Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Condividi
Ti piace Auschwitz?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Auschwitz

info
salva
Salvato

82 opinioni su Auschwitz

7
Guarda le foto di pablo requejo
7 foto

"Il lavoro rende liberi"

Significa "il lavoro rende liberi". È il posto più triste che abbia mai visitato e mai visiterò, ma sono sempre stato curioso di vedere cos'hanno fatto quei... non so come chiamarli...
Auschwitz si trova in Polonia e dista circa due ore da Varsavia; potete raggiungerlo facilmente e a poco prezzo. Se volete una guida in spagnolo il prezzo aumenta un po', ma se masticate un po' di inglese vi consiglio di optare per il tour in inglese che costa un po' di meno.
Se ancora non lo sapete, vi dico che Auschwitz è stato il più grande campo di concentramento nazista ed era formato a sua volta da due campi, l'I e il II. All'inizio c'era solo il campo I, ma siccome era piccolo, ne fu costruito un altro. Potrei andare avanti a lungo a spiegarvi dettagli della storia, ma non credo che questo sia il posto adatto... Ho letto due libri in proposito che sono un po' crudi, ma che mi hanno insegnato molte cose. Più che romanzi si tratta di libri che raccontano storie vere e che sono basati sui racconti delle persone che sopravvissero ai campi di concentramento. Uno si intitola "Sono sopravvissuta all'inferno" e l'altro "Sono stato l'assistente del dottor Mengele" e che si riferisce al Dottor Mengele, medico del campo che utilizzò numerosi esseri umani per i suoi folli esperimenti e che decideva chi doveva vivere e chi doveva morire. Il dottor Mengele non fu mai catturato e si dice che morì in Sud America.
Se volete saperne di più non esitate a chiedere... mi sono documentato abbastanza.
Un saluto, vi lascio qualche foto per darvi un'idea delle torture che hanno subito milioni di prigionieri.
pablo requejo
3
Guarda le foto di Silvia Gattuso
3 foto

Auschwitz ii - birkenau

"Non ho più avuto una vita normale. Non ho mai potuto dire che tutto andasse bene e andare, come gli altri, a ballare e a divertirmi in allegria.. Tutto mi riporta al campo. Qualunque cosa faccia, qualunque cosa veda, il mio spirito torna sempre allo stesso posto. È come se il "lavoro" che ho dovuto fare laggiù non sia mai uscito dalla mia testa...non si esce mai, per davvero, dal Crematorio." (Shlomo Venezia)
Shlomo Venezia è un ebreo che è stato deportato ad Auschwitz durante il periodo dello sterminio nazista. È stato selezionato per far parte della squadra dei Sonderkommando, una squadra composta dai detenuti stessi, i quali avevano il compito di portare i corpi dalle camere fino agli inceneritori; facevano insomma il "lavoro sporco" che persino i tedeschi si rifiutavano di fare. Shlomo è riuscito a sopravvivere al campo, e ha scritto un libro. Si chiama appunto "Sonderkommando Auschwitz", e ve lo consiglio davvero. Ho visitato da non molto il campo di Auschwitz I e Auschwitz II - Birkenu. Quello che vedete nelle foto è appunto Birkenau, il campo di concentramento nella quale venivano deportati soprattutto ebrei, zingari e quelle che venivano definite "razze impure". Auschwitz I infatti, era in realtà principalmente la destinazione dei deportati politici e delle loro famiglie. Per non dimenticare..
Silvia Gattuso
7
Guarda le foto di Dario Lo Bianco
7 foto

Situato a circa 60 km da cracovia nel...

Situato a circa 60 km da Cracovia nella città di Oswiecim, Auschwitz I è considerato il campo madre dei tre campi di concentramento nei pressi della cittadina polacca. Qui vennero rinchiusi dal 1940 al 1944 polacchi,prigionieri di guerra sovietici ed ebrei. La scritta che si può vedere all'entrata del campo: "Arbeit macht frei" ovvero il lavoro rende liberi, fa capire come venivano umiliati pesantemente e quotidianamente i prigionieri,poichè dopo alcune settimane il lavoro,la fame e le condizioni igieniche invece di renderli liberi li rendeva solo morti. Auschwitz I e gli altri due campi di concentramento sono posti da visitare per rendersi conto almeno un minimo, della strage che è stata compiuta in questi luoghi.
Dario Lo Bianco

In queste stanze si facevano e disfac...

In queste stanze si facevano e disfacevano gli ordini nazisti. Si possono trovare e leggere i documenti degli assassinii nazisti e como tenevano i registri delle entrate e delle uscite delle persone ebree: data di ingresso, nome e cognome e nazionalità. Cisono anche i documenti dei prezzi che il campo di concentramento (che funzionava come una fabbrica di scarpe e tappeti) chiedeva al governo per eliminare le merci. Si può così notare che sterminare ebrei polacchi era meno caro che sterminare ebrei americani o di altri paesi. Uno non può credere a tale organizzazione ma è vero che per avere benefici dai tanti ebrei polacchi che riempivano il campo, dovevano ucciderli.

Appena gli ebrei raggiungevano i campi di concentramento, veniva tolta loro qualsiasi cosa, persino le valigie, gli occhiali ed i capelli e tutto questo veniva riciclato per costruire oggetti utili per i tedeschi, oppure lasciato in cumuli..non ci sono veramente parole per descrivere tutto questo orrore...
sala2500
Leggi altre 10
Pubblica
1
Guarda le foto di ekain
1 foto

Una delle esperienze che mi ha segnato di p

La mia visita ai campi di concentramento di Auschwitz II- Birkenau, è stata una delle esperienze che mi ha segnato di più, e che più mi ha fatto riflettere sulla crudeltà degli uomini. Anche se è visitato ogni giorno da turisti e curiosi, è un luogo che non smette di emanare un profondo rispetto. Questo campo di concentramento utilizzato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale, dove all'entrata si può ancora leggere "Arbeit Macht Frei", (il lavoro vi renderà liberi) è uno dei più popolari. Lì si possono vedere come erano le strutture, i cortili, le case e i corridoi, così come le camere a gas e la sala per la cremazione. Un luogo da visitare per la sua importanza nella storia. Una storia che non può tornare a ripetersi.
ekain
6
Guarda le foto di pamela
6 foto

Non un set cinematografico ma una triste realtà...

Se ti trovi in Polonia non puoi non visitare i campi di concentramento Auschwitz e Birkenau. Una volta lì una strana sensazione si impossessa di te e capisci davvero che quelle che vedevi nei film non sono scene appositamente costruite ma sono immagini reali di un triste passato accaduto a povere persone innocenti. Ciò che vedi li resta nel cuore...
pamela
3
Guarda le foto di roberta
3 foto

Auschwitz e birkenau

Un'escursione, se così si può chiamare, da fare partendo da Cracovia. Un viaggio nella memoria più cupa della nostra storia recente. Entrare ad Auschwitz e Birkenau significa entrare in luoghi dove la sofferenza e la disperazione di chi ci vissuto sono palpabili nell'aria che si respira. Un viaggio emotivamente forte che tutti dovrebbero fare per non dimenticare e far si che non si ripeta mai più.
roberta
1
Guarda le foto di Angelica Amatulli
1 foto

Una volta nella vita.

Durante il mio Erasmus in Polonia, ho visitato diverse città polacche e durante il mio viaggio a Cracovia ho preso la decisione di andare a vedere i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau.

L'esperienza è parecchio forte e la consiglio almeno una volta nella vita. Stare a descrivere il perché mi sembra insensato.
Questa è una delle pochissime foto scattate lì, dato che anche con una piccola foto sentivo di rompere il silenzio di quei posti e di violare il rispetto che meritano.
Angelica Amatulli
36
Guarda le foto di stella vidori
36 foto

Luoghi davvero toccanti

Luoghi davvero toccanti che raccontano una storia non così lontana dai nostri anni
stella vidori
3
Guarda le foto di Sara Mail
3 foto

Per non dimenticare mai!

Per non dimenticare mai!
Sara Mail
4
Guarda le foto di Elisa Abati
4 foto

Tutti devono fare questo viaggio

tutti devono fare questo viaggio
Elisa Abati
3
Guarda le foto di David Esteban
3 foto
David Esteban
15
Guarda le foto di Trota Mundos desde el Quivir
15 foto
Trota Mundos desde el Quivir
5
Guarda le foto di emilie
5 foto
emilie
5
Guarda le foto di Jose Miguel Romero
5 foto
Jose Miguel Romero
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Auschwitz

Numero di telefono Auschwitz
(+48) 33 844 81 00
(+48) 33 844 81 00
Indirizzo Auschwitz
ul. Wieźniów Oświęcimia 20
ul. Wieźniów Oświęcimia 20
Sito web Auschwitz
http://auschwitz.org/en/history/auschwitz-ii/
carica altro