Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Trieste?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Chiesa di San Spiridione

4 opinioni su Chiesa di San Spiridione

La chiesa con le cupole azzurre

Eccellente

Per ammirare tutto lo splendore di questa chiesa è consigliabile guardare l'edificio dal lato settentrionale, quello che dà su piazza S. Antonio Nuovo, a condizione che non ci sia il mercato a nasconderne la vista. A dire il vero, tutte le tre facciate di questa chiesa serbo-ortodossa, il cui nome per esteso è Tempio della SS. Trinità e S. Spiridione Taumaturgo (noto comunemente anche come chiesa degli Schiavoni), meritano di essere ammirate. Come anche spiccano le sue originali cupole e cupolette azzurre.

Le facciate sono evidenziate dall'alternanza di pietra bianca e arenaria che mettono in evidenza le linee orizzontai che percorrono l'intero tempio e fanno spiccare ancora di più i colorati mosaici su fondo oro (uno di essi raffigura proprio San Spiridione) e le sculture che arricchiscono le pareti esterne dell'edificio.

Leggi tutto
+13

Trieste è una città in gran parte c...

Trieste è una città in gran parte cattolica. Ma stando al confine tra la Croazia e la Slovenia, ha anche influenze più orientali, ed è questo il caso della Chiesa serba ortodossa di San Spiridione, che è in Piazza San Antonio Nuova vicino al canale dal centro della città. La chiesa fu costruita accanto alla Chiesa cattolica in San Antonio, sottolineando ancora di più la diversità culturale della città. Fu costruita dall'architetto Carlo Maciachini e inaugurata nel 1868. Ha la tipica pianta della Chiesa greco-ortodossa, con una croce quadrata ed una grande cupola centrale. Ha una domus centrale e quattro piccole intorno, rivestita di mosaici in toni blu scuro.

Leggi tutto

Trieste è una città in gran parte c...

Trieste è una città in gran parte cattolica. Ma trovandosi al confine tra la Croazia e la Slovenia ha anche influenze più orientali, ed è il caso, per esempio, della Chiesa Ortodossa Serba di San Spiridone, situata nella Piazza San Antonio Nuove, vicino al canale del centro della città.
La chiesa fu costruita affianco alla Chiesa cattolica di San Antonio, sottolineando ancora di più la diversità culturale della città. Fu costruita dall'architetto Carlo Maciachini e fu aperta nel 1868. Ha la pianta tipica della chiesa greco-ortodossa, con una croce quadrata e una grande cupola centrale. Ha una cupola centrale, e altre quattro piccole intorno, coperte da mosaici in toni blu scuro.

Leggi tutto

Chiesa serbo-ortodossa

Trieste è una città prevalentemente cattolica ma trovandosi al confine con Croazia e Slovenia, ha anche influenze più orientali. Questo è il caso per esempio della Chiesa serbo-ortodossa di San Spiridione, che si trova in Piazza San Antonio Nuovo, vicino al canale del centro città.

La chiesa fu costruita accanto alla chiesa cattolica di San Antonio, evidenziando ancora di più la diversità culturale della città. Venne progettata dall'architetto Carlo Maciachini ed inaugurata nel 1868. Ha la tipica pianta delle chiese greco-ortodosse, con una croce quadrata e una grande cupola centrale. Ha una cupola al centro e quattro astori più piccoli, con mosaico in toni di blu scuro.

Leggi tutto

Vedi l'originale
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto