.
Templi di Ayeyarwaddy
Sule Pagoda
(1)
Si tratta di un'elegante e piccola pagoda nel pieno centro di Yangon, situata tra la Mahabandoola Road e la Sule Pagoda Road. L'ingresso si paga 2$, e con 1$ in più si possono fare foto. Il suo antico nome, Kyaik A-thote, fa credere che sia stata costruita da qualche Re Mon, visto che la parola Pagoda, in lingua Mon si dice "Kyain". A parte il fatto di trovarsi nel centro, Sule Pagoda è considerata il cuore stesso di Yangon, da essa cominciano infatti le principali arterie e quartieri della città. Per entrare bisogna togliersi le scarpe, come in tutti i templi, pagode e case. È importante ricordare che non bisogna mai sedersi dirigendo i piedi in direzione della stupa: è considerato di cattiva educazione e una grave mancanza di rispetto.
Quartieri di Ayeyarwaddy
El Barrio Chino de Yangon
(2)
La Chinatown di Yangon si trova vicino al centro della città. È un mercato all'aperto, pieno di bancarelle in cui si vende tutto l'immaginabile. Sentire l'odore di molte spezie è una cosa speciale, una bella esperienza. Ci sono bancarelle di prodotti alimentari, con le anatre laccate appese nelle vetrine, bancarelle con tutti i tipi di frutta che si possono trovare in Asia, innumerevoli piccoli ristoranti il cui piatto forte è il pesce fritto, e molto altro, la cosa migliore è farsi un giro, senza fretta, al tramonto e, quando scende la sera, tutto si illumina e diventa in un'esplosione di vita, mi è piaciuto moltissimo e così si è concluso il mio viaggio in un Paese unico ed irripetibile, chiamato Myanmar (Birmania), un Paese che consiglio a tutti, con tutto il cuore.
Città di Ayeyarwaddy
Yangon
(1)
Yangon o Rangoon ci ha ricevuto una notte umida e afosa, in pieno monsone. Questo era il mio secondo viaggio nel Sud-Est asiatico e lì mi sono ritrovato con un sacco di dettagli sorprendenti e sconosciuti. Ma Yangon non è come altre città lì intorno ... abbastanza giovane, divenne la capitale nel 1885, quando gli inglesi hanno completato la loro conquista nel nord di questo paese e Mandalay perse quel titolo insieme alla caduta del regno birmano. Ricordo le sue strade con edifici coloniali che cadevano per essere vecchi, pieni di muschio e muffa per l'umidità regnante ... gente che mangiava in qualsiasi momento, in sedie minuscole (come poi ho visto in Vietnam e Cambogia, per esempio), mercati notturni dove pesce e carne sono offerti in grandi cesti, con le candele accese nel mezzo delle mercanzie, perché la luce va via ogni due per tre. Strade scure, molto scure, per mancanza di illuminazione pubblica, ma piene di vita, di persone e di luoghi di tutto, anche preservativi! in ogni caso piccoli prodotti, in un paese governato da una giunta militare ferrea, ed economicamente bloccato dagli altri, tranne la Cina, che ovviamente è lì presente dappertutto, "colonizzando". Il grande Shwedagon Paya con protagonista l'orizzonte, Pagoda d'oro, rifugio di molti birmani a cui rimane soltanto pregare per una vita migliore nella fase successiva, dopo la loro morte ...
Aeroporti di Ayeyarwaddy
Aeroporto Internazionale di Yangon
(1)
A Yangon ci sono due terminali, uno accanto all'altro. se si realizzano voli interni in Myanmar ricorda che dovete andare al terminal nazionale. È il luogo dove tutte le compagnie Air KBZ, Myanmar Air, Air Bagan e Air Mandalay. Il taxi dal centro costa tra cinque e otto mila kyats, dipende se baratti l'affare, anche se la distanza (45 minuti) se lo alterneranno vincendo. Il peso massimo è di 15 kg bagaglio, e almeno a noi hanno fatto pagare una tassa addizionale di 1000 kyats. c'è una caffetteria ed è abbastanza tranquillo. è divertente il sistema di avviso, con una persona che mostra un cartello con il volo, quindi attenti a non confondervi.
Monumenti Storici di Ayeyarwaddy
Nga Htat Kyi Buddha
A pochi minuti di taxi dalla pagoda principale di Yangon si trova questo enorme Buddha seduto. Già di per sé la statua di Buddha è impressionante, ma è poi circondata anche da dipinti e sculture. Volti pieni di terrore, sofferenza e panico illuminati dalle luci al neon di questa pagoda davvero molto particolare. Se visitate la pagoda che si trova sulla stessa strada, dovreste passare anche da qui.
Di interesse culturale di Ayeyarwaddy
Percorso coloniale
Anche se Yangon non è una città molto interessante, a me piacciono le città dallo splendido passato, che conservano parte di questa eredità storica anche se, com'è nel caso di Yangon, questa eredità non ha ricevuto particolari cure in 60 anni. I principali edifici dell'epoca coloniale sono sparsi vicino al fiume: è lì che si trovavano le dogane e gli edifici coloniali nei quali lavoravano i funzionari, in quella che allora era una metropoli commerciale fiorente grazie al suo fiume navigabile. Intorno alla piazza principale si riuniscono diversi edifici, come la torre dell'orologio, ed è anche consigliabile visitare il mercato di Aung San.
Informazione Turistica di Ayeyarwaddy
Autobus da Shan State a Yangon
C'è un autobus che va da Taunggy a Yangon. Si può prendere questo bus sul lago Inle nel punto di intersezione della strada per Yangon Taunggy con strada Nyaungshwe. La gente del posto nominano a quel "bivio" punto. Il pick-up portando a costi Nyaungshwe all'incrocio circa 200 kyat ($ 0,2). L'autobus per Yangon costa 15.000 kyat (circa 15 dollari) nel marzo 2009. Il prezzo se si abbassa in Bago è lo stesso. Prendere l'autobus all'incrocio a mezzogiorno. E l'arrivo a Bago è alle 5 del mattino e 2 ore dopo Yangon. La prima metà del viaggio è orribile, con molte curve e una strada disastrata, che è in fase di costruzione in alcune parti. Le probabilità che molti forino sono ampie. Regalano una bottiglia di acqua e un kit di pulizia orale. Come in quasi tutti gli autobus a Myanmar devi essere preparato a sopportare l'elevato volume dei film che sono soliti mettere. è divertente vedere come cambiano le versioni delle canzoni della musica occidentale
Informazione Turistica di Ayeyarwaddy
Agenzia di cambio valuta
(2)
La verità è che è una delle esperienze più frustranti, ma bisogna fare i salti mortali per fare il vostro viaggio in Myanmar. Nell'agosto del 2011, dopo aver raggiunto la città, ho visto che tutto quello che avevo letto in altri forum era passato. Il cambio di valuta a Kyat non si fa negli uffici di cambio, ma al mercato nero, dove moltiplicano per diverse volte il valore dell'euro o del dollaro. Il problema è che si è passati dai 1000kyats per dollaro a circa 760 kyats. Se si va in un hotel cercheranno di darvi 720, al mercato nero in un primo momento vi dicono 750, a volte vi assalgono in strada per offrirvi 800, ma bisogna fare attenzione, perché una parte del denaro potrebbe essere falsa. Quindi meglio fare il cambio al mercato di Bayoke, che è in una grande strada vicino alla Pagoda Sule (a circa 500 metri). No confondetevi con i negozietti che sono sotto la pagoda. Vi capiterà di trovare dei ganci in strada o di pali, e vi porteranno in un luogo appartato. Contate bene i biglietti, non perdeteli di vista, finché vi danno il cambio, e nient'altro. Lo abbiamo fatto in un negozio di gioielli, che è alla fine dove ti danno il miglior cambio e più sicuro, ma come sempre, attenzione. Così, incontrate gente piacevole, non abbiate paura. Alla fine, a Madrid mi chiesero di cambiare gli euro per dollari con una commissione del 15%, quindi il problema non è dei birmani, che già ne hanno abbastanza.
Di interesse culturale di Ayeyarwaddy
Bogyoke Aung San Market
Questo mercato, costruito nel 1926 dai colonialisti inglesi e dedicato al generale Aung San dopo l'indipendenza, è il più importante di Yangon e si trova nel centro della città ad un paio di isolati dalla Sule Pagoda, all'interno di un interessante e fatiscente edificio coloniale. E' molto frequentato sia da birmani che da turisti e ci si può trovare un po' di tutto, souvenirs, oggetti di artiganato, gioielli e pietre preziose, abiti tradizionali, strumenti musicali...
Di interesse culturale di Ayeyarwaddy
El Centro de Yangon
Il centro di Yangon non è una piazza, ma dove si incrociano quattro vie. Nel centro si ubica la Pagoda Sule, che possiede la caratteristica di non essere tonda, ma è dispone di una pianta ottagonale che segue la forma della pagoda. Corrisponde al chilometro zero di tutte le strade che si dirigono al Nord. Questo luogo è anche chiamato il Comune della localita' e il Monumento all'Indipendenza. Ha un traffico infernale e per fortuna non sono ammessi le moto a Yangon, sarebbe davvero pazzesco.
Stazioni Ferroviarie di Ayeyarwaddy
Treno circolare
(1)
Una delle esperienze più interessanti da fare a Yangon, nonché delle più economiche, è quella di salire sul treno circolare che attraversa tutta la città. Lo si prende nella stazione ferroviaria principale della città, costa cirac un euro e fa un giro che dura circa 3 ore. Il treno circola attorno alla città, attraversando zone urbane e rurali. E' bellissimo vedere come cambia il paesaggio, guardare la gente di campagna che sale con cesti di frutta e verdura da vendere al mercato di Yangon e lasciarsi cullare dal rumore (piuttosto intenso) del treno. Un bel modo per immergersi nella cultura locale e capire un po' meglio come si svolge la vita quotidiana in Birmania.
Giardini di Ayeyarwaddy
People’s Park
Questo parco, molto vicino alla Pagoda Shwedagon è molto frequentato dalle coppie che si rifugiano sotto l'ombra degli alberi dal soffocante sole di Yangon. È possibile affittare piccole imbarcazioni per attraversare il lago.
Negozi di Ayeyarwaddy
Zaw Hein Agency
(2)
Zaw ci ha organizzato tutto il viaggio per Myanmar. 5 persone sono arrivate in volo e in giorni diversi in momenti diversi. Ci ha organizzato dai voli interni, gli alberghi, gli spostamenti, le guide, la gita in barca da Manadalay a Bagan ... Tutto! E quando abbiamo detto che volevamo fare il viaggio in macchina per "vivere"il paese ci hanno raccomandato che, essendo alla fine della stagione delle piogge, si consigliava fare parte del viaggio in aereo per esserci zone bloccate dalle alluvioni (buona raccomandazione). L'ha organizzato tutto alla perfezione. Molto amabile. Ogni volta che gli amici mi chiedono di Myanmar gli dò la sua e-mail.
Laghi di Ayeyarwaddy
Lago Kandawgy
(1)
A pochi minuti dal trambusto del centro storico si trova lo splendido e tranquillo lago Kandawgy, una vera oasi naturale nel cuore di Yangon. I birmani vengono qui a passeggiare durante il tempo libero, grazie ad una serie infinita di sentieri e passerelle sospese sull’acqua. Il lago è dominato dalla barca reale in cemento che ospita un ristorante tipico, il Karaweik, particolarmente suggestivo quando è illuminato. Prima del Karaweik si trovano alcuni ristoranti locali economici. Altra attrazione che si può visitare è il santuario galleggiante di Shin Upagot, dedicato al santo protettore. Molti degli hotel più lussuosi di Yangon si trovano lungo le sponde del lago, tra cui il bellissimo Kandawgy Palace. Si può raggiungere il lago in taxi in circa 7-8 minuti, la corsa costa circa 3 euro.
Chiese di Ayeyarwaddy
Chiesa di Emanuele Battista
Questa piccola e umile chiesa si trova di fronte al grande parco Maha Bandoola e a pochi metri dal Municipio. Con un piccolo altare e delle finestre discrete, questa chiesa non risalta per la sua bellezza. Il suo punto di forza è che si può salire al piano superiore e godere di una vista spettacolare del parco e di Pagoda Sule.

Cose da visitare e da fare a Ayeyarwaddy

Avete la possibilità di andare a visitare Yangon? Allora siete molto fortunati! Yangon è la città più grande dello stato di Myanmar, e anche l'ex capitale del paese fino al 2005, quando fu sostituita da Naypyidaw. L'antica capitale della Birmania, un paradiso sulla terra. Confina a est con la Thailandia, a ovest con il Bangladesh e a nord con la Repubblica di Cina. Avete mille cose da fare a Yangon. Tra le cose da visitare a Yangon, possiamo cominciare da uno dei luoghi più visti come la Pagoda Shwedagon, un complesso religioso buddista nel centro della città. Questo, tra gli altri edifici religiosi,
è il più importante. Da non scordare anche la Pagoda Sule e Chaukhtatgyi, ambedue templi buddisti.

Tra le altre cose da visitare a Yangon c'è la Cattedrale di Santa Maria. Cattedrale cattolica costruita nel 1895. La pagoda
di Ngahtatgyi Botahtaung completa la lista delle principali cose da vedere tra gli edifici religiosi. Ma se c'è qualcosa da fare a Yangon oggi, è di godere di tutte le belle spiagge che la città offre, nella zona sud. E dopo una lunga giornata in spiaggia si possono visitare i bar e i ristoranti, dove potrete gustare la cucina locale a base di pesce e verdure.