Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Istanbul?
Dillo a tutto il mondo!
Condividere esperienza
Accedi con Google Plus

Moschea Blu

+532
Salva posto
Salvato

87 opinioni su Moschea Blu

Ciro

Blu come il cielo

Eccellente

Meravigliosa, superba, una stupenda opera d'arte e d'ingegneria! E al tramonto diventa un'icona romantica, tutta da godersi nello skyline cittadino. Il nome deriva naturalmente dal colore azzurro delle 21 mila piastrelle utilizzate per dare questo bellissimo effetto. Si dice che al tempo in cui fu costruita,nel XVII secolo, scatenò delle ire per la superbia con cui vennero aggiunti i sei minareti, un numero superiore a tutte le altre moschee e troppo 'vicino' ai sette della Mecca.

+17
lamaga

Anche conosciuta come la moschea di...

Anche conosciuta come la moschea di Sultanahmet, è una meraviglia dell'architettura, è la moschea più grande di Istanbul. Il luogo scelto per la sua costruzione fu il centro della città in un punto dove anticamente vi era un ippodromo romano. Uno de i motivi per la scelta del posto era che si trovava vicino al Palazzo Topkapi. Le 21.043 piastrelle utilizzate nella sua costruzione sono state confezionate nei laboratori del palazzo.

+10
Lorenzo

Grande e bellissima

La Moschea Blu, situata davanti ad Hagia Sophia, nel centro di Istanbul, è la più grande moschea utilizata tuttora per pregare in città. L'ingresso non è a pagamento, basta togliersi le scarpe. L'interno è strabilliante, totalmente affrescato con colori intorno al blu (da questo deriva il nome). Gli enormi lampadari sono tenuti un pò bassi rispetto all'enorme cupola, ma non riescono comunque a rovinare l'imponenza che trasmette stare all'interno di questa moschea. La quale è aperta ai turisti ad intervalli regolari, perché a determinate ore è usata dai praticanti per pregare. Trovarla è molto semplice chiedendo in giro, seguendo i cartelli oppure cercare con lo sguardo i suoi sei caratteristici minareti.

Leggi tutto
+7
Angela Varricchio Fotografa

luci in Sultan Ahmet Camii (Moschea blu)

Sultan Ahmet Camii e' un luogo di preghiera e silenzio. Le luci creano un'atmosfera magica ed intensa

Alessandra Zampolin

Turchia

Istanbul la città della perdizione, locali notturni che si alternano ogni due metri con musica ad altissimo volume e fino alle 7 del mattino. Per le vie principali non si riesce neanche a parlare da quanta confusione di gente c'è. Le moschee bellissime, la vita diurna e notturna è uno spettacolo che non finisce mai, nel gran bazaar, il primo mercato coperto dove ci si può trovare di tutto, ci si perde anche da quanto grande è.

Luca Vivan

Gatto che riposa

Luca Zanutel

Istanbul

Enrico Orsenigo

Istanbul

Matteo Turri

Skyline

Gianni Muriana

Priva

Andrea Piersante

Istanbul

renzo

viajesyfotografia

Vedi l'originale
Roberto Gonzalez

+20
Vedi l'originale
SerViajera

+10
Vedi l'originale
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto