Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Poitou-Charentes?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Poitou-Charentes

1.559 Collaboratori
Abbazie a Poitou-Charentes Belvedere a Poitou-Charentes Boschi a Poitou-Charentes Bowling a Poitou-Charentes Campi da Golf a Poitou-Charentes Casinò a Poitou-Charentes Castelli a Poitou-Charentes Cattedrali a Poitou-Charentes Centri Commerciali a Poitou-Charentes Chiese a Poitou-Charentes Cimiteri a Poitou-Charentes Cinema a Poitou-Charentes Città a Poitou-Charentes Cittadelle a Poitou-Charentes Competizioni Sportive a Poitou-Charentes Comuni a Poitou-Charentes Di interesse culturale a Poitou-Charentes Di interesse sportivo a Poitou-Charentes Di interesse turistico a Poitou-Charentes Discoteche a Poitou-Charentes Feste a Poitou-Charentes Fiumi a Poitou-Charentes Giardini a Poitou-Charentes Grotte a Poitou-Charentes Informazione Turistica a Poitou-Charentes Isole a Poitou-Charentes Laghi a Poitou-Charentes Mercati a Poitou-Charentes Monumenti Storici a Poitou-Charentes Mostre a Poitou-Charentes Musei a Poitou-Charentes Negozi a Poitou-Charentes Palazzi a Poitou-Charentes Parchi Acquatici a Poitou-Charentes Parchi a Tema a Poitou-Charentes Parchi di Divertimento a Poitou-Charentes Piazze a Poitou-Charentes Porti a Poitou-Charentes Posti insoliti a Poitou-Charentes Pub a Poitou-Charentes Quartieri a Poitou-Charentes Riserve Naturali a Poitou-Charentes Sala Concerti a Poitou-Charentes Scogliera a Poitou-Charentes Spiagge a Poitou-Charentes Stabilimento Balneare a Poitou-Charentes Stadi a Poitou-Charentes Stagni a Poitou-Charentes Statue a Poitou-Charentes Teatri a Poitou-Charentes Terme a Poitou-Charentes Trekking a Poitou-Charentes Vie a Poitou-Charentes Villaggi a Poitou-Charentes Zone di Shopping a Poitou-Charentes Zoo a Poitou-Charentes

709 cose da fare a Poitou-Charentes

Porti di La Rochelle
The old port of La Rochelle
(17)
Con i suoi circa 100.000 abitanti, La Rochelle è una tranquilla cittadina situata sulla costa occidentale francese, al Nord della Gironda, in uno dei maggiori centri tra le coste bretoni ed il Golfo di Guascogna. Si segnalano alcune strutture difensive, quali la torre di San Nicola, alta 42 mt. e costruita su pilastri in rovere. Le torri di San Nicola e della Cadena proteggono lo stretto accesso al porto vecchio. La torre di San Nicola, del XIV secolo, ha sostituito l'anteriore costruzione difensiva, e consta di tre sale ottagonali oltre ad un piccolo labirinto di scale e passaggi che culmina nella parte superiore, dove si trovavano le vedette. Di fronte a questa sorge la torre di Chaine, creata nel XIV secolo e gravemente danneggiata da successivi conflitti armati, sebbene restaurata tra il XIX e XX secolo. Tra un forte e l'altro si tendeva la catena che bloccava l'accesso al porto. Il porto, attualmente, non è frequentato dai molti mercantili che lo caratterizzavano nel passato. Il traffico navale si è spostato, infatti, sull'Atlantico. Il porto mantiene comunque un'atmosfera molto turistica e, attorno allo stesso, vi sono diverse attività commerciali, affollate di turisti. Si accede alla vecchia città di La Rochelle attraverso la porta di La Grosse Horloge, un antico accesso alla città fortificata.
Parchi a Tema di Poitiers
Futuroscope
(16)
Sinceramente non pensavo potesse piacermi così tanto questo parco, ma in verità ospita attrazioni difficilmente trovabili altrove! Sorprende soprattutto la tematica del parco, ovvero il futuro: costruzioni futuriste, attrazioni sorprendenti con figure fantastiche che vi divertiranno e vi faranno morire dal ridere! Vi consiglio però di andare molto presto al mattino e portarvi scarpe comode!
Chiese di Poitiers
Chiesa di Notre Dame la Grande a Poitiers
(7)
Questa chiesa, costruita nel XII secolo, è sicuramente una delle più belle del Medioevo e al suo interno si possono ammirare bellissimi affrechi e murales dell'epoca..nella facciata inoltre si possono vedere varie sculture che narrano scene delle Bibbia, come la nascita di Gesù Cristo o il peccato originale, mentre al piano superiore, si trovano le figure dei dodici apostoli, il Papa e il Vescovo...
Di interesse culturale di Saint-Clément-des-Baleines
Phare des Baleines
(6)
L'Ile de Ré, in Bretagna, l ha un bel faro, Le Phare des Baleines (balene) e quando si salgono i 257 gradini la vista è splendida, qui ci sono le foto della scalinata del faro. Vi consiglio la fatica, vale la pena.
Monumenti Storici di Rochefort
La Corderie Royale a Rochefort
(6)
La Corderie Royale è un luogo unico in Francia, visitata da molti turisti francesi. Venne creato da Luigi XIV e dal suo ministro Colbert. Misura 374 metri di lunghezza e è utilizzato per la fabbricazione di corde. Allo stessomodo è l'Arsenale, dove sono state costruite navi da guerra (circa 500). Nel 1944 ci fu un incendi ma La Corderie Royale venne rinnovata dal 1976 al 1988. Gli orari di visita : a aprile, maggio, giugno e settembre, dalle 9 alle 19, in luglio e agosto dalle 9 alle 20 e da ottobre a marzo, dalle 10 alle 12:30 e dalle 14 alle 18. Il prezzo varia dai 2,50 per bambini ai 6 euro per adulti.
Monumenti Storici di La Rochelle
St. Nicholas Tower
(13)
La torre di San Nicola è situato nella costa sud del porto di La Rochelle, in faccia alla Torre de la Chaîne. La torre di San Nicola è la più grande delle tre torri di La Rochelle. Il suo obiettivo era quello di proteggere il porto contro i pericoli del mare. Si può visitare dal 1 ° aprile al 30 settembre: dalle 10:00 alle 06:30, dal 1 ottobre al 31 marzo dalle 10:00 alle 13.00 e dalle 14.15 alle 17.30. Ci sono solo 3 giorni di chiusura: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre. La visita è di 7,50 € (con la torre di Matrix incluso).
Musei di Rochefort
Construction de l\'Hermione
(3)
Nel cantiere Arsenal si sta ricostruendo la "Hermione"; vengono recuperati così una parte della storia e dell'orgoglio di Rochefort. La nave con cui il marchese de Lafayette visitò gli Stati Uniti nel 1780, per venire in aiuto dei Padri Fondatori dell'America. Un'avventura transoceanica che ha segnato questa città per sempre. Ora, più di due secoli dopo, è possibile visitare presso il cantiere le viscere della nave e immaginare la mole di lavoro che in quell'epoca comportò la sua costruzione. La "Hermione" era una fregata di dimensioni enormi e dal 1997 se ne sta costruendo una copia, con l'obiettivo di ripetere la sua impresa. La nuova imbarcazione cerca di fare lo stesso percorso di oltre 230 anni fa. Un'opera faraonica, che rinforza il legame tra questa regione, il mare e lo spirito collaborativo di tutti gli abitanti della zona. Le travi, la verniciatura, gli arredi interni stanno pian piano prendendo forma per ricominciare questa fantastica avventura, della quale anche voi potete essere partecipi visitando il cantiere.
Monumenti Storici di La Rochelle
(7)
Isole di Marennes
Isola d'Oleron
(6)
L’Ile d’Oleron è un isola francese, situata sulla costa atlantica, e fa parte della regione di Charente-Maritime. Ci siamo stati nel 2002 e nel 2009. Purtroppo per visitarla in camper sono consigliabili periodi non troppo affollati in quanto gli spazi disponibili, anche nei campeggi, non sono sempre eccessivi; ma con un po’ di buona volontà e qualche sforzo, qualche posto si trova sempre. Il primo paese che si trova arrivando dal lungo ponte che la collega alla terraferma è Chateau-d’Oleron. Caratteristiche sono le mura che circondano il centro. Qui è possibile fermarsi presso il camping “Les Remparts” non bellissimo, ma comodo per il centro e per la spiaggia. Chi preferisce la sosta libera è sempre possibile fermarsi in qualche via laterale che da lo sbocco sul mare, ma sempre ricordando che la sera il centro diventa pedonale e le vie si affollano di bancarelle. In agosto c’è anche una festa, di solito organizzata presso la caserma dei pompieri, dove si può mangiare un ottimo pesce a prezzi contenuti, inoltre d’estate i capanni dei pescatori, presso il porto, diventano luogo di mostre di artisti e artigiani. Per recarsi in spiaggia è consigliabile, controllare il calendario delle maree in quanto, può capitare che il mare si ritiri per diversi chilometri. In ogni caso è possibile fare il bagno in una specie di “laghetto” fatto con l’acqua di mare. Per assaporare un po’ di clima atlantico, ci si può spostare presso Chassiron dove c’è l’omonimo faro. Situata all’estremo nord dell’isola è una piccola cittadina. Benché sia segnalata la presenza di un area attrezzata presso il faro, in realtà non è che un parcheggio. Noi ci siamo recati al faro con il camper (o meglio ancora con le bici) ma poi abbiamo pernottato presso la comoda area comunale di Saint Denis D'oléron in route de huttes (Longitude : -1.38393000 Latitude : 46.02763000). Affascinante il faro e il paesaggio. Il nostro girovagare per l’isola ci ha portati presso il villaggio de La Cotiniere, dove ci avevano detto che la sera di ferragosto ci sarebbero stati festeggiamenti e fuochi artificiali. Arrivando abbastanza presto si riesce a piazzare il camper presso un prato, che con il passare delle ore sarà invaso da auto e altri camper. La sera infatti ci sarà una bellissima festa paesana con bancarelle e musica e come gran finale i fuochi. L’isola merita certamente una puntatina, io mi ripropongo di visitarla in bassa stagione, magari d’inverno quando la bruma coprirà il mare. Da acquistare sicuramente cozze e altri frutti di mare, i salicorn (asparago di mare sott’aceto) e il buonissimo sale integrale che qui viene estratto per evaporazione dalle numerose saline. Inoltre ci sono moltissimi chilometri di spiaggia incontaminata, a volte un po’ difficile accedervi, ma decisamente tranquilla. Ci sono anche parecchie spiagge dedicate a chi vuol praticare il naturismo.
Zoo di La Palmyre
(6)
Isole di Saint-Martin-de-Ré
Isola di Ré
(8)
Con uno stile unico e inconfondibile, l'isola di Ré in un epoca lontana si allontanò dalla terraferma per vivere la propria avventura in mare. E tra le onde e gabbiani la natura dipinse questo bellissimo paesaggio con l'azzurro del cielo e la luce del sole. L'isola di Ré ha conservato li suo unico patrimonio naturale, mantenendo gli incantevoli villaggi bianchi. Con quasi e la sua più di 100 km di percorsi, tutti pianeggianti per fortuna, l'Isola di Ré è l'ideale per andare in bicicletta e avventurarsi così nella natura. Le sue piccole dimensioni permettono di esplorare e scoprire l'intera isola in un giorno. Se si cerca la tranquillità delle spiagge e la semplicità e il buon gusto tradizionale, questo è la tua meta: sogni a nord, i ricordi sud. L'isola attrae molti divi del cinema francese, gente dello spettacolo, scrittori e politici. Da non perdere le imponenti fortificazioni di Saint-Martin-de-Ré, dal Faro delle Balene si può godere di una magnifica vista e la magnifica vista e la riserva naturale Lilleau des Niges con le sue innumerevoli specie di uccelli migratori. Questa isola è da vivere fino in fondo!
Isole di Île-d'Aix
Island of Aix
(1)
Un'altra delle perle che Poitou-Charentes possiede sull'Atlantico è l'isola di Aix. Si trova sulla foce del fiume Charente nella zona di Fouras. È molto semplice da raggiungere poiché vi è un traghetto tutto l'anno che parte dalla punta di Fumée o, in stagione, da La Rochelle, da La Tranche-sur-Mer, da Port-des-Barques, da Ré e da Oléron. Con i suoi boschi di querce, pini e tamerici, le sue baie e le spiagge sabbiose vigilate da fortificazioni, questa piccola isola di aspetto mediterraneo si presta a lunghe passeggiate sotto la brillante luce dell'Oceano. Tuttavia Aix non è solo festa e relax. I suoi fari, le mura e musei rendono l'isola una meta culturale interessante. Poiché la circolazione dei veicoli è molto limitata, è meglio esplorarla a piedi, in bicicletta o in una carrozza trainata da cavalli. Quindi forza, partite perché Aix vi aspetta!
Cattedrali di Angoulême
St. Peter Cathedral
(1)
Più di settanta sculture sulla facciata!! Questa imponente chiesa è senza dubbio uno delle più belle chiese romaniche di Francia. La Cattedrale di Saint-Pierre è stata costruita nel s. XII per volere del vescovo Girard. L'architetto Paul Abadie è stato il responsabile di ulteriori riforme. A lui si deve la riforma della torre di sei piani che sorge alla fine del braccio sinistro del transetto e la grande cupola in stile bizantino. Se avete tempo per contare, vedrete che sulla facciata della cattedrale si può vedere fino a 70 personaggi scolpiti in pietra che raffigurano temi biblici. Il gruppo è presieduto da un Cristo e negli altri livelli è possibile vedere gli apostoli, la Vergine, le scene del giudizio universale o il famoso poema epico della Chanson de Roland (che racconta la liberazione di Saragozza dagli arabi). L'interno di San Pietro è così ampio che vi travolge. La successione delle tre cupole dà una maggiore sensazione di volume. I capitelli sono decorati con numerose figure della natura. Una delle cose che mi piace è l'organo risalente al s. XVIII, che si trova ai piedi della chiesa. Il suo suono, vuoto e profondo, è capace di sopraffare chiunque. I 59 metri di altezza ne fanno della visita alla meravigliosa cattedrale monumentale un'esperienza mistica nel centro di Angoulême.
Città di Royan
Royan
(1)
Roya si estende lungo la costa di sabbia dorata di Beauté. Questa luminosa località di villeggiatura estiva è diventata famosa nella Belle Époque per i suoi meravigliosi edifici. La città è oggi uno straordinario esempio di architettura contemporanea ispirata all'arte vanguardista brasiliana e all'opera di Oscar Niemeyer, l'architetto di Brasilia. La sua posizione idilliaca sulle rive del fiume Gironda ha creato numerose calette protette dal vento. Tra dune e scogliere, si sucedono boschi di querce e pinete. Coloro che hanno conosciuto Royan prima dei bombardamenti e saccheggi dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale, ricordano con nostalgia le case e i cottage nascosti nel verde, i grandi hotel vittoriani con facciate ornate e i casinò che imitavano i palazzi barocchi. Oggi si conservano solo i quartieri di Parc e di Pontaillac: La Casa "Le Rêve" (che la leggenda collega a Emile Zola), la Casa "Les Campaniles" (ispirata alla casa de I Medici di Roma), la Casa "Ombre Blanche", l'imponente "Aigue Marine", la giapponese "Kosiki ", Villa Tanagra, Villa California o La Mainaz. Capricci architettonici che contrastano col lungomare di Royan e il boulevard. Al riparo della foce del Gironda (il più grande d'Europa con 75 km di lunghezza), Royan offre diversi paesaggi: dalle spiagge fino alle zone delle pianure. Spero riusciate a vedere tutto, perché è una delle più belle città della costa atlantica francese.
Comuni di La Rochelle
Il Municipio di La Rochelle
(2)
Situato a La Rochelle, città marittima di circa 80.000 abitanti, è uno degli edifici più caratteristici della città, che colpisce per le sue decorazioni. E' protetto da un muro e ha un cortile interno rettangolare molto bello.
Monumenti Storici di La Rochelle
The Lantern Tower
(5)
La Torre della Lanterna viene anche chiamata la torre dei 4 sergenti. Si trova nel piazzale di San Giovanni d'Acri a La Rochelle. Per entrare, si dovrà pagare il prezzo di € 7,50 per gli adulti e 4,80 € per i giovani da 18 a 25 anni. Ma il prezzo dà diritto a visitare la Tour de la Chaine più un altro turno. La Torre dei 4 sergenti servì da carcere, cosicché potrete trovare delle incisioni sulle pareti. E' aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19.
Monumenti Storici di Saint-Georges-d'Oléron
Fort Boyard
(2)
Da piú di due secoli, la sua silhouette taglia l'orizzonte della costa atlantica nella localitá di Poitou-Charentes. Lo zoom é utile per molte fotocamere, questo imponente edificio in pietrasi trova in una zona circondata dal mare, nei pressi dello stretto di Antiochia. Di fronte si puó vedere l'isola di Oléron, il Fort Boyard che hanno assistito a numerose storie all'interno delle sue mura. E 'stato costruito a guardia della foce del fiume Charente. I lavori iniziarono nel 1804 e il forte è stato completato 1859, con Napoleone III. Ma il progresso di artiglieria dovesse smettere di essere utile appena completato. Nel 1871 fu imprigionato qui molti rivoluzionari che furono poi processati e deportato in Nuova Caledonia. Nei primi anni novanta, quando il forte fu abbandonato e alcuni produttori astuto usato come ambientazione per spettacoli televisivi. Rinnovare o morire ...
Città di Saintes
Saintes
(3)
Una città con una storia impressionante, con un fiume lungo iul quale passeggiare, naturalmente se non piove. Anche se ci dovrebbe abituare alla pioggia. Altamente consigliato per visitare l'abbazia delle signore, e il grande festival di musica che è programma con un sacco di eventi culturali e l'Atlantic Youth Orchestra della quale ho potuto far parte. Si mangia benissimo e il vino e il cognac sono memorabili.