Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Copenaghen?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Copenaghen

386 Collaboratori
Il più visitato a Copenaghen
Quartieri di Copenaghen
Porto di Nyhavn
(67)
Monumenti Storici di Copenaghen
La Sirenetta
(52)
Quartieri di Copenaghen
Christiania
(31)
Giardini di Copenaghen
Giardini di Tivoli
(31)
Castelli di Copenaghen
Castello di Rosenborg
(19)
Giardini di Copenaghen
Giardini Kastellet a Copenaghen
(13)
Cittadelle di Copenaghen
Kastellet Fort
(7)
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Amalienborg
(17)
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Christiansborg
(13)
Chiese di Copenaghen
Frederiks kirke - la Chiesa di Marmo
(12)
Piazze di Copenaghen
Radhuspladsen - Piazza del Municipio
(12)
Monumenti Storici di Copenaghen
Rundetårn
(4)
Sala Concerti di Copenaghen
Opera di Copenaghen
(5)
Monumenti Storici di Copenaghen
La Borsa di Copenaghen
(10)
Stazioni Ferroviarie di Copenaghen
Stazione Centrale
(6)
Palazzi di Copenaghen
Il palazzo Amalienborg
(7)
Musei di Copenaghen
Museo nazionale danese
(2)
Monumenti Storici di Copenaghen
La Sirenetta
(52)
Monumenti Storici di Copenaghen
Rundetårn
(4)
Monumenti Storici di Copenaghen
La Borsa di Copenaghen
(10)
Monumenti Storici di Copenaghen
Rådhuset di Copenaghen
(6)
Monumenti Storici di Copenaghen
(6)
Monumenti Storici di Copenaghen
Ponte Marmorbroen a Copenaghen
(4)
Monumenti Storici di Copenaghen
Via Bredgade a Copenaghen
(2)
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
Monumenti Storici di Copenaghen
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
Monumenti Storici di Copenaghen
(3)
Monumenti Storici di Copenaghen
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Monumenti Storici di Copenaghen
Black diamond
Monumenti Storici di Copenaghen
(1)
Giardini di Copenaghen
Giardini di Tivoli
(31)
Giardini di Copenaghen
Giardini Kastellet a Copenaghen
(13)
Giardini di Copenaghen
Botanical Gardens
(3)
Giardini di Copenaghen
Giardini di Copenaghen
Kongens Have
Giardini di Copenaghen
Giardini di Copenaghen
(2)
Giardini di Copenaghen
(2)
Giardini di Copenaghen
Giardini di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
Frederiks kirke - la Chiesa di Marmo
(12)
Chiese di Copenaghen
Chiesa Anglicana di St. Alban
(3)
Chiese di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
(2)
Chiese di Copenaghen
(1)
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Chiese di Copenaghen
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Amalienborg
(17)
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Christiansborg
(13)
Palazzi di Copenaghen
Il palazzo Amalienborg
(7)
Palazzi di Copenaghen
Palazzi di Copenaghen
Palazzi di Copenaghen
(1)

161 cose da fare a Copenaghen

Quartieri di Copenaghen
Porto di Nyhavn
(67)
Nyhavn si trova nella fermata metropolitana Kongens Nytorv, ed è uno dei luoghi più frequentati durante le notti d'estate. Le persone escono, approfittando del sole che è tornato e delle giornate allungate. Nyhavn, il porto nuovo, è un luogo molto pittoresco, l'idea che tutti abbiamo di Copenaghen, con le sue case colorate vicino l'acqua. Il porto è quadrato ed entra nella città, l'acqua è molto pulita e, a volte ci sono persino persone che si bagnano. La maggior parte delle navi del porto sono abbastanza antiche e molte belle e barche di legno mantenute bene. Da Nyhavn partono imbarcazioni turistiche per le isole vicino Copenaghen, e anche per l'opera ed altri quartieri di interesse. Sono un tantino costose, ma si può anche cogliere l'opportunità di cenare a bordo, alla fine non vi costa più di un ristorante normale. Ci sono sempre molte persone di Nyhavn dal momento che è uno dei pochi posti per uscire a lato del mare.
Monumenti Storici di Copenaghen
La Sirenetta
(52)
Per raggiungerla bisogna camminare per una ventina di minuti dal nyhavn lungo il mare ma ne vale la pena. La sirenetta è una statua molto piccola ma ammirandola nella sua "tenerezza" si rimane affascinati da cosa si nasconde dietro la sua storia.
Quartieri di Copenaghen
Christiania
(31)
Anticamente Christiania era una sorta di città indipendente nel bel mezzo di Copenaghen, con il suo sistema postale, le sue leggi e norme di convivenza. Ognuno lavorava facendo ciò che sapeva e sopravviveva grazie al baratto. Una specie di comune hippie molto civilizzata, dove c'era persino una polisportiva ed una scuola per i bambini. Questa condizione non durò a lungo, visto che molta gente cominciò a volersi installare in questa cittadella sui generis, turisti compresi. La droga inizi}o a invadere il quartiere e si trasformò in un mercato della sostanze illegali. Circa quattro anni fa fu smantellata dalla Polizia e oggi è una delle tante attrazioni turistiche. Mantiene le sue peculiarità, come le pareti ricoperte di graffiti. C'è ancora chi si dedica allo spaccio di droga, chi gestisce un bar e chi fa affari con il commercio di souvenirs che ricordano l'antica Christiania.
Giardini di Copenaghen
Giardini di Tivoli
(31)
Ho pensato di aggiungere alcune foto fatte all'interno del parco Tivoli, nel periodo della giornata in cui offre il meglio di sé, vale a dire la sera. Anzi, alcune come si può vedere sono state fatte di notte. Dal momento che era piena estate, e che da quelle parti in estate la notte dura pochissimo, il tempo a disposizione per farle era piuttosto limitato. Per giunta, il parco chiude all'una del mattino! Penso che possano in ogni caso dare un'idea a chi dovesse trovarsi a Copenaghen in questi giorni. Se è il vostro caso non perdete tempo, perché l'apertura natalizia termina il 30 dicembre, e poi il parco riapre solo verso la metà di aprile. Mi sembra che queste immagini abbiano in ogni caso un'atmosfera adatta a questo periodo dell'anno, per cui pubblicarle può essere anche un modo per fare gli auguri.
Castelli di Copenaghen
Castello di Rosenborg
(19)
Avete mai assistito ad un cambio della Guardia Reale? Probabilmente per chi è avvezzo a frequentare la capitale britannica non risulterà di certo un’esperienza particolarmente insolita. Eppure, andando al Castello di Rosenborg nella capitale danese, tra il verde dei prati, i roseti e i vasi che traboccano di spalliere floreali versicolori, avrete la netta sensazione di trovarvi all’interno di una favola principesca. Sull’ingresso del Castello reale, le guardie stanno lì, immobili e impeccabili nelle loro divise, comprese del loro compito e impassibili allo sguardo dei visitatori che si piazzano sullo spiazzale in attesa del fatidico cambio. Infatti, basta avere un po' di pazienza e si può assistere all’arrivo di due guardie che, ossequiose nei riguardi di un rigido cerimoniale militare, sostituiscono i colleghi. Si tratta perciò di una attrazione molto suggestiva che per un viaggiatore proveniente da una nazione ormai lontana dagli echi della monarchia ha un sapore davvero affascinante. Anche per chi viaggia in compagnia dei bambini può risultare un’esperienza memorabile.
Giardini di Copenaghen
Giardini Kastellet a Copenaghen
(13)
Piccoli giardini circondati da mura, vicino alla statua della Sirenetta. Non hanno nulla di particolare, solo la loro semplice bellezza e tranquillità. Ci sono vari mulini a vento ben tenuti e statue di cannoni. Inoltre vi è un piccolo castello che vale la pena visitare. Se c'è bel tempo, molti danesi passano la giornata lì. Lì vicino c'è un gran canale, dove troviamo la statua della Sirenetta, ed altri canali di dimensioni più ridotte. Inoltre, seguendo il sentiero si arriva ad una zona con molte fontane e statue di gran bellezza. Si può andare in bici e mangiare lì, a patto che poi si pulisca il tutto.
Cittadelle di Copenaghen
Kastellet Fort
(7)
È tra le esperienze di viaggio che più immmergono nell’atmosfera fiabesca di scrittori del nord. Passeggiare per i sentieri erbosi e alberati del Kastellet nel cuore della capitale danese è davvero da consigliare. Soprattutto nel periodo autunnale, quando la temperatura si fa più frizzante e il verde a tratti ramato della vegetazione contrastano mirabilente con l’opacità del cielo quasi sempre coperto. Per chi si inoltra tra i sentieri, specialmente in compagnia dei bambini, sarà bello ammirare sui margini del fiume che penetra il bosco la presenza di cigni giganteschi e candidi che saranno felicissimi di ricevere in pasto molliche e resti di biscotti. A dare fiato alla passeggiata piazzole verdi con statue e perfino un parco giochi tutto realizzato in legno che farà la gioia dei più piccoli. Per gli amanti delle suggestive atmosfere romantiche sarà gradita la sosta sullo specchio d’acqua circondato da grandi alberi e salici che si piegano sull’acqua, increspata nel silenzio della natura da sporadiche apparizioni di uccelli acquatici. Incantevole lo sguardo su un vecchio mulino a vento, i cumuli di foglie gialle che svolazzano tra le postazioni di legno adibite a mangiatoie per piccoli uccelli migratori. Tra i viali tutto profuma di antiche leggente e favole nordiche.
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Amalienborg
(17)
Anche se si parla di "Palazzo di Amalienborg" al singolare, ci si riferisce in realtà ad una serie di quattro palazzi distribuiti simmetricamente intorno ad una piazza ottagonale: Piazza Amalienborg. Viene considerato uno dei migliori esempi dell'architettura danese in cui è possibile assistere a un sorprendente cambio di guardia; inizia alle ore 11.30 presso il castello di Rosenborg e termina in questa piazza a mezzogiorno. I soldati in pantaloni blu, casacca rossa e enormi cappelli, mantengono la tradizione imperiale muovendosi a paso di marcia. Questa cerimonia viene eseguita solo quando la regina è nel suo palazzo. Ve lo raccomando!
Palazzi di Copenaghen
Palazzo di Christiansborg
(13)
Il palazzo di Christianborg è la sede del parlamento danese. Qui si votano le leggi di uno dei più democratici paesi del mondo. Situato nel cuore della città, sull'isola di Slotsholmen, "l'isola del castello", nota anche come l'isola del potere, per tutti gli edifici ufficiali che vi si concentrano. Questo è il luogo dove Absalon costruì un castello nel XII secolo, e poi Christian IV costruì il suo palazzo. Il castello di Copenaghen fu distrutto nel 1731 per lasciare spazio ai tre palazzi di Christianborg. I primi due sono stati bruciati in incendi, e questo, che risale alla fine del diciannovesimo secolo, mantiene alcune parti del secondo castello. Dietro vi sono gli scavi delle rovine del castello di Absalon.
Chiese di Copenaghen
Frederiks kirke - la Chiesa di Marmo
(12)
La chiesa Frederiks Kirke, detta Marmorkirken ("chiesa di marmo") è la Chiesa di Federico, che si trova nel quartiere di Frederiksstaden, a nord di Copenaghen. La chiesa fu costruita dall'architetto Nicolai Eigtved, che ha anche organizzato l'urbanizzazione del quartiere con il palazzo reale. I lavori nel quartiere iniziarono nel 1740 per commemorare i 300 anni di ascensione reale al potere della famiglia Oldenburg. La Chiesa ha la cupola più grande della Scandinavia con 31 metri di diametro. Essa è sostenuta da 12 colonne. Sembra un po' come la Basilica di San Pietro a Roma. La prima pietra fu posata da Frederick V nel 1749, ma con le guerre e le riduzioni di bilancio la costruzione è cambiata riducendosi a ciò che si vede ora. Rimase una rovina per oltre un secolo. La chiesa di marmo è stata aperta grazie a una donazione offerta nel 1894.
Piazze di Copenaghen
Radhuspladsen - Piazza del Municipio
(12)
Quando siamo arrivati in Piazza del Municipio c'era un sole splendente e dopo ...3,2,1....Tutti al riparo! Pioveva a dirotto! Non mi era mai capitato di vedere un cambio così repentino. I danesi non sembravano altrettanto sorpresi, evidentemente per loro è normale, ma a me è parso curioso... 3,2,1... di nuovo un sole che spacca le pietre.... Non capisco il meteo in Danimarca, non lo capisco veramente. Ma ciò che conta è che abbiamo potuto vedere la piazza in tutta la sua bellezza. Il Municipio è certamente l'edificio più imponente della piazza: rappresenta il potere dell'amministrazione; davanti al municipio c'è la statua del vescovo Absalon, considerato il fondatore della città. C'è poi una torre, alta 106 metri, chiamata anche colonna di Lurblaeserne o dei suonatori di Lur, uno strumento tipico dei popoli vichinghi. Sulla sinistra c'è l'Hotel Palace, un ex gioiello del modernismo danese, perfetto all'interno, ma totalmente ristrutturato e snaturato all'interno, un vero peccato. Non vale nemmeno la pena di entrare a vedere la hall. Meglio rimanere con l'immagine esterna dell'hotel e provare a immaginare a come sarebbe stato alloggiare in questo edificio all'inizio del secolo, quando era l'albergo più elegante della Danimarca. A sinistra del Palace Hotel, di fronte alla Frederiksberggade, all'inizio di via Stroget, c'è la Politikens Hus, sede della casa editrice e del giornale Politiken, uno dei più letti in Danimarca. Se fate attenzione noterete che la città è piena di elefanti dipinti. Si tratta di un'iniziativa pensata per raccogliere fondi per l'elefante asiatico. In alcune strade e anche nell'aeroporto ci sono negozi in cui è anche possibile comprare elefantini di tutte le dimensioni, persino della dimensione che vedete in foto!
Monumenti Storici di Copenaghen
Rundetårn
(4)
Per una volta mi sono fidato più della guida che del mio sesto senso e non so se ho fatto bene, ma non avevo altra scelta perché il tempo correva contro di me e ho potuto visitare la torre solo da fuori. Dico che mi sono fidato della guida perché c'era scritto che la torre è molto più bella da fuori, perché è imponente ed è attaccata alla Chiesa della Trinità, che all'interno. Così ho letto un po' d'informazioni sulla torre e abbiamo visto che fa parte di un complesso formato da tre edifici: la torre, costruita per scopi astronomici, la Chiesa della Trinità, per gli studenti, e l'edificio della biblioteca. Avrei voluto salire sulla torre e vedere Copenhagen dall'alto dei suoi 35 metri (il percorso per salire fino in cima alla torre è lungo 209 metri e fa sette giri e mezzo attorno a essa), vedere la rete in ferro battuto (che nonostante paia modernista, non lo è), o visitare la biblioteca sopra il tetti della chiesa.... Ora che mi ci fate pensare bene, credo che non farò mai più caso a una guida...
Sala Concerti di Copenaghen
Opera di Copenaghen
(5)
L'Opera di Copenaghen è la casa del balletto nazionale e dell'opera danese, una delle strutture di questo tipo più moderne al mondo. La costruzione è costata più di 300 milioni di euro, uno degli edifici dell'opera più cari della storia. L'edificio fu donato al governo dal gigante dei trasporti su container Maersk, originando polemiche in quanto questo tipo di donazioni è esente da tasse e, di conseguenza, i maligni sostengono che è una maniera per obbligare il governo a costruire una grande opera. L'edificio si trova al lato del porto di Copenaghen, nella parte opposta rispetto al Palazzo di Amalieborg, in linea con la chiesa di marmo. Si può vedere uno spettacolo di opera classica arrivando in barca e tornare al centro, nuovamente, in barca. Il Teatro Reale Danese è l'organo incaricato della gestione dell'opera, che può ospitare un massimo di 1.700 persone nella sala principale. C'è anche un piccolo teatro sperimentale, disegnato dall'architetto Henning Larsen.
Chiese di Copenaghen
Vor Frelsers Kirke - Chiesa del Nostro Redentore
(9)
La chiesa del Cristo Redentore, in danese Vor Frelsers Kirke, è una chiesa barocca che si trova nel quartiere di Christianshavn a Copenhagen. È famosa per la sua torre a spirale su cui si può salire per vedere dall'alto tutta la città. Quando ci sono stato io la chiesa era chiusa per lavori, ma immagino che in un paio di mesi verrà di nuovo riaperta al pubblico. Le campane suonano una melodia armoniosa tutti i giorni dalle otto a mezzanotte. Fu il re Christian IV a pianificare questo quartiere nel XVII secolo: questa zona aveva già una chiesa, ma quella del Cristo Redentore venne costruita alla fine del secolo. Si tratta di un opera progettata interamente dell'architetto Van Haven, a eccezione del campanile, che venne aggiunto in seguito. Per salire alla torre non ci sono scale, ma solo un percorso che ci gira attorno e conduce fino alla cima. Dalla cima della torre è possibile vedere anche il villaggio di Christiania. La torre è alta 90m.
Monumenti Storici di Copenaghen
La Borsa di Copenaghen
(10)
A prima vista il Børsen appare un edificio in contrasto con tutta l'architettura colorata, ma anche abbastanza austera della città di Copenaghen. Infatti l'edificio è costruito in stile rinascimentale olandese con tocchi originali e personali di Christian IV come il soffitto del tetto e la guglia. Fu voluto da Christian IV che capì l'importanza del commercio e voleva che la città diventasse il centro commerciale e grande città del futuro. Come tutti gli edifici antichi il Børsen ha visto diversi proprietari ed interventi. Ciò che caratterizza questo originale edificio è la guglia di Drago, sono 4 code che sono intrecciate tra loro . Nel 1775, la guglia in cattive condizioni, venne abbattuta e sostituita con una nuova, quasi identica alla vecchia. Si narra che tale simbolo del Børsen ovvero la guglia lo abbia protetto da catastrofi ed incendi.
Stazioni Ferroviarie di Copenaghen
Stazione Centrale
(6)
La stazione centrale di Copenaghen si chiama in danese Københavns Hovedbanegård, o Københavns H (nella versione abbreviata). È la più grande stazione del Paese e si trova a 10 minuti a piedi dal centro. È una stazione da cui partono sia le linee nazionali e internazionali, sia per i treni che percorrono distanze più brevi. Il sistema dei biglietti è un po' complicato, quindi per acquistarne uno vi conviene andare in stazione. Dalla stazione partono treni Intercity che collegano Copenaghen alla Svezia, alla città di Malmo e alla Germania. Ci sono alcuni negozi e alcuni posti in cui mangiare. La prima stazione venne stata costruita a metà del XIX secolo al di fuori delle mura della città. All'interno della stazione non c'era molta gente, per cui non mi è sembrato di trovarmi nella stazione più grande della capitale. I treni regionali hanno internet a bordo e sono molto confortevoli. Fa parte della stessa zona della Germania nell'Eurorail.
Palazzi di Copenaghen
Il palazzo Amalienborg
(7)
È la residenza della famiglia reale danese dal 1794 e si trova nel cuore di Copenaghen. Si tratta di quattro imponenti edifici Rococò che si cominciarono a costruire nel 1750 e che si ultimarono nel 1768. Probabilmente, insieme alla famosa Sirenetta, è il monumento più visitato della città. Ovviamente è possibile visitare solo una parte del palazzo.
Musei di Copenaghen
Museo nazionale danese
(2)
Il Museo Nazionale Danese si trova tra i Giardini di Tivoli e la piccola isola di Slotsholmen, sede del parlamento danese. È il più grande museo del Paese. È ospitato all'interno di uno splendido edificio classico del XVIII secolo e al suo interno potrete conoscere la storia del popolo danese dalle origini sino a oggi. Le tradizioni, i viaggi fatti dai marinai in giro per il mondo mondo, i resti archeologici rinvenuti sull'isola di Zealand, dove fu costruita Copenhagen ... Ci sono molte cose da vedere ed è un posto molto interessante. Potete trovare per esempio le corna d'oro Gallehus che sono del V secolo e che furono trovate nel XVI secolo nella regione dello Jutland. L'ingresso è gratuito, il posto è aperto tutti i giorni fino alle 5.

Cose da visitare e da fare a Copenaghen

Uno dei migliori luoghi da vedere a Copenaghen, prima ancora di avere un quadro generale della capitale danese, è senza dubbio il porto di Nyhavn, i suoi tramonti sono senza pari e sono un piacere per i sensi. In
questo stesso punto si può prendere una piccola barca che ti porterà nel centro storico della città. Dal ponte si può vedere la Sirenetta, l' edificio della Borsa
o la Chiesa Vor Frelsers Kirke.

Una volta a terra, ci sono molti altri posti da vedere a Copenhagen, la piazza Kongens Nytorv, Palazzo
Charlottenborg
e il Teatro Reale.

La via
Stroget è l'inizio di una zona pedonale, corrisponde alla zona più commerciale, cosa c'è a Copenhagen che merita di essere visitata. Il nord della città, ospita l'osservatorio astronomico. Sulla costa il monumento per eccellenza che è associato al nome della città, La Sirenetta di Andersen , cosa vedere
a Copenhagen
assolutamente prima di partire. Per gli amanti delle gallerie d'arte, il Museo Nazionale e la Ny Carlsberg Glyptotek, sono alcuni dei migliori musei della città e sono tra le cose da vedere a
Copenaghen.

Il quartiere libero di Christiania è un altro dei punti turistici della città, è una
comunità hippie in parte
autogovernata chenacque negli anni sessanta e conserva ancora la base della sua nascita. E 'comunemente accettato dalla polizia e non si
pagano le tasse, sarà il contrappunto di cultura danese, cosa
visitare a Copenhagen

senza dubbio. Per quanto riguarda la vita notturna, in centro è possibile trovare la migliore atmosfera, il piacere di godere della notte e prendere un drink nel centro della città, è una delle
cose da fare a Copenhagen. Infine, molte chiese sono state ristrutturate e riutilizzate come bar, biblioteche e musei, è sempre interessante
visitarle,
cosa fare a Copenhagen oggi
prima di lasciare la città.