Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Split-Dalmazia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Split-Dalmazia

304 Collaboratori
Il più visitato a Split-Dalmazia
Isole di Hvar
Hvar
(8)
Di interesse turistico di Spalato
Crociera nel MS Afrodita a Split
(6)
Palazzi di Spalato
Palazzo di Diocleziano
(14)
Riserve Naturali di Mljet
Parco Nazionale del Mljet
(6)
Porti di Spalato
Porto di Split
(4)
Città di Trogir
Trogir
(9)
Spiagge di Bol
Spiaggia di Zlatni Rat
(9)
Statue di Spalato
Statua Grgur Ninski
(7)
Isole di Mljet
Mljet
(1)
Cattedrali di Spalato
Cattedrale di San Doimo
(2)
Città di Spalato
Riva
(1)
Palazzi di Spalato
Peristilio a Split
(5)
Isole di Hvar
Pakleni Islands
(2)
Città di Makarska
Makarska
Monumenti Storici di Spalato
Sottostruttura del palazzo
(1)
Monumenti Storici di Spalato
Porta Aurea
(1)
Vie di Spalato
Via Marmontova
(1)
Monumenti Storici di Spalato
Sottostruttura del palazzo
(1)
Monumenti Storici di Spalato
Porta Aurea
(1)
Monumenti Storici di Hvar
Fortezza di Hvar
(2)
Monumenti Storici di Spalato
Porta d'Argento
(3)
Monumenti Storici di Trogir
Town Hall
(1)
Monumenti Storici di Spalato
Vecchio Municipio
Monumenti Storici di Trogir
Fortezza del Camerlengo
(4)
Monumenti Storici di Spalato
I lazzaretti
Monumenti Storici di Solin
Necropoli di Manastirine
(1)
Monumenti Storici di Spalato
Monumenti Storici di Spalato
Porta Pistura
(2)
Monumenti Storici di Spalato
Porta Argentea
(2)
Monumenti Storici di Trogir
Isole di Hvar
Hvar
(8)
Isole di Mljet
Mljet
(1)
Isole di Hvar
Pakleni Islands
(2)
Isole di Jelsa
Jelsa
(3)
Isole di Spalato
Traghetto da Split a Hvar
(6)
Isole di Vis
(1)
Palazzi di Spalato
Palazzo di Diocleziano
(14)
Palazzi di Spalato
Peristilio a Split
(5)
Palazzi di Spalato
Palazzo Karepic
Palazzi di Spalato
Palazzo Augubio
Palazzi di Spalato
Palazzi di Spalato
(1)
Palazzi di Spalato
Palazzi di Spalato
(1)
Palazzi di Spalato
Palazzi di Trogir
Palazzi di Trogir
Spiagge di Bol
Spiaggia di Zlatni Rat
(9)
Spiagge di Spalato
Spiaggia di Split
(4)
Spiagge di Gradac
Gradac Beach
Spiagge di Hvar
(2)
Spiagge di Spalato
(1)
Spiagge di Hvar
(2)
Spiagge di Makarska
Spiaggia di Nugal
(1)
Spiagge di Brač
(2)
Spiagge di Bisevo
Grotta Azzurra di Biševo
Spiagge di Brela
Spiagge di Otok

152 cose da fare a Split-Dalmazia

Isole di Hvar
Hvar
(8)
La città principale dell'isola di Lesina è Hvar, da cui l'isola stessa prende il nome. Simile come composizione urbanistica a Jelsa, Vrboska o Stari Grad, si diversifica dalle precedenti invece per i monumenti o le attrazioni turistiche da visitare. I più importanti sono sicuramente la fortezza Fortica, che domina la città dall'alto delle colline circostanti (quando noi l'abbiamo visitata si stava svolgendo un matrimonio tra due ragazzi americani ed era tutta addobbata a festa - in questi casi si può ugualmente visitare ma seguendo pochi percorsi stabiliti), la cattedrale ed il teatro. Ma per chi oltre al turismo culturale ama anche la vita notturna movimentata, Hvar sicuramente, più di tutte le altre, ne è ricca, tanto da attirare proprio un turismo giovanile da tutto il mondo. Tra locali pubblici come bar, pub ed enoteche, tra ristoranti affacciati sul mare o nelle viette dell'entroterra e la grande discoteca (collegata direttaemente ad un albergo) che si trova al fondo della città, non c'è che l'imbarazzo delle scelta. Sicuramente, a mio avviso, la città più "viva" dell'isola, per chi in una vacanza cerca non solo la bellezza e la cultura ma anche il divertimento (di pace e tranquillità, in questa cittadina, mi sa che se ne trovano ben poche!)!
Di interesse turistico di Spalato
Crociera nel MS Afrodita a Split
(6)
E' una crociera in barca a vela attraverso Dubrovnik e la costa della Dalmazia. La vendono come : " il Mediterraneo, tale com'era", che è un'ottima campagna pubblicitaria anche se poco realista. In ogni caso, la costa dalmata è un luogo bello da visitare e un'opzione interessante per conoscerla è una delle piccole crociere che la percorrono. Queste barche hanno un numero limitato di cabine (circa 15) e si crea così una buona atmosfera con il resto dei passeggeri. Le ore di navigazione si abbreviano prendendo il sole e la sera si possono visitare luoghi interessanti come: Dubrovnik, Korcula, Hvar, etc.
Cattedrali di Trogir
Trogir Cathedral (Katedrala Svetog Louvre)
(2)
La chiesa di S. Lovro, di San Lorenzo di Trogir , è il gioiello in questa piccola città, patrimonio mondiale dell'UNESCO, si trova sulla costa croata, a circa 30 chilometri da Spalato. Una visita da non perdere, la parte della chiesa è gratuita, ma per scalare la torre e dammirare la vista, si devono pagare due o tre euro. Nella chiesa, le sculture sono belle, i soffitti riccamente decorati, ed è una delle poche volte ho visto una rappresentazione di Dio, che scorre dal soffitto a rilievo, a quanto pare per trasmettere un messaggio agli uomini. Nel complesso, Dio è rappresentato come un essere umano. La chiesa romanica è a tre navate, e fu costruita sui resti di un'antica chiesa cristiana, distrutta durante l'invasione araba. La costruzione iniziò nel XIII secolo, e la parte più raffinata è la porta d'ingresso, che è del 1240, e uno dei capolavori del famoso Radovan, uno dei più grandi scultori del paese. La porta raffigura scene della Bibbia e la nascita di Cristo. Dall'altro lato, ci sono due leoni, sui quali sono seduti Adamo ed Eva.
Palazzi di Spalato
Palazzo di Diocleziano
(14)
Quello che oggi appare, a prima vista, come il quartiere più vecchio di Spalato, è in realtà il Palazzo di Diocleziano (Salona, 243 - Spalato, 311). L'imperatore romano governò dal 284 al 305, e in tale data si ritirò nello splendido Palazzo che aveva fatto costruire a partire dal 293. Il Palazzo si presenta come un grande quadrilatero fortificato lungo 215 metri e largo 180; le mura sono spesse 2 metri e arrivano ad un'altezza di 28. Ad ogni angolo si trova una torre e, al centro di ogni lato, si trova una porta d'accesso al Palazzo; le porte sono collegate secondo le due strade ortogonali: Il Cardo e il Decumanus. All'interno del Palazzo, ora ricco di negozi, bar, uffici e abitazioni, si trovano i resti dei monumenti d'epoca romana. E' ben visibile al centro il colonnato del peristilio, punto d'accesso all'area sacra, con i templi di Venere, Cibele e Giove (ora Battistero di S. Giovanni); il mausoleo di Diocleziano e la Chiesa di S. Domenico (XVII sec.) L'atmosfera è a dir poco suggestiva, un parco archeologico all'aperto, dove poter riposare con un gelato appoggiati ad una colonna romana. Incredibile come siano riusciti a costruire degli appartamenti "all'interno" delle mura di cinta: In effetti è uno dei quartieri più vivaci di Spalato. Consiglio di perdersi tra le viuzze per scoprire i bar arrampicati alle mura, le vecchie abitazioni, perfino i "corridoi" sopra le mura dove gli abitanti raccolgono i fiori spontanei!
Riserve Naturali di Mljet
Parco Nazionale del Mljet
(6)
Mljet è un'isola situata nel sud della Croazia ed è raggiungibile con il traghetto da Dubrovnik. Non è facile, gli orari non sono del tutto pratici né frequenti. Il viaggio dalla capitale dura circa un'ora. Dal porto di Polace non può apprezzare tutta la bellezza dell'isola, coperta per il 70% dal bosco, 3000 ettari di parco, dichiarato riserva naturale negli anni '60. Godetevi il paesaggio, il sole e la brezza è un piacere in bicicletta, è il modo migliore per visitare l'isola e si può affittare per ora. Oltre alla foresta, l'isola si compone di due laghi salati dove nuotare tranquillamente e godere del silenzio. (Naturalmente, procurandosi alcuni stivaletti per camminare tranquillamente visto che le rive non sono di sabbia ma di pietre). E' anche possibile avvicinarsi fino al Monastero di Santa Maria in Unije, scenario di molte opere della letteratura croata. L'isola ha una popolazione di circa 1000 persone e ha un solo albergo. A parte le escursioni turistiche da Dubrovnik nel mese di agosto, troverete la pace e la tranquillità in questa bellissima isola nel mare Adriatico.
Porti di Spalato
Porto di Split
(4)
Prima il porto della città era solo un bacino e un molo per le numerose barche che passavano di lì. Gli intensi affari e scambi commerciali con l'interno dei Balcani musulmani hanno contribuirono all'espansione e alla crescita economica di Spalato. L'espansione e l'efficienza del mercato resero il porto esterno in crescita dal XVII secolo con più moli, essendo uno dei porti principali del Mediterraneo a suo tempo. Ma le guerre di Candia nel 1645, e di Morea nel 1685, così come le lotte senza fine tra i Veneziani e i turchi, per il controllo della città, misero fine a questi affari in crescita, facendo di Split una cittadina più normale. Oggi è un porto importante per raggiungere le isole intorno, per esempio Hvar, una delle più belle della costa adriatica, partono traghetti ogni giorno al mattino e ritorna uno nel pomeriggio alla città di Hvar o a un porto più vicino. E' abbastanza caro, se si prende l'auto, ma a piedi sono 2 o 3€ per attraversare e nient'altro.
Città di Trogir
Trogir
(9)
La Croazia ha tantissimi angoli molto affascinanti e incomparabili e Trogir e uno tra questi. Si trova molto vicino a Split ed è collocata tra le alte montagne del nord e il mare. E' una citta con mura che possiede numerosi edifici romani e dell'epoca del rinascimento, con così tanta belleza che l'Unesco la dichiarò Partimonio Mondiale nel 1997. Le mura sono del XV secolo e hanni uno stato di conservazione perfetto. Tra queste si trova un centro storico con i monumenti più belli della città. Va ricordata anche la porta nord delle mura, in stile rinascimentale sulla quale si trova una scultura di Ivan Orsini, protettore della città. Tra gli edifici più importanti si trova la cattedrale di San Lovro, costruita tra il XIII e il XV secolo. Ha tre navate ed esternamente si possono contemplare numerose sculture come i leoni, al lato dell'atrio romano simbolo di Venezia. All'interno dell'edificio, anch'esso spettacolare si trova la porta per poter salire sulla torre della cattedrale, alta 47 metri. Altri edifici da non perdere a Trogir sono: il comune, anch'esso costruito nel XV secolo con un patio gotico decorato con armi e una testa di pietra; il Palazzo Cipiko, la chiesa di San Battista con un portone intagliato che rappresenta il cordoglio del Cristo; il Palazzo di Lucic chiamato anche Fortezza di Kamerlengo, una fortezza medievale costruita nel XV secolo. Come potete vedere Trogir ha molti monumenti spettacolari e con una grande storia ma ci sono molte altre cose. Le strade del centro ad esempio sono un autentica meraviglia. Piccole stradine di pietra con prezionse case ai due lati. Da non dimenticare il suo meraviglioso porto, la passeggiata marittima che porta ad alcuni degli edifici più antichi. Trogir è insomma meta obbligata per coloro che intendono viaggiare in Croazia.
Spiagge di Bol
Spiaggia di Zlatni Rat
(9)
La spiaggia Zlatni rat (cioè Corno d'oro) si trova nella parte più meridionale dell'Isola di Brac, in Dalmazia. La caratteristica di questa spiaggia è che la sua forma triangolare cambia direzione e dimensione in base al cambiamento dei venti e delle maree. Grazie al vento (forte e praticamente perenne!) è adatta per gli appassionati di Kitesurf e Windsurf; un pò meno per i bagnanti direi: Acqua fredda, vento, kitesurfer ovunque... La spiaggia è fatta di sassolini piccoli piccoli, un pò scomodi ma è questo che permette il cambiamento di forma e, soprattutto, il colore dell'acqua a dir poco incredibile.
Statue di Spalato
Statua Grgur Ninski
(7)
La prima cosa da fare quando si arriva a Spalato è andare a vedere questa gigantesca statua situata all'ingresso principale del Palazzo di Diocleziano. Secondo la tradizione, toccarle il piede sinistro porterebbe fortuna. Un sacco di gente la pensa così per questo il piede della statua Ninski Grugur è senza la sua patina scura e mostra il cuore in bronzo. Spalato è una città magica, e l'immagine della statua non ne è da meno. Il personaggio che rappresenta ha avuto un'importanza fondamentale nella storia della Croazia: Grgur Ninski, o Gregorio di Nin, è stato un vescovo che visse nel X secolo e che si oppose alla messa in latino, incoraggiando l'uso della lingua croata.
Isole di Mljet
Mljet
(1)
L'isola di Mjetes è un autentico paradiso naturale! Per perdere qualche giorno e rilassarsi! Ha due laghi (Veliko jezero e Malo jezero). Nell'isola di Santa Maria, nel Lago Grande, si trova un convento, ricostruito più volte, che è rinascimentale. Mjet è raggiungibile in barca dal porto di Dubrovnik, per cui se visitate Dubrovnik non perdetevi quest'isola!
Cattedrali di Spalato
Cattedrale di San Doimo
(2)
In croato "Katedrala Svatog Drujma" è davvero imponente, subito dopo la Porta Argentea. Dei lavori di ristrutturazione l'anno riportata al suo antico splendore. Anticamente la Cattedrale era tutt'uno con l'imponente Palazzo di Diocleziano. E' dedicata al martire cattolico cristiano Domnio che è il protettore della città. Anticamente veniva svolto il culto Salonitano. La cattedrale è visitabile all'interno ed inoltre si può accedere anche al Campanile dove si domina un panorama mozzafiato della citta' dalmata!
Città di Spalato
Riva
(1)
La Riva è la passeggiata principale, stile lungomare della città. Mi piace perché, da un lato, si vedono le mura di Spalato, Palazzo di Diocleziano, piena di piccoli negozi, vivaci, mentre nell'altro lato c'è il porto con le barche da diporto e i traghetti in partenza per le isole vicine. Un mondo a parte, dove la gente va a fare una passeggiata e a prendere un gelato. questo si, tra le 9 e le 7 del pomeriggio ci sono solo turisti a Riva, la popolazione locale già sa che il caldo è troppo intenso per andare a piedi in questapiccola zona. Ci sono numerosi ristoranti situati nel chilometro di Riva. Hanno belle terrazze, e nessuno offre cibo a buon mercato, perö di qualità. Per una fetta di pizza si deve andare in centro. Qui offrono tovaglie bianche e posate d'argento. I prezzi sono in linea con questa cosa, ma si mangia pesce e pasta di qualità. Durante l'estate, potrete vedere tutti i tipi di concerti, festival e mercatini di Riva
Palazzi di Spalato
Peristilio a Split
(5)
Il peristilio è un patio monumentale , che costituiva l'accesso settentrionale agli appartamenti imperiali di Diocleziano. Ora è il cuore del palazzo, che rimane una "rovina viva", molto vivace, con i turisti naturalmente, ma anche sulla loro grate c'è un bar dove le persone vengono a bere qualcosa, una banca, e l'ufficio informazioni turistico. Il peristilio dava accesso al mausoleo di Diocleziano, che è oggi la cattedrale di San Domnio di Split, e tre templi sul lato ovest. Due di essi sono stati distrutti, il terzo è ora un battistero. La porta dalla quale si entrava a questa parte del palazzo era la più sontuosa, la porta d'oro. È un luogo magico, circondato da uccelli che fanno un sacco di rumore la sera, è unico. In architettura greca e romana, il peristilio era un luogo con colonne che circondavano un cortile, un luogo di vita più che altro, dove la gente si riuniva per parlare, mostrare e vendere le loro cose. L'intero recinto è patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Isole di Hvar
Pakleni Islands
(2)
Si tratta di un gruppo di piccole isole che si trovano di fronte alla cittadina di Hvar, anche questa un'isola, ed è che la Croazia è uno dei paesi con il maggior numero di isole e credetemi che sono tutte meravigliose. Sappiate che le spiagge adriatiche sono per lo più rocciose, è difficile trovare una spiaggia di sabbia, cosa che rende l'acqua limpida, con dei colori che solo ti viene voglia di aprire la bocca e berla tutta. Le isole pekleni non essere le più belle, ma abbiamo un buon ricordo di loro. Nel piccolo porto di Hvar si affittano barche a motore per tutto il giorno per circa 25 euro, con una breve lezione di guida (in inglese), dopo di che capita a te, esplorare le isole e, naturalmente, l'Adriatico. Con un po' di fortuna non ci saranno molte persone e troverete una baia appartata, non sono isole molto frequentate. Noi, perché eravamo completamente gratuito con la nostra piccola barca, potremmo ancoriamo in baie deserte e incontaminate, e nuotare nudi nelle limpide acque della Croazia.
Città di Makarska
Makarska
Makarska è molto particolare:da un lato ha delle montagne che danno l'impressione di essere irreali,q uasi di cartapesta, avanti a esse ha un mare, uno di quelli speciali che non scordi più. Ha delle spiagge un pò strette in alcuni tratti, ma con sempre delle pinete che fanno da ombreggiante. Parallelo, quindi di fronte al lungo mare, si può fare una piacevole passeggiata tra negozietti di souvenir, ristoranti ecc. La vita della sera è molto popolata nel centro della bella città e sul lungomare (non balneabile) sostano graziose imbarcazioni di tutti i tipi. Persino ristoranti sulle navi. Makarska è un comodo centro per chi vuole affittare stanze e pullola di stanze in affitto. In genere il prezzo va dai 15-20-25 € (ve lo scrivo in € ma poi valutateli in Kune) al giorno.
Monumenti Storici di Spalato
Sottostruttura del palazzo
(1)
È la parte che si trova a lato del peristilio del Palazzo di Diocleziano, nel cuore del centro storico di Spalato, patrimonio mondiale dell'UNESCO. Visitate questa struttura, che è molto ben conservata, con archi romanici, e che attualmente ospita un mercato di souvenir e prodotti locali. La residenza di Diocleziano si trovava appena sopra questa struttura, ma della residenza non rimane molto. In passato tentarono di riempire questa parte col cemento per ricavarci uno spazio al di sopra, ma gli organismi di protezione del patrimonio storico sono riusciti a preservarla e adesso questo bellissimo posto è in grado di combinare storia e modernità. La forma degli archi ci può dare un'idea di come fossero i locali che si trovavano al di sopra e che formavano le stanze dell'imperatore. Il resto, già lo sapete. Il tipico mercato di souvenir con cartoline, occhiali da sole, oggetti inutili, alcune pietre bianche tipiche della regione e veramente carine...è aperto dalle prime ore del mattino fino a tardi.
Monumenti Storici di Spalato
Porta Aurea
(1)
La Porta Aurea è una delle entrate principali delle mura della città di Spalato, sul lato est. Di fronte alla porta, sorge l'enorme statua di Grgur Ninski, simbolo della città, che bisogna toccare con la punta del piede perché porta fortuna. Le pareti e la porta in pochi minuti ti riportano a secoli fa, quando tutto questo era il palazzo dell'imperatore Diocleziano, e la città viveva sotto la protezione dei Veneziani ma con la minaccia dei Turchi. Tutto il perimetro della città vecchia fa parte del patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO. Ci sono quattro ingressi al palazzo, la Porta Aurea (zlarna vrata), che è questa, dorata, poi la porta d'argento, la porta di ferro e la porta Aenea. Ma non sei entrato in un mezzo alle rovine. E' l'ingresso della città vecchia. La gente vive nel palazzo, che è grande, si dice che le rovine vivano, bisogna vederle.
Vie di Spalato
Via Marmontova
(1)
Di giorno come di notte questa grande strada moderna di Spalato è piena di gente, che passeggia, che mangia un gelato o una delle deliziose pizze che servono in pezzi da portare. Durante il giorno, ci sono molti negozi, marche internazionali e moda locale, in genere ispirati alla moda italiana, la verità è che i prezzi mi sono sembrati abbastanza alti e mi aspettavo di trovare qualcosa di più economico, però sono di buona qualità, scarpe in pelle, abiti estivi per la maggior parte, il resto arriva da lontano ed è più caro della Spagna. La strada marmontova forma parte del secondo centro storico di Spalato, al di fuori delle mura del palazzo, quando si è iniziato a pianificare un po'più di una città vera e propria, e lo sviluppo del business con i turchi e i veneziani hanno reso necessario l'ampliamento della città, che si trasformava da villaggio a luogo importante.