MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Île-d'Aix

31 Collaboratori

15 cose da fare a Île-d'Aix

Isole di Île-d'Aix
Island of Aix
(2)
Un'altra delle perle che Poitou-Charentes possiede sull'Atlantico è l'isola di Aix. Si trova sulla foce del fiume Charente nella zona di Fouras. È molto semplice da raggiungere poiché vi è un traghetto tutto l'anno che parte dalla punta di Fumée o, in stagione, da La Rochelle, da La Tranche-sur-Mer, da Port-des-Barques, da Ré e da Oléron. Con i suoi boschi di querce, pini e tamerici, le sue baie e le spiagge sabbiose vigilate da fortificazioni, questa piccola isola di aspetto mediterraneo si presta a lunghe passeggiate sotto la brillante luce dell'Oceano. Tuttavia Aix non è solo festa e relax. I suoi fari, le mura e musei rendono l'isola una meta culturale interessante. Poiché la circolazione dei veicoli è molto limitata, è meglio esplorarla a piedi, in bicicletta o in una carrozza trainata da cavalli. Quindi forza, partite perché Aix vi aspetta!
Di interesse culturale di Île-d'Aix
The lighthouses of the island of Aix
(2)
Due figure misteriose che sorgono all'orizzonte. Sono i giganti dell'isola di Aix: due fari di 25,3 metri di altezza, che decorano il paesaggio con orgoglio. Da un capo all'altro della punta dell'isola all'altro, è possibile vedere queste luci bicolore. Nel corso degli anni mantengono i segreti della navigazione e storie che si perdono nelle maree. In servizio dal 1889, questi fari raggiungono una distanza di 44 km, per facilitare il traffico marittimo nella zona. L'assenza e la solitudine sono due caratteristiche che hanno definito i guardiani dei fari. Questo ha portato alla creazione di una leggenda intorno a queste figure . L'ultimo custode di questi fari era Louis Simonneau. Ha assunto l'incarico nel 1957 e vi rimase fino al 1980. dal 1995, riposa nel cimitero di Fouras. Louis Simonneau ü stato in grado di vedere l'intero team del film "avventurieri" del 1967, il cui cast includeva gli attori Alain Delon, Lino Ventura, e quello che doveva essere il futuro primo presidente algerino Ahmed Ben Bella, imprigionato nel 1962 a Fort Liedot.
Monumenti Storici di Île-d'Aix
Strong of the Rade
Facendo un tour dell'isola di Aix, il Forte de la Rade, situato sulla punta meridionale dell'isola (vicino a Sainte Catherine) è uno dei posti più interessanti. Costruito nel 1703, da questo forte, le truppe potevano controllare l'accesso ad Aix. Nel 1757, il forte è stato completamente distrutto da un attacco britannico e nel 1778, di fronte una nuova minaccia dalla Royal Navy, il marchese de Montalembert ha fatto costruire un nuovo avamposto. Le sue fortificazioni furono progettate nel 1699 da Vauban, che ha intrapreso la costruzione di una cittadella con cinque giri di mura. Oggi, la fortezza ospita un albergo residenziale, un campeggio ed una scuola di vela. Dal molo si può vedere il profilo di Fort Boyard che si trova a 3 chilometri di distanza. Che sia in mezzo al mare o sulla terraferma, in Poitou-Charentes, troverai sempre qualcosa in grado di sorprenderti.
Monumenti Storici di Île-d'Aix
Fort Liedot
Il forte Liedot forma, insieme al forte della Rade, un'ampia struttura difensiva nell'isola di Aix. Nel 1808, Napoleone ordinò di costruire questo forte all'estremità meridionale dell'isola per renderlo così "indistruttibile e impenetrabile" che nessun essere umano sarebbe stato in grado di uscirne una volta dentro. Il Forte di Liedot è stato terminato nel 1834 e il posto potrebbe contenere una capienza di 600 persone. Un numero abbastanza buon considerando l'epoca in cui è stato progettato. Come molti altri edifici dell'epoca, il Fort Liedot è stato utilizzato anche come centro di detenzione per i prigionieri politici e militari. Oggi giorno è un'altro dei fantastici gioiello del recente passato che possiamo trovare sull'isola di Aix.
Di interesse sportivo di Île-d'Aix
(1)
Musei di Île-d'Aix
Napoleon Museum
UN MUSEO COLMO DI RICORDI DELL'IMPERATORE Questo museo, insieme al Nácar ed all'Africano, integra piuttosto bene l'offerta culturale sull'isola di Aix. Nell'anno 1925, il barone Gourgaud, pronipote dell'ufficiale di ordinanza di Napoleone, acquistò questa casa piena di storia. Fu costruita da Bonaparte e resistette dal 12 al 15 luglio 1815. Nelle sale vengono esposti mobili, armi, costumi, autografi, ritratti e altri cimeli dell'imperatore. La sua camera non è cambiata per nulla dai giorni in cui seguiva dal balcone l'avanzata della flotta inglese. Qui scrisse la sua lettera di arresa al principe reggente. Nel giardino c'è un albero di frassino innestato su un olmo dallo stesso Napoleone, un busto antico del sovrano ed un ex polena di una nave. Il 15 luglio lascia l'isola di Aix e si imbarca a bordo della Bellerophon, (la fregata della flotta inglese), in direzione si un'altra piccola isola, la Sant'Elena, una lontana colonia britannica nel Sud dell'Atlantico, dove sarebbe morto nel 1821.
Musei di Île-d'Aix
African Museum
L'isola di Aix possiede un legame speciale con la storia e la tradizione del continente africano. Puoi trovare questa relazione nel Museo Africano, uno spazio creato per scoprire, una ad una, le meraviglie dell'Africa, in un percorso che ti porterà nei paesaggi più belli. Questo museo presenta una collezione etnografica e zoologica creata tra il 1913 ed il 1931 dal barone Gourgaud. Potrai vedere diorami che ti avvicinano alla fauna africana. E occhio... perché qui viene conservato anche il dromedario bianco montato da Napoleone Bonaparte durante la campagna d'Egitto (ovviamente, imbalsamato), che poi portò con sè al Jardin des Plantes di Parigi, di sicuro ti sorprenderà!
Musei di Île-d'Aix
Nacre Museum
Uno dei musei più insoliti di Poitou-Charentes è sull'isola di Aix: il Museo delle Conchiglie. E 'un luogo molto significativo per visitare la qualità di molti dei pezzi che ospita la sua collezione. Ciò che lo rende speciale è il fatto che sia l'ultimo museo delle conchiglie in Francia. La sua posizione sull'isola è privilegiato: situato nel villaggio, di fronte alla chiesa, il museo riflette una tradizione di 60 anni nella regione di Poitou-Charentes. La fabbricazione di questo materiale prezioso in dettaglio e gioielli si sviluppa in una tecnica specializzata nel trattamento e lavorazione di madreperle. Tra i servizi offerti, è possibile visitare un laboratorio, nel quale si lavora questo materiale, un museo con una collezione sorprendente e due negozi. Al giorno d'oggi sono rimaste poche persone ad esercitare questa professione, rendendolo un luogo abbastanza particolare. Speriamo che non svanisca ...
Di interesse turistico di Île-d'Aix
Cruises to Aix island
Sulla vostra strada attraverso l'isola di Aix, c'è qualcosa che si deve provare: una crociera in alto mare nelle vicinanze dell'isola! Un percorso completo che porta a Fort Boyard, una fortificazione di pietra bianca in mezzo al mare. camminando verso l'isola imperiale, (è così che si conosce l'isola di Aix), troviamo questa forte difensivo. Un luogo che, come Alcatraz, da cui è molto difficile uscire. Non c'è posto più bello e freddo su quella costa. Le sue piccole finestre vi imprimono carattere di sogno, magia, fascino unico che ti afferra e non ti lascia scappare. Un'isola con molteplici sfaccettature che conoscerai con questa crociera. Aix gode di storia, natura, fortificazioni, ostriche, il patrimonio, le spiagge, ristoranti, passeggiate, bici ... e molto altro che ti renderà esausto.
Informazione Turistica di Île-d'Aix
(1)
Spiagge di Île-d'Aix
(1)
Villaggi di Île-d'Aix
Comuni di Île-d'Aix
Monumenti Storici di Île-d'Aix
Chiese di Île-d'Aix