Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Astorga?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Astorga

156 Collaboratori
Il più visitato a Astorga
Palazzi di Astorga
(78)
Villaggi di Astorga
(27)
Cattedrali di Astorga
(22)
Comuni di Astorga
Comune di Astorga
(16)
Monumenti Storici di Astorga
Mura medievali di Astorga
(14)
Monumenti Storici di Astorga
Monumento dei Sitios ad Astorga
(4)
Piazze di Astorga
Piazza Maggiore di Astorga
(5)
Piazze di Astorga
Piazza Romana di Astorga
Musei di Astorga
Museo Romano di Astorga
(2)
Musei di Astorga
(3)
Piazze di Astorga
Monumenti Storici di Astorga
Convento Seminario dei Redentori a Astorga
(2)
Di interesse turistico di Astorga
(1)
Giardini di Astorga
(1)
Musei di Astorga
(6)
Monumenti Storici di Astorga
Mura medievali di Astorga
(14)
Monumenti Storici di Astorga
Monumento dei Sitios ad Astorga
(4)
Monumenti Storici di Astorga
Convento Seminario dei Redentori a Astorga
(2)
Monumenti Storici di Astorga
(2)
Monumenti Storici di Astorga
Monumenti Storici di Astorga
(1)
Piazze di Astorga
Piazza Maggiore di Astorga
(5)
Piazze di Astorga
Piazza Romana di Astorga
Piazze di Astorga
Piazze di Astorga
Piazze di Astorga
Chiese di Astorga
Chiese di Astorga
(2)
Chiese di Astorga
(1)

60 cose da fare a Astorga

Palazzi di Astorga
(78)
Villaggi di Astorga
(27)
Cattedrali di Astorga
(22)
Comuni di Astorga
Comune di Astorga
(16)
Sebbene possa sembrare un po' stupido, una della attrazioni turistiche di Astorga consiste nell'avvicinarsi alla piazza Maggiore, al Municipio per vedere i "maragatos" Juan Zancuda e Colasa, suonare l'ora. Astorga è la capitale del distretto della Maragateria, in provincia di León, ed i suoi abitanti sono denominati "maragatos". Nella parte superiore dell'edificio del Municipio si trova l'orologio comunale e sopra di questo una campana: sui due lati della campana operano queste due figure vestite con indumenti tipici regionali, chiamati, appunto, maragatos. La particolarità è che ad ogni ora, in punto, le due figure si muovono e con una mazza danno i rintocchi della campana. Gli abitanti del posto sono ormai abituati al peculiare evento ed è normale vedere turisti che si avvicinano per vedere i rintocchi.
Monumenti Storici di Astorga
Mura medievali di Astorga
(14)
Una delle immagini più belle e caratteristiche di Astorga sono le mura fiancheggiando il centro storico, con gli edifici della Cattedrale e del Palazzo Episcopale che le sovrastano. È una fotografia degna di un ritratto. Sebbene esistano resti delle mura romane, quelle che si vedono oggi furono costruite sopra di queste, nei secoli XIII, XIV e XV. Si apprezzano due settori in perfetto stato di conservazione, uno di fronte al Parco El Melgar e un altro tra il Giardino della Sinagoga ed il Paseo de la Muralla. L'altezza è impressionante e si caratterizzano per avere diversi cubi circolari ogni 15 mt. Dal Paseo de la Muralla si accede al centro storico attraverso delle scale metalliche, arrivando direttamente al Palazzo Episcopale. Accanto alle scale ci sono i resti di una porta romana che permetteva l'accesso alla città.
Monumenti Storici di Astorga
Monumento dei Sitios ad Astorga
(4)
Questo monumento si erige nella Piazza del Generale Santocildes, una piazza enorme che si trova in un contesto semi pedonale nelle vicinanze del Comune e della Piazza Mayor, nel pieno centro di Astorga. La scultura è composta da una fontana e da un piedistallo scaglionato su cui si alza un leone che afferra un'aquila. Sul piedistallo di granito c'è un'iscrizione decorata con scudi. Questo monumento venne costruito in omaggio ai caduti durante la guerra di Indipendenza, dato che a Astorga si ingaggiò una grande battaglia contro i francesi, che si commemora e rappresenta teatralmente in tutta la città ogni anno.
Piazze di Astorga
Piazza Maggiore di Astorga
(5)
La Piazza Maggiore di Astorga si trova in pieno centro storico e commerciale, nella zona dell'antico foro romano. Ha pianta rettangolare ed è circondata da da edifici con portici e balconi. Fu disegnata da Francisco de la Lastra alla fine del XVIII secolo. L'edificio più importante della piazza è il Municipio, barocco, del 1765, rifinito da un orologio con i suoi famosissimi "maragatos". Un altro degli edifici da visitare è la Botica, antica farmacia che ancor oggi conserva scaffali e flaconi farmaceutici dell'inizio del '900.
Piazze di Astorga
Piazza Romana di Astorga
Nel centro della Piazza Romana si trovano i resti di un'antica abitazione dell'epoca romana, nella quale si sono trovati interessanti mosaici. Anche se nella piazza ci sono altri edifici da visitare ( Chiesa di San Bartolomè o di San Francesco, il Museo Romano) queste rovine chiamano l'attenzione per i suoi reperti archeologici che si trovano protetti da policarbonato che non si intona molto nell'ambiente circostante. Sembra che dati I-IV secolo, si distribuiva attorno a un patio centrale, contenendo anche delle terme romane. I resti dei dipinti di uno dei saloni della zona inferiore, e il suolo di una delle sale, pavimentado e con un magnifico mosaico che rappresenta Orfeo circondato da animali selvatici. La Piazza Romana si trova in pieno centro di Astorga e, attorno ad esse, si trova un complesso di posti interessanti da vedere, come il Museo Romano (La Ergástula), la Chiesa di San Bartolomé, l'antico convento seminario dei Redentoristi, la Chiesa di San Francesco e la Cappella di Santa Veracruz. Al centro della piazza giacciono i resti di un'antica casa romana, la Domus del Mosaico, che custodiva bellissimi mosaici. Attorno alla piazza c'è un monumento commemorativo del gemellaggio di Astorga con le antiche città auguste.
Musei di Astorga
Museo Romano di Astorga
(2)
Astorga conserva numerosi vestigi di epoca romana (fu l'antica "Asturica Augusta"), che sono raccolti in questo museo situato nel centro della cittadina. Si trova nell'edificio romano denominato "La Ergástula", completamente ristrutturato e ampliato con la costruzione di due nuovi piani. L'edificio è catalogato come Monumento Nazionale. L'esposizione raccoglie gli importanti ritrovamenti emersi con gli scavi archeologici, che conformano la storia della città. Di fronte al museo si trova la Piazza Romana, dove sorge la Domus del Mosaico.
Musei di Astorga
(3)
Feste di Astorga
La festa di Asturi e Romani ad Astorga
(4)
Una delle feste più importanti di Astorga è quella di Asturi e Romani, che ricorda i tempi in cui la città era chiamata "Augusta Asturica" e si svolge l'ultima settimana di luglio. Ha un grande afflusso di persone e una grande partecipazione dei cittadini. Gli eventi più importanti di queste feste sono: l'accampamento nel Parco Melgar (dove si celebra un circo romano), le mostre di combattimenti tra Asturi e Romani, le attività per bambini, il tiro con l'arco, la sfilata di Asturi e Romani (la domenica pomeriggio), le giornate gastronomiche, il mercatino asturo-romano in Plaza General Santocildes, le gare sportive, la messa in scena di un matrimonio asturo, la paella popolare, il concerto di musica celtica, la notte dei Druidi e la narrazione dei racconti. adoro questo tipo di feste a cui tutti partecipano vestiti in abiti d'epoca. Assomiglia un po' alle Fiestas leonesas de San Froilán La Festa degli Astures e Romani ha come culmine una bella sfilata che parte dall' accampamento e percorre le strade principali del centro storico della città. Ha luogo la domenica pomeriggio (ultima domenica di luglio) intorno alle 20, ed è l' atto finale della festa. La sfilata si realizza in onore ai vincitori delle gare effettuate durante il fine settimana, ma coinvolge tutti i partecipanti. Mi è piaciuto perché lì si possono vedere tutti i costumi, i personaggi facendo farse e commedie; c' erano strani congegni strumentali e alcune carrozze molto originali. In occasione delle feste di Astures e Romanos che hanno luogo l'ultima settimana di luglio in Astorga, si monta nel Parco El Melgar un accampamento che è formato da 13 tribù astures e 9 legioni romane. Tutti si vestono con abiti tipici dell'epoca. C'erano diverse baracche: alcune a mo' di alloggio dove questo fine settimana pernottavano le truppe, altre come taverne, dove si poteva prendere la pozione che si prepara per questa occasione chiamato "torcvm", e altra per esibizioni e giochi. L'atto più importante che ha luogo è la ricreazione di un Circo Romano. Uno dei luoghi più trafficati di Astorga durante le Feste Astures Romane è la pizza del Generale Santoclides, dove si trova un mercato astur-romano, con 60 stand nei quali si vendono prodotti alimentari fatti in casa, torte, la tipica bancarella di infusioni per ogni malattia e artigianato (cuoio, legno, giochi fatti a mano, gioielli). Ci sono anche luoghi dove poter giocare. La particolarità è che durante questi giorni si paga tutto in dinari, all'incirca 3 euro, e tutti vanno vestiti con gli abiti dell'epoca. Mi piacciono molto questi tipi di mercati, assomigliano a quelli medioevali.
Chiese di Astorga
Cappella di Santa Vera Cruz ad Astorga
(2)
Questa cappella si trova sulla destra della chiesa di San Francisco, davanti alla Plaza Romana con la sua Domus del Mosaico, in pieno centro di Astorga. È la sede della Confraternita della Vera Cruz, e il luogo dove sono riposte le statue che vengono portate in processione durante la Settimana Santa, tutte relazionate con il tema della Passione; Cristo legato a una colonna, crocifisso e deposto. Su uno degli altri lati di questa piazza si trovano il Museo Romano e la chiesa di San Bartolomé.
Piazze di Astorga
Monumenti Storici di Astorga
Convento Seminario dei Redentori a Astorga
(2)
Questo edificio si trova nel pieno centro di Astorga, di fronte alla Piazza Romana, adossato alla Chiesa di San Francisco e alla cappella della confraternita della Vera Cruz. E' stato fondato da San Francesco di Assisi nel XIII secolo, dopo un periodo di abbandono durante la guerra di indipendenza vi si installarono i Padri Redentori fino a poco tempo fa (agosto 2008). Qui avevano la loro chiesa e vi installarono un seminario e una scuola. L'enorme edificio del seminario fu costruito nel XVIII secolo, nella sua faccata c'è una scultura dell'Immacolata Concezione. Ha una cappella in stile noeclassico e un chiostro nel quele lavoro Gaudì. Negli altri lati della piazza si trova il Duomo del Mosaico, il Museo Romano e la Chiesa di San Bartolomè.
Di interesse turistico di Astorga
(1)
Giardini di Astorga
(1)
Musei di Astorga
(6)
Chiese di Astorga
Chiesa di San Bartolomé ad Astorga
Questa chiesa, che fa parte del Camino de Santiago, si trova proprio davanti al museo romano e a lato del convento dei Redentoristas. Fu costruita nel XI secolo, anche se di quell'epoca non è rimasto nulla, a causa dei numerosi cambiamenti a cui fu sottoposta. La torre, infatti, è del XII secolo, l'ingresso del XIV e la crociera del XVI. È costruita in pietra e la forma esterna è un po' strana, perché la torre è leggermente fuori centro. Il vero tesoro si trova all'esterno, con le cupole decorate in gesso. L'altare maggiore è in stile churrigueresco, in cui si trovano raffigurati il Santo a cui la chiesa è dedicata, accompagnato da San Giuseppe, San Giovanni Battista e un Cristo crocefisso. Altre sculture da ricordare sono un Ecce Homo, la Virgen del Rosario e quella de las Angustias, dato che questa chiesa era la sede della Hermandad (Confraternita) de los Caballeros. In questa piazza si trovano anche la Plaza Romana con la sua "Domus del Mosaico", la chiesa di San Francisco e la Capilla de la Vera Cruz.

Cose da visitare e da fare a Astorga

In termini di turismo, questa città è nota per far parte del Cammino di Santiago, nonché della via de la Plata. Per questo molti tutisti si recano ad Astorga per motivi di turismo culturale e religioso. Dispone infatti di un ampio patrimonio storico e artistico, tra cui la Cattedrale, il Palazzo Vescovile, il municipio e la Ergástula romana, tutti luoghi che hanno permesso ad Astorga di essere dichiarata Bene di Interesse Culturale.

Per tutti questi monumenti da visitare ad Astorga, è possibile acquistare biglietti combinati, che per 4 € permettono di visitarne una gran parte.

Anche se non elencato nelle guide, molto interessante da visitare oggi ad Astorga è il Museo della cioccolata. E se siete alla ricerca di altre cose da fare ad Astorga, si consiglia il percorso romano, che permette di visitare molti resti storici conservati nei sotterranei della città. Si possono ammirare le Terme Maggiori e le Terme Minori, l'antica rete fognaria, il tempio Aedes Augusti, e la Ergástula, criptoportico sopra il quale è stato costruito il Museo Romano.

La maggior parte delle cose da fare oggi ad Astorga sono perciò legate al suo passato di città romana e grazie a Minube vale la pena conoscere la sua storia e i luoghi interessanti che ospita.