Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Asturie?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Asturie

4.716 Collaboratori
Belvedere a Asturie Boschi a Asturie Campi da Golf a Asturie Campi di Calcio a Asturie Cantine a Asturie Cascate a Asturie Casinò a Asturie Castelli a Asturie Cattedrali a Asturie Centri Commerciali a Asturie Centri di Bellezza a Asturie Chiese a Asturie Cimiteri a Asturie Cinema a Asturie Città a Asturie Club sportivi per bambini a Asturie Competizioni Sportive a Asturie Comuni a Asturie Di interesse culturale a Asturie Di interesse sportivo a Asturie Di interesse turistico a Asturie Discoteche a Asturie Feste a Asturie Fiumi a Asturie Giardini a Asturie Golfi a Asturie Grotte a Asturie Informazione Turistica a Asturie Isole a Asturie Laghi a Asturie Mercati a Asturie Mercatini a Asturie Monumenti Storici a Asturie Mostre a Asturie Musei a Asturie Negozi a Asturie Palazzi a Asturie Palestre a Asturie Parchi a Tema a Asturie Parco Giochi a Asturie Piazze a Asturie Piste Ciclabili a Asturie Porti a Asturie Posti insoliti a Asturie Pub a Asturie Pueblos de vacaciones a Asturie Quartieri a Asturie Riserve Naturali a Asturie Rovine a Asturie Sala Concerti a Asturie Sci a Asturie Scogliera a Asturie Spettacoli a Asturie Spiagge a Asturie Stabilimento Balneare a Asturie Stadi a Asturie Stagni a Asturie Statue a Asturie Stazioni Ferroviarie a Asturie Stazioni delle Corriere a Asturie Strade a Asturie Surf a Asturie Teatri a Asturie Terme a Asturie Trekking a Asturie Valli a Asturie Vie a Asturie Villaggi a Asturie Zone Locali Notturni a Asturie Zone di Shopping a Asturie Zoo a Asturie
Il più visitato a Asturie
Laghi di Covadonga
Laghi di Covadonga
(207)
Chiese di Covadonga
Santuario di Covadonga
(130)
Villaggi di Lastres
Lastres
(86)
Spiagge di Gijon
Spiaggia di San Lorenzo
(134)
Spiagge di Castañeras
Spiaggia del Silenzio
(59)
Monumenti Storici di Cangas de Onís
Ponte Romano
(91)
Belvedere di Caravia
Belvedere del Fitu
(41)
Trekking di Cabrales
Rotta del Fiume Cares
(58)
Spiagge di Naves
(51)
Porti di Cudillero
Porto di Cudillero
(79)
Monumenti Storici di Gijon
Universidad Laboral di Gijón
(63)
Scogliera di Gozon
Cabo Peñas
(46)
Porti di Gijon
Porto turistico
(76)
Spiagge di Niembro
La spiaggia di Torimbia
(40)
Cattedrali di Oviedo
Cattedrale di San Salvador
(63)
Villaggi di Luarca
(52)
Belvedere di Gijon
Parco del Monte Santa Catalina
(82)
Chiese di Oviedo
Santa Maria del Naranco
(65)
Spiagge di Gijon
Spiaggia di San Lorenzo
(134)
Spiagge di Castañeras
Spiaggia del Silenzio
(59)
Spiagge di Naves
(51)
Spiagge di Niembro
La spiaggia di Torimbia
(40)
Spiagge di Nueva Llanes
Spiaggia di Cuevas del Mar
(39)
Spiagge di Andrin
La spiaggia asturiana di Andrín
(12)
Spiagge di Llanes
(18)
Spiagge di Gozon
Spiaggia di Xagó
(3)
Spiagge di Llanes
Llanes Beach
(12)
Spiagge di Muros de Nalón
Spiaggia di Aguilar
Spiagge di Barro
Spiaggia di Barro
(12)
Spiagge di Cudillero
(15)
Spiagge di Ribadesella
Spiaggia La Vega
(13)
Spiagge di Colunga
Spiaggia de la Griega
(15)
Spiagge di Gozon
(3)
Spiagge di Ribadesella
Spiaggia di Ribadesella
(13)
Spiagge di Lastres
Spiaggia di Lastres
(15)
Spiagge di Tapia de Casariego
(5)
Spiagge di Cue
Spiaggia Ballota
(5)
Spiagge di Ribadedeva
(11)
Villaggi di Lastres
Lastres
(86)
Villaggi di Luarca
(52)
Villaggi di Ribadesella
Ribadesella
(46)
Villaggi di Llanes
Llanes
(23)
Villaggi di Covadonga
Covadonga
(36)
Villaggi di Bulnes
(27)
Villaggi di Taramundi
Taramundi
(25)
Villaggi di Tazones
(20)
Villaggi di Puerto de Vega
(13)
Villaggi di Luanco
(11)
Villaggi di Ribadesella
(14)
Villaggi di Cabrales
(9)
Villaggi di Cangas del Narcea
(10)
Villaggi di Viavelez
(9)
Villaggi di Villaviciosa
Villaviciosa
(8)
Villaggi di Piloña
(6)
Villaggi di Proaza
(5)
Villaggi di Castropol
Castropol
Villaggi di Colunga
Colunga
(8)
Villaggi di Arriondas
(7)
Chiese di Covadonga
Santuario di Covadonga
(130)
Chiese di Oviedo
Santa Maria del Naranco
(65)
Chiese di Gijon
Chiesa di San Pedro
(14)
Chiese di Cangas de Onís
Chiesa della Asunción a Cangas de Onís
(12)
Chiese di Cangas de Onís
La Cappella di Santa Cruz
(9)
Chiese di Oviedo
(10)
Chiese di Ribadesella
(4)
Chiese di Villaviciosa
(4)
Chiese di Oviedo
Chiesa di San Tirso a Oviedo
(2)
Chiese di Oviedo
(1)
Chiese di Llanes
(4)
Chiese di Niembro
(2)
Chiese di Luarca
(3)
Chiese di Candás
(2)
Trekking di Cabrales
Rotta del Fiume Cares
(58)
Trekking di Soto de Agues
El Alba route
(23)
Trekking di Llanes
Costa Asturiana
(12)
Trekking di Llanes
(10)
Trekking di Pedroveya
Sentiero Las Xanas in Asturia
(3)
Trekking di Oviedo
(14)
Trekking di Deva
(10)
Trekking di Villaviciosa
Trekking di Bulnes
(4)
Trekking di Muros de Nalón
(5)
Trekking di Cangas de Onís
(5)
Trekking di Quirós
(2)
Trekking di Navia
(6)
Trekking di Arriondas
(2)
Trekking di Llanes
(3)
Trekking di Cangas de Onís
(1)
Trekking di Santa Eulalia de Oscos
(2)
Trekking di Ribera de Arriba
(4)
Trekking di Cudillero
(1)
Musei di Colunga
(13)
Musei di Gijon
Museo delle Terme Romane
(12)
Musei di Gijon
Museo delle Ferrovie
(11)
Musei di San Martín del Rey Aurelio
(13)
Musei di Colombres
(4)
Musei di Gijon
La Torre dell'Orologio
37,95
Musei di Oviedo
(12)
Musei di Nava
Museo della Sidra
(2)
Musei di Taramundi
(2)
Musei di Ibias
(2)
Musei di Candás
(1)
Musei di Teverga
Parco della Preistoria
(1)
Musei di Llanes
(2)
Musei di Aviles
(3)
Musei di Cangas de Onís
Musei di Avin
(2)

1.965 cose da fare a Asturie

Laghi di Covadonga
Laghi di Covadonga
(207)
I vicini laghi di Enol e di Ercina costituiscono le lagune di Covadonga, ad un'altitudine di circa 1000 metri. Si trovano sull'altopiano centrale di Cornion nella regione autonoma delle Asturie. Queste lagune sono situate tra Cangas e Covadonga. Il panorama è mozzafiato. Vi raccomando di viaggiarci in primavera. Il lago Enol ed il Lago Ercina sono molto vicini. Entrambi sono i laghi di Covadonga (a circa 1000 metri sul livello del mare), nel Massiccio Centrale del Cornión,in Asturia. Questi laghi si trovano tra le città di Cangas de Onís e Covadonga. Il paesaggio è spettacolare e raccomando di andare soprattutto in primavera.
Chiese di Covadonga
Santuario di Covadonga
(130)
L'immagine policromata e la sua dimensione ridotta la rendono adatta al diminutivo di La Santina. Si trova nella cosiddetta Santa Cueva cui si accede attraverso una scala o un tunnel. Nei dintorni si erge la Basilica di Covadonga, la cui costruzione è cominciata sotto il progetto dell'architetto Roberto Frassinelli e terminata da Federico Aparici. E' stata consacrata il 7 settembre del 1901 dal vescovo Fray Ramón Martinez Vigil. Nella spianata della basilica oltre ai negozi ufficiali di souvenir, si trova il Museo della Madonna, il seminario, la casa degli esercizi, l'ufficio di turismo e soprattutto una gran statua dello scultore Zaragoza dedicata a Don Pelayo. Salendo la tortuosa strada e dopo vari belvedere si arriva ai noti Laghi di Covadonga. In questo posto, soprattutto in epoca non turistica, il silenzio diventa rumore. Più sopra ci aspettano la sublime sosta semidesertica dei due laghi più conosciuti della Spagna, Enol ed Ercilla. Durante la nostra visita non possiamo scorgere nessuna presenza umana, ma solo le strutture dei bar che in estate sono pieni e che ora fanno solo parte del paesaggio. Davvero incantevole.
Villaggi di Lastres
Lastres
(86)
Oggi è forse più famoso a causa della televisione, qui infatti è stato girato una serie chiamata Dottor Mateo, ma dobbiamo ringraziarli per aver mostrato, e noi che non lo conoscevamo, questo paesino così bello. L'aspetto negativo è che forse oggi è preso di mire dai turisti e il cibo, la cui qualità è in peggioramento, costa di più.
Spiagge di Gijon
Spiaggia di San Lorenzo
(134)
La spiaggia di Gijón non è molto grande né molto bella, ma ha l'importante vantaggio di trovarsi praticamente nel centro della città e offrire sabbia ed acque molto pulite. Ci sono spiagge nettamente migliori nelle Asturie ma, in quanto spiaggia cittadina, questa è molto comoda e frequentata. È un posto gradevole anche per prendersi l'ultima birra dopo una nottata con gli amici.
Spiagge di Castañeras
Spiaggia del Silenzio
(59)
Si tratta di un posto magico, dove ammirare l'orizzonte e godere di un tramonto spettacolare. Si tratta del posto adatto per sconnettersi da tutto, solo paesaggio e silenzio. Non è molto visitata, anche se si tratta di un monumento alla natura e in quanto tale non gode di facile accesso. Ne vale la pena, anche solo per scattare alcune foto. Anche se è formata da pietre arrotondate e levigate, si può stare lì sapendo perfettamente che una volta salite le scale scolpite nella roccia, si ritornerà alla vita reale, ma fintantochè uno si ferma, si sente in un altro luogo.
Monumenti Storici di Cangas de Onís
Ponte Romano
(91)
Si tratta di un Ponte che risale al periodo medievale, ma su resti di uno precedente romano. Si trova nell'incantevole villaggio asturiano di Cangas de Onis, non potete perdervi la visita di questo posto, vale veramente la pena. Ho visto anche persone che facevano il bagno, (non lo farei mai). Dal ponte pende un crocifisso con le lettere alfa e omega. simbolo delle Asturie.
Belvedere di Caravia
Belvedere del Fitu
(41)
Il miglior modo per arrivare fino al belvedere,è prendere la strada AS-260 da Arriondas. Troverete molte curve e bei paesaggi durante il tragitto. Un volta arrivati in cima, rimarrete senza parole da un lato il mare dall'altro i picchi di Europa. Si avete fortuna e il tempo è buono la vista è impressionante.
Trekking di Cabrales
Rotta del Fiume Cares
(58)
Il Fiume Cares è meglio conosciuto per via dell'Itinerario del Cares, sentiero che percorre le sue spettacolari gole attraverso la regione dei Picos de Europa, tra Poncebos (Asturie) e Caín (Castilla y León). Il sentiero fu scavato artificialmente nella roccia per canalizzare il letto del fiume e utilizzarne l'energia idraulica per la Centrale di Camarmeña, all'inizio del XX secolo. Il Cares è un fiume che scorre tra la provincia di León e le Asturie, con una lunghezza di 54 Km. Nasce a 1.600 mt. s.l.m., a Posada de Valdeón e sbocca nel Fiume Deva, all'altezza di Vega de Llés. Le sue acque abbondano di trote e salmoni. Nella zona, da 42 anni si celebra anche la Discesa Internazionale del Cares, tra le località di Mier e Panes.
Spiagge di Naves
(51)
Porti di Cudillero
Porto di Cudillero
(79)
Arrivare al porto è facile. bisogna scendere per le sue stradine strette. Io ci sono arrivato la prima volta attraverso la strada che si incrocia con il Pito e le viste mi hanno impressionato. Il porto è il luogo che ha più vita sociale durante l'epoca estiva. Ha tre pontoni galleggianti. situati nella parte dietro a una prominenza rocciosa, che serve per proteggere le imbarcazioni. Esistono molti ristoranti e bar tutti attorno, dato che è un luogo molto turistico.
Monumenti Storici di Gijon
Universidad Laboral di Gijón
(63)
La prima cosa da dire è che è un edificio incredibile, soprattutto all'interno. Possiede un grande patio rettangolare, una torre, una chiesa e un teatro. È l'opera architettonica più importante realizzata nel XX secolo nelle Asturie, ed è considerato l'edificio più grande di Spagna. Costruito alle spalle della città di Gijón, fu disegnato da Luis Moya sul modello del Partenone di Atene. Le colonne sono di granito rosa di Porriño (Galizia), e la torre misura 117, 60 metri, (ispirata alla Giralda di Siviglia). Un ascensore interno permette di accedere al belvedere, senza dubbio il migliore di Gijón.
Scogliera di Gozon
Cabo Peñas
(46)
Prima ancora che me ne parlassero gli spagnoli delle meraviglie del nord del paese, giá avevo capito che le Asturie mi avrebbero entusiasmato. Adoro la montagna, ma non disdegno il mare. Se poi la montagna è vicino al mare si crea un connubio incantevole. Alle volte persino la montagna si fonde con il mare, come accade a Cabo Peñas, a pochi chilometri da Gijón, sulla provinciale AS-328, dove le scogliere sono come vette che si inerpicano sopra le onde e terminano in piccole spianate erbose e piene di fiori colorati. La vista era mozzafiato giá dalla passerella intorno al faro, ma c'erano pure alcune persone che hanno scalato le rocce piú esposte e apparivano come puntini nell'immensitá del paesaggio.
Porti di Gijon
Porto turistico
(76)
Il porto turistico di Gijón si trova nella zona Est della penisola di Santa Catalina, e si fregia del distintivo di Bandiera Blu e del certificato di qualità ISO 9001. Dispone di 4 darsene con capacità per 748 imbarcazioni. Gli uffici gestionali si trovano nell'edificio dell'Antica Rula, dove i pescatori vendevano i propri prodotti appena pescati; c'è anche una sala adibita a esposizioni temporanee. Vicino a questo edificio c'è il ristorante El Puerto. Il porto si sviluppa su di un bellissimo lungomare che inizia a Fuerte Viejo e finisce nella Piazza del Marqués, di fronte a Palazzo Revillagigedo e alla Colegiata di San Juan Bautista. È un posto gradevolissimo per fare una passeggiata, dal momento che ci sono molti bar e sidrerie dove bere qualcosa, in particolare nella Cuesta del Cholo. Il porto turistico è sede di gare di barca a vela, regate internazionali, pesca sportiva, etc., oltre a conferenze e seminari.
Spiagge di Niembro
La spiaggia di Torimbia
(40)
Si tratta di una delle spiagge dell'Asturia più selvaggie e belle, con un eccellente ambiente. Accedervi è un pò complicato ma solo vedendo la spiaggia dalla parte superiore vi rendete conto che vale la pena fare la discesa per arrivare in questa spiaggia di sabbia bianca di circa 1 km e con onde perfette per fare surf.
Cattedrali di Oviedo
Cattedrale di San Salvador
(63)
Dopo la nostra visita a León, siamo andati nelle Asturie. Questo chiesa è in stile gotico. Secondo alcuni documenti del 15° secolo qui ha lavorato Bartolomé Solórzano, architetto di Trasmiera (Cantabria) che aveva contribuito alla costruzione della cattedrale di Palencia. Il portico è sostenuto da archi finemente decorati, e si distingue la porta centrale in legno che mostra un allegoria di Santa Eulalia che sparge la fertilità nei campi delle Asturie. Per tre euro si può anche visitare il museo della chiesa, nel Claustro Alto della Cattedrale, in cui si trovano oggetti religiosi di tutti i tempi, appartenenti alla cattedrale e ad altre parrocchie asturiane. La cattedrale può essere visitata dalle 10 di mattina fino alle 13 e dalle 16 alle 18; da giugno a settembre si può visitare da lunedì a sabato, dalle 10 alle 18.
Villaggi di Luarca
(52)
Belvedere di Gijon
Parco del Monte Santa Catalina
(82)
Questo parco si trova nella parte alta del quartiere dei marinai di Cimadevilla. Ci si arriva con il bus urbano della linea M1, anche se l'ascesa finale va fatta a piedi. Le viste sulla città, così come sul Mare di Cantabria, sono bellissime. Bisogna solo prestare attenzione, soprattutto per i bambini, poiché non ci sono strutture protettive e si rischia di cadere nel burrone. Il parco è museo all'aperto, per via delle sue sculture. La più famosa è quella della Chillida, simbolo della città. Salendo si trova la scultura "Nordeste", di Vaquero Turcios, ed i resti delle mura romane. Ai piedi della "Chillida" si osservano dei bunker utilizzati per manovre militari fino al 1989. Il parco dispone di giochi per bambini, un auditorium all'aperto dove si tengono concerti, piste ciclabili ed un caffè. Nella parte inferiore si trovano il Fuerte Viejo e la Batteria di Santa Catalina, un complesso militare del XVII secolo.
Chiese di Oviedo
Santa Maria del Naranco
(65)
Quando studiavo, nei libri era sempre nominata Santa Maria del Naranco, e per mio espresso desiderio e dietro pagamento, ho in casa mia un quadro realizzato dal professore di mio figlio, un pittore straordinario di nome TAGES. Per me, visitare questo posto è stato come tornare indietro nel tempo; devo ringraziare mia moglie Amparo che ha fatto l'impossibile per andare a vederlo. A pochi metri di un altro gioiello, San Miguel de Lillo, sulla strada dei monumenti che da Oviedo porta alla parte alta del Naranco, si innalza questa struttura semplice ma splendida. Fatta costruire da Re Ramiro, non si sa se fosse un tempio o semplicemente un luogo di riposo. Gli studi indicano che nell'11° secolo è diventata una chiesa e l'altare è rimasto lo stesso da allora. Venne benedetta il 24 giugno 848. La costruzione è rettangolare, a due piani. Al piano di sopra, che secondo me è il più interessante, si accende tramita una scala, sempre accompagnati da una guida. Consiglio fortemente di visitare questo posto.