Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Colombo?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Colombo

54 Collaboratori

27 cose da fare a Colombo

Villaggi di Negombo
Negombo
Il villaggio di pescatori di Negombo si trova sulla costa occidentale dello Sri Lanka, ed è a soli 10 km dall'aeroporto internazionale, mentre la capitale si trova a 30km. Perciò molti turisti scelgono di trascorrere lì il loro primo e/o ultima notte nel paese. La città poi crebbe fino a diventare un grande centro commerciale di souvenir, noleggio auto, guide turistiche ed altri servizi, che ditruggono il suo fascino. Era bassa stagione e non c'erano molte persone, inoltre il mare era agitato ed aveva un brutto color marrone. Dicono che è meglio in inverno, ma era solo per la prima notte, allora non aveva molta importanza. Dall'aeroporto abbiamo speso 600Rs per arrivare a tuk tuk, senza molte trattative. Tutto è un pò più costoso rispetto alla zona interna del Paese, ma nemmeno eccessivamente. Gli hotel si trovano a nord, lungo la spiaggia, ed al sud c'è un centro "storico" risalente all'epoca coloniale olandese, ma non siamo rimasti molto entusiasti.
Spiagge di Negombo
Spiaggia di Negombo
(1)
La spiaggia di Negombo, un paesino di pescatori situato a 30km a nord della capitale, Colombo, è una grande spiaggia con un numero incredibile di posti di villeggiatura. Sri Lanka è una destinazione molto popolare per gli inglesi, tedeschi e olandesi, e Negombo si trova a soli 10km dall' aeroporto, per cui molti iniziano il loro soggiorno lì. La spiaggia non è per niente la migliore che abbia visto nello Sri Lanka. Era stagione di pioggia e il mare aveva uno sgradevole colore marrone. Inoltre, quando fai il bagno, non è molto pulito, né la sabbia né l' acqua. Alcuni hotel, i più cari, puliscono la parte della spiaggia che sta di fronte, ma per questo devi andare più a nord del paese. A sud, tra il mercato del pesce e l' antica fortezza, non sta bene. Il mare era più calmo rispetto alla costa a sud, ma ci sono correnti forti a volte e bisogna fare attenzione.
Città di Colombo
Colombo
(3)
Colombo è la capitale dello Sri Lanka ed è anche il luogo più visitato del paese. E' un vero e proprio shock culturale: tutto è molto veloce, molto forte, è difficile orientarsi, la città è ampia .... La città si trova a 30 chilometri dall'aeroporto internazionale e c'è un bus gratuito per la stazione centrale degli autobus. Una volta arrivato in città, gli abitanti riconoscono la tua faccia da turista e cominciano subito a offrirti bus, taxi, visite guidate, hoteles... ti piombano addosso talmente tante proposte che non sai nè cosa fare, nè dove andare. La città ha un bel centro coloniale, ma con la nuova guerra civile quest'area è diventata "zona di massima sicurezza" ed è quindi difficile da raggiungere dal momento che ci sono controlli continui e costanti... A parte questo, per avere un arrivo più tranquillo, vi consiglio di trascorrere la prima notte sulla spiaggia di Negombo, a soli 10 km dall'aeroporto . Colombo è sfruttato come punto di transito dagli autobus o dai treni che vanno verso le spiagge del Sud e verso Kandy. I quartieri belli della città sono quelli che si trovano a est e sono noti come "giardini di cannella". Ci sono alcuni quartieri interessanti, ma troppo frequentati e con molta gente, senza un angolo tranquillo.
Stazioni Ferroviarie di Colombo
Da Colombo a Galle
Da Colombo a Galle ci siamo mossi in treno. Se il treno parte in orario è sempre la soluzione migliore per spostarsi, perché invece prendendo i bus c'è da disperarsi. Non esiste la prima classe, ma la seconda classe va bene e è dotata di ventilatori, grandi finestre e poltrone in cuoio molto comode. Non mi ricordo quanto costava il biglietto, ma si aggirava attorno a 1,50 € per quattro ore di treno! Ci sono 100 km più o meno tra un luogo e l'altro, ma col bus non si impiega certodi meno: i due mezzi di trasporto si equivalgono per lentezza! Nella stazione di Galle ci sono molte false guide che salgono sul treno e si offrono di portarti in tuk tuk all'hotel (queste "guide" sono pagate direttamente dagli hotel. Se riescono a portarti nel loro hotel vengono pagate, per questo se dici loro di aver già prenotato un albergo non sorprenderti se ti dicono che non esiste più!) Il viaggio in treno è molto bello, perché corre lungo la linea di costa. Le spiagge di Lavinia, Kalutara, Ambalangoda, sono meravigliose tra ottobre e aprile. Quando da noi è estate, invece è consigliato andare a Mirissa, a Matara o ad Arugam Bay.
Villaggi di Colombo
Monte Lavinia
Le immagini sono della bassa stagione, quando ci sono le tempeste tropicali, ed è per questo che si vede il cielo nuvoloso ed il mare torbido. Ma in alta stagione, che corrisponde al nostro inverno, Mount Lavina è un un bellissimo villaggio, situato nei pressi di Colombo. Il villaggio si trova a sud della città, ed è qui che molti degli stranieri che lavorano o fanno volontariato a Colombo vengono a trascorrere il fine settimana. Il grande albergo che si affaccia sulla spiaggia è molto lussuoso, ma vi è anche una moltitudine di piccoli cottage e pensioni per ogni tipo di budget. La spiaggia si estende oltre il villaggio, con palme da cocco e sabbia dorata. Durante il periodo coloniale britannico la città era il luogo di residenza del governatore di Ceylon. Qui hanno realizzato alcune foto del ponte sul fiume Kwai. Da Colombo, il treno impiega meno di un'ora, ma non parte con frequenza, è meglio prendere un autobus o utilizzare mezzi propri.
Chiese di Negombo
Catholic Church
La Chiesa cattolica ha un dinamismo che farebbe invidia a molte chiese europee. Era piena di bambini dal momento che era un periodo di vacanza e che probabilmente stavano frequentando un qualche corso estivo. Fin dall'inizio della colonizzazione europea, il villaggio di Negombo è stato sempre per lo più cattolico. Ora, la percentuale cattolica supera il 90%, evento unico in Sri Lanka, e il villaggio si è meritato l'appellativo di "Piccola Roma" a causa del fervore religioso della sua popolazione. Le chiese più antiche furono costruite dai portoghesi e dagli olandesi, ma la città odierna ha un sacco di chiese moderne costruite grazie all'aiuto dei paesi sviluppati.
Chiese di Negombo
San Sebastian Church
La città di Negombo, a nord di Colombo, è una delle poche città a maggioranza cattolica. La chiesa di San Sebastiano si trova sulla strada con lo stesso nome, una strada che scende dalla zona turistica degli alberghi verso il centro coloniale della località. San Sebastian è una chiesa piuttosto nuova, che è stata costruita al posto di una più piccola e più vecchia, visto che la comunità cattolica stava crescendo. Nonostante ciò, verso le 7 del mattino siamo passati ed era pienissimo, la gente stava persino fuori per partecipare alla messa del mattino. Al suo interno, le opere d'arte sono più moderne e qualcuno potrebbe dire meno belle di quelle Europee, ma è normale, con un preventivo inferiore non si possono fare cose grandiose come in Europa.
Monumenti Storici di Negombo
Clock Tower
(1)
La torre dell'orologio di Negombo segnava l'ingresso alla città coloniale e al forte olandese. Oggi, purtroppo, è poco valorizzata. Ci sono una serie di barriere da attraversare per accedervi. La fortezza fu distrutta dagli inglesi quando questi conquistarono la città, nel 1796, e oggi poco rimane della città antica. C'era una torre dell'orologio in ogni città e generalmente venivano costruite con la pietra locale; questa torre ha perso il suo meccanismo con l'invasione e adesso è come in mezzo al nulla, in una zona che non è stata ricostruita, mentre il turismo si concentra nella parte settentrionale della città.
Monumenti Storici di Negombo
La Fortezza di Negombo
I portoghesi costruirono il forte di Negombo nel 1600. Nel 1644 gli olandesi invasero il luogo e migliorarono la fortezza aumentandone le difese. In quell'epoca tutto il popolo di Negombo entrava all'interno del forte e l'unica cosa che rimaneva al di fuori delle mura era il porto. Alla fine del XVII secolo, la fortezza assunse la sua dimensione attuale, con magazzini per le armi, per le spezie e per altri prodotti che venivano commerciati. Nel 1796 gli inglesi espulsero gli olandesi. Potete vedere la porta principale costruita dagli olandesi con l'iscrizione del 1678. Oltre alle mura, sono ancora visibili le cantine e un albero sacro piantato dal re Valagamba e portato direttamente da Anuraghapura.
Monumenti Storici di Negombo
Dutch watercourse
(1)
In realtà, non furono gli olandesi a scavare il canale di Negombo! Questo divide la città in due, con una linea perfettamente diritta. Il canale si dirige a sud e alla capitale Colombo. Esisteva già al tempo della colonizzazione portoghese; anteriormente, durante il regno di Parakrama Bahu, nel XV secolo, i cingalesi usavano il canale come mezzo di comunicazione e di trasporto delle merci. Ma gli olandesi lo ampliarono e ne seguirono il percorso fino a Puttalam, nel nord del paese. Ora che non è più utilizzato se non per il tempo libero o da piccole barche da pesca che qui trovano riparo dalle tempeste tropicali.
Di interesse sportivo di Negombo
Centro immersioni Diving Tours di Colombo
Questo centro immersioni si trova nel centro di Negombo ed è gestito da una coppia di europei. Una barca porta i praticanti lontano dalla riva per fare immersioni nella zona della barriera corallina. Per coloro che visitano il Paese in agosto, si consiglia di andare a fare immersioni sulla costa Est, dove in questo periodo la visibilità sottomarina è migliore. A Negomba la stagione buona per le immersioni va da ottobre ad aprile, allorchè molte persone raggiungono il Paese per ottenere i certificati dei primi livelli, molto meno costosi che in Europa. La scuola organizza anche soggiorno e pasti, a prezzi molto più alti che cercandoli personalmente.
Mercati di Negombo
Stazioni delle Corriere di Negombo
Bus Station
La stazione degli autobus di Negombo è molto importante perché è vicino alla capitale e molti itinerari si trovano qui prima di prendere l'autostrada principale per raggiungere Colombo. Alcuni autobus ti lasceranno all'incrocio per Negombo, chiamato Junction. Non lontano dalla stazione, ma almeno non devi entrare nel villaggio. La stazione dispone di alcuni autobus interurbani che sono dotati di aria condizionata e più comodi, in direzione nord, Puttalam e Anuradhapura. Per Puttalam ci vogliono circa tre ore e il biglietto costa € 2. Per andare a Colombo ci sono gli autobus con aria condizionata, ma non effettuano molte corse, e quindi ti può capitare di dover prendere un autobus locale, che ci mette un'ora e mezza per percorrere i 30km fino a Colombo. per l'aeroporto, che si trova nelle vicinanze, si può prendere un tuk tuk, sei 600rs e ci mette mezz'ora.
Belvedere di Colombo
Da Colombo a Kandy in treno
Per raggiungere la graziosa città di Kandy dalla città, non c'è niente di meglio che prendere il treno. Durante il viaggio potrete ammirare il paesaggio. Visitare questo luogo vi permetterà di immergervi ancora di più nella vita quotidiana dei cittadini dello Sri Lanka!
Di interesse sportivo di Negombo
Templi di Colombo
Tempio Seema Malaka
Il Tempio Seema Malaka è un bellissimo tempio buddista situato nel Lago Beira: è un'oasi di pace e tranquillità nell'agitata Colombo. Si tratta della ricostruzione di un precedente tempio che si dice sia stato inghiottito dal lago. È stato costruito da Geoffrey Bawa, uno dei principali architetti dello Sri Lanka, nonché fondatore della Topical Modernism School of Design. Si trova a pochi minuti a piedi dalla famosa porta del tempio di Gangaramaya ed è possibile acquistare un biglietto per visitare entrambi. Il motivo per cui il Tempio di Seema Malaka è tanto speciale è la sua posizione: si trova al di sopra di tre piattaforme galleggianti collegate tra loro da passerelle di legno. La vista sul lago e sui grattacieli del centro di Colombo è stupenda. Il tempio è composto da un edificio centrale molto carino, ma austero, e da due piattaforme laterali con alberi Bodhi, grandi e piccoli Buddha seduti e piccoli santuari dedicati a divinità indù venerate anche dalle comunità buddiste dello Sri Lanka. Tuttavia, ciò che più risalta maggiormente sono le decine di statue in bronzo di Buddha che si trovano ai bordi delle piattaforme. Nel complesso si tratta di una visita piacevole che dà l'opportunità di sottrarsi all'umidità e al caos della città di Colombo per qualche minuto.
Moschee di Colombo
Moschea Jami Ul-Alfar
La moschea Moschea Jami Ul-Alfar è la moschea più importante di Colombo, nonché uno dei suoi edifici simbolici. Costruita nel 1909 dalla comunità musulmana del quartiere, Jamin Ul-Alfar si contraddistingue per le sue particolari strisce esterne e il motivo geometrico che sembra più nordafricano che proprio dello Sri Lanka. La moschea non è una moschea turistica come quelle che potrete trovare a Istambul o om India. È, più che altro, un luogo di culto situato nell'animato quartiere di Pettah. La moschea è generalmente aperta al pubblico,ma non è possibile visitarla durante le ore di preghiera (quando viene vietato l'accesso ai non musulmani). Se volete entrare, ricordatevi di vestirvi in maniera appropriata. È una visita che si fa piuttosto rapidamente, quindi potete darle un'occhiata dopo aver curiosato tra i banchi di frutta di Pettah.
Templi di Colombo
Tempio buddista di Gangaramaya (Vihara)
(1)
Il Tempio di Gangaramaya è di gran lunga il più famoso tempio buddista di Colombo, almeno tra i turisti, e merita una visita per la sua eccentricità. Il tempio è stato fondato più di un secolo fa come istituto per la formazione dei giovani monaci, ma è stato gestito per decenni da alcuni dei monaci dello Sri Lanka più influenti a livello sociale e politico ed è per questo che è diventato nel corso del tempo un tempio-museo che ospita auto d'epoca (Rolls Royce e Mercedes) e stravaganti oggetti (gioielli, oro e una serie infinita di reperti, statue e icone). Per entrare nel tempio si deve attraversare un corridoio con una grande statua di Buddha affiancata da due zanne di elefante e decorata con affreschi. Questa zona ricorda molti altri templi tradizionali buddisti dello Sri Lanka, ma - non appena si lascia il corridoio - ogni legame con la tradizione scompare immediatamente. Uscendo dal corridoio vi troverete in una stanza con vetrine che racchiudono oggetti votivi di ogni tipo (dagli occhiali da sole vintage alle pietre preziose), una sezione cinese con una fila quasi infinita di piccoli altari (ognuno sormontato da decine di statue di Buddha) e, infine, uno spazio all'aperto con statue in bronzo di Buddha seduto e stupa che ricordano quelli del famoso sito di Borobudur ( Indonesia). Il resto del complesso è una specie di mix tra un centro congressi, una libreria, degli altari nascosti e altre zone a dir poco curiose. All'interno del tempio c'è anche un elefante che sembra attirare l'attenzione dei visitatori, ma che noi non abbiamo visto. Se siete alla ricerca di un luogo profondamente spirituale, Gangaramaya non è probabilmente quello che fa per voi. Ci sono tantissimi monasteri e templi più belli in Sri Lanka. Ma se invece pensate a questo luogo come a un museo (e non come a un tempio), allora lo troverete estremamente interessante ed eclettico. Da vedere assolutamente!