MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Belgrado?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Posti insoliti a Belgrado

4 posti insoliti a Belgrado

Posti insoliti di Belgrado
Sede dell'ex Ministero della Difesa e Stato Maggiore
(2)
L’edificio è stato squarciato durante il bombardamento della Nato nel 1999 ed è stato lasciato così, a memoria perenne della stupidità di ogni guerra. Vale la pena fare un salto qui per vedere con i propri occhi gli orrori della guerra. Ancora oggi gli impressionanti ruderi sono sorvegliati dai militari. Il complesso era stato terminato nel 1963 e la costruzione voleva ricordare le profonde gole della Sutjeska, luogo eroico della lotta partigiana nel 1943.
Posti insoliti di Belgrado
Quartiere di Kosancicev Venac
Uno dei quartieri più antichi della città si trova percorrendo fino in fondo la Kralja Petra Ulica, proseguendo dritti dopo aver oltrepassato la cattedrale ortodossa che rimane sulla destra. Qui le strade sono ricoperte di ciottoli e si respira un’atmosfera di altri tempi. Le case che si affacciano sulle strade, intervallate dagli alberi, palano di una città lontana mille miglia da quella dei viali moderni a poche centinaia di metri. In questa zona, oltre a un suggestivo scorcio sulla città dall’altro, si trovano due case interessanti. La prima è quella di Mihailo Petrovic, in stile Sezession, il cui proprietario era un uomo dalla grande cultura, che si distinse in tutte le altri, ma fu noto soprattutto per quella della pesca. La seconda abitazione, oggi purtroppo in pessime condizioni, è quella di un ricco mercante, tal Trajkovic. In questa zona sorgeva anche la biblioteca nazionale, che fu distrutta nel 1941 durante il bombardamento aereo nazista.
Posti insoliti di Belgrado
Ex birrificio Bajloni
(1)
È l’edificio più singolare di Skadarska, il quartiere bohémien di Belgrado. Dopo aver superato i numerosi ristoranti che affollano questa zona, sulla destra compare un alto e lungo edificio dalla facciata rettangolare, perfetto per essere ricoperto di murales da cima a fondo. E questo in effetti è stato fatto all’ex birrificio Bajloni, oggi abbandonati e la cui facciata è stata abbellita con bellissimi graffiti, che ben si integrano all’atmosfera di questa strada tanto amata dai turisti quanto dai belgradesi.
Posti insoliti di Belgrado
Pjaceta
Ricorda lo stile realsocialista questo spazio sempre affollato di studenti della vicina facoltà di Filosofia ospitata nello scuro edificio adiacente. A questa piazzetta si accede direttamente dalla grande piazza degli studenti o, dalla parte opposta, arrivando dalla Kneza Mihaila e passando sotto la struttura della facoltà all’altezza ella fontana. Il centro dello spazio è dominato dalla statua del principe del Montenegro Peter II. In quest’area ci sono anche degli importanti ritrovamenti archeologici: le tre panchine a forma di ferro di cavallo sono la ricostruzione delle rovine delle terme romane del III secolo scoperte in questa zona.
Ispirati con le migliori liste degli esperti