MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Maracaibo?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Maracaibo

116 Collaboratori

43 cose da fare a Maracaibo

Vie di Maracaibo
Calle Carabobo
(9)
Carabobo Street è un esempio di architettura coloniale nel cuore di Maracaibo. La strada è stata pedonalizzata e le case dipinte con colori vivaci ora sono gallerie d'arte, negozi e ristoranti. Purtroppo il turismo non è una priorità a Maracaibo, e la strada si sta deteriorando rapidamente, le auto non rispettano la zona pedonale e ci sono mucchi di spazzatura.
Villaggi di Maracaibo
Santa Lucía
(6)
È uno dei quartieri tradizionali di Maracaibo. Gli abitanti sono devoti a Santa Lucia e molti tra di loro sono suonatori e costruttori di cornamuse. Ogni fine settimana le strade di questo quartiere vengono invase da musicisti che bevono e cantano allegramente. Questo quartiere è pieno di case colorate, con grandi finestre e porte in legno. La piazza è piena di bambini che circolano con bici e pattini e di diversi ristoranti sempre affollati. La chiesa del quartiere viene illuminata ogni di 28 novembre in onore di Santa Lucia: in quell'occasione ci sono centinaia di fuochi d'artificio e gruppi che innalzano canti alla patrona del quartiere.
Monumenti Storici di Maracaibo
Chinita de Maracaibo
(5)
Il culto della Madonna è sempre stato un aspetto importante della religione cattolica. E in Sud America ancora di più. A Maracaibo, Zulia in Venezuela, vi è una speciale venerazione della Vergine: nella chiesa della Vergine di Chiquinquirá, a esempio, la Madonna viene chiamata affettuosamente "Mi Chinita". C'è una bella storia dietro a questa venerazione: attorno al 1749 una donna di umile estrazione sociale andò fino al lago di Maracaibo e vi trovò una tavola di legno. Pensò che questa tavola le sarebbe potuta servire per tappare un vaso che aveva a casa, quindi la portò con sé. Stava cucinando, quando improvviamente sentì un colpo, come se qualcuno avesse bussato alla porta. Non appena andò in cucina, vide una luce intensa scaturire dalla tavola di legno e le apparve dinnanzi la Madonna di Chiquinquirá. La donna esclamò: "Miracolo, miracolo!" (è per questo che la strada vicino al lago si chiama calle Milagro, ovvero via del miracolo). Il sindaco, quindi, mandò degli uomini a prendere la tavola di legno e la fece portare fino alla chiesa principale. Una volta girato l'angolo, la tavola divenne così pesante che gli uomini non furono più in grado di spostarla. Per questo motivo furono costretti a tornare sui propri passi e a lasciare la tavola miracolosa lì, tra i poveri della città. Da allora la gente di Zulia si sente protetta dalla "Chinita", la Vergine di Chiquinquirá che si occupa di loro vegliandoli dalla sua chiesa.
Monumenti Storici di Maracaibo
Torre Tendencia
(3)
È probabilmente il posto più chic di Maracaibo. È aperto da oltre 10 anni e ospita la sede di una rivista che si chiama "Tendencia" e che si occupa principalmente di tematiche relative alla moda. Nella torre ci sono anche una caffetteria, un lounge, una clinica estetica e un negozio in cui i designer locali offrono le proprie creazioni. Entrare in questa torre è un po' come sentirsi dentro al film "Il diavolo veste Prada" in versione creola: tutt'attorno vedrete donne con tacchi alti, persone vestite elegantemente, tutte bellissime. Se volete comprare un vestito, questo è il posto che fa per voi. Foto: Raymar Velsquez @raymarven
Centri Commerciali di Maracaibo
Centro commerciale Lago Mall
(6)
Uno dei migliori centri commerciali della città: qui troverete negozi di vari tipi, cinema, intrattenimenti per i bambini e una splendida vista sul lago di Maracaibo... Imperdibile. Si trova sul viale Milagro.
Negozi di Maracaibo
Aika Arte Indigena
(2)
Nelle foto si può vedere l'artigianato Wayuu. Nella realizzazione di queste coperte intervengono le mani magiche delle artigiane Wayuu: le loro dita sottili vanno tessendo un'opera d'arte, con una tecnica antica che ha attraversato generazioni di artigiani Wayuu che intrecciano da secoli queste coperte di straordinaria bellezza. La rappresentante più famosa di quest'arte è Blanca Fernandez Yaneira Ja'yaliyuu, un'impresaria Wayuu, che mette in vendita i propri preziosi prodotti. La sua impresa si chiama Aikaa arte indigena e produce capi etnici nel pieno rispetto delle tradizioni. Ogni settimana quest'impresa produce centinaia di prodotti che sicuramente faranno gola a molte donne, ansiose di avvolgersi attorno ad una bella ed elegante coperta guajira. Se vi state domandando dove comprare questi articoli, vi lascio l'indirizzo della pagina web. Foto: Blanca Fernandez Yaneira Ja'yaliyuu https://sites.google.com/site/guajiralindayturistica/
Chiese di Maracaibo
Basílica Nuestra Señora del Rosario de Chiquinquirá
(2)
La Vergine di Chiquinquirá viene chiamata da tutti i Venezuelani "Chinita". La sua storia è nota a tutti perché altri viaggiatori l'hanno descritta su questo sito e su altri siti internet, ma oggi vi voglio parlare della sua sede, la Basilica di Nuestra Señora del Rosario de Chiquinquirá, situata nel cuore della città di Maracaibo. La sua festa si svolge ogni anno a partire dall'ultimo sabato del mese di ottobre, quando la statua della Vergine viene portata in processione fino al villaggio. Tra il 17 e il 19 novembre se ne ricorda il miracolo, l'apparizione. Tra cornamuse, musica e feste, questa basilica accoglie ogni anno migliaia di devoti provenienti non solo dal Venezuela, ma dal mondo intero. A mio parere è una delle opere più belle del Venezuela. E' colorata e tranquilla e sulle vetrate sono rappresentate scene della storia della Vergine. Le panchine sembrano intagliate a mano dagli angeli. Spero davvero che possiate trovare il tempo di visitare questa bellissima cattedrale che risale al 1686 e che è in stile neoclassico. Gli appassionati della fotografia potranno fare interessanti scatti nelle vicinanze. Circondata da una piazza, questa basilica si trova nel centro storico, accanto al Teatro Baralt e alla Cattedrale di Maracaibo. Orari: da lunedì a domenica, dalle 7:00 alle 21:00 Le messe vengono celebrate alle 7:00; alle 17:00 e alle 18:30 Benvenuti nel mio splendido paese!
Posti insoliti di Maracaibo
Fulmini del Catatumbo
(2)
Il Lago Maracaibo è sede di uno dei fenomeni naturali più strani al mondo: attorno ad esso si originano dei fulmini che illuminano a giorno la notte, ma che non sono seguiti da tuoni... Non è molto chiaro il motivo per cui questo accade, ma molti attribuiscono questo fenomeno alla concentrazione di gas e di petrolio che c'è al sotto l'acqua del lago... Si tratta di un fenomeno che illumina il cielo per circa 200 notti all'anno. Questa zona detiene il Guinness World Record per il maggior numero di fulmini per chilometro quadrato all'anno. Ci sono fulmini 200 sere all'anno. Noi ci siamo fermati per circa una settimana a Merida in attesa di fare l'escursione al lago... e abbiamo beccato una delle 165 notti restanti senza fulmini. Alla fine abbiamo assistito a una normale tempesta con tuoni... Beh, almeno abbiamo fatto un piacevole giro in barca sul fiume Catatumbo e abbiamo assistito a una bellissima alba sul lago.
Di interesse turistico di Maracaibo
Ponte General Rafael Urdaneta
(2)
Il famoso ponte sul lago di Maracaibo unisce entrambe le sponde e si sviluppa nella parte più stretta del lago, collegando la città di Maracaibo (Stato di Zulia) con il resto del paese. È il più grande nel suo genere e occupa il 52° posto nella classifica mondiale.
Di interesse turistico di Maracaibo
Ponte Oleary
(2)
Costruito nel 1909, questo ponte è il più antico della città di Maracaibo, progettato dall'ingegnere belga León Höet. Si trova nel quartiere di Santa Lucia, al termine della via La Federaciòn, andando in direzione dell'Avenida Padilla. Per la costruzione di questo ponte è stato utilizzato del materiale avanzato dalla costruzione della Torre Eiffel di Parigi, Francia. E' proprio per questo che ve ne ho voluto parlare. A pochi isolati dal ponte potrete vedere un ospedale di oltre 400 anni fa, la Chiesa di Santa Ana e la famosa Cattedrale di Maracaibo! Si trova a pochi passi dal centro di Maracaibo ... Se andate a vedere il ponte, non dimenticate di passare da "A que Luigi";)
Piazze di Maracaibo
Plaza de la República
(1)
Situata tra il viale 5 de Julio (via 77) e via Dr. Portillo (via 78), questa piazza è probabilmente uno dei punti di passaggio obbligati se siete in città, soprattutto se siete alla ricerca di qualche buon locale in cui provare cibi tipici (es. il famoso ristorante "Sabor Zuliano"). Di notte è tutta illuminata, compreso l'obelisco di 49 metri che corona e abbellisce la città. In piazza troverete un anfiteatro in cui si svolgono eventi culturali; in occasione della Fiera della Chinita questa piazza si converte in un museo a cielo aperto. Non esitate a visitarla!
Laghi di Maracaibo
Pila 21
(2)
I marabinos sono forse gli abitanti più particolari del Venezuela, perché trasformano tutti gli elementi della propria città in una vera e propria attrazione turistica. La Pila 21 è un'icona del posto. Teoricamente questo pilone è il punto più alto del ponte sul lago di Maracaibo, nonché è il punto centrale del lago. Vengono organizzate delle escursioni in barca in modo che la gente possa forografare questo pilastro e ciascuno possa lasciare la propria firma. Foto: Raymar Velsquez @raymarven
Di interesse turistico di Maracaibo
Catamarano El Chiquinquireño
(2)
Il ponte sul lago di Maracaibo è il simbolo dello stato di Zulia. Il catamarano El Chiquinquireño vi consentirà di visitare da vicino questa enorme struttura composta da 134 pilastri. L'idea iniziale del municipio di San Francisco era quella di portare i bambini piccoli a vedere il ponte in modo che ne capissero l'importanza e che gli venisse spiegato come viene estratto il petrolio. Oggi il catamarano effettua anche visite turistiche e parte dal molo di San Francisco, municipio adiacente a quello della città di Maracaibo. Foto: Raymar Velsquez @raymarven
Teatri di Maracaibo
Teatro Bellas Artes
(1)
Si tratta di uno dei primi teatri della città; è stato fondato nel 1953. Dispone di due sale espositive e di un auditorium con una capienza di poco più di 600 persone. Lo scenario è costituito da un bellissimo e grandissimo telone artigianale che è opera dell'artista wayuu Luis Montiel. C'è sempre qualche spettacolo in programma; di solito vengono appoggiate le iniziative degli artisti locali attraverso la messa in scena di spettacoli a opera di gruppi teatrali della zona.
Piazze di Maracaibo
Plaza Baralt
Non c'è niente di più tipico a Maracaibo del fare una passeggiata a piedi lungo il Paseo Baralt, una strada piena di commercianti. La Piazza Baralt è considerata, infatti, il centro della città. Passeggiare per la piazza è un po' come passeggiare attraverso le tradizioni del luogo. La strada è stata restaurata ed è pieno di venditori ambulanti. Potrete acquistare intimo, ma anche vestiti da sposa.... i venditori stendono dei teli sul pavimento e espongono i propri prodotti. E' una strada molto particolare, che però rivela molte cose sulla società di Maracaibo.
Negozi di Maracaibo
Tienda Tendencia
Questo luogo è ideale per chi ama la moda e i pezzi di design. Vende pezzi di design venezuelano e di Maracaibo. In questo negozio l'amore per le tradizioni locali si sposa con il glamour internazionale. Si tratta di uno spazio piccolo, ma molto carino e in cui sono esposti pezzi che dimostrano il talento di tanti giovani venezuelani. Foto: Raymar Velsquez / @raymarven
Musei di Maracaibo
Centro de Arte de Maracaibo Lía Bermúdez
Questo spazio si trova all'interno dell'antico mercato comunale della città, risalente al 1886. Attualmente gli ambienti del mercato ospitano degli spazi museali dedicati all'arte, al cinema e alla formazione. La direttrice, la signora Lia La Bermudez, è originaria di Caracas, ma si considera di Maracaibo. Ha studiato nella Scuola di Arti Plastiche di Caracas e Maracaibo con maestri quali Jesùs Soto, Francisco Narvàez e Julio Margall (1944-1950). Tra gli spazi artistici venezuelani, questo è uno dei miei preferiti, perché è eterogeneo. Una sosta obbligata a Maracaibo :)
Teatri di Maracaibo
Teatro Baralt
Aperto nel 1893, questo teatro rappresenta una sfida importante dal punto di vista architettonico, dal momento che si appoggia sulla falda acquifera. Attualmente è un famoso centro per le arti dello spettacolo che ha ospitato vari artissti internazionali del calibro di Carlos Gardel e Mario Moreno Cantinflas, riviste musicali quali Lido de Paris e Folies Bergere, il Bolshoi di Russia; importanti gruppi musicali latinoamericani di tendenza, quali gli Inti-Illimani; cantanti impegnati socialmente quali Mercedes Sosa e Daniel Viglietti; il compianto mimo Marcel Marceau e importanti compagnie di arte drammatica. Le pareti e gli interni hanno arredi d'epoca, che risalgono al tempo dell'apertura del teatro. Gli spettacoli hanno luogo nel pomeriggio. Vi consiglio di visitare alcune attrazioni dei dintorni, quali la Basilica de La Chinita, mangiare un buon piatto tipico e fare una passeggiata prima di andare a teatro. Seguiteci per imparare tante altre cose sulla città di Maracaibo...

Cose da visitare e da fare a Maracaibo

Nel nord-ovest del Venezuela, la capitale di Zulia è uno di quei luoghi da non perdere quando si visita il paese latinoamericano. Città dalla lunga storia, che si trova in un ambiente naturale dei più particolari, è diventata una grande città grazie alle sue ricchezze naturali, soprattutto il petrolio.

Luogo di contrasti e dove l'attività non si ferma mai, ci sono sempre cose da fare a Maracaibo. Maracaibo è una città con una propria personalità, piena di vie colorate e strette, monumenti di architettura coloniale e molte altre attrazioni interessanti.

Uno dei più importanti edifici coloniali che esistono a Maracaibo è il Saladillo, un quartiere popolare. Ma ci sono altre opere di riferimento in città come il ponte General Rafael Urdaneta o la Basilica di Nostra Signora di Chiquinquirá.

Una delle cose da visitare a Maracaibo sono le sue colorate chiese, le tante case e palazzi coloniali.

Un primo esempio è la Chiesa di Santa Barbara, una delle cose da vedere a Maracaibo che vi sorprenderà. Inoltre, non può mancare la Plaza Bolivar. Ai quattro angoli ci sono ninfe in bronzo che rappresentano le quattro virtù di Zulia: Agricoltura, Commercio, Industria e Navigazione.

Altri luoghi da vedere a Maracaibo sono il Teatro Baralt, il Palazzo del Governo e la Casa de Morales. Costruzione coloniale di tipo civile che oggi ospita l'Accademia di Storia di Zulia e la bolivariana Casa della Poesia.

Una delle cose da visitare a Maracaibo, che ha perso rilevanza nel corso degli anni, è il suo lago. A causa del crescente inquinamento e dell'estrazione del petrolio, le acque hanno perso la loro purezza e il paesaggio è stato notevolmente trasformato.