MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Ordino?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Ordino

80 Collaboratori

40 cose da fare a Ordino

Villaggi di Ordino
Ordino
(18)
Ordino Arcalis è una delle aree sciistiche di Vallnord, l'altra è Pal Arinsal. Arcalis è la più piccola delle due. Da Andorra La Vella si tarda circa 25 minuti per arrivare. Il punto più alto della stazione è a circa 2.600 metri e dispone di 25 piste, per un totale di 26 km: da piste verdi per i debuttanti alle nere per i più esperti. Nel caso in cui si necessiti qualche lezione si può contrattare un istruttore. Questa fu la prima volta che sciai e per fortuna ero accompagnato dall'istruttore. Lo stabilimento dispone di caffetterie, ristorante, parco giochi per bambini, scuola di sci e snowboard, uffici di informazione... Non posso paragonarla ad altre strutture sciistiche, perché è l'unica che fino ad ora ho visto. Non si tratta sicuramente della più grande né della più conosciuta (dato che non era affollatissima), ma penso che offra ottimi servizi. Oltre alle mie fotografie vi lascio l'indirizzo del sito web, dove potrete trovare tutte le informazioni necessarie.
Di interesse culturale di Ordino
Casa Museu d'Areny-Plandolit
(7)
Il Museo di Areny Plandolit si trova nella località del Principato di Ordino, in Andorra. Si trova in una casa padronale del XVII secolo (la struttura è del XIX secolo), che apparteneva alla ricca e nobile famiglia Areny-Plandolit relative all'industria del ferro in Andorra. L'appezzamento è stato acquisito dal Consiglio Generale nel 1972, che lo hanno restaurato e trasformato in un museo. Visitandolo, si potrà ammirare una grande quantità di oggetti e mobili di stili differenti che portarono ad Andorra dei secoli XIX e XX. A casa, si potrà visitare la sala principale e la biblioteca (personalmente è stato quello che mi ha interessato di più, in quanto, possiede vecchi libri con copertine in pelle che sono veri e propri gioielli). I beni mobili e quelli per la casa rimangono fedeli a come vivevano gli Areny-Plandolit in passato. La facciata della casa ha un balcone che risale al 1849, realizzato in Forgia di Areny, di proprietà della famiglia. Un angolo che vi consiglio se viaggiate a Ordino, un popolo tranquillo e carino del Principato.
Di interesse culturale di Llorts
Sculptural group 'Jordino family'
(3)
Inclusa dentro "La Rotta del ferro", anche se si può visitare senza seguire il percorso nella sua totalita', in quanto sono molto prossimi alla strada e alla localita' di Llorts, questo gruppo di sculture, di grandi dimensioni, è stato un progetto del francese, Rachid Khimoune. 'La familia Jordino' è realizzato in pietra e bronzo. In una targa commemorativa, lo scultore spiega il perché delle sculture: "Ogni anno a Natale si riuniscono sette persone. Essi vivono in diverse parti del mondo, ma sono della stessa familia, i Jordino. E' a partire da diversi stampi del suolo urbano realizzato in diverse città, che sono nate queste sculture che io chiamo "alieni" perché sono state estratte dal terreno. Jeanne viene da San Pietroburgo, Aeyko da Tokyo, Felipe dal Messico, Riccardo da Londra, Izis dal Cairo, Jean-Baptiste da Monaco e Titi da Parigi. Una storia che collega questi sette personaggi come diceva il poeta: Tutto inizia qui sotto e finisce oltre "
Villaggi di Llorts
Llorts
(2)
Se avete intenzione di staccare, Llorts è un una buona scelta. Durante il nostro ultimo viaggio ad Andorra abbiamo deciso di perderci per le strade, con calma, senza fretta, godendoci il meraviglioso paesaggio di questo Paese, ma soprattutto, abbiamo deciso di andare nei posti poco frequentati, non compresi negli itinerari turistici stabiliti. Seguendo le strade serpeggianti, guidando con l'andatura imposta dal paesaggio, sentendo il fresco colore verde delle piante ai nostri piedi ed ignorando il GPS. Così siamo arrivati a llorts, un inno alla bellezza ed una sfida alla staticità dell'atmosfera di questo Paese. Cosa puoi fare quando, di colpo, davanti ai tuoi occhi appare una tale bellezza? Questi piccoli angoli di Andorra sono unici, poichè vai per strada e non sai mai cosa trovi, sono come nascosti dietro ad una curva, o dietro ad una collina. Siamo giunti alla conclusione che sono fatti di proposito ;-) così l'impatto è maggiore. Quando arrivi in un posto così, non ti resta che dimenticarti dell'auto, camminare, osservare e lasciarti avvolgere dalla sapiente combinazione della natura e della mano dell'uomo. Poi, non ti resta che sederti ad ascoltare il canto degli uccelli ed anche il più tagliente dei silenzi. Lo abbiamo già scritto in agenda, presto torneremo a perderci in questo posto.
Musei di Ordino
Miniature Museum
(8)
vi porto a un angolo sorprendente e unico, il Museo in miniatura. L'artista è Siadristy Nicolai,l'ucraino, il migliore microminiatore al mondo. Si tratta di una collezione permanente che si vede nel palazzo Maragda Ordino-Principato di Andorra. Le opere sono così piccole che possono essere viste solo attraverso un microscopio, con un obiettivo fino a 300 aumenti, e fatte di metalli preziosi, principalmente oro e platino, ci sono semi, grani di riso, carta e persino un capello. Sicuramente avrete sentito: è più facile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago ... quando qualcosa sembra impossibile da raggiungere. Un'altra delle sue opere è l'uomo attraverso la vita, simboleggiata da un filo d'oro, 400 volte più sottile di un capello umano! Lavoro straordinario. Inoltre, nello stesso edificio, al piano terra, si trova il Museo Iconografico. Magnifica mostra di icone cristiane ortodosse delle più importanti scuole russe e ucraine dal XVI al XIX secolo. 70 operedi Cristo ligneo policromo delle scuole spagnole dal XI al XIX secolo. Si tratta di uno dei tre musei di icone attualmente esistenti in Occidente. Vi invito a visitarlo e fare altre foto, anche se illustrative, non sono molto buone le mie, solo per darvi un'idea di ciò che vedrete... Jeje Jeje
Trekking di la Cortinada
Sentiero del Hierro
(3)
Attraverso un paesaggio meraviglioso, questo sentiero facilmente realizzabile, risale alla storia andorrana del raggiungimento, trasformazione e commercio del ferro ("hierro") dagli inizi del XVII fino alla fine del XIX secolo. La passeggiata è perfetta per i bambini e per tutta la famiglia, dato che non presenta grandi dislivelli. Il tragitto può cominciare ad Ansalonga o a La Cortinada (dove esiste un Centro d'interpretazione della natura). Il sentiero, che collega con Llorts termina a El Serrat, corre parallelo ad un fiume torrentoso, passa attraverso una miniera di ferro, praterie, villaggi tradizionali, un ponte romanico e le peculiari sculture prodotte dal francese Rachid Khimoune.
Di interesse turistico di Ordino
(4)
Belvedere di Ordino
Anillo de Ordino
(4)
... si trova un anello gigante, che sembra provenire da un mondo magico e che pare addirittura un portale per un'altra dimensione. Ci sono tavolini dove si può godere di una spendida vista sulla valle e ascoltare il mormorio delle montagne.
Chiese di la Cortinada
Sant Marti de La Cortinada
(5)
Parlare di Andorra vuol dire shopping, neve, rumore, ma per me, Andorra è molto più di questo. Andorra è natura allo stato puro, è storia, arte e cultura, e soprattutto è romanico. Lungo il tour del romanico che abbiamo fatto alla fine dell’estate scorsa, abbiamo visto chiese di tutti i tipi, alcune meglio o peggio mantenute, alcune che si potevano visitare, altre chiuse. Ma, con quella di Sant Martì ho avuto fortuna. Siamo arrivati all’entrata di pomeriggio, dopo esserci goduti una rilassante passeggiata per la cittadina di Llorts, e abbiamo trovato la chiesa chiusa. Un gruppo di persone che parlavano animatamente devono aver visto la mia faccia delusa e all’improvviso si sono avvicinati per dirmi gentilmente che avevano la chiave e che avrebbero aperto la chiesa per farci entrare all’interno . Devo solo ringraziarli perché Sant Martì conserva al suo interno resti di un murale romanico del XII sec degno di visita. E’, senza dubbio, quello che mi è piaciuto di più di ciò che ho visto in questo primo tour del romanico che abbiamo fatto. La torre in chiaro stile Lombardo, la sua posizione, l'interno così retratto, così accogliente, con sculture e dipinti di una ricca iconografia, di colori eccezionali, con personaggi curiosi e anche strani. Alla fine, il parroco si è animato, come la persona che si dedica a fare da guida nella chiesa e ci hanno dato tutti i tipi di dettagli. Senza dubbio, un altro angolo da salvare! Nota: le foto non sono di qualità molto buona, e abbiamo dovute farle con i telefoni. E' chiaro che non sono nato per fare fotografie e come spesso mi succede, sono rimasto senza batteria ;-)
Trekking di Ordino
(2)
Di interesse turistico di Ordino
(2)
Chiese di Ordino
(4)
Di interesse turistico di Ordino
(2)
Di interesse turistico di Ordino
(1)
Di interesse sportivo di Ordino
(3)
Belvedere di Ordino
(3)
Di interesse sportivo di Ordino
(1)
Fiumi di Ordino
(1)