Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Barcellona?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Palau de la música catalana e Hospital de Sant Pau

+208
--
Orario
Lunedì
9:00 - 21:00
Martedì
9:00 - 21:00
Mercoledì
9:00 - 21:00
Giovedì
9:00 - 21:00
Venerdì
9:00 - 21:00
Sabato
9:00 - 21:00
Domenica
Chiuso
+34932957200
+34932957200
Telefono
Non aspettare per prenotare le attività
river@river_header_activity
Civitatis
(41)
20
Salta le Code
GetYourGuide
(102)
52,50
GetYourGuide
(738)
17,80
GetYourGuide
13,35
GetYourGuide
(49)
17,80
Civitatis
(28)
46
Scontato
Civitatis
90
Civitatis
(5)
23

37 opinioni su Palau de la música catalana e Hospital de Sant Pau

Approfittane per vedere un concerto

Se potete visitatelo, sia la parte esterna che quella interna, per godere di un buon esempio di arte modernista catalana. Approfittatene per vedere un concerto che vi interessi (io ho visto Buika) e acquisirete una nuova prospettiva dell'edificio, diversa da quella turistica. Vale davvero la pena pagare per assistere ad un'opera ed apprezzare l'ambiente ricreato dalle luci e dall'acustica. È piccolo ed accogliente. Se potete, consiglio di riservare i biglietti nella zona della platea al primo piano, al centro, da dove si ha la miglior vista.

Concerti per tutti i gusti

Il Palau de la Musica fu inaugurato il 9 febbraio del 1908. Fu costruito dove giaceva l'ex convento di Sant Francesc, progettato dal'architetto Lluís Domènech i Montaner. Per il Palau sono passate figure di spicco come Pau Casals, Jacques Thibaud, Alfred Cortot ed Enric Granados tra gli altri. Si segnala anche la presenza di alcune delle orchestre sinfoniche più importanti del mondo, assieme a compositori del Novecento come Maurice Ravel, Sergej Prokofiev, Igor Stravinsky, Manuel de Falla, etc.

Sul piano architettonico il Palau è una delle più importanti ed originali opere moderniste e della città, insieme alle creazioni di Gaudí. Il Palau, oltre a programmare visite per ammirare la sua bellezza, offre concerti di ogni genere. Oltre alla musica classica si può assistere a concerti di artisti contemporanei: Miguel Bosé, Amaral, Pereza sono stati gli ultimi nomi in programma.

Leggi tutto
+3

Stupendo edificio, uno dei miei...

Stupendo edificio, uno dei miei preferiti di Barcellona, un'opera architettonicamente unica e strepitosamente roboante nelle sue decorazioni. Ogni centimetro quadrato della facciata è un dettaglio curioso. Dentro è altrettando magnifico. Un lucernario a goccia permette di vedere chiaramente l'interno anche senza luce artificiale. Purtroppo non era possibile scattare foto. La visita guidata è a pagamento e abbastanza cara (12 euro) ma ne vale la pena.

Completamente innamorata dei colori e dei dettagli!

Eccellente

Consigliatissimo, l’ingresso è compreso di guida e senza non vi si può entrare.

Ci sono stata in settimana ad ottobre, mi hanno detto che la guida in italiano era disponibile solo per il sabato.

+2

Il Palau (Palazzo) de la Música ...

Il Palau (Palazzo) de la Música Catalana è stato tutto rimesso a nuovo, e le sue belle facciate sono nuovamente a disposizione della vista e dell'ammirazione del pubblico. È un luogo magnifico, costruito da Lluis Domenech i Montaner come sede dell'Orfeo Catalá, e fu inaugurato nel febbraio del 1918. Le facciate sono in stile Art Déco, piuttosto cariche, ma con dei dettagli incredibili. Il Palau è bello sia visto da fuori che da dentro, per chi ha l'opportunità (da non lasciarsi sfuggire) di assistere a un concerto.
Forma parte degli edifici più emblematici di Barcellona, tanto da essere stato

Leggi tutto

Che dire questo palazzo è spettacolare

Eccellente

Come ogni luogo di Barcellona. Ottimo il punto in cui è situato, merita sicuramente una visita per le sua architettura particolare.

+16
Vedi l'originale

Vedi l'originale

Vedi l'originale

Vedi l'originale

+2
Vedi l'originale

+46
Vedi l'originale

Eccellente
+15
Vedi l'originale

Vedi l'originale

Vedi l'originale
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto