Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace La Coruña?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a La Coruña

3.636 Collaboratori

1.254 cose da fare a La Coruña

Cattedrali di Santiago di Compostela
Cattedrale di Santiago di Compostela
(243)
Il deambulatorio,o navata dell'abside, della Cattedrale di Santiago, è una delle parti più interessanti di questo importante centro del pellegrinaggio cattolico. È la parte che circonda l'altare maggiore, e vi è sempre ammassato un gran numero di pellegrini, visitatori e curiosi che vogliono accedere alla Porta Santa, alle cappelle che la circondano e che sono dedicate ad altri apostoli o al sepolcro dell'apostolo Santiago. Si deve andare nell'ambulatorio anche se si vuole fare la tipica foto abbracciati alla statua di Santiago. Questa zona della Cattedrale fu costruita per far fronte alla quantità di pellegrini che vi giungevano, senza dover interrompere le funzioni che erano in corso; è una cosa molto tipica dei centri di culto oggetto di pellegrinaggio.
Monumenti Storici di La Coruña
La Torre di Ercole a La Coruña
(183)
La Coruna - affacciata sull'oceano Atlantico e' una delle piu' importanti cittadine della Spagna del Nord situata ad ovest della splendida Regione Galiziana - Qui tra le tante attrazioni turistiche è possibile visitare la Torre Faro di Hercules dove dalla sommità è possibile godere di un panorama mozzafiato della città ed essere accarezzati dal vento dell'Oceano Atlantico ...
Scogliera di Fisterra
Cabo Fisterra
(73)
Se avete avuto o avrete la fortuna di arrivare a Cabo Fisterra in una bella giornata, magari addirittura all'alba o al tramonto, qualsiasi mia descrizione sarà superflua. E' un luogo dal fascino particolare, l'ultimo lembo di terra europea che si addentra nel grande Oceano Atlantico. Sul Promontorio, estremo punto occidentale della Galizia che si erge sopra il mare fino a 600 metri, ci sono anche un faro, delle bancarelle con souvenir e un ristorante. L'estate il posto è pieno di pellegrini che, con zaino in spalla, si spingono fino a qui per concludere il pellegrinaggio del Cammino di Santiago, magari dopo aver attraversato tutta la Spagna a piedi, e raggiungere il famoso km zero.
Riserve Naturali di Pontedeume
(9)
Piazze di Santiago di Compostela
Piazza del Obradoiro
(110)
Nel cuore di Santiago de Compostela, capitale della Galizia, la plaza del Obradoiro è la vera tappa finale del Cammino di Santiago, da dove numerosi gruppi di visitatori partono accompagnati dalle loro guide per conoscere questa splendida città. Delimitata dalla facciata occidentale della Cattedrale, con le sue torri di epoca barocca con più di settanta metri di altezza, dal Palacio de Rajoy, edificio in stile neoclassico oggi Casa Consistorial, dall’Hostal de los Reyes Católicos, di epoca rinascentista e dal rettorato dell’università, in stile romanico e rinascentista. Di fronte alla piazza, l’imponente cattedrale, con il Portico de la Gloria, quello del Maestro Mateo. E’ circondata dalla piazza Platerías a sud, da quella A Quintana a est e dalla piazza Azabachería a nord, che, tutte assieme, formano l’Obradoiro (parola galiziana che descrive il luogo dove lavorano gli artigiani), luogo che vale la pena visitare come già fanno ogni giorno moltissimi pellegrini, viaggiatori o turisti.
Spiagge di La Coruña
Spiaggia del Riazor
(64)
Quella di Orzàn, lunga 780 metri, è una delle spiagge urbane della città di La Coruña. Si può vedere dal viale Pedro Barrié de la Maza ed è una delle preferite dai surfisti dalla città che senza esitare prendono la propria tavola da surf e passeggiano per il Lungomare: pare quasi di trovarsi in una città australiana...Sidney, a esempio. Questa spiaggia si trova nelle vicinanze di quella del Riazor e dello stadio del Depor.
Di interesse culturale di Fisterra
Aeroporti di Santiago di Compostela
Aeroporto di Lavacolla a Santiago di Compostela
(10)
L'aeroporto di Santiago, o aeroporto di Lavacolla, si trova a circa quindici minuti in auto dal centro della città. E' un aeroporto relativamente piccolo, ma con le strutture molto ben curate. All'ingresso c'è una grande caffetteria self-service e vari negozi di prodotti tipici della gastronomia galiziana come formaggi, vini, liquori e souvenir. Lavacolla è l'unico aeroporto galiziano che ha un traffico intercontinentale (con il Sudamerica) e collegamenti verso diverse città europee (Dublino, Roma, Parigi, Liverpool, Londra..) e spagnole (Barcellona, Siviglia, Madrid, Gran Canarie, Tenerife, Bilbao...) Un taxi dal centro della città verso l'aeroporto costa circa 16 euro. Se preferisci andare in autobus ce n'è uno che parte da via Doctor Teixeiro, in pieno centro della città, e passa anche dalla stazione degli autobus. Costa solo 1,80 euro. Il servizio inizia verso le 6 della mattina e termina intorno a mezzanotte circa. In Lavacolla ci sono varie compagnie aeree come Iberia, Vueling, Clickair, Aerolineas Argentinas, Air Berlin e Ryanair.
Piazze di La Coruña
Plaza de Maria Pita
La Plaza de María Pita è la più importante di A Coruña, equivale un po' alla Puerta del Sol di Madrid. Si trova a nord, poco prima del centro storico, alla fine dell'Avenida de la Marina. È un luogo veramente piacevole, soprattutto nei fine settimana quando potete venire qui per mangiare o bere qualcosa in una delle numerose terrazze dei locali. In questa zona si trovano anche il municipio e il monumento in onore del personaggio che le dà il nome, Maria Pita. Maria Mayor Fernàndez de Càmara y Pita (1565 - 1643), più conosciuta come María Pita, è stata un simbolo della resistenza di A Coruña nel 1589 contro la flotta inglese guidata dal pirata Francis Drake. La storia narra che il 4 Maggio 1589 le truppe britanniche circondarono A Coruña, aprirono una breccia nel muro e cominciarono ad assaltare il centro storico, guidate da un tenente che, con la bandiera della resistenza in mano, riuscì a salire sulle mura. Maria Pita uccise il tenente inglese e riuscì a fermare l'assedio.
Giardini di La Coruña
Parco Municipale del Monte San Pedro
(5)
Situato in un ex campo militare, questo parco-giardino è uno dei posti più belli della città di La Coruña. È molto grande e vanta diversi punti panoramici. C'è un piccolo parcheggio gratuito in cui è possibile lasciare la macchina. Dal parcheggio è possibile raggiungere a piedi i vari punti del parco. La prima cosa che ho visto è stata una zona recintata con delle rovine. A pochi metri da questa zona c'è un labirinto di siepi spettacolare che potrete ammirare meglio dall'alto. Da lì potete vedere bene la baia di Orzàn, l'entrata della ria di La Coruña, la famosa Torre di Ercole e lo stadio municipale di Riazor. Avrete così la città ai vostri piedi. Nel parco ci sono anche un piccolo stagno, un'area per bambini e diversi sentieri. Mi sono innamorata di questo posto. Spero che vi faccia lo stesso effetto e che deciderete di visitarlo.
Di interesse culturale di Baroña
Castro di Baroña
(4)
Il castro di Baroña è un insediamento primitivo datato, secondo gli studi, intorno al I sec. a.C. Si trova a Baroña, municipio del Porto do Son a La Coruña. Sono considerati i castri meglio conservati della Galizia, come quello del Monte Santa Tecla (a Guarda) e si trovano in riva al mare su di una piccola penisola, a differenza della Citania de Santa Tegra, che si trova sull'omonima montagna nel municipio di A Guarda (Pontevedra). Si pensa che il villaggio di Baroña fosse autosufficiente, ma al suo interno no esiste acqua, per cui doveva essere necessario approvvigionarsene al di fuori. La alimentazione vedeva come fonte principale il mare: molluschi e pesci. Si trovano resti di mettallurgia, lavori in pietra e tessuti. Vale la pena visitarlo per la vista e in estate si può godere della spiaggia, con acqua azzurra e trasparente.
Di interesse culturale di La Coruña
I Menhires
(3)
Realizzato pochi anni fa da Manolo Paz, questo parco rappresenta la cultura celta, molto diffusa nella regione della Galizia. I suoi dolmen e le sue pietre rappresentano il simbolismo rituale esteso su tutto il territorio. Senza dubbio un luogo da godersi a qualsiasi ora e in qualsiasi giorno dell'anno.
Vie di La Coruña
Lungomare
Il Lungomare di La Coruña è uno dei luoghi che ogni turista in visita alla "Città di vetro" dovrebbe visitare... a dire la verità è molto difficile non vederlo, visto che è uno dei più lunghi viali d'Europa (13 km) e costeggia tutta la penisola su cui si trova la città. Lungo questo viale vedrete le splendide spiagge di Riazor e Orzán e alcuni degli edifici più famosi di La Coruña, quali il Museo dell'Uomo, anche noto come Domus, la Casa de los Peces, un'acquario con la fauna atlantica, il forte di San Antò, l'antico lazzaretto e la fortezza trasformata in museo archeologico, e, naturalmente, la famosa Torre di Ercole, simbolo della città, nonché il più antico faro del mondo. Il Lungomare è intitolato al sindaco Francisco Vazquez, politico che svolse questo ruolo tra il 1983 e il 2006 (sei maggioranze assolute consecutive, un record in Spagna). Oggi è l'ambasciatore spagnolo presso la Santa Sede.
Cascate di Dumbría
(22)
Giardini di Santiago di Compostela
Parco de la Alameda
(41)
Bello e rilassante da attraversare, una pausa nella natura
Mercati di Santiago di Compostela
Mercato di Abastos‎
(41)
Peperoni, fagioli, fragole e patate di Bergantiños; cime di rapa, pane di mais, castagne, noci, nocciole e mandorle, funghi, mirtilli, miele di bosco, mazzi di fiori, formaggi assortiti , liquore al caffè, alla ciliegia e alle erbe, torta di mele ... Amo i mercati e quello di Santiago de Compostela mi ha totalmente catturata, un po' per la sua storia (ha più di 100 anni), un po' per i suoi colori, odori, suoni e persone. Desiderosa di non perdermi neanche un dettagli e, lo ammetto, con l'acquolina in bocca, ho percorso tutti gli angoli lentamente, chiedendo a ogni venditore il nome dei prodotti che non conoscevo e il modo migliore per cucinarli. A volte la risposta era cordiale ma veloce, altri commercianti si sono messi a parlare con me raccontandomi delle storie. In uno spagnolo rapido e difficile da capire, Carmen Barcia Ponte mi ha detto che sta per compiere 92 anni e che da quando era piccola veniva al mercato per vendere formaggio. Bassina e minuta, vestita interamente di nero, Carmen, madre di tredici figli, è nonna, bisnonna e trisnonna. Ricorda di essere nata il 25 luglio, giorno di Santiago de Compostela, e che i suoi fratelli non andarono a vedere i fuochi d'artificio per colpa sua. "Mia madre gli aveva detto: bambini, se vi comportate bene, vi porterò a vedere i fuochi", ma le si aprirono le acque lungo il cammino e nessuno quella sera vide i fuochi d'artificio. Ridendo, aggiunge "...sono nata in quell'occasione".
Spiagge di Carnota
Spiaggia di Boca do Rio
Nel paesino di Carnota non perdetevi l'immenso granaio di 35 metri costruito nel XVII. Proseguite poi per la spiaggia più grande della Galizia, una lunghissima lingua delimitata da dune e zone pantanose dove abbonda la fauna acquatica, soprattutto in autunno e inverno. Se andate in estate e volete fare un bagno, state molto attenti, perché la spiaggia è anche famosa per le sue pericolose risacche.
Scogliera di Cariño
Cabo Ortegal
(3)
Anche se di solito si visita il Capo Ortegal dopo aver ammirato le scogliere più alte d'Europa da belvedere come Vixia Herbeira, contemplare di nuovo il paesaggio dal livello del mare non è meno gratificante. La vista da Cape Ortegal, con le scogliere a sinistra, la spiaggia e la zona portuale a destra e tre o quattro rocce lasciano il posto all'oceano di fronte, sono impressionanti.