Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Friuli-Venezia Giulia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Friuli Venezia Giulia

1.334 Collaboratori

460 cose da fare a Friuli-Venezia Giulia

Piazze di Trieste
Piazza dell' Unità d'Italia
(16)
Piazza dell'Unità d'Italia è una piazza particolarmente ampia ed elegante, la più grande d'Europa che si trovi di fronte al mare. E'situata nel cuore dell'antica città di Trieste ed è circondata da imponenti edifici, tranne che nel quarto lato, rivolto appunto verso il mare. In passato le barche arrivavano di fronte alla piazza per sbarcare verie merci, ora invece sembra una piazza molto formale e tranquilla, essendo zona pedonale...al centro si trova una particolare fontana e ai lati vari caffè. Questa piazza commemora l'unione tra i diversi regni italiani per formare l'attuale repubblica.
Castelli di Trieste
Castello Miramare
(15)
Un castello da fiaba con vista sul mare Adriatico, che si trova a pochi chilometri dalla città di Trieste. Oltre al castello, utilizzato come un museo, si possono ammirare le stanze con tutti i suoi mobili originali e una preziosa collezione di vasi orientali. Vale molto la pena di visitare i giardini che circondano l'edificio.
Chiese di Trieste
Chiesa di San Spiridione
(3)
Per ammirare tutto lo splendore di questa chiesa è consigliabile guardare l'edificio dal lato settentrionale, quello che dà su piazza S. Antonio Nuovo, a condizione che non ci sia il mercato a nasconderne la vista. A dire il vero, tutte le tre facciate di questa chiesa serbo-ortodossa, il cui nome per esteso è Tempio della SS. Trinità e S. Spiridione Taumaturgo (noto comunemente anche come chiesa degli Schiavoni), meritano di essere ammirate. Come anche spiccano le sue originali cupole e cupolette azzurre. Le facciate sono evidenziate dall'alternanza di pietra bianca e arenaria che mettono in evidenza le linee orizzontai che percorrono l'intero tempio e fanno spiccare ancora di più i colorati mosaici su fondo oro (uno di essi raffigura proprio San Spiridione) e le sculture che arricchiscono le pareti esterne dell'edificio. La bellezza di questa chiesa è davvero straordinaria, oltre a dimostrare la vocazione di cuore dell'Europa di Trieste, dove da secoli hanno convissuto popoli di religione diversa.
Monumenti Storici di Trieste
Arco di Riccardo
(6)
L'arco di Riccardo si trova in Piazza del Barbacan, nella più antica zona di Trieste, a pochi passi dal teatro romano. Si tratta di una porta costruita in epoca di Augusto, per entrare nella città vecchia, ed è stato eretto nel 33 aC. Le strade intorno all'arco sono molto strette e risulta difficile immaginare che questa era una delle principali porte della città, che ha visto sfilare l'esercito romano, le carrozze e gli imperatori. Ora una parte dell'arco è integrata nella costruzione dell'edificio accanto. È stata una pratica comune per alcuni secoli, durante il Barocco e il Rinascimento, quando è venuto a mancare il materiale per la costruzione di nuove case e monumenti o per fare un opera d'arte, semplicemente si andava alle più vicine rovine romane e si prendeva ciò di cui si aveva bisogno. Fu così che l'asco finì per far parte di una casa. La zona intorno all'arco è stata scavata e si sono trovati i resti della città antica di Trieste.
Monumenti Storici di Trieste
Piazza Vittorio Veneto
(8)
Le origini di Piazza Vittorio Veneto risalgono al 1719, quando I’imperatore Carlo VI proclamò a Trieste il Porto Franco e cominciò la conseguente espansione della città in direzione del Canal Grande. Nel 1791 la piazza prese il nome dell'edificio più importante che ospitava, cioè piazza della Dogana, ma, circa un secolo dopo, il palazzo della Dogana venne abbattuto e trasferito. Al suo posto fu costruito il palazzo delle Poste, con il conseguente cambio di nome della Piazza. L'attuale denominazione risale al periodo successivo alla prima guerra mondiale. Nel 1999 l'architetto Boris Podrecca realizzò un parcheggio sotterraneo alla piazza e la riqualificazione delle aree soprastanti.
Porti di Trieste
Porto di Trieste
(4)
Il porto franco di Trieste è un porto internazionale fin dalla sua costruzione nel 1719, grazie alla sua posizione strategica è molto importante per la regione. Si trova nel Mar Mediterraneo, vicino alla Croazia, e circa 20 km dalla Slovenia. Fornisce beni e merci per l'intera regione. È come dicono nel cuore della nuova Europa con l'ampliamento verso i Paesi dell'Est. È l'unico porto del Mare Adriatico, che è profondo abbastanza per ospitare qualsiasi barca, anche la più grande, da qui la sua importanza. Poi ha collegamenti con il treno per Vienna, Monaco di Baviera, Praga, Zurigo, sapendo che tutte queste città non sono a più di 500 chilometri dal porto! Per i viaggiatori, da Trieste, è ancora possibile salpare per una serie di città sulla costa adriatica, tra cui Split, Rijeka, o per la costa italiana con una barca per Venezia.
Cattedrali di Trieste
Basilica di San Silvestro a Trieste
(2)
La basilica di San Silvestro si trova nella collina di San Giusto, a cinque minuti da Piazza dell'Unità d'Italia, ed è la chiesa più antica della città. Le prime pietre che la compongono sono dell'epoca paleo-cristiana, e all'epoca era un piccolo edificio in stile romanico. La più recente ristrutturazione vi ha aggiunto finestre in stile gotico accanto al campanile. La chiesa si trova accanto alla grande basilica di Santa Maria Maggiore, e con la crescita della città, divenne il principale centro di culto per la popolazione. L'edificio è costruito in pietra porosa del luogo, ed ha una forma rettangolare perché all'epoca le chiese non avevano ancora la forma di croce. L'interno è diviso in due parti, con tre colonne che reggono il tetto e un'altare sotto a una cupola.
Aeroporti di Trieste
Aeroporto di Trieste
(4)
L'aeroporto di Trieste è piuttosto piccolo, un aeroporto di campo che è diventato internazionale con arrivi Ryanair, e voli giornalieri per Londra. L'aeroporto ha un collegamento con Birmingham anche tutti i giorni in estate e tre volte a settimana in inverno. Per arrivare all'aeroporto non è per niente complicato, c'è un autobus che parte più o meno ogni ora dalla stazione e costa 3 euro per arrivare al centro della città. Ci mette un'ora, e se si vuole andare un po' più veloce, poiché vi trovate a 45 minuti di auto e un taxi verrebbe caro, si può prendere un taxi per raggiungere la città più vicina, chiamata Montfalcone, e sta a 3 km da lì . Il bus è il numero 51 per Trieste, ne partono alcuni anche per Venezia. Non ci sono diretti per andare in Croazia, ma dove ti lascia il 51 si può prendere un autobus per la Croazia, Rijeka e Pola, così come la Slovenia. I taxi aspettano fuori dal terminal fino a mezzanotte. Si possono anche noleggiare auto, ma le possibilità sono piuttosto limitate, a causa delle dimensioni dell'aeroporto.
Stazioni Ferroviarie di Trieste
Stazione dei Treni a Trieste
(1)
La stazione ferroviaria di Trieste è molto vicino al centro della città, e offre buoni collegamenti con tutta l'Italia del nord, il treno è un mezzo di trasporto un pò costoso, ma comodo e veloce, molto più affidabile rispetto al bus. Ci sono diversi treni al giorno di collegamento con Udine e Venezia, e vi è un Eurostar proveniente da Milano e Roma. Il treno Cisalpino arriva a Zurigo, e come abbiamo vicino al confine con la Slovenia e la Croazia, si può facilmente raggiungere Lubiana, Budapest e Zagabria. E 'un bel percorso attraverso le Alpi che poi arriva al Mediterraneo. L'Italia è parte del Eurorail che ti permette di viaggiare in tutta l'area un certo numero di volte durante 30 giorni. Se avete intenzione di seguire in Italia vale la pena, ma per la Croazia e la Slovenia, l'autobus è molto più economico.
Stazioni delle Corriere di Trieste
Stazione degli autobus
(3)
La stazione degli autobus di Trieste si trova vicino a quella ferroviaria, il che rende facili i collegamenti tra i due mezzi di trasporto. Ci si trova a 20 minuti a piedi dal centro, ma possono anche prendere autobus urbani che vanno alla stazione se si hanno bagagli. La stazione è piuttosto piccola, e le informazioni sono bilingue, italiano e croato. Ci si può arrangiare parlando in inglese con alcune persone, e, anche se non sono della stessa compagnia, dato che non ci sono problemi di concorrenza sulle rotte percorse, ti aiutano senza problemi. Ci sono parecchi bus al giorno per la Croazia e la Slovenia, tra le città interessanti per continuare un viaggio verso sud troviamo Pola, Rijeka (Fiume in italiano), o la città di Sezana in Slovenia. C'è anche un autobus diretto a Lubiana. Il bus non costa troppo, ad esempio, andare a Rijeka, che si trova a tre ore di distanza, attraverso le Alpi e passando per il bel villaggio costiero di Opatija, costa 8 euro.
Palazzi di Trieste
Palazzo della Borsa a Trieste
(1)
Il Palazzo della Borsa è stato costruito nell'anno 1802. Adesso lo chiamano il palazzo della vecchia borsa dato che è la camera di commercio che occupa questo posto, senza avere nessuna borsa d'affari dentro. E' uno degli edifici più importanti di Trieste di architettura neoclassica. L'edificio assomiglia a un tempio greco, in stile dorico, decorato da un gran portico con quattro grandi colonne e una torre con campanile incima. Ci sono quattro statue realizzate da artisti veneziani nel 1806 che rappresentano l'Africa, l'Europa, l'Asia e l'America. Il palazzo era la sede della borsa fino all'anno 1844, quando poi si trasferì in un'altra città.Adesso gli affari della città li tratta la camera di commercio. Adesso si può visitare all'interno, l'entrata costa 5 euro.
Laghi di Tarvisio
Laghi di Fusine
(5)
I laghi di Fusine sono due laghi di origine glaciale situati a poco più di 900 m s.l.m. Il lago superiore è situato più in alto ma è più piccolo, il lago inferiore si trova qualche metro più in basso ed è più esteso. I laghi sono suggestivi in qualsiasi periodo dell'anno: in inverno sono spesso ghiacciati o circondati dalla neve, mentre in estate sono meta di turisti ed escursionisti che fanno passeggiate nei boschi nei dintorni o che si fermano a prendere il sole sulle loro sponde. L'acqua in estate è bellissima, di un colore verde intenso, riflesso dei boschi di conifere che li circondano. Sono il luogo ideale anche per fare pic nic e dove trovare un po' di sollievo dalla calura estiva
Monumenti Storici di Trieste
Teatro romano
(5)
Trieste è una città molto antica costruita dall'Imperatore Ottavio nel 33 a.C.. Il Teatro Romano si trova ai piedi della collina di San Giusto, non lontano dal mare..l'anfiteatro risulta quindi appoggiato sulla naturale inclinazione della collina. Le statue che una volta erano all'interno del teatro sono state trasferite al museo della città per assicurare la loro conservazione. Durante l'estate vengono proposti numerosi spettacoli e festival e una particolarità è che il teatro è illuminato tutte le notti dell'anno. Si tratta di un luogo ben conservato anche se l'atmosfera viene rovinata dalla presenza dell'edificio grigio della polizia, situato di fronte.
Di interesse turistico di Trieste
Tram storico di Opicina
(4)
Per i triestini il tram che dal centro città (il capolinea è in piazza Oberdan) si arrampica su per l'irta via Commerciale e arriva fino all'altipiano carsico (la stazione di arrivo è a Opicina) è praticamente un cittadino onorario, con tanto di profilo su Facebook. E' un mezzo storico, con le panchette ancora in legno e per prenderlo basta comperare un biglietto della linea urbana pubblica. Si possono caricare anche biciclette per un bel giro carsico senza dover fare la salita.
Città di Trieste
Via vincenzo Bellini e Gioacchino Rossini
(1)
Queste due vie sono tra le più belle di Trieste. Si trovano nel centro storico, lungo le rive di un canale che sfocia nel Mediterraneo. Il canale da un tocco particolare al quartiere, ricco di bar, ristoranti e negozi che si affacciano sull'acqua. Le altre vie del centro storico sono molto strette, e non è facile orientarvisi, ma d'altra parte, durante i mesi caldi, sono molto ombreggiate e fresche. Queste due vie invece sono aperte e luminose, lasciando molto spazio ai pedoni, che possono così passeggiare lungo le rive del canale. Vi si possono osservare anche le barche dei pescatori e le barche a vela, numerose soprattutto in estate.
Monumenti Storici di Aquileia
Basilica di Aquileia
(2)
Questa basilica spettacolare ha le sue origini nel s. IV, durante l'impero Romano, ed è stata costruita su iniziativa del vescovo Teodoro. Questa prima chiesa era costituita da due camere parallele (ed un'altra che li collegava), così come le altre camere ed il battistero, che si conserva ancora. Successivamente, il primo edificio soffrì varie modifiche nel corso dei secoli, come il cambiamento della sua struttura a croce, o la costruzione di una cripta sotto il presbiterio. È stata la sede del Patriarcato di Aquileia, che ha svolto un ruolo importante nella storia della zona. La prima cosa che vedono i visitatori entrando nella basilica sono i mosaici che coprono tutto il pavimento della navata centrale e delle navate laterali e gli affreschi sono magnifici. Grazie alla luce ed alla spaziosità della basilica, si possono vedere molto bene gli affreschi ed i mosaici, questi ultimi formano il gruppo di mosaici cristiani più antichi dell'Occidente. In effetti, questa Basilica, insieme al sito archeologico di Aquileia nel quale si trova , sono stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Questo è, senza dubbio, uno dei miei posti preferiti in Italia.
Cattedrali di Trieste
Basilica di Santa Maria Maggiore a Trieste
(2)
La Basilica di Santa Maria Maggiore è una bella chiesa neoclassica che si trova ai piedi del colle di San Giusto, nella parte più antica della città di Trieste. Si cominciò a costruire la chiesa nell'anno 1627, e si aprì al culto nel 1682 anche se in quel momento non era ancora terminata. I lavori terminarono nel 1700. Tanto ritardo era dovuto alla tumultuosa storia della città, tra guerre, invasioni e conflitti non aveva né i mezzi né l'energia per costruire opere d'arte che il nemico avrebbe potuto distruggere in pochi giorni. Di stile neoclassico, la chiesa ricorda i templi romani con le sue colonne. Al suo interno, tra le numerose opere d'arte può essere vista la Madonna della Salute, un dipinto di Sassoferrato, l'Immacolata di Sebastiano Santi, e i Quattro Evangelisti di Bison. Santa Maria Maggiore si trova in Via del Collegio, al di sopra di una grande scalinata che porta quartiere antico.
Pub di Trieste
Urbanis
(3)
Il bar Urbanis è un piccolo bar, fondato nel 1919, e uno dei più antichi della città ancora aperto. È situato proprio dietro la piazza dell'Unità d'Italia, in una piacevole zona pedonale piena di negozi. Il bar era una volta una panetteria nella prima parte del diciannovesimo secolo ed è stato convertito in un caffè, ben arredato e molto conveniente dopo una giornata di visita. I prezzi, come in ogni luogo storico e turistico, sono piuttosto alti, ma niente a che vedere con un bar di Roma o Firenze. Trieste è una città piccola e poco costosa. Il bar si distingue per il suo pavimento rivestito con mosaici bellissimi. Non servono molto cibo, solo snack, ma hanno un ampio menù di caffè e vini.
Ispirati con le migliori liste degli esperti