Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Badajoz?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Badajoz

168 Collaboratori
Monumenti Storici di Badajoz
Ponte di Palmas di Badajoz
(30)
Monumenti Storici di Badajoz
La Giralda di Badajoz
(35)
Monumenti Storici di Badajoz
Porta di Palmas a Badajoz
(32)
Monumenti Storici di Badajoz
Torre del Espantaperros di Badajoz
(13)
Monumenti Storici di Badajoz
Case mudéjar a Badajoz
(11)
Monumenti Storici di Badajoz
Ospedale Provinciale di San Sebastian
(8)
Monumenti Storici di Badajoz
La Galera di Badajoz
(7)
Monumenti Storici di Badajoz
Baluardo di San Roque a Badajoz
(4)
Monumenti Storici di Badajoz
Porta del Capitel di Badajoz
(4)
Monumenti Storici di Badajoz
Baluardo di San Vicente a Badajoz
(7)
Monumenti Storici di Badajoz
Porta del Pilar a Badajoz
(5)
Monumenti Storici di Badajoz
Baluardo di Santiago a Badajoz
(9)
Monumenti Storici di Badajoz
(6)
Monumenti Storici di Badajoz
Puerta de la Trinidad a Badajoz
(2)
Monumenti Storici di Badajoz
Baluardo di Santa Maria a San Roque
(4)
Monumenti Storici di Badajoz
Baluardo di San José a Badajoz
(2)
Monumenti Storici di Badajoz
(3)

80 cose da fare a Badajoz

Piazze di Badajoz
Plaza Alta
(48)
La piazza più emblematica di Badajoz è la Plaza Alta. Si trova proprio di fronte alla Torre del Espantaperros, a La Galera e la Alcazaba, in pieno centro storico. È una piazza molto grande, con pianta rettangolare, circondata da portici con archi. Gli edifici sono decorati con dipinti in stile mudéjar, con differenti motivi e colori. I bar della piazza installano le proprie terrazze, trasformandolo in un posto ideale per prendere qualcosa da bere. La piazza è collegata alla Piazza di San José attraverso l'Arco del Peso de Colodrazgo. Nella Piazza di San José si trova la Porta del Capitel, le case mudéjar e il Convento de las Adoratrices. Entrambe furono costruite molto tempo fa ed erano le piazza che ospitavano i mercati settimanali.
Castelli di Badajoz
L'Alcazaba di Badajoz
(42)
L'Alcazaba di Badajoz si trova nella zona alta della città, al lato dell'emblematica Piazza Alta, di fronte alle Casas Mudejares e al Convento delle Adoratrici. L'attuale struttura della cittadella in sitle almohade è del XII secolo nonostante esistesse già nel XI secolo. L'accesso è libero e avviene per la Porta del Capitello, situata nella piazza di San José sebbene vi siano altre porte d'accesso chiuse però al pubblico (di Alpéndiz, di Carros o di Yelbes, e il passaggio del Tradimento). Oltre a servire come fortezza difensiva, nel XVI secolo, quasi tutta la popolazione viveva all'interno della cinta muraria, motivo per cui si costruirono numerose moschee e palazzi (come il Palazzo dei conti di la Roca che ospita il museo archeologico) e, nel XX secolo, perfino l'ospedale militare (attuale sede della Biblioteca Regionale d'Estremadura e della Facoltà di Bibblioeconomia). Durante la visita alla cittadella si possono percorrere le muraglie, osservando le diverse porte e torri d'avvistamento tra cui la Torre del Espantaperros, la più spettacolare, alta ben trenta metri e di pianta ottagonale a cui sta addossato il complesso de La Galera circondato da giardini. L'Alcazaba di Badajoz fu dichiarata Monumento Storico-Artistico nell'anno 1931.
Monumenti Storici di Badajoz
Ponte di Palmas di Badajoz
(30)
Il Ponte di Palmas si trova proprio di fronte alla Porta di Palmas ed al Baluardo di San Vicente. È lungo 600 mt. e si trova sul fiume Guadiana. L'attuale ponte risale al XVI secolo e, a causa delle piene del fiume, è stato ricostruito in più occasioni. È costruito in muratura con pietre lavorate di granito, in stile herreriano.
Monumenti Storici di Badajoz
La Giralda di Badajoz
(35)
No. .. non è la Giralda di Siviglia, la torre di questo edificio è una riproduzione esatta di quella, sia pure su scala minore. Si tratta di un edificio costruito in pietra e mattoni, con decorazioni particolari nei balconi, parapetti, e archi dello stile moresco. La torre è sormontata da una statua identica a quella della Giralda di Siviglia. Situato nel cuore della città, di fronte all’Ermita de la Soledad e vicino al Museo delle Belle Arti e della Cattedrale. Questo edificio fu costruito nel 1930 per ordine dell’ industriale Manuel Moreno Cancho per uso commerciale; oggi è la sede della compagnia Telefonica. L’architetto che lo ha progettato è Adel Pinna.
Cattedrali di Badajoz
Cattedrale di Badajoz
(30)
La Cattedrale di Badajoz si trova in Piazza España, nei pressi del Palazzo Municipale, sebbene l'accesso turistico sia sulla Via San Blas. L'edificio ha un aspetto relativamente moderno, sebbene fu costruito tra il XVI ed il XVII secolo. Su uno dei lati si trova la Co-cattedrale di Santa Maria, costruita nel XVI secolo sui resti della precedente del XIII secolo. Presenta numerosi intagli ed ancone molto interessanti. Della parte esterna si segnala la torre, sul lato sinistro dell'edificio, la cui entrata si effettua attraverso una scalinata. Tutta la facciata fu realizzata in pietra, con un colore chiaro, in stile classico e abbastanza austero in termini di decorazione. La pianta è a croce latina, con tre navate, traversa e volte a crociera su colonne addossate. Ci sono tre porte d'entrata: la più antica è la Porta di San Blas, del XVI secolo, così chiamata per custodire l'immagine di San Blas nella nicchia sul frontone; la Porta del Cordero è del XVII secolo, in marmo bianco, con l'immagine rappresentativa della Cattedrale, ovvero l'agnello con la croce. La terza porta, del Perdón, è la più bella, realizzata in marmo e fiancheggiata da colonne ioniche, sulla quale si trova l'immagine di San Giovanni Battista. All'interno si osserva un impressionante ancona barocca di Ginés López, con colonne salomoniche che ospitano l'immagine policromata di San Giovanni Battista, patrono della chiesa. Al di sotto giace un'immagine dell'Immacolata, così come altri intagli e si possono visitare anche la cripta, la sagrestia e un chiostro del XVI secolo. All'interno è allestito il museo della cattedrale, che conserva tavole del XVI secolo di Luis Morales, alabastri, avori, gioielli e altri oggetti di oreficeria.
Monumenti Storici di Badajoz
Porta di Palmas a Badajoz
(32)
E' il simbolo e l'emblema di Badajoz, situata di fronte al Ponte de Palmas, sulla sponda del Guadaiana, vicino al Baluardo de San Vicente. Era la porta d'entrata più importante della città, dove si trovava la dogana, e nel XIx secolo è stato il carcere reale. Il suo apsetto è quello di un arco di trionfo, con due enormi torri circolari merlate su entrami i lati del corpo centrale. La porta ha due facciate differenti, una per ogni lato. La facciata esterna ha lo scudo imperiale di Carlo V, e una iscrizione commemorativa.. Quella che si rivolge sulla piazza ha una specie di terrazza e una nicchia con l'immagine della Vergine. Nella parte inferiore di una delle due torri si trova un ufficio del turismo della città
Teatri di Badajoz
Teatro Lopez di Ayala a Badajoz in Spagna
(24)
Il teatro di Badajoz si trova nella centrale Piazza Minayo, proprio di fronte all' Hospital Provincial de San Sebastián e alla Chiesa di San Giovanni Battista. In una delle due parti laterali del teatro si trova Plaza de San Francisco. In questo teatro si riunisce tutta l'offerta culturale della città, in particolare rapprentazioni, spettacoli di danza, opera e cinema ed inoltre alla fine di ottobre si celebra un Festival del Teatro, lungo tre settimane. L'orario della biglietteria è dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 21.00.
Monumenti Storici di Badajoz
Torre del Espantaperros di Badajoz
(13)
La torre di guardia più famosa e importante della Alcazaba di Badajoz è la Torre della Atalaya, comunemente conosciuta come Torre del Espantaperros, per le sue antiche campane. È stata dichiarata Monumento Storico del Patrimonio spagnolo. Fu costruita dagli Almohadi nel XII secolo in mattone crudo, sebbene nel XVI secolo fu aggiunta la parte superiore per ospitare il campanile. La pianta è ottagonale e l'altezza è di 30 mt. Nei fine settimana si può prenotare una visita guidata, nella quale visitare la parte interna e salire sino alla cima. La torre servì da modello per la costruzione della Torre del Oro di Siviglia. Aveva funzioni di controllo sul sobborgo La Galera, situato sul lato sinistro della torre.
Giardini di Badajoz
Parco Castelar
(21)
Il parco di Castelar è uno dei parchi più noti di Badajoz e io ci ho trascorso parte della mia infanzia. Si trova accanto all'Hotel Zurbarn e vicino alla Puerta Palmas, al ponte vecchio e al fiume Guadiana. Il parco ha subito più volte modifiche, l'ultima è avvenuta circa 12 o 13 anni fa. Il parco è molto attraente per i bambini perché al centro c'è un piccolo stagno o lago, circondato da un recinto verde in cui ci sono le anatre. Oltre alle anatre, ci sono piccioni, passeri e tortore. Nel parco, quindi, ci sono sempre bambini che danno da mangiare agli uccelli. Questo parco si trova in una zona abbastanza trafficata, ma - essendo circondato da un muro non molto alto - è il luogo ideale per far giocare i bambini in tutta sicurezza. Oltre agli animali del lago, c'è una piccola area con altalene, scivoli ... Non è molto grande, ma è ben organizzata. Si tratta di un parco con alberi molto alti e palme immense con tronchi sottilissimi. È possibile sedersi su una panchina per riposarsi: ma, occhio! Quelle all'ombra sono sempre occupate. C'è inoltre un piccolo bar con tavolini all'aperto in cui si vendono bibite fresche (il bar è vicino all'area giochi). Nel parco ci sono delle piccole casette in cui vengono conservati gli strumenti per la pulizia dell'area. È vicino al centro di Badajoz e proprio dall'altra parte della strada c'è un altro parco. Nel periodo dei matrimoni, in primavera, è molto comune vedere le coppie di novelli sposi che vengono a farsi scattare qualche foto in questo parco.
Chiese di Badajoz
Eremo della Solitudine di Badajoz
(8)
Questo eremo è situato nel centro storico di Badajoz, di fronte all'edificio della Giralda ed al Museo delle Belle Arti, nella zona della Cattedrale. È la chiesa più visitata della città dal momento che ospita l'immagine della patrona, la Vergine della Solitudine. All'interno si segnalano altri interessanti intagli quali i due Cristo policromati, la collezione di ricami e alcuni oggetti di oreficeria. Spicca la cappella superiore neo-bizantina, per essere una fedele replica del salone del trono del palazzo di Re Luigi II di Baviera. L'eremo fu costruito nel 1930 dall'architetto Martín Corral, per sostituire l'antica chiesa, situata proprio di fronte, che oggi è la sede della Casa de la Hermandad de la Soledad.
Monumenti Storici di Badajoz
Case mudéjar a Badajoz
(11)
Queste case, situate nel centro storico di Badajoz, di fronte all'Alcazaba e al Convento de las Adoratrices, sembrano essere le più antiche della città, essendo state costruite tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo. Si trovano nell'antico "zoco", la Plaza san José, dove nel Medioevo si svolgeva il mercato. Sono due case dalla facciata bianca, precedute da un portico di archi a ferro di cavallo in mattoni, appoggiati su colonne di pietra. Costituiscono un perfetto esempio dell'architettura dell'epoca, e si può visitare l'interno, trasformato in museo. Gli orari sono: lun-ven 10-14. Pomeriggio: autunno 17-19, inverno 16:30-18:30, estate 18-20.
Statue di Badajoz
Monuento all'eroe caduto a Badajoz
(7)
Questo monumento si trova nella piazza 18 dicembre, di fronte al Bastione e alla Porta della Trinità. Venne eretto in commemorazione dei morti in battaglia contro le truppe inglesi di Lord Wellington. E' un giradino che ha nella sua parte posteriore dei resti di mura e nel centro una scultura, realizzata in pietra da Juan de Avalos, che rappresenta un soldato nudo che è aiutato da un altro, e dietro di loro un enorme croce. E' circondato da diverse sculture di bronzo degli evangelisti che servirono come modello per realizzare quelle che sono presenti nella Basilica del Valle dei Caduti.
Comuni di Badajoz
Palazzo Municipale a Badajoz
(14)
Situato nella centrale Piazza di Spagna, di fronte alla statua dedicata a Luis Morales, e alla facciata posteriore della Cattedrale della città, si trova il Comune, un palazzo classico del XVIII secolo. La facciata chiama l'attenzione, sia per il portico con archi che precede l'entrata, sia per le sue gallerie del piano superiore, formate da colonne toscane. La parte superiore è sormontata da una balaustra di ferro battuto che ospita nel suo interiore una campana, sotto la quale si trova l'orologio della città.
Parchi Acquatici di Badajoz
Parco Acquatico Lusiberia
(15)
Ci è sempre piaciuto lanciarci giù lungo gli enormi scivoli dei parchi acquatici, ma non eravamo mai stati in quello dell'Extremadura. Lusiberia è un parco divertimenti per la famiglia che, in estate, mette assieme le più grandi strutture ricreative d'acqua della regione con servizi di ristorazione e organizzazione di eventi (compleanni, pranzi di lavoro, presentazioni, ecc): un programma perfetto per trascorrere una giornata di divertimento con i più piccoli. Appena siamo arrivati, ha catturato la nostra attenzione la decorazione in stile romano, con grandi colonne e sculture in miniatura di alcuni dei più importanti monumenti dell'Extremadura, quali a esempio la statua equestre di Pizarro, nella Plaza Mayor di Trujillo. All'ingresso abbiamo trovato una pista di go-kart, trampolini e un lago in cui era possibile navigare con alcune piccole imbarcazioni a partire dalle 16:00. Ma arriviamo al punto, parliamo direttamente dei Kamikaze e degli scivoli del parco. Che bello lanciarsi a tutta velocità! Tra risate, schizzi, scherzi, ci è venuta fame e abbiamo scelto uno dei menù proposti dai locali che si trovano alla fine del parco. Dopo mangiato abbiamo fatto una piccola siesta sulle amache, un bagno nella laguna, e dritti al Rio Aventura, un'attrazione che è possibile fare con o senza salvagente. Se fate la coda potete utilizzare gratuitamente uno dei galleggianti blu, ma se non volete perdere nemmeno un minuto potete noleggiare un galleggiante giallo per 2 euro. Quando ci siamo stati noi non c'era molta gente e non abbiamo dovuto fare molte code. Nella piscina con le onde ci siamo divertiti nuotando, ridendo e ballando al ritmo della Batuka con un gruppo di più di venti persone di tutte le età. Com'è bello ogni tanto lasciarsi andare senza pensare a nulla! Il prezzo di ingresso? Simile a quello di altri parchi acquatici in Spagna (19 euro per gli adulti; biglietto ridotto per i bambini), però sinceramente vale la pena, almeno una volta all'anno, trascorrere un'esperienza indimenticabile in famiglia.
Di interesse culturale di Badajoz
L'Auditorium Ricardo Carapeto, Badajoz
(10)
All'interno del recinto che forma le mura di Baluarte de San Jose, proprio di fronte all'Altare della solitudine, ci sono alcune scale che portano direttamente alla auditorium all'aperto dedicato a Ricardo Carapeto, Vice-Sindaco di Badajoz tra il 1954 e il 1961. è un auditorium di tipo romano, con alcune colonne di marmo sulla scena, e si erge come una scala a chiocciola. Qui si svolgono spettacoli, concerti, ecc del livello del Balletto Nazionale di Spagna e Manolo Garcia.
Chiese di Badajoz
Chiesa di San Juan Bautista a Badajoz
(6)
Questa è una delle più belle chiese di Badajoz, sia per l'ambiente circostante che per gli spazi interni. Si trova nella centrale Piazza Minayo, di fronte al Teatro López de Ayala ed all'antico Ospedale Provinciale di San Sebastián. Sorge sui resti di una chiesa del XIII secolo, però l'edificio attuale fu costruito nel XVIII secolo quale chiesa di un convento francescano, successivamente occupato dai gesuiti. Curiosamente i lavori furono finanziati dal Re del Portogallo Giovanni IV, allorché sua figlia, Barbara di Braganza, si sposò con Fernando VI. Poco più di trent'anni fa fu restaurata, con l'aggiunta della torre. Ciò che più si nota di questa chiesa è la cupola; oggi è la Parrocchia del Sagrato della Cattedrale, o di San Juan Batista.
Chiese di Badajoz
Chiesa di Santo Domingo a Badajoz
(10)
Questa è la chiesa più grande della città dopo la Cattedrale anche se un tempo, quando il Chiostro, oggi sede della Polizia, ed i terreni oggi accorpati dal Parco Castelar, era molto più grande. All'epoca, nel XVI secolo, era un convento domenicano, chiuso definitivamente nel 1822. La chiesa presenta una sola navata con diverse cappelle laterali. Dall'esterno ha un aspetto molto austero e si segnala solo per il campanile e la porta d'ingresso, decorata con gli stemmi dei fondatori, Gome Hernández de Solís e sua moglie Catalina de Silva, entrambi domenicani, così come per l'immagine di Santo Domingo custodita in una nicchia. All'interno ci sono diverse ancone e intagli.
Monumenti Storici di Badajoz
Ospedale Provinciale di San Sebastian
(8)
L'antico ospedale di San Sebastian si trova nel pieno centro della città, di fronte alla Chiesa di San Giovanni Battista e al Teatro Lopez de Ayala. E' un edificio molto grande; la facciata è liscia e chiamano l'attenzione le molte finestre con sbarre di ferro battuto, così come la porta d'accesso situata nella facciata laterale, realizzata in marmo, in cui si trova uno scudo e l'immagine della Vergine in una nicchia. Questo edificio è l'antico ospedale nel quale si recavano i poveri, gli anziani, i malati. E' stato il primo ospedale della città, fondato dal vescovo Fray Pedro de Silva nel 1694. Attualmente appartiene alla contea ma sta per essere venduto e modificato per crearvi il Parador di turismo di Badajoz.

Cose da visitare e da fare a Badajoz

Questa provincia nel sud della comunità autonoma di Extremadura è uno dei più interessanti luoghi eletti a patrimonio culturale della Spagna. Qui troverete bellissimi posti da vedere a Badajoz. Sia nel centro storico che nelle immediate vicinanze.

Molte sono le antiche testimonianze dell'influenza araba sulla storia della città. Tra queste vestigia di un passato oramai lontano troverete la Alcazaba di Badajoz. Questa è una fortezza con solide mura merlate. Sicuramente una delle cose da vedere oggi a Badajoz.

Un altro dei simboli di Badajoz è la Torre de la Atalaya, ispirata alla celebre Torre dell'Oro di Siviglia. Un'altra delle cose migliori da fare a Badajoz oggi è passeggiare a piedi nella città medievale di Plaza Alta, il centro della vita di tutti i giorni.

Il Museo della Città Luis Morales è solo a pochi passi. Per trovare i principali monumenti da visitare a Badajoz, è meglio partire dalla Plaza Alta, nel centro. Da qui si può scendere verso la strada di San Pedro de Alcantara. A questo punto avrete l'occasione di osservare la piazza di Santa Maria, dove si trova l'unico museo da vedere a Badajoz. Infine incrocerete la Chiesa di S. Agostino, del XV secolo. Se continuiamo lungo la stessa strada, tra le altre cose, incontreremo l'eremo della Soledad e la Giraldilla.